La dorsale abruzzese in MTB

71

‘The Wolf’s Lair’ è un trail di circa 400km che percorre la dorsale dell’appennino abruzzese e
attraversa 3 parchi nazionali, tra castelli medievali e antichi borghi. I ragazzi di Montanus hanno creato questa route nel 2016, spinti dalla voglia di esplorare la loro terra per conoscerne meglio la cultura e le sue origini. A tre anni di distanza Giorgio e Francesco sono tornati su quel trail per filmarlo e svelarne le bellezze nascoste.



.

Commenti

  1. MarcoM85BG:

    Montanus siete dei grandi! Davvero, complimenti come sempre. Bikepackers coi controMazzi, siete un riferimento per questa comunità non solo in Italia ma anche, credo, all'estero. Mi spiace ma devo quotare il "sarebbe bello" di Mandibola, perchè la realtà lavorativa di noi maggior parte ci nega molte ferie contigue, forzatamente necessarie per viaggi come questo. Con la mia ragazza quest'anno abbiamo fatto, fuori stagione cioè al ponte di Aprile, circa 200 Km di Via Francigena in 4 giorni (con caaaalma!) con un assetto bikepacking un po' "rustico" ma cmq in piena autosufficienza (tenda, fornelli e tutto quanto!). Che BELLA cosa. Vorrei ripetere su molte altre routes come dite voi. E cmq il bikepacking è ancora decisamente sottovalutato! Ancor più che il trekking forse, si porta dentro quell'anima d'avventura a cui non rinuncerei mai. CONTINUATE COSI!!
    Grazie per i complimenti Marco! Diciamo che i video, le route create, le spedizioni in Islanda e Patagonia ci hanno fatto conoscere oltre i confini nazionali e in molti ci ringraziano per essere fonte di ispirazione sia per una 2gg dietro casa che per viaggi di durata maggiore. Vedi ad esempio The Wolf's Lair si fa in 4/5 giorni non per forza di cose si deve star fuori un mese. Grandi che avete viaggiato in assetto autosufficienza, che ti da un senso di libertà incredibile. Vero, il bikepacking ha potenzialità incredibili e ti fa recuperare tante cose che nella vita dei giorni d'oggi ti sono state fagocitate dalla frenesia di un mondo che vuole che tu corra, sempre e comunque. Un saluto e buone avventure!
  2. LaClo:

    Quei posti li ho visitati in mtb a Settembre, non è spiegabile a parole l’atmosfera che ti trasmettono quei paesaggi, non è neanche possibile immaginare l’immensità che ti avvolge se non ci vai di persona. I colori, i borghi, il territorio duro e a volte cattivo, come la vita non facile di chi ci vive nell’entroterra ma che comunque mantiene un cuore grandissimo e un’ospitalità fantastica. L’ Abruzzo mi è rimasto nel cuore e negli occhi, farò di tutto per tornarci! Grazie per avermi fatto rivivere quei momenti in un video così bello e complimenti!
    Hai descritto la mia terra con poche e toccanti parole. Sono io che ringrazio te!
  3. Colgo l occasione per presentarmi a tutti e fare i complimenti agl autori del video. Da Aquilano ho rivisto da una prospettiva migliore molti dei luoghi che già conoscevo. Molto bello di nuovo complimenti!!!!
Storia precedente

L’impuntata di San Rocco

Storia successiva

Bici della settimana #332: la Production Privee Shan di Bike3lands

Gli ultimi articoli in Viaggi e uscite in mountain bike

Bikepacking nel Caucaso

Il report di viaggio bikepacking di Henna e Sabine nel Caucaso della Georgia settentrionale, da Stepantsminda…