La nuova Evil The Following

La nuova Evil The Following

Marco Toniolo, 14/03/2020
Whatsapp
Marco Toniolo, 14/03/2020

Evil Bikes presenta la nuova The Following, giunta ora alla sua terza generazione. Si tratta di una trail bike con 120mm di escursione posteriore e una forcella da 120/130mm, ruote da 29 pollici e il tipico sistema di sospensione Delta, sviluppato da Dave Weagle.

Dettagli

  • 120mm di escursione posteriore
  • Ruote da 29″
  • 4 taglie: Small, Medium, Large, X-Large
  • Sistema di sospensione Delta Suspension con settings “low” e “high”
  • Compatibile con ammortizzatori con piggy back, sia ad aria che a molla
  • Mozzo posteriore Superboost 157mm
  • Movimento centrale filettato
  • Compatibile con gomme larhe fino a 29″ x 2.5″
  • Angolo sella di 77º
  • Garanzia a vita
  • Prezzo telaio: 3.499€
  • Acquistabile online sul sito Evil Bikes

Geometria

Montaggi

Shimano XT / Industry Nine Hydra – 6.799€

GX / Industry Nine Hydra – 6.399€

SRAM X01: 7.599€

www.evil-bikes.com

 

Commenti

  1. se l'angolo sella è misurato come nello schema addio... Evil continua a non raddrizzare sti piantoni e non capisco perchè.

    per il resto la bici mi piace, ma l'angolo sella è un deal breaker
  2. TdTrado:

    Come la vedete in confronto ad una Banshee Phantom v3, per un utilizzo trail non pesante, cioé abbastanza pedalato e con discese non velocissime ma sassose? Ed il peso? non ho visto nulla ne qui ne sul sito web Evil.
    Poco alla volta ho incattivito la mia Speedfox ed ora mi piacerebbe recuperare i vari componti e montare un telaio nuovo.
    Avevo adocchiato il banshee anche perché avrei delle signore ruote ( XM1501 ) con mozzi non boost, e sulla Phantom posso mettere i dropout da 142
    Questa following ricupera il pop della V1 che tanto piaceva (da notare che forbes la dichiarato bici della decada https://www.forbes.com/sites/robreed/2018/08/13/mountain-bike-of-the-decade-the-following-by-evil-bikes/) e la rendeva tanto divertente , assieme al delta link diventa una bici molto sensibile su i sassi e molto agile da non sembrare una 29 come maneggevolezza
    in pedalata, pedala meglio della versione precedente, quinid.... e una vera trailbike
    il peso del telaio e intorno a i 3kg con protezioni, amo, asse etc...per il super boost, non so cosa dire purtroppo la tendenza sarà quella
  3. Pan-Bagnat:

    Sono salito sulla V2 e rimane la bici più divertente che ho mai provato. Ti incita ad aggredire il terreno, ti da confidenza, e al di là delle reali prestazioni quando scendi dalla bici sei super felice. Se questa sarà più pedalabile sarà un must.
    Pensa che della v2 in tanti si sono lamentati che aveva perso del pop, (ed e vero) la v3......vedrete, mi spiace solo che i test sono stati per adesso tutti riinviati