Undomestic: nuovo marchio con gearbox

15

Undomestic è un nuovo brand, proveniente dall’Olanda, che sta per presentare una bici con gearbox Pinion e con uno sviluppo interessante, cioé una trasmissione elettronica proprietaria. Al momento non si sa molto e sul loro sito si vede solo un rendering del progetto.

Questo quello che ha scritto il proprietario del marchio in un forum americano:

With my team of riders (who are also engineers and designers) we have been working for the past two years to develop a line of enduro / all-mountain machines. Innovation takes place in our HQ in the Netherlands, testing is done at our test center in Croatia and in the mountains of Slovenia.

So what is the new M like? We can share that the bikes will obviously have great refined design, modern geometry and a patented suspension platform. The platform is based on Horst, with improved kinematics for a gearbox. The machines will come with a Pinion C-line drive train, combined with grip-shifting, trigger shifting and later with our patented electronic shifting. This offers great traction at all times, fast shifting, 115% anti squat in all gears at sag and centered weight distribution.

The bikes are made with 8% recycled automotive carbon. And equipped with the best suspension components from Fox, hubs and wheels from Industry Nine,

The machine will come as M7 with 150mm rear suspension and 27.5″ wheels, as M9 with 140mm rear suspension and 29″ wheels and finally as the M97 with 150mm rear suspension in a mixed wheel setup. We expect to launch in spring 2020.

Commenti

  1. Che figata il Pinion, spero che riescano a farla leggera.....
    Qualcuno sa in che modo utilizzano e soprattutto cosa sono gli "avanzi" di carbonio!?!
  2. mirc0:

    Purtroppo il peso è ancora rilevante.
    Il pinion c.12 (che dovrebbe essere la versione 'light') pesa 2,1 kg quindi ca 1,5 kg in più rispetto ad una trasmissione tradizionale.
    Anche ottimizzando i materiali il gap damcolmare è troppo grande.
    Si tratta di una scelta 'di campo'.
    marco:

    non solo, il vero problema è che non cambia sotto sforzo. Per me un epic fail, e probabilmente il motivo per cui quelli di Undomestic stanno lavorando al cambio elettronico (sempre se la cosa sia risolvibile sul Pinion)
    Se leggete un po’ il francese, questa cosa è piuttosto interessante:

    https://www.vojomag.com/decouverte-le-cavalerie-anatrail-et-sa-boite-de-vitesses-effigear-loriginalite-a-la-francaise/

    Cavalerie Anatrail, 140/140 con gearbox effigear 13,5 kg. Manettino trigger (sram). Il cambio sotto sforzo è gestito con una specie di molla che si carica in attesa che lo sforzo sui pedali scenda sotto una soglia minima, poi cambia da solo, normalmente in frazioni di secondo.
    La gamma di rapporti (9) corrisponde a poco più di una mono con 10/42, i rapporti finali si aggiustano con il diametro del pignone ( o meglio puleggia visto che usa una cinghia )

    Quest’estate proverò a sentire se hanno bici test...
  3. Oltre al maggior peso e alla cambiata sotto sforzo giravano voci che i sistemi Pinion avessero minor resa "assorbendo" più energia per via dei maggiori atriti ?
Storia precedente

La migliore innovazione del decennio sui device elettronici

Storia successiva

La bici dell’anno 2019

Gli ultimi articoli in News

Bici e sci

La neve sta cadendo copiosa nelle Alpi e finalmente si possono tirare gli sci fuori dal…