La migliore innovazione del decennio sui device elettronici

24

Siamo al terzo appuntamento con la serie di sondaggi con i quali vi chiediamo di eleggere le cose per le quali verrà ricordato, nel mondo della MTB, il decennio che si sta per concludere. Dopo aver votato per l’innovazione più eclatante del decennio per quanto riguarda la mountain bike e i suoi componenti e per quanto riguarda protezioni e accessori, ora siamo curiosi di sapere quale riteniate sia il device elettronico o l’applicazione che più abbia rappresentato questo decennio.

Tra le opzioni di voto abbiamo le action cam, che nei vari modelli e versioni hanno cambiato il modo di creare immagini e ricordi delle nostre uscite in bici, i sistemi di navigazione GPS, le luci a led da attaccare al manubrio o al casco per le uscite in notturna e la popolare applicazione Strava. Ovviamente alcuni di questi device esistevano già nel decennio precedente ma è sicuramente in questo decennio che sono diventati interessanti a livello di prestazioni e di prezzo, passando da prodotti di nicchia a prodotti di largo consumo e quindi diffondendosi largamente tra i rider di tutto il mondo, al punto di rappresentare uno dei temi per cui verranno ricordati gli anni ’10 di questo secolo.



.

La migliore innovazione del decennio sui device elettronici

Results

Loading ... Loading ...

 

Commenti

  1. Votato gps anche se c'era già... in realtà (da uomo delle caverne :pirletto:) non sono molto convinto sull'uso delle batterie sulle nostre bici ma questa è la normale evolozione
    fitzcarraldo358:

    diciamo che il GPS ad uso sportivo/escursionistico è una innovazione del decennio scorso però.
    Anche io ho votato il gps ma ho fatto (tra me e me) la tua stessa considerazione.
  2. Ho votato gps per l’ affidabilità raggiunta dei device e delle app per la realizzazione e condivisione delle tracce
Storia precedente

Bici della settimana #333: la Santa Cruz Bronson di Morfic82

Storia successiva

Undomestic: nuovo marchio con gearbox

Gli ultimi articoli in Report e interviste