MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Le gomme sono più importanti delle sospensioni?

Le gomme sono più importanti delle sospensioni?

Le gomme sono più importanti delle sospensioni?

03/05/2018
Whatsapp
03/05/2018

Discutiamo molto del corretto setting delle sospensioni, ma spesso dimentichiamo quanto siano importanti le gomme. La scelta del modello giusto per l’utilizzo e soprattutto la loro corretta pressione sono ancora più influenti di forcella e ammortizzatore, perchè é proprio il pneumatico che reagisce per primo alle asperità del terreno. In questo video abbiamo affrontato un piccolo drop con atterraggio sul piatto, filmandolo a 240 fps e rallentandolo per farvi vedere cosa succede quando la vostra bici incontra un ostacolo sul terreno. Il risultato: le gomme si comprimono e si riestendono ben prima che le sospensioni comincino a lavorare.

Nota: non fatevi trarre in inganno dalle sospensioni che secondo alcuni “andrebbero a pacco”. Si tratta di un atterraggio sul piatto volutamente accentuato per far vedere l’effetto gomma/sospensione. Eccolo a velocità normale:

Il discorso continua qui, parlando di mescole.

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
teoDH

Non capisco cosa tu voglia dimostrare, è piuttosto normale che su un landing piatto la gomma rimbalzi, specie se come nel caso della kenevo c’è il peso del motore a gravare sulla dinamica.
Mi sembra comunque strano, sopratutto nel caso della muscolare, che le sospensioni vadano a pacco su un saltino di 30cm… Mi sembrano poco sostenute in entrambi i casi ma sul secondo sembra che l’ammo non parta subito ma dopo il rimbalzo della gomma, quindi direi che è poco pronto sulle alte mentre è piuttosto libero sulle basse.

yayayaya
yayayaya

o forse la gomma è troppo sgonfia rispetto all’ammortizzatore, per me si schiaccia paurosamente.
sulla sospensione qualche altro cm in più e sarebbe andata a pacco, poco male, ma sulla gomma…..son dolori

Pietro.68
Pietro.68

praticamente le gomme hanno già fatto compressione ed estensione prima ancora che l’ammo cominci a lavorare.

tunerz

Anche a me sfugge un po' il senso di quella prova..

Però vado paurosamente ot con una domanda:ma questa benedetta rock razor,come va??..buona solo sul compatto secco per la scorrevolezza,o se la cava anche nel resto??..sono tentato di provarla ma mi lascia sempre perplesso

jimmy27
jimmy27

Rock razor: ottima gomma ma per quello che è stata pensata. Io l’ho usata con grande soddisfazione l’esate scorsa. Non la userei in altre stagioni.

giouncino
giouncino

Peggior gomma mai avuta: tagliata varie volte in pochissimo tempo.
Mai piu!

giuanin89
giuanin89

Io pure stesso problema, buttata dopo 3 settimane di utilizzo

cianci
cianci

Commento personale: va benissimo ma frena un caxx

uomoscarpia
uomoscarpia

Vai di minion SS, con rock razor bucavo solo a guardarla

cessna
cessna

Se hai voglia di fare pratica su come riparare le gomme bucate-tagliate sono perfette!

ecox
ecox

30 cm di drop e sospensioni a pacco, ok che è flat il landing però forse è da rivedere il setting.

Gligio
Gligio

But speakkare in italian or in inglisc invece che itanglese?
30 cm di salto e sospensioni a pacco, va bene che l’atterraggio è piatto, però forse è da rivedere la regolazione 🙂

giorgiocat
teoDH

Non capisco cosa tu voglia dimostrare, è piuttosto normale che su un landing piatto la gomma rimbalzi, specie se come nel caso della kenevo c'è il peso del motore a gravare sulla dinamica.
Mi sembra comunque strano, sopratutto nel caso della muscolare, che le sospensioni vadano a pacco su un saltino di 30cm… Mi sembrano poco sostenute in entrambi i casi ma sul secondo sembra che l'ammo non parta subito ma dopo il rimbalzo della gomma, quindi direi che è poco pronto sulle alte mentre è piuttosto libero sulle basse.

Ma credo che il video volesse dimostrare che le gomme iniziano a lavorare (in particolare fanno un ciclo di compressione-estensione ) prima che le sospensioni si comprimano. E' ovvio anche che dipende dal setting delle sospensioni e credo dalla pressione delle gomme ….anche a me comunque sembra strano che le sospensioni vadano a pacco su quel drop…

ymarti
ymarti

Grande mtbmag!…giusto domenica ho fatto un video dove ho approcciato la questione. Anche se c’era del Landing! E’ pazzesco quante quintalate di P le gomme si sobbarcano…..e pensate alle nostre caviglie anche!

https://vimeo.com/267132315

Ciao!

akko69
akko69

OT: un bel parco giochi Nazzano!!! ci ho passato gli ultimi due w-e… 😉

Spacepadrino
Spacepadrino

Forse che il mondo è fatto a scale, c’è chi le scende e c’è chi le sale.

Tonyraw
Tonyraw

Noto una certa vena polemica ad ogni articolo pubblicato…. mah!

Andrea Sicilia

Verissimo. Tassellatura, pressione, materiale inteso come rigidità o meno della spalla, peso, cambiano grandemente una bici più di qualsiasi altro componente, forcella e ruote incluse.
Una bici da 8000 euro, con 30 euro di gomme sbagliate diventa inguidabile, nervosa, con poca trazione e aderenza e peggiore di una da 2000 con le coperture giuste.

menollix
menollix

E’ vero, le gomme sono tanta roba.
Ho appena montato i “salsicciotti” PTN sulla mia front da XC. l’effetto è che adesso giro a pressione decisamente inferiore e mi sembra di aver montato una forcella nuova di pacca 😉

Mauro Franzi

Il video mostra il principio, ma chiaramente non è quella la situazione in cui il lavoro delle coperture assume maggiore importanza. Nel caso di drop (alto o basso che sia) o di assorbimento di ostacoli di una certa rilevanza, le sospensioni riescono infatti a lavorare a dovere svolgendo il grosso del lavoro.
Diverso il discorso quando si tratta di assorbire piccole asperità ad alta frequenza, situazione nella quale le giuste coperture (volume, mescola, pressione, struttura…) possono effettivamente fare una bella differenza dando quella bella sensazione di “ruota attaccata a terra” ed in definitiva un maggiore grip.
Ovviamente delle sospensioni con le alte molto aperte ed un ritorno molto veloce (sostanzialmente una sospensione priva di controllo idraulico, come di fatto è una copertura) sarebbero di aiuto, ma poi son cavoli quando si tratta di assorbire urti di entità maggiore o, peggio ancora, salti o drop.

consonni leonardo
consonni leonardo

La gomma é fondamentale per l’assorbimento delle asperità del terreno, io preferisco la carcassa delle gomme da discesa che sono più sostenute a discapito di peso e scorrevolezza.
Poi dipende dall’utilizzo che che si fa della bici.

consonni leonardo
consonni leonardo

La gomma é fondamentale per l'assorbimento delle asperità del terreno, io preferisco la carcassa delle gomme da discesa che sono più sostenute a discapito di peso e scorrevolezza.
Poi dipende dall'utilizzo che che si fa della bici.

marpa
marpa

E’ normale che prima si comprimano le gomme dal momento che fino a quando non si raggiunge la forza necessaria per lo stacco le sopsensioni non iniziano a lavorare .

scnia
scnia

Non sono sicuro ma può influire anche il materiale delle ruote?

Andrea Sicilia
scnia

Non sono sicuro ma può influire anche il materiale delle ruote?

Certo. Una mescola piuttosto che un'altra e anche una robustezza fosse anche in termini di TPI piuttosto di un'altra influiscono non poco, soprattutto a parità di pressione.

pablos
pablos

Già, detto e ridetto, con ste ruote a diametri e larghezza aumentati tutto è diventato più delicato, o tieni pressioni elevate o sei costretto a pedalare un camion, pena pizzicature e masticatura cerchi.I vantaggi tanto decantati solo in pochi contesti purtroppo.Il rapporto peso/robustezza delle 26 è imbattibile, oggi con gomme di medio peso, se si ha una guida un pò decisa, non si può scendere con la pressione, e quindi feeling orrendo.

p84
p84

Marco ma che ti sta succedendo ?? Dopo il test della fascetta in gomma, ora il salto dello scalino…dobbiamo preoccuparci ?? 😀
Scherzi a parte: l’importanza delle gomme l’ho apprezzata pedalando una fat rigida. Praticamente vado quasi ovunque senza il bisogno delle sospensioni, provare per credere. Il bello è che si viaggia anche veloci, per quanto strano possa sembrare

fabrigiramondo
fabrigiramondo

Mi piacerebbe capire quanto influisca la pressione atmosferica sulla performance generale della bici.
Io in alta montagna con la pressione atmosferica più bassa sento problemi di deriva dei copertoni.
Anche la pasta cuoce in modo strano visto che l’acqua bolle sotto i 100 gradi centigradi.
Comunque, come suggerito da alcuni commenti con la prossima bici punterò solo sui copertoni.
Articolo utile.

uomoscarpia
uomoscarpia

Guarda che per cucinare la pasta bastano 80 gradi, quella di portarla ad ebollizione è solo una tradizione anche piuttosto insulsa, basterebbe un termometro

dott_djalemario
dott_djalemario

Prendete il sentiero più scassato che conoscete, gonfiate le gomme di +0,3/0,4 bar rispetto al solito e capirete cosa vuol dire Marco

Mauro Franzi
pablos

Già, detto e ridetto, con ste ruote a diametri e larghezza aumentati tutto è diventato più delicato, o tieni pressioni elevate o sei costretto a pedalare un camion, pena pizzicature e masticatura cerchi.I vantaggi tanto decantati solo in pochi contesti purtroppo.Il rapporto peso/robustezza delle 26 è imbattibile, oggi con gomme di medio peso, se si ha una guida un pò decisa, non si può scendere con la pressione, e quindi feeling orrendo.

Siamo OT, ma io quando uso delle 29" con le giuste coperture non ho alcuna sensazione orrenda. Idem con le 27.5".

pablos
pablos

Perchè fuori ot?Per niente proprio, se parliamo di cosa succede ad una gomma quando impatta qualcosa parliamo anche e soprattutto di feeling di guida.
Mauro, con la “giusta copertura” vuol dire tutto e niente.Può voler dire che se la bici l’ hai montata per farti una giornata di shuttle, su 29, hai su due gomme che superano abbondantemente il Kg, perchè diversamente le devi tenere dure dure, e in quel caso si guida veramente male.Non venire a dirmi che poi si pedalano bene o comunque che hai la stessa reattività di una gomma da 800Gr magari.Su 26, al posteriore, ricordo che usavo spesso il Crossmark 2.25 lust, mi sembra sugli 840Gr, si teneva a pressioni che garantivano comfort ma senza preoccuparsi di danneggiare il cerchio, e si pedalava ancora bene, ma non esisteva proprio di preoccuparsi di bozzare il cerchio!Oggi non è più così.Se aumenti il diametro, e poi pensi bene anche di allargare a dismisura, da qualche parte devi andare a parare, infatti i cerchi e le gomme sono diventati delicatissimi per mantenerli pedalabili, e tralascio varie considerazioni da nerd!Grande, largo, leggero robusto è che costa poco…fantascienza.Rimane comunque un bel viaggio di fantasia anche se costa tanto.
Poi è ovvio che se uno fa enduro sulle strade bianche col cestino da pic-nic va tutto bene.
I vari salsicciotti, procore e compagnia bella come mai prima non avevano senso e invece oggi trovano terreno fertile?Suvvia.
Mi sembra un pò come la storia del 12V!

p84
p84

Non capisco cosa c’entri il diametro ruote con il rischio pizzicature..

pablos
pablos

Per mantenere una certa pedalabilità, il sistema “ruote” deve contenersi in un certo peso, quindi se aumenti diametri e larghezze, vuol dire che da qualche parte hai tolto materiale, da li una maggiore delicatezza.

Bald
Bald

Ho pizzicato un’enormità di volte in più con le 26″ che non con le 27,5″ o le 29″.

A parità di percorso sono migliorato in maniera esponenziale sia in salita che in discesa con, purtroppo, molte uscite in meno che non quando avevo più tempo da dedicare alle uscite in bici.

Il tizio qua ha un bias cognitivo enorme verso questi nuovi cerchi.

Il mercato è libero e può comprarsi e usare tutto ciò che vuole, quindi proprio non vedo il problema.

REM997
REM997

Possiamo avere la migliore mtb,la migliore carcassa e marca di pneumatico,ma se abbiamo ad esempio settaggio sospensioni e posizione pilota sbagliati non abbiamo risolto nulla.
Mai prendere in considerazione singolarmente un solo particolare su un mezzo a due ruote,il tutto deve lavorare in armonia.
E comunque la coperta corta,rimarrà sempre corta…

Andrea Sicilia
pablos

Già, detto e ridetto, con ste ruote a diametri e larghezza aumentati tutto è diventato più delicato, o tieni pressioni elevate o sei costretto a pedalare un camion, pena pizzicature e masticatura cerchi.I vantaggi tanto decantati solo in pochi contesti purtroppo.Il rapporto peso/robustezza delle 26 è imbattibile, oggi con gomme di medio peso, se si ha una guida un pò decisa, non si può scendere con la pressione, e quindi feeling orrendo.

Pizzicature? Ma perchè qualcuno in mtb usa ancora le camere d'aria? :maremmac:

vitamin
vitamin

Io uso ancora la camera d’aria, e mi sa che non siamo così pochi…

lucanervi
lucanervi

anche io e pure sulla fat….

Deroma
Deroma

ovvio …… se calcoli che in 2.5 anni non ho mai bucato trovami il vantaggio di mettere il lattice!

angelobizz
angelobizz

anch’io fedele alla camera d’aria (e massiccia…). E tralascio che ho una 26, in alluminio, tutta a molla, e pensa.. ho ancora la doppia davanti!

vitamin
vitamin

Grande, anch’io 26 in alluminio con doppia davanti e forka a molla, solo recentemente ho abbandonato la molla dietro…

lucanervi
lucanervi

banshee scream 26 con camere e peso 17.5 chili! a molla dietro ad aria davanti per poter avere la forka abbassabile (fox float 36 160) e la pedalo…..

kikkone
kikkone

Quindi mai successo di pizzicare con il tubeless anche senza camera????? fortuna…

Dannylux
Dannylux

Sono 35 anni che lo dico a tutti i miei ragazzi che le gomme sono la cosa più importante e ahimè, più trascurata, in una Mtb, si spendono migliaia di euro in sospensioni stellari quando a volte per migliorare un assetto che non ci piace o per trovare il feeling giusto, basta intervenire sulla qualità della gomma e meno importante le sezioni e la pressione: nel primo caso con una spesa di un’ottantina di euro si mette il Top, negli altri casi un po di occhio e manualità.
Quelli dela schwalbe non mi stanno molto simpatici forse perché tutte le volte che ho provato a contattarli non mi hanno mai c…to neanche di striscio ma bisogna riconoscere che le gomme le sanno fare molto ma molto bene, care, ma buone. Ho provato a cambiare con altri marchi ma poi torno sempre li. La bici è un’altra cosa, il suo comportamento in fase di assorbimento, stabilità, trazione e comfort di guida non ha eguali. Ovviamente è il mio pensiero ma condiviso da molti ciclisti NON professionisti (i pro montano e decantano lodi a chi li sponsorizza. Obiettività pari a zero, non fanno testo)

kappe
kappe

Questo articolo parla del nulla…sorry.

gipipa
gipipa

effettivamente che le sospensioni vadano a pacco per un salto decisamente contenuto, fa impressione.
posso immaginare che le abbiano tenute molto morbide per “aiutare” la gomma, ovvero per avere uno stacco immediato e dolce. con sospensioni più rigide le gomme avrebbero subito una botta ancora maggiore.
altra osservazione che mi viene è di pressioni tutto sommato sul bassino.
e di come in entrambi i casi si sia atterrati prima su una ruota e poi sull’altra. il che sul piatto è deleterio.
nella pratica quotidiana non mi ritrovo assolutamente in questa situazione. tengo le sospensioni morbide e le gomme, con camera, più gonfie. e a pacco ci vado solo con drop di 2 metri.

Lucky86

in pratica state mostrando come bozzare o spaccare i cerchi (sicuramente a quella pressione si bozzano) oppure state mostrando come girare con le sospensioni molto scariche?
se fosse indicato che il video è esplicitamente girato con pressioni basse di ruote e sospensioni per mostrare la loro reazione ok, ma non mi sembra sia così, quindi se girate sempre in quelle condizioni mi viene quasi da dubitare dei risultati dei tuoi test. scusa ma è meglio essere chiari per capirci qualcosa…

Mauro Franzi

pablos Perchè fuori ot?Per niente proprio, se parliamo di cosa succede ad una gomma quando impatta qualcosa parliamo anche e soprattutto di feeling di guida. Mauro, con la "giusta copertura" vuol dire tutto e niente.Può voler dire che se la bici l' hai montata per farti una giornata di shuttle, su 29, hai su due gomme che superano abbondantemente il Kg, perchè diversamente le devi tenere dure dure, e in quel caso si guida veramente male.Non venire a dirmi che poi si pedalano bene o comunque che hai la stessa reattività di una gomma da 800Gr magari.Su 26, al posteriore, ricordo che usavo spesso il Crossmark 2.25 lust, mi sembra sugli 840Gr, si teneva a pressioni che garantivano comfort ma senza preoccuparsi di danneggiare il cerchio, e si pedalava ancora bene, ma non esisteva proprio di preoccuparsi di bozzare il cerchio!Oggi non è più così.Se aumenti il diametro, e poi pensi bene anche di allargare a dismisura, da qualche parte devi andare a parare, infatti i cerchi e le gomme sono diventati delicatissimi per mantenerli pedalabili, e tralascio varie considerazioni da nerd!Grande, largo, leggero robusto è che costa poco…fantascenza.Rimane comunque un bel viaggio di fantasia anche se costa tanto. Poi è ovvio che se uno fa enduro sulle strade bianche col cestino da pic-nic va tutto bene. I vari salsicciotti, procore e compagnia bella come mai prima non avevano senso e invece oggi trovano terreno fertile?Suvvia. Mi sembra un pò come la storia del 12V! Se si parla di larghezze… Read more »

pablos
pablos

No Mauro, non è una storiella nostalgica quella delle 26, ma di fatto una volta, arrivati in cima, tutti si preoccupavano di sgonfiare le gomme per non rimbalzare in discesa, oggi devo controllare che non si sia sgonfiata per non demolire il cerchio!!Io su 27 con gomme tra 700 e 800Gr devo gonfiarle a pietra.Se per te buon compromesso significa cerchi da 1,8/1,9Kg e gomme vicino ai 1000Gr, siamo a Km dallo stesso compromesso di una 26.Poi ripeto, dipende da cosa ci fa uno con la bici.

Andrea Sicilia
marco

puoi pizzicare anche il copertone fra cerchio e terreno, tagliandolo

Si, ok, ma a parte che a me non è mai successo da che vado in mtb (non faccio dh, ma copertoni e sospensioni sono conseguenti a quel che faccio), quindi direi che accade se vai troppo sgonfio, ma il taglio del copertone è il taglio del copertone. La pizzicatura è la camera d'aria

yayayaya
yayayaya

fidati che succede e prima di sbuffare il lattice ho tagliato il copertone sul cerchio, punto molto rogonoso per mettere una toppetta

Deroma
Deroma

secondo me è il peso extra della fascia AMS OS!!!

klasse
klasse

Io uso gomme da dh e basta, ho provato in casa maxiss le exo e le ho trovate molto simili alle vecchie single ply, le DD non sono male ma comunque derivano un po’ troppo in curva se tenute sotto 1,6 bar e non proteggono il cerchio a dovere. Dh casing e via col liscio.
Con le exo è vero che tirò giù oltre mezzo kg sue due ruote, ma ogni volta che cambi terreno sei a gonfiare e sgonfiare per trovare il compromesso tra grip e resistenza al rotolamento e resistenza alle botte, troppo sofisticate per chi come me non è un atleta e dopo sei ore in sella è stanco e comincia a scendere alla cazzo prendendo insaccate o colpi che con una guida molto più attiva non prenderei.
La dh invece ti permette di andare anche con la gomma più sgonfia, quindi è più flessibile su terreni differenti e questo mi porta anche a sopportare meglio la discesa da stanco.
Con la dh in uso pedalato anche spinto non hai bisogno di salamelle o cagate del genere, alzi leggermente la pressione e hai comunque un ottimo sostegno dato dalla spalla, il contrario con la carcassa leggera.
Poi questa è la mia opinione, e le opinioni sono come le palle, ognuno ha le sue.

klasse
klasse

Dimenticavo, dentro tutto questo discorso c’è anche il peso del pilota è come è abituato ad andare in bici, su quale tipologia di sentieri ecc.
la mia forse è una scelta conservativa, perché giro ovunque, dai sassi del Garda alla terra battuta di Pogno, non ho voglia di cambiare gomme e smerdarmi di l’attrice tutti i fine settimana, non sono atleta, peso 95 kg e dovrei calare io e non le gomme.
Meno sbattimenti e più divertimento.

Mauro Franzi

pablos No Mauro, non è una storiella nostalgica quella delle 26, ma di fatto una volta, arrivati in cima, tutti si preoccupavano di sgonfiare le gomme per non rimbalzare in discesa, oggi devo controllare che non si sia sgonfiata per non demolire il cerchio!!Io su 27 con gomme tra 700 e 800Gr devo gonfiarle a pietra.Se per te buon compromesso significa cerchi da 1,8/1,9Kg e gomme vicino ai 1000Gr, siamo a Km dallo stesso compromesso di una 26.Poi ripeto, dipende da cosa ci fa uno con la bici. Se si parla di bici da enduro e per quello utilizzate, coperture fra i 700 e gli 800g vanno per forza gonfiate parecchio su certi terreni, ma non è che una coperttura di quel peso su una ruota da 26" ti permetta molto di più. D'altro canto i numeri parlano chiaro, prendiamo ad esempio i pesi della nuova Hans Dampf di Schwalbe in versione non SG e sezione 2.35": 26" = 760g 27.5" = 795g 29" = 850g 35 g di differenza fra la 26" e la 27.5". Mi vuoi dire che ti cambiano la vita? Poi, come dici tu, dipende da cosa e come lo si vuol fare. Le versioni LUST che hai prima citato le ho spesso usate su ruote da 26", ma regolarmente le sfondavo. Alla fine le differenze di peso fra i diversi diametri sono grossomodo quelle sopra riportate (qualcosina di più per coperture più strutturate, qualcosa meno per quelle più ciurline). Parere personale: il 90% di chi… Read more »

pablos
pablos

He he, no, 35Gr non cambiano la vita, ma ti assicuro che se tu hai un cerchio ad esempio di 450Gr 27,5 largo 25 si bolla a guardarlo, stesso peso 26 e largo 19 ti assicuro che si passa dalla cacca alla nutella.E’ li che sei costretto ad andare su col peso sulla gomma perchè se no lo triti!Tu, come me, sfondavi le gomme perchè non si deformava il cerchio, in effetti oggi, anche io non pizzico più, semplicemente si deforma la spalla del cerchio.Io preferirei tagliare la gomma, anche perchè quando mi succedeva il più delle volte riuscivo a ripararla.Comunque, in passato non mi sono mai preoccupato così tanto dei cerchi, tante pippe con boost e geometrie per migliorare la guidabilità, e poi con le ruote alla fine siamo tornati indietro, almeno, (ripeto) se guidi in un certo modo, se no va tutto bene.E quì chiudo che mi sa che stiamo annoiando…
Mi raccomando fra qualche giorno pubblicate un articolo dove si parla di quanto sono inutili i cerchi larghi!!! 🙂

Gingig
Gingig

@Mauro Franzi
Parere personale: il 90% di chi è passato ai salsicciotti vari farà marcia indietro entro un paio di stagioni.

Perché questa affermazione?

cianci
cianci
tunerz

Anche a me sfugge un po' il senso di quella prova..

Però vado paurosamente ot con una domanda:ma questa benedetta rock razor,come va??..buona solo sul compatto secco per la scorrevolezza,o se la cava anche nel resto??..sono tentato di provarla ma mi lascia sempre perplesso

Commento personale: va benissimo ma frena un caxx

cianci
cianci

Marco…. Dai , ma che minghia fai!!!

p84
p84
pablos

Per mantenere una certa pedalabilità, il sistema "ruote" deve contenersi in un certo peso, quindi se aumenti diametri e larghezze, vuol dire che da qualche parte hai tolto materiale, da li una maggiore delicatezza.

Ti garantisco che esistono sistemi ruote+gomme molto pesanti (vedi alla voce fat) ma sono pedalabilissime perchè una volta lanciate innescano un'inerzia che le fa viaggiare con il minimo dispendio energetico. Per dire: in pianura mantengo i battiti più bassi con la fat che con la front da XC di 4 chili più leggera pedalata alla stessa velocità.I limiti si iniziano a sentire sui salitoni ripidi, lì il peso delle ruote è fondamentale

pablos
pablos

Si stanno studiando bdc con gomme fat in effetti….dai veramente.
Monta due gomme da un chilo e mezzo sulla tua bici e vai afare una bella pedalata, magari il solito giro.Quando torni raccontami di com’ è andata con l’ inerzia!!

Gligio
Gligio

Questo post violenta la fisica

lembokid
lembokid

“le gomme sono più importanti delle sospensioni?”
si

Andrea Sicilia
angelobizz

anch'io fedele alla camera d'aria (e massiccia…). E tralascio che ho una 26, in alluminio, tutta a molla, e pensa.. ho ancora la doppia davanti!

Non è mica un titolo di demerito andare in mtb con un catafalco vintage eh 🙂

jimmy27
jimmy27

Mi piacerenbe vedere lo stesso drop fatto con le maxxis ( dhf e high roller o simili ) per me sono molto meno rimbalzose delle schwalbe.

Pietro.68
Pietro.68
jimmy27

Mi piacerenbe vedere lo stesso drop fatto con le maxxis ( dhf e high roller o simili ) per me sono molto meno rimbalzose delle schwalbe.

a ulteriore conferma di quanto detto da @marco e da @muldox

p84
p84
pablos

Si stanno studiando bdc con gomme fat in effetti….dai veramente.
Monta due gomme da un chilo e mezzo sulla tua bici e vai afare una bella pedalata, magari il solito giro.Quando torni raccontami di com' è andata con l' inerzia!!

Non ho il vizio di scrivere tanto per, come fanno molti altri. Se ho scritto quello che ho scritto è perchè l'ho sperimentato a lungo con molte pedalate. Mi sono riferito a situazioni di pianura e su sterrato le gomme che assorbono inglobando le piccole asperità scorrono molto meglio. Nessuno ti chiede di crederci, se un giorno lo proverai mi farai sapere

pablos
pablos

Guarda, sul discorso microasperità etc. Ti posso anche dar ragione, però abbi pazienza, precedentemente hai parlato di inerzia.

klasse
klasse

Volevo chiedere una cosa. Ma la sensibilità in affondamento di una sospensione, il cosiddetto carico di stacco, dove tanti promettono che come la guardi lei affonda, non ha effetti negativi sulla pedalabilita? Nel senso forcelle che fanno addirittura del sag negativo mangiando della corsa, non il sag con pilota a bordo, ma addirittura che si risucchiano qualche mm di corsa come se avessero la camera negativa più pompata della positiva, non porta a simulare una pedalata con ruota sgonfia?
Lo chiedo anche se non c’entra nulla con l’argomento perché molti mi scassano la uallera quando si va in giro dicendo che la forcella non parte bene e la loro se tieni l’archetto e la tiri addirittura si estende un po’ di più. In fondo a me cosa frega si avere un sag negativo, meglio avere la gomma che copia il terreno è una forcella sostenuta quando il gioco si fa duro, piuttosto che una forcella supemorbida e superscorrevole nei primi mm è una gomma dura con tanta aria centro che esplode in aria quando pedali, o sbaglio. Il confort e l’attaccamento al suolo lo fai con la gomma, mica con la forcella, ovvio su urti da confort, classico il ciottolato a uovo, la forcella per quanto sensibile non lavorerà mai alle frequenze degli urti, la gomma si…

Mauro Franzi

pablos He he, no, 35Gr non cambiano la vita, ma ti assicuro che se tu hai un cerchio ad esempio di 450Gr 27,5 largo 25 si bolla a guardarlo, stesso peso 26 e largo 19 ti assicuro che si passa dalla cacca alla nutella.E' li che sei costretto ad andare su col peso sulla gomma perchè se no lo triti!Tu, come me, sfondavi le gomme perchè non si deformava il cerchio, in effetti oggi, anche io non pizzico più, semplicemente si deforma la spalla del cerchio.Io preferirei tagliare la gomma, anche perchè quando mi succedeva il più delle volte riuscivo a ripararla.Comunque, in passato non mi sono mai preoccupato così tanto dei cerchi, tante pippe con boost e geometrie per migliorare la guidabilità, e poi con le ruote alla fine siamo tornati indietro, almeno, (ripeto) se guidi in un certo modo, se no va tutto bene.E quì chiudo che mi sa che stiamo annoiando… Mi raccomando fra qualche giorno pubblicate un articolo dove si parla di quanto sono inutili i cerchi larghi!!! 🙂 Le variabili in gioco sono molteplici, non si può ridurre il tutto a "ruota più piccola = a pari peso più solida = meglio e stop". Se fosse così semplice perchè fermarsi a 26" e non ridurre ancor di più il diametro? Alla fine la domanda che ci dobbiamo porre è una sola: tornerei indietro alle ruote da 26" con canale da 19 mm e magari coperture da 2.1"? La mia risposta è "no, grazie", e francamente… Read more »

Pietro.68
Pietro.68
Gligio

But speakkare in italian or in inglisc invece che itanglese?
30 cm di salto e sospensioni a pacco, va bene che l'atterraggio è piatto, però forse è da rivedere la regolazione 🙂

e comunque sono 3 gradini per cui circa 50 cm.

tm56
tm56

Prima la preparazione atletica, gambe e braccia che sono il primo sistema ammortizzante, il saper stare in bici, poi le gomme, che si taglino o che non si taglino devono essere controllate con il manometro prima di partire e non spompate a occhio, non c’è una gomma che vada bene dappertutto e quindi ci si deve adattare, monto una MM da 1.2 kg sull’anteriore di una bici da allround e mi sono tolto ogni pensiero. Bravo chi guida una bici con ruote pompate dure, certo che pressioni alte si addicono a chi vuole arrivare Uno e non a divertirsi. Cerchi e mozzi vanno sempre bene sia quelli che flettono che i super rigidi. Poi vengono sospensioni, che tengo sfrenate e tipologia di sistema ammortizzante, che non mi frega una mazza, non ho mai visto nessuno dei Top in una gara di Enduro settare la pressione delle gomme o le sospensioni da una ps all’altra, quindi le sospensioni si sistemano come ti piace sentirle sempre e via, men che meno quelli dalla seconda pagina in poi si mettranno a tarare tutto quello che c’è da tarare, che si terra, pietre o una ps piena di salti i settings rimangono sempre quelli- Non ultimo tipologia di telaio. Ho provato una Niner in acciaio che andava meglio della mia full da un sacco di soldi, anche la Niner costava però! Alla fine della fiera se non si è un sacco di patate la cosa più importante nella bici è la corretta pressione per… Read more »

SandmanTheDream
SandmanTheDream

Un caro saluto a tutti “gli eroi da tastiera”.
Come dire:“Discutiamo”, ma vedete di non discutere che mi incazzo… 😂😂😂

Sarà anche un test volontariamente esasperato, ma Gomme sgonfie.
Meno male che i cerchi te li regalano.

p84
p84
pablos

Guarda, sul discorso microasperità etc. Ti posso anche dar ragione, però abbi pazienza, precedentemente hai parlato di inerzia.

Sono entrambi i fattori, inerzia e assorbimento delle microasperità

p84
p84
marco

ma sei @Nomad 42 in incognito? Mi ricorda troppo il suo mitico post in cui scriveva che grazie alla fat andava più veloce sulla ciclabile dell'Adige proprio per il motivo che dici tu.

Uso il cardio frequenzimetro sia quando pedalo la front che la fat. A pari velocità in pianura ho i battiti più bassi con la seconda. Perchè, come scrivevo sopra, una volta lanciate le ruote generano per inerzia un effetto volano che le mantiene in rotazione più facilmente rispetto a sistemi più leggeri. E' un pò la sensazione che si avverte in autostrada quando s'inserisce la quinta o la sesta e si viaggia con un filo di gas

andry-96

Le gomme fat fanno sicuramente molto più attrito sul terreno e con l’aria dai non spariamo cazzate, l’effetto volano magari ti spinta a pedalare un po’ più rotondo ma non esiste che fai più fatica con le gomme fat

lucanervi
lucanervi

forse volevi dire meno… ma comunque l’hai mai provata una fat? pensavo anche io così, ma da quando ce l’ho ci faccio anche cross country ed enduro, e non c’è tutta questa perdita di velcoità, anzi… in pianura le tieni gonfie gonfie e toccano solo al centro nonostante la larghezza anche fino a 5 pollici (hanno sempre un profilo rotondo le gomme fat, più o meno) e quindi la parte che fa contatto al suolo è nè più nem eno quella di una gomma da 29 un po’ incazzata…….. poi in salita chiaro che perdi, per via della maggiore inerzia ma compensi con il minor peso della bici (io salgo molto meglio con la fat da 14,5 chili che con la enduro full da 17,5)

Mauro Franzi
p84

Uso il cardio frequenzimetro sia quando pedalo la front che la fat. A pari velocità in pianura ho i battiti più bassi con la seconda. Perchè, come scrivevo sopra, una volta lanciate le ruote generano per inerzia un effetto volano che le mantiene in rotazione più facilmente rispetto a sistemi più leggeri. E' un pò la sensazione che si avverte in autostrada quando s'inserisce la quinta o la sesta e si viaggia con un filo di gas

Posso sapere su che tipo di fondo pedali quando avvengono questi fenomeni

Gingig

@mauro Franzi
Parere personale: il 90% di chi è passato ai salsicciotti vari farà marcia indietro entro un paio di stagioni.

Perché questa affermazione?

Perchè credo che la maggior parte di chi li sta usando realizzerà che tutto sommato può ottenere risultati molto simili con delle coperture più consistenti, quindi con costi, incremento di peso e complicazioni inferiori.

Honestlypino

Vi prego no ancora la storia delle fat….

Mauro Franzi
Honestlypino

Vi prego no ancora la storia delle fat….

…e la rivisitazione della fisica, da Galileo Galilei a Newton 😛

Andrea Sicilia
lucanervi

banshee scream 26 con camere e peso 17.5 chili! e la pedalo…..

Bravo!!!! Bravo bravo bravo:roll:

pablos
pablos

muldox Le variabili in gioco sono molteplici, non si può ridurre il tutto a "ruota più piccola = a pari peso più solida = meglio e stop". Se fosse così semplice perchè fermarsi a 26" e non ridurre ancor di più il diametro? Alla fine la domanda che ci dobbiamo porre è una sola: tornerei indietro alle ruote da 26" con canale da 19 mm e magari coperture da 2.1"? La mia risposta è "no, grazie", e francamente non conosco nessuno che l'abbia fatto. In termini assoluti più piccolo non è sempre meglio :-). Però ti dico che se posso garantirti una certa affidabilità con un dato diametro è abbastanza inutile ridurlo ancora, almeno finchè parliamo di mtb.Giusto? Bisogna però considerare alcune cose, se con i primi tentativi con ruote da 29 semplicemente si montarono delle ruote più grosse su dei telai praticamente classici, risultando in effetti dei cassoni, l' arrivo delle 27 grossomodo coincise con l' inizio dello stravolgimento delle geometrie.Ricordo che con la mia prima 27 fui folgorato da quando rendeva le cose facili in discesa, eppure rimaneva altrettanto valida in salita, se non meglio.Ovviamente attribuii tutti i vantaggi al maggiore diametro della ruota (finchè non cominciai a rompre gomme e cerchi)…ma…era proprio così?Possibile che un incremento del 5% sul diametro della ruota portasse tanti vantaggi?Anche no.Quella bici aveva un movimento più basso, uno sterzo parecchio più aperto, uno stem più corto e un telaio un tantino allungato.Quindi i vantaggi da dove arrivavano in realtà? Sono abbastanza convinto… Read more »

Mauro Franzi

pablos In termini assoluti più piccolo non è sempre meglio :-). Però ti dico che se posso garantirti una certa affidabilità con un dato diametro è abbastanza inutile ridurlo ancora, almeno finchè parliamo di mtb.Giusto? Bisogna però considerare alcune cose, se con i primi tentativi con ruote da 29 semplicemente si montarono delle ruote più grosse su dei telai praticamente classici, risultando in effetti dei cassoni, l' arrivo delle 27 grossomodo coincise con l' inizio dello stravolgimento delle geometrie.Ricordo che con la mia prima 27 fui folgorato da quando rendeva le cose facili in discesa, eppure rimaneva altrettanto valida in salita, se non meglio.Ovviamente attribuii tutti i vantaggi al maggiore diametro della ruota (finchè non cominciai a rompre gomme e cerchi)…ma…era proprio così?Possibile che un incremento del 5% sul diametro della ruota portasse tanti vantaggi?Anche no.Quella bici aveva un movimento più basso, uno sterzo parecchio più aperto, uno stem più corto e un telaio un tantino allungato.Quindi i vantaggi da dove arrivavano in realtà? Sono abbastanza convinto che se potessimo provare una 26 in chiave moderna con tutti i crismi che veramente servono e un bel paio di ruote in carbonio (e trasmissione max 11V!), di primo acchito rimarremmo parecchio sorpresi in termini di pedalabiltà, reattività, maneggevolezza e ludicità, ma non così mortificati in discesa, ricordiamoci che anche se non sembra le masse a terra sono piuttosto nocive sul lavoro delle sospensioni, con tutto ciò che ne consegue.E soprattutto sul lungo periodo meno rotture (meccaniche) e tantissime pippe in meno… Read more »

andry-96
lucanervi

forse volevi dire meno… ma comunque l'hai mai provata una fat? pensavo anche io così, ma da quando ce l'ho ci faccio anche cross country ed enduro, e non c'è tutta questa perdita di velcoità, anzi… in pianura le tieni gonfie gonfie e toccano solo al centro nonostante la larghezza anche fino a 5 pollici (hanno sempre un profilo rotondo le gomme fat, più o meno) e quindi la parte che fa contatto al suolo è nè più nem eno quella di una gomma da 29 un po' incazzata…….. poi in salita chiaro che perdi, per via della maggiore inerzia ma compensi con il minor peso della bici (io salgo molto meglio con la fat da 14,5 chili che con la enduro full da 17,5)

Ènduro da 26 vecchiotta……
poi girare con le gomme fat gonfie ha senso come mettere le slick a una wrangler

yayayaya
yayayaya

la teoria è giusta, ma sinceramente vedere le gomme e sospensioni schiacciarsi a quel modo con un drop così basso pure con l’atterraggio in piano mi da l’idea che sia tutto troppo sgonfio, altri 10cm e ci lasciavi la bici.

jk_biker
marco

Tornando al succo del discorso, un sistema perfetto avrebbe come risultato questa sequenza:

– gomma si comprime
– forcella si comprime
– forca si riestende
– gomma si riestende

Invece dal video si vede chiaramente come sia un bel casino, con la gomma che si comprime e si estende ancora prima che la forcella inizi a lavorare. Vi dico anche che l'idea di questo video me l'ha data Jo Klieber di Syntace, quando andai a visitare l'azienda una decade e passa fa, e girammo proprio un video simile con i mezzi di allora. Non per niente fu proprio lui che cominciò a sviluppare il Procore per ovviare alla risposta in qualche modo incontrollata della gomma.

È un tema interessante, mi dispiace che tanti si siano focalizzati sulle sospensioni che andrebbero "a pacco" invece di osservare il punto saliente del tutto.

E' proprio questo è il punto… e non è un caso che nel mondo dei rally il setup dell'assetto non può assolutamente prescindere dal tipo di gomma montata. Il lavoro dell'assettista è molto complesso e determinante per i risultati.
Senza arrivare a farsi tali paranoie, mi sono sempre domandato come mai nel nostro sport ci dimentichiamo delle coperture e pressione utilizzata mentre smanettiamo sulla forka e ammo, quando sono sistemi che dovremmo cercare di far lavorare in armonia tra loro

gabrireghe
gabrireghe

comunque la compressione della sospensione comincia in concomitanza alla ri-estensione della gomma

REM997
REM997
jk_biker

E' proprio questo è il punto… e non è un caso che nel mondo dei rally il setup dell'assetto non può assolutamente prescindere dal tipo di gomma montata. Il lavoro dell'assettista è molto complesso e determinante per i risultati.
Senza arrivare a farsi tali paranoie, mi sono sempre domandato come mai nel nostro sport ci dimentichiamo delle coperture e pressione utilizzata mentre smanettiamo sulla forka e ammo, quando sono sistemi che dovremmo cercare di far lavorare in armonia tra loro

E' quello che cerco di dire dall'inizio del post.
Mi piacerebbe togliere al volo a qualcuno una "buona"forcella all'inizio di una discesa di pietra a favore di una rigida per vedere se la pensa alla stessa maniera una volta arrivati in fondo,dato che è più importante un buon pneumatico.
Con una bici,
ma anche con una moto,non si fanno solo salti,si percorrono pure tratti in discesa scassati con i freni in mano,tratti senza i freni in mano ecc. ecc…
Dunque la gomma è più importante delle sospensioni?
No.
Sono entrambi importantissimi,
il lavoro del sospensionista,moto o bici che sia,non'è quello di far partire la forcella prima che si deformi il pneumatico.

p84
p84
muldox

Posso sapere su che tipo di fondo pedali quando avvengono questi fenomeni

Perchè credo che la maggior parte di chi li sta usando realizzerà che tutto sommato può ottenere risultati molto simili con delle coperture più consistenti, quindi con costi, incremento di peso e complicazioni inferiori.

Sterratoni pianeggianti e sentieri flow. Su pietraia va ancora meglio

Confr

Io comunque non condivido sta cosa che ce ne freghiamo tutti bellamente di gomme e pressioni……

Ma lo leggete il forum??? Il topic delle gomme da enduro/all mtn è alla parte decima…….
E ogni "parte" sono 250 pagine di discussione……
2.500 pagine di discussione sulle gomme (oltre a tutti gli altri topic in cui vengono trattati gomme e pressione) vi sembra menefreghismo?????

supereroe

Che pressioni avete usato per la Yeti nel video ?

Pietro.68
Pietro.68
marco

se avessi girato il video con una fat non l'avrei ancora pubblicato perché mi troverei ancora nella fase ascendente verso Plutone

avremmo volentieri aspettato il completamento dell'orbita…. :smile::smile::smile::smile::smile:

Andrea321
Confr

Io comunque non condivido sta cosa che ce ne freghiamo tutti bellamente di gomme e pressioni……

Ma lo leggete il forum??? Il topic delle gomme da enduro/all mtn è alla parte decima…….
E ogni "parte" sono 250 pagine di discussione……
2.500 pagine di discussione sulle gomme (oltre a tutti gli altri topic in cui vengono trattati gomme e pressione) vi sembra menefreghismo?????

sinceramente in quel thread si parla di tutto tranne che di pressioni, mi sembra sia più focalizzata sul 'cosa è meglio' oppure sul 'cosa è più robusto' piuttosto che sui concetti sollevati da questo video riguardo alle pressioni e sul rimbalzo del copertone.

Pietro.68
Pietro.68
marco

Tornando al succo del discorso, un sistema perfetto avrebbe come risultato questa sequenza:

– gomma si comprime
– forcella si comprime
– forca si riestende
– gomma si riestende

Invece dal video si vede chiaramente come sia un bel casino, con la gomma che si comprime e si estende ancora prima che la forcella inizi a lavorare. Vi dico anche che l'idea di questo video me l'ha data Jo Klieber di Syntace, quando andai a visitare l'azienda una decade e passa fa, e girammo proprio un video simile con i mezzi di allora. Non per niente fu proprio lui che cominciò a sviluppare il Procore per ovviare alla risposta in qualche modo incontrollata della gomma.

È un tema interessante, mi dispiace che tanti si siano focalizzati sulle sospensioni che andrebbero "a pacco" invece di osservare il punto saliente del tutto.

la solita questione del dito e della luna…

Koroviev
Pietro.68

la solita questione del dito e della luna…

Quale luna? Intendi la farfalla che ho inseguito per 1 ora e che mi ha fatto perdere la strada di casa?

Confr
Andrea321

sinceramente in quel thread si parla di tutto tranne che di pressioni, mi sembra sia più focalizzata sul 'cosa è meglio' oppure sul 'cosa è più robusto' piuttosto che sui concetti sollevati da questo video riguardo alle pressioni e sul rimbalzo del copertone.

In 2.500 pagine non si è mai parlato di pressioni???? Non le ho lette tutte, ma mi sembra statisticamente poco probabile…….

Pietro.68
Pietro.68
supereroe

Che pressioni avete usato per la Yeti nel video ?

è una battuta???

Koroviev
Pietro.68

è una battuta???

Pietro.68

la solita questione del dito e della luna…

Impegnato a guardare la forca 😐

ChristianR
marco

Ed infine: se ho delle sospensioni, le uso, non mi tengo 5 cm di escursione residua "per il drop di 2 m. che mio cuggino…".

Altra nota fondamentale che può passare inosservata ma che andrebbe spiegata a chiunque ha una bici con sospensioni…un pò come la storia di chi gira con pressioni gomme ridicole.

Confr

Beh non dico 5 cm, ma andare a pacco su un saltino del genere, obiettivamente non è cosa molto sana……

Pietro.68
Pietro.68
Confr

Beh non dico 5 cm, ma andare a pacco su un saltino del genere, obiettivamente non è cosa molto sana……

perchè???
secondo me non è un salto molto banale. 50 cm con atterraggio piano capita raramente in montagna. E comunque io sono uno che invece di saltare avrebbe sicuramente copiato gli scalini. E quindi l'affermazione di @marco può essere condivisa da molti.
Io vedo sempre girare gente che alla fine del giro ha gli or a meno della metà della corsa della sospensione. Magari con forcelle da 160.

Confr
Pietro.68

perchè???
secondo me non è un salto molto banale. 50 cm con atterraggio piano capita raramente in montagna. E comunque io sono uno che invece di saltare avrebbe sicuramente copiato gli scalini. E quindi l'affermazione di @marco può essere condivisa da molti.
Io vedo sempre girare gente che alla fine del giro ha gli or a meno della metà della corsa della sospensione. Magari con forcelle da 160.

Il mio or di solito rimane a 5/10 mm dal fondo corsa…
Secondo me non sono corrette nè una nè l'altra….non va bene avere l'or a metà e non va bene arrivare a fine corsa con un salto del genere fatto a velocità non certo supersonica con una forca da 180……

Pietro.68
Pietro.68
Confr

Il mio or di solito rimane a 5/10 mm dal fondo corsa…
Secondo me non sono corrette nè una nè l'altra….non va bene avere l'or a metà e non va bene arrivare a fine corsa con un salto del genere fatto a velocità non certo supersonica con una forca da 180……

ti sei accorto che è fondo corsa? a me sembra che mancano proprio i 5 mm. che dici tu.
Ma la cosa strana è che anche tu come tanti altri continuate a guardare il dito…

Confr

Io guardo il dito perchè uso gomme da dh, giro a pressioni corrette e ho i banger nel cerchio……

Confr
marco

guarda che sono rimasti oltre 2 cm di spazio fra oring e fine corsa della 36………………….

Parlavo della Kenevo….sulla Yey si vede che sei lontano dal fondo corsa…..

Pietro.68
Pietro.68
Confr

Io guardo il dito perchè uso gomme da dh, giro a pressioni corrette e ho i banger nel cerchio……

ecco. Allora invece di guardare il dito avresti potuto usare il tuo per farci notare un altro aspetto della luna…

fafnir
Andrea321

sinceramente in quel thread si parla di tutto tranne che di pressioni, mi sembra sia più focalizzata sul 'cosa è meglio' oppure sul 'cosa è più robusto' piuttosto che sui concetti sollevati da questo video riguardo alle pressioni e sul rimbalzo del copertone.

Si è parlato spesso di pressioni e pure di rimbalzo delle gomme

gianluca1989
Confr

Il mio or di solito rimane a 5/10 mm dal fondo corsa…
Secondo me non sono corrette nè una nè l'altra….non va bene avere l'or a metà e non va bene arrivare a fine corsa con un salto del genere fatto a velocità non certo supersonica con una forca da 180……

Piu vai piano piu si impaccano le sospensioni in quella situazione, ma l obietto era proprio quello per mostrare le dinamiche di assorbimento

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

Confr
marco

sinceramente la kenevo la uso per andare a fare la spesa da circa 2 mesi, non ho settato un bel niente e non era quella la cosa che mi interessava

Beh bel mezzo per andare a fare la spesa……
In effetti la Kenevo va bene solo per quello però…..:mrgreen::mrgreen::mrgreen:

Confr

Dal video non si vede proprio benissimo, ma sembrerebbe scendere ben più di così…..

Scusa eh, senza offesa, ma per quanto ne so quella foto potresti averla fatta adesso…..
Si parla di fondo corsa da 7 pagine e casualmente adesso salta fuori una foto così……

Danixele

Rallentando ulteriormente il rallentato, è interessante notare come si apra l'angolo sterzo causa l'affondamento dell'ammortizzatore, principalmente sulla Kenevo, sembra quasi che la bici si spezzi in due.

Proposta
Sarebbe anche interessante rifare la stessa prova con una front.

Confr

Come sempre non ti si può dire nulla….l'uomo più permaloso del mondo…..

Pietro.68
Pietro.68
marco

La prossima volta dammi direttamente del bugiardo, e io ti dirò grazie.

:smile::smile::smile::smile::smile::smile:

rickyvic

Infatti mavic che fa ruote serie non c'e'mai cascata.

angelobizz

anch'io fedele alla camera d'aria (e massiccia…). E tralascio che ho una 26, in alluminio, tutta a molla, e pensa.. ho ancora la doppia davanti!

Sent from my Moto E (4) Plus using Tapatalk

Niko9
Niko9

Il concetto che vuole esprimere il test l’ho capito e non pensavo fosse così.. mi ha stupito però dovreste rifarlo con pressioni adeguate a mtb .. 25%sag davanti 25%sag dietro, pressione 2.1 davanti 2.3 dietro (come uso io) se si vuole stare sgonfi, altrimenti 2.3 davanti 2.5 dietro (coloro che camminano es lupato etc), la maggior parte degli enduristi che camminano e visto il tipo di bici sarebbe interessante rivedere il tutto..
le pressioni utilizzate sono estremamente basse, può essere anche in pari l’atterraggio, ma fosse pure in salita non dovrebbe comportarsi così la bici e le ruote, personalmente ogni uscita dovrei cambiare una coppia di cerchi … probabilmente tutto si accentuerà ulteriormente…

Dn73
Niko9

Il concetto che vuole esprimere il test l’ho capito e non pensavo fosse così.. mi ha stupito però dovreste rifarlo con pressioni adeguate a mtb .. 25%sag davanti 25%sag dietro, pressione 2.1 davanti 2.3 dietro (come uso io) se si vuole stare sgonfi, altrimenti 2.3 davanti 2.5 dietro (coloro che camminano es lupato etc), la maggior parte degli enduristi che camminano e visto il tipo di bici sarebbe interessante rivedere il tutto..
le pressioni utilizzate sono estremamente basse

E le tue sarebbero "pressioni adeguate" ?
Magari per te e per il tuo peso , ma per me il tuo "sgonfio" è ok per l'asfalto.

Niko9
Niko9

Quindi quel comportamento è corretto ???

McGrath

Partendo dal presupposto che si, il "sistema" gomma (per "sistema" intendo l'insieme di tipo di gomma, pressione, eventuale camera d'aria) è importante quasi tanto quanto le sospensioni, credo che la cosa veramente interessante sarebbe testare come si comportano i "salsicciotti", che sono straconvinto migliorino la fase di compressione e soprattutto l'estensione.
Considerando che mai più nella vita userò una gomma latticizzata (DH e lattice secondo me è un ossimoro, a meno che tu non sia un pro e che abbia un meccanico che si smerda lui e che ti monta salsicciotti che noi umani non sappiamo nemmeno che esistano) e che il mio "sistema" gomma è composto da Continetal Der Kaiser (spalle 4 plies, 1.2kg) e camera d'aria Michelin DH spessore 1.2mm (il peso, evidentemente, non è la mia preoccupazione), mi verrebbe da pensare che la nuovissima SmartMousse di Mr. Wolf potrebbe davvero essere il sistema definitivo.
Purtroppo uso ancora ruote da 26" e, almeno per il momento, non è disponibile da 26", ma sono arrivato a pensare che potrei quasi comprarla e provare ad adattarla…

Nomad 42

marco ma sei @Nomad 42 in incognito? Mi ricorda troppo il suo mitico post in cui scriveva che grazie alla fat andava più veloce sulla ciclabile dell'Adige proprio per il motivo che dici tu. no nessun incognito, seguo pochissimo il forum ma sempre come Nomad 42… non è che io sia in sintonia con quanto scritto sopra, si è vero, con la fat con ruote pasanti, nei cerchi, 1 kg l'uno, nelle camere, solo quelle le avevo a 600 g. l'una, e nelle gomme da 1400 g. l'una, inite ad una mescola più vicina alla plastica che alla gomma, la mia ON ONE fat bike FATTY viaggiava in ciclabile piatta facilmente ai 40 kmh, magari non li riuscivo a tenere per una ora ma a quella velocità, dopo uno sforzo maggiore in avvio, ci arrivavo e tenerla per un certo periodo non mi era assolutamente difficile!! Poi ho alleggerito il tutto e i 40 kmh non ci arrivo più, anzi sono piuttosto lento se confrontato con una MTB qualunque, tantè che ora uso le ruote FAT, altri cerchi, altre gomme e no camera, solo per neve e sabbia, mentre per le mie solite uscite AM, qielle che un tempo facevo con la SC Nomad, uso sempre la ON ONE con forka rigida in carbolnio ma con un più equilibrato set da 3", cerchi in carbonio i43, gomma scorrevole shwalbe roket ron da 27.5 dietro abinata ad una vee ruber bulldozer da 29 x 3.25 davanti, sempre lente ma più equilibrate… Read more »

Riki174
Riki174

Ahahahah grande!!! 🙂
La frase finale è il top

REM997
REM997
GIUIO10

Sono d'accordo, il tema andrebbe sviluppato ulteriormente.
Fermo restando che la costruzione della gomma, soprattutto della spalla, è in ogni caso una discriminante importante, ci sarebbe da capire cosa cambia con l'adozione di una mousse all'interno del copertone. In teoria, la parte espansa che occupa parte o tutto il volume d'aria, dovrebbe "riestendersi" meno violentemente e (forse) permettere alla sospensione di "arrivare"prima a fare il lavoro di estensione, con maggior controllo della reazione.
@marco, rifai la prova con le varie mousse???

Il problema a mio avviso è molto più complesso di quello che sembra.
Bisogna dissipare una forza non indifferente data dal peso medio di un rider di 70 kg,il peso della bici,l'ostacolo che affronta la ruota in quel momento,con due bastoncini da 32/34/36mm e con 14/15/16cm di escursione TOTALE aggiunti a circa 2,5cm di spalla di gomma,il tutto senza bozzare il cerchio e con pressioni ridicole…
Obbligatoriamente il tutto il più leggero possibile,per non riportare su in salita una moto,anzichè una bici.
Forse un pò troppo???
Per giunta c'è chi esclude a priori l'influenza del posteriore sull'affondamento dell'anteriore,continuando a focalizzare un solo parametro alla volta.

Niko9
Niko9

Ma quindi Marco la tua conclusione ?
Cioè il setting gomme ideale ?
Setting sospensioni ?
Potrebbe aver senso i salsicciotti ?
Sarebbe molto interessante lo stesso test a diverse pressioni e con i vari salsicciotti …
ci sono rimasto veramente sorpreso, nei due casi sei sul cerchio al posteriore, secondo te và bene ? Cioè i cerchi sono strutturati per lavorare cosi ?

Mauro Franzi
marco

sono appena andato al bar…

Già con i frizzantini alle 10 del mattino? Che debosciato! Era meglio se andavi in macelleria a comprarti una luganega da mettere dentro i pneumatici, che almeno non rimbalzi oltre il sistema solare atterrando dai salti.

supereroe

Visto adesso, ieri mi ero drogato…..:-)

frantic
Dannylux

Sono 35 anni che lo dico a tutti i miei ragazzi che le gomme sono la cosa più importante e ahimè, più trascurata, in una Mtb, si spendono migliaia di euro in sospensioni stellari quando a volte per migliorare un assetto che non ci piace o per trovare il feeling giusto, basta intervenire sulla qualità della gomma e meno importante le sezioni e la pressione: nel primo caso con una spesa di un'ottantina di euro si mette il Top, negli altri casi un po di occhio e manualità.
Quelli dela schwalbe non mi stanno molto simpatici forse perché tutte le volte che ho provato a contattarli non mi hanno mai c…to neanche di striscio ma bisogna riconoscere che le gomme le sanno fare molto ma molto bene, care, ma buone. Ho provato a cambiare con altri marchi ma poi torno sempre li. La bici è un'altra cosa, il suo comportamento in fase di assorbimento, stabilità, trazione e comfort di guida non ha eguali. Ovviamente è il mio pensiero ma condiviso da molti ciclisti NON professionisti (i pro montano e decantano lodi a chi li sponsorizza. Obiettività pari a zero, non fanno testo)

per me le supergraviti sono troppo rigide legnose, da quando uso le maxxis dh mi trovo meglio , più flessibili ma sempre sostenute

frantic
jk_biker

E' proprio questo è il punto… e non è un caso che nel mondo dei rally il setup dell'assetto non può assolutamente prescindere dal tipo di gomma montata. Il lavoro dell'assettista è molto complesso e determinante per i risultati.
Senza arrivare a farsi tali paranoie, mi sono sempre domandato come mai nel nostro sport ci dimentichiamo delle coperture e pressione utilizzata mentre smanettiamo sulla forka e ammo, quando sono sistemi che dovremmo cercare di far lavorare in armonia tra loro

io sono un maniaco dei copertoni, tocco carcasse e mescole , guardo disegni e tasselli

frantic
jimmy27

Perche non fate un test cosi semplice con le piu diffuse gomme sul mercato. Sarebbe interessante vedere chi anmortizza e chi rimbalza

ti do supporto, il top sarebbe fare delle prove, anche noi utenti del forum, con le nostre ruote smontate dalla bici e fare le prove di rimbalzo con un video e pubblicarlo sul forum ogni volta che usiamo un copertone diverso, così si avrà un data base incredibile, completo di pressione e misure e modello sia di copertoni che di ruote

frantic
Confr

Io guardo il dito perchè uso gomme da dh, giro a pressioni corrette e ho i banger nel cerchio……

che cavolo!
hai le gambe bioniche

frantic
Confr

Io guardo il dito perchè uso gomme da dh, giro a pressioni corrette e ho i banger nel cerchio……

che cavolo!
hai le gambe bioniche

frantic
Confr

Io guardo il dito perchè uso gomme da dh, giro a pressioni corrette e ho i banger nel cerchio……

che cavolo!
hai le gambe bioniche

AlBike72
marco

Tornando al succo del discorso, un sistema perfetto avrebbe come risultato questa sequenza:

– gomma si comprime
– forcella si comprime
– forca si riestende
– gomma si riestende

Invece dal video si vede chiaramente come sia un bel casino, con la gomma che si comprime e si estende ancora prima che la forcella inizi a lavorare. Vi dico anche che l'idea di questo video me l'ha data Jo Klieber di Syntace, quando andai a visitare l'azienda una decade e passa fa, e girammo proprio un video simile con i mezzi di allora. Non per niente fu proprio lui che cominciò a sviluppare il Procore per ovviare alla risposta in qualche modo incontrollata della gomma.

È un tema interessante, mi dispiace che tanti si siano focalizzati sulle sospensioni che andrebbero "a pacco" invece di osservare il punto saliente del tutto.

Dico la mia, cosi per dire.
Forse e la sequenza giusta quella che la gomma si comprime e si estende prima delle sospensioni. Magari una reazione piu lenta, o controllata della gomma da piu stabilita al mezzo, e questo, forse, e uno dei l'obiettivo dei Procor e salsicciotti, o carcasse rinforzate.

Se la gomma si comprime, specialmente se si estende dopo la sospensione, penso, che darebbe la sensazione di uno mezzo lento, goffo e poco reattivo.

Naturalmente la MTB, come tutti i mezzi, sopratutto tecnici, deve funzionare in armonia con tutti i componenti secondo le esigenze di chi la guida.

30x26
marpa

E' normale che prima si comprimano le gomme dal momento che fino a quando non si raggiunge la forza necessaria per lo stacco le sopsensioni non iniziano a lavorare .

esattamente, a mio parere non abbiamo ben analizzato quanto accade. la gomma si comprime, e non appena il carico alla gomma supera quello di stacco la sospensione inizia subito a comprimersi. nel frattempo la gomma si riestende un po per la sua naturale rimbalzosita' (provate a far rimbalzare una ruota smontata) sia' perche' l'energia ha cominciato ad essere dissipata dall'idraulica.
concentratevi sulle forcelle…

Confr
frantic

che cavolo!
hai le gambe bioniche

No ho solo una bici col motore…….:-P::-P: :mrgreen: :mrgreen:

30x26
marco

guarda la ruota dietro, in particolare della Kenevo

guardo ma non vedo!
non guardare gli ammo, guarda il carro/leveraggio rispetto al centro del tubo verticale. si vede che nel primo momento di massimo schiacciamento della gomma inizia gia' il movimento del carro posteriore 😮

yayayaya
yayayaya

ragionando, se schiacci con la mano la gomma riesci a comprimerla, mentre le sospensioni no, poi pure per le gomme sono troppo sgonfie.
Comunque il risultato é stato ottenuto , tutti si saranno resi conto di quanto una gomma lavori.
Io gonfio le gomme con il misuratore Schwalbe

Sent from my LG-H870DS using MTB-Forum mobile app

Niko9
Niko9

Ok Mi compro il misuratore perché lo guardo dalla pompa, ma poi a quanto vanno messe ste gomme ??? Io parlo con chi va più di me e non ce n’è uno che dietro scende sotto 2.3 … il mio riferimento è chi va più forte o sbaglio ??? Se vanno più forte e non fanno danni ed hanno grip vuol dire che posso seguirli.. anche Lupato disse che la metteva dietro a 2.5 e confermai le mie teorie… quindi ??? Sinceramente non mi fido a scendere di pressioni, poi io peso 95 kg … inoltre salgo bene con gomma a quelle pressioni e in discesa sento grip e forse sarà che ho l’abitudine…

_cucchi_
Niko9

Ok Mi compro il misuratore perché lo guardo dalla pompa, ma poi a quanto vanno messe ste gomme ??? Io parlo con chi va più di me e non ce n’è uno che dietro scende sotto 2.3 … il mio riferimento è chi va più forte o sbaglio ??? Se vanno più forte e non fanno danni ed hanno grip vuol dire che posso seguirli.. anche Lupato disse che la metteva dietro a 2.5 e confermai le mie teorie… quindi ??? Sinceramente non mi fido a scendere di pressioni, poi io peso 95 kg … inoltre salgo bene con gomma a quelle pressioni e in discesa sento grip e forse sarà che ho l’abitudine…

Sulle pressioni delle gomme sono d'accordo. Io le tengo a 2 davanti e 2,3 dietro e peso 70kg, mi chiedo che fine facciano i cerchi di chi tiene pressioni più basse

Sent from my HUAWEI VNS-L31 using MTB-Forum mobile app

Dn73
Niko9

Ok Mi compro il misuratore perché lo guardo dalla pompa, ma poi a quanto vanno messe ste gomme ??? Io parlo con chi va più di me e non ce n’è uno che dietro scende sotto 2.3 … il mio riferimento è chi va più forte o sbaglio ??? Se vanno più forte e non fanno danni ed hanno grip vuol dire che posso seguirli.. anche Lupato disse che la metteva dietro a 2.5 e confermai le mie teorie… quindi ??? Sinceramente non mi fido a scendere di pressioni, poi io peso 95 kg … inoltre salgo bene con gomma a quelle pressioni e in discesa sento grip e forse sarà che ho l’abitudine…

Bhe già il fatto che tu sei 95kg ed io 68kg fa una enorme differenza. ..per me scendere con il post a 2.3 è pauroso. Tu magari a scendere a 1,9 come me pieghi il cerchio.

Confr
_cucchi_

Sulle pressioni delle gomme sono d'accordo. Io le tengo a 2 davanti e 2,3 dietro e peso 70kg, mi chiedo che fine facciano i cerchi di chi tiene pressioni più basse

Sent from my HUAWEI VNS-L31 using MTB-Forum mobile app

75 kg e ho sempre girato a 1.7/1.8/1.9….anche in posti belli impestati…..e con bici da enduro…..non sono un fenomeno ma in discesa viaggiucchio abbastanza….
I miei cerchi sono perfetti…..

Confr
marco

Forse non hai presente il cazziatone che mi prendo ogni volta che parlo di pressioni delle gomme. Vedere test salsicciotti, o di una fat bike: troppo gonfie, troppo sgonfie, due balle così :soffriba:

Beh permettimi ma onestamente un test di un salsicciotto su una una gomma da 2.5 gonfiata a 2 bar…..bah…..

gargasecca
_cucchi_

Sulle pressioni delle gomme sono d'accordo. Io le tengo a 2 davanti e 2,3 dietro e peso 70kg, mi chiedo che fine facciano i cerchi di chi tiene pressioni più basse

Sent from my HUAWEI VNS-L31 using MTB-Forum mobile app

Ma dipende moltissimo da che gomme usi…se 1ply…se 1ply rinforzate…se 2ply "leggere" o se 2ply DH.
Io che faccio 1 quintale, su bici da Enduro da 6" tengo le 2ply "leggere" su entrambe i set ruote estivo/invernali.
Sul set estivo ho Mavic Guard2 da 2.4 e tengo 1.7atm davanti e 2.3atm dietro.
Sul set invernale ho Maxxis DD 2.5 ant e 2.3 post. e tengo 1.5atm davanti e 2.2 dietro…gomme latticizzate su cerchi Mavic 24 raggi da 23mm.
Pressioni riviste con manometro Schwalbe carico.

Sent from my SM-A530F using MTB-Forum mobile app

Teo66
marco

Risposta di Nino Schurter: sulla Spark tiene 1.6 bar davanti e dietro.

Ammetto di non aver letto tutte le risposte visto che molte erano piuttosto ot e non si focalizzavano sull'aspetto principale del test, quindi magari ti è già stato proposto.
Rifare il test con condizioni diverse (pressioni più alte, sag diversi) per capire se hanno influenza sulla sequenza e tempi di risposta?
Da quanto ho capito i settaggi di ciascuno sono abbastanza diversi, potrebbe essere interessante per farsi un'idea delle differenze, se ci sono.

Sent from my STF-L09 using MTB-Forum mobile app

frantic
Confr

No ho solo una bici col motore…….:-P::-P: :mrgreen: :mrgreen:

malefico ;.=9/

fafnir
Niko9

Ok Mi compro il misuratore perché lo guardo dalla pompa, ma poi a quanto vanno messe ste gomme ??? Io parlo con chi va più di me e non ce n’è uno che dietro scende sotto 2.3 … il mio riferimento è chi va più forte o sbaglio ??? Se vanno più forte e non fanno danni ed hanno grip vuol dire che posso seguirli.. anche Lupato disse che la metteva dietro a 2.5 e confermai le mie teorie… quindi ??? Sinceramente non mi fido a scendere di pressioni, poi io peso 95 kg … inoltre salgo bene con gomma a quelle pressioni e in discesa sento grip e forse sarà che ho l’abitudine…

Se guardi la pressione dalla pompa, per quanto puoi saperne tu, puoi essere benissimo a 1.5 bar o a 3 bar senza neanche saperlo e tu vedi 2.3.

emmellevu

Leggendo l'inizio ed i successivi commenti, mi pare che ci sia un messaggio subliminale che più o meno è: "le gomme larghe non sono un vantaggio".
Io, nella mia piccola esperienza di utilizzo delle gomme larghe (diciamo sopra 2,8"), credo che il principale vantaggio delle gomme larghe in discesa sia l'equilibrio sullo sconnesso, non certo la capacità ammortizzante (la gomma larga, specie se troppo gonfia, rimbalza per definizione). Come provarlo? Provate a fare un esercizio di surplace con una mtb con gomme da 2" e poi rifatelo con una fat da 4"; vedrete che nel secondo caso risulta più facile (e di solito si riesce a mantenerlo più a lungo, a parità di abilità del biker).

yayayaya
yayayaya
marco

Risposta di Nino Schurter: sulla Spark tiene 1.6 bar davanti e dietro.

Al di là del valore reale é interessante il fatto che utilizzi le stesse pressioni avanti e dietro, forse sull'enduro grava più peso dietro ed é più sensato gonfiare maggiormente il posteriore.

Nino 65kg? Gomme 2,1"

Io sul 29er 160mm 72kg, MM 2,35" 1,35bar anteriore.
In proporzione gira più sgonfietto di me ed é la prima volta che sento un pro con pressioni basse di un mortale…pippaccia[emoji1]

Sent from my LG-H870DS using MTB-Forum mobile app

emmellevu
fafnir

Se guardi la pressione dalla pompa, per quanto puoi saperne tu, puoi essere benissimo a 1.5 bar o a 3 bar senza neanche saperlo e tu vedi 2.3.

Secondo me, più larga è la sezione della gomma e più precisa deve essere la misura della pressione. Su una fat sbagliare di 0.1 bar è già troppo; con una gomma da 4” girare con gomme a 0.6 bar o a 0.8 bar è significativamente diverso.
Io ho iniziato usando un manometro digitale, che non è comodissimo; poi mi sono costruito una pompa da officina dotata di manometro digitale preciso anche alle pressioni basse. Gonfiare con una pompa da officina con fondoscala a 10 bar non è il massimo; usare il ditometro ancora meno.

Pietro.68
Pietro.68
emmellevu

Secondo me, più larga è la sezione della gomma e più precisa deve essere la misura della pressione. Su una fat sbagliare di 0.1 bar è già troppo; con una gomma da 4” girare con gomme a 0.6 bar o a 0.8 bar è significativamente diverso.
Io ho iniziato usando un manometro digitale, che non è comodissimo; poi mi sono costruito una pompa da officina dotata di manometro digitale preciso anche alle pressioni basse. Gonfiare con una pompa da officina con fondoscala a 10 bar non è il massimo; usare il ditometro ancora meno.

infatti basta prendere una pompa specifica per mtb che hanno il fondoscala a 4 e la suddivisione in decimali. Oppure come ho fatto io sostituire il manometro di quella che già si ha in casa.

D-Lock

Io ho preso un mini compressore portatile, a batteria, 50€ su Amazon, che gonfia automaticamente le gomme fino alla pressione indicata. Ad esempio se configuro 1.8 bar, il compressore misura la pressione attuale della gomma, gonfia fino a 1.8 e poi stacca.

Dn73
fafnir

Se guardi la pressione dalla pompa, per quanto puoi saperne tu, puoi essere benissimo a 1.5 bar o a 3 bar senza neanche saperlo e tu vedi 2.3.

Tanto per …un amico ha preso il compressorino portatile della Lidl. Quando segna 1,7 bar il manometro della Schwalbe legge 2,4 bar……

fafnir
Dn73

Tanto per …un amico ha preso il compressorino portatile della Lidl. Quando segna 1,7 bar il manometro della Schwalbe legge 2,4 bar……

La mia pompa SKS segna un bar in più del reale…ho due misuratori con display digitale e fra di loro sono abbastanza vicini come letture, li ho di due marche differenti per avere maggiore accuratezza. Quindi lo so bene di quanto sbagliano le pompe, se uno viene sul forum e parla di pressioni prese dalle pompe praticamente è quasi peggio di sgonfiare a tatto. Quindi la differenza enorme che hai trovato è nella norma, purtroppo.

Pietro.68
Pietro.68

però in teoria un manometro digitale di qualità dovrebbe essere abbastanza attendibile.

HATESECONDS
HATESECONDS

Guardate che maxxis sta già progettando la gomma dove puoi regolare il ritorno e la compressione 🙂

emmellevu
Pietro.68

infatti basta prendere una pompa specifica per mtb che hanno il fondoscala a 4 e la suddivisione in decimali. Oppure come ho fatto io sostituire il manometro di quella che già si ha in casa.

Esattamente.

emmellevu
Pietro.68

però in teoria un manometro digitale di qualità dovrebbe essere abbastanza attendibile.

Ri-esatto

HATESECONDS
HATESECONDS

P.S. e comunque ci sono dei manometri analogici molto precisi alla glicerina, come quelli usati per le gomme dei kart e dei trial, hanno un’escursione ridotta (perfetti quindi anche per le pressioni delle mtb), molto più precisi di tutte quelle cagate digitali che se li confronti tra loro non ti danno mai dei valori uguali … sui kart e sui trial si gira bassissimo di pressione e si fanno gli assetti variando di decimi di PSI … stessa cosa per la MTB …

HATESECONDS
HATESECONDS

ti prendi un bel manometro ad alta precisione analogico e ti dura tutta la vita

emmellevu
fafnir

La mia pompa SKS segna un bar in più del reale…il mio reale (che sicuramente sarà un po diverso dalla pressione vera, ma non è importante per me) lo considero dal valore dei due misuratori con display digitale che ho e fra di loro sono abbastanza vicini come letture, li ho di due marche differenti per avere maggiore accuratezza. Quindi lo so bene di quanto sbagliano le pompe, se uno viene sul forum e parla di pressioni prese dalle pompe praticamente è quasi peggio di sgonfiare a tatto. La differenza enorme che hai trovato è nella norma, purtroppo.

Come ti ha scritto @Pietro.68 … sono in commercio manometri digitali precisi a costi contenuti.
E' vero … alle volte la pompa sovrastima o sottostima la pressione (a parte che se è una pompa da officina come si deve questo errore è piccolo; certo … se compri quella a 5.99 del Lidl …). E poi l'errore è sistematico. Quindi:
– misuro con la pompa: 1 bar
– misuro con il manometro digitale: 0,8 bar
– so che la pompa avrà sempre un errore in eccesso di 0.2 bar e mi regolo di conseguenza

fafnir
emmellevu

Come ti ha scritto @Pietro.68 … sono in commercio manometri digitali precisi a costi contenuti.
E' vero … alle volte la pompa sovrastima o sottostima la pressione (a parte che se è una pompa da officina come si deve questo errore è piccolo; certo … se compri quella a 5.99 del Lidl …). E poi l'errore è sistematico. Quindi:
– misuro con la pompa: 1 bar
– misuro con il manometro digitale: 0,8 bar
– so che la pompa avrà sempre un errore in eccesso di 0.2 bar e mi regolo di conseguenza

Non so che pompe usate, le mie non hanno i decimi di bar, quindi anche conoscendo l'errore sistematico della pompa non potrei mai replicare la stessa pressione.

fafnir
HATESECONDS

ti prendi un bel manometro ad alta precisione analogico e ti dura tutta la vita

Ce l'avrei anche quello buono per la moto da pista, ma è per valvola schrader. Se ci sono modi per utilizzare quello sicuramente lo farò…non ci ho mai pensato.

emmellevu
fafnir

Non so che pompe usate, le mie non hanno i decimi di bar, quindi anche conoscendo l'errore sistematico della pompa non potrei mai replicare la stessa pressione.

Ne ho diverse, a seconda della pressione di gonfiaggio (quella per gonfiare la bdc a 9 bar non va bene per gonfiare la fat a 0,7 bar).
Ce ne sono tante di qualità. Per esempio la Lezyne fa delle belle pompe.
Per una bella pompa da officina ci vogliono circa 50 euro.

Pietro.68
Pietro.68
fafnir

Ce l'avrei anche quello buono per la moto da pista, ma è per valvola schrader. Se ci sono modi per utilizzare quello sicuramente lo farò…non ci ho mai pensato.

questa ad esempio:
http://www.blackburndesign.com/en_eu/pumps/floor-pumps/chamber-hv-floor-pump.html
don fondoscala a 3.4 prodotta da quella che secondo me è una delle migliori aziende produttrici di pompe.

fafnir
Pietro.68

questa ad esempio:
http://www.blackburndesign.com/en_eu/pumps/floor-pumps/chamber-hv-floor-pump.html
don fondoscala a 3.4 prodotta da quella che secondo me è una delle migliori aziende produttrici di pompe.

Non so, non mi convince. Preferisco pompa ignorante ad alto volume per tallonare i copertoni e un manometro a parte per misurare.

emmellevu
Pietro.68

questa ad esempio:
http://www.blackburndesign.com/en_eu/pumps/floor-pumps/chamber-hv-floor-pump.html
don fondoscala a 3.4 prodotta da quella che secondo me è una delle migliori aziende produttrici di pompe.

Questa invece va bene per la bdc (e consente di far tallonare le gomme da latticizzare senza compressore):

https://www.amazon.it/Bontrager-Flash-Charger-Tubeless-Ready/dp/B00PW72BBM

emmellevu
fafnir

Non so, non mi convince. Preferisco pompa ignorante ad alto volume per tallonare i copertoni e un manometro a parte per misurare.

E' scomodo:
– a quanto devo gonfiare? 2 bar
– collego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 1.6
– ricollego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 1.9 … uhmmmmm … quasi
– ricollego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 2.1 … esticaxxxxiiiii !!!

meglio il manometro sulla pompa con fondoscala 4 bar

fafnir
emmellevu

E' scomodo:
– a quanto devo gonfiare? 2 bar
– collego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 1.6
– ricollego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 1.9 … uhmmmmm … quasi
– ricollego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 2.1 … esticaxxxxiiiii !!!

meglio il manometro sulla pompa con fondoscala 4 bar

si è più scomodo ma non cosi scomodo come lo hai descritto :), in media basta dare 2 pompate prima di ogni giro e misurare una volta per gomma.

D-Lock
emmellevu

E' scomodo:
– a quanto devo gonfiare? 2 bar
– collego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 1.6
– ricollego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 1.9 … uhmmmmm … quasi
– ricollego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 2.1 … esticaxxxxiiiii !!!

meglio il manometro sulla pompa con fondoscala 4 bar

Ancora meglio questo: https://www.amazon.it/dp/B071Y67WGJ/ref=cm_sw_r_cp_apap_1YRATkA4m3HAt

Imposto la pressione che voglio, lo collego alla valvola, premo un pulsante, lui gonfia e si ferma alla pressione richiesta, precisa al decimo di bar.

D-Lock
emmellevu

E' scomodo:
– a quanto devo gonfiare? 2 bar
– collego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 1.6
– ricollego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 1.9 … uhmmmmm … quasi
– ricollego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 2.1 … esticaxxxxiiiii !!!

meglio il manometro sulla pompa con fondoscala 4 bar

Ancora meglio questo: https://www.amazon.it/dp/B071Y67WGJ/ref=cm_sw_r_cp_apap_1YRATkA4m3HAt

Imposto la pressione che voglio, lo collego alla valvola, premo un pulsante, lui gonfia e si ferma alla pressione richiesta, precisa al decimo di bar.

D-Lock
emmellevu

E' scomodo:
– a quanto devo gonfiare? 2 bar
– collego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 1.6
– ricollego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 1.9 … uhmmmmm … quasi
– ricollego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 2.1 … esticaxxxxiiiii !!!

meglio il manometro sulla pompa con fondoscala 4 bar

Ancora meglio questo: https://www.amazon.it/dp/B071Y67WGJ/ref=cm_sw_r_cp_apap_1YRATkA4m3HAt

Imposto la pressione che voglio, lo collego alla valvola, premo un pulsante, lui gonfia e si ferma alla pressione richiesta, precisa al decimo di bar.

D-Lock
emmellevu

E' scomodo:
– a quanto devo gonfiare? 2 bar
– collego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 1.6
– ricollego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 1.9 … uhmmmmm … quasi
– ricollego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 2.1 … esticaxxxxiiiii !!!

meglio il manometro sulla pompa con fondoscala 4 bar

Ancora meglio questo: https://www.amazon.it/dp/B071Y67WGJ/ref=cm_sw_r_cp_apap_1YRATkA4m3HAt

Imposto la pressione che voglio, lo collego alla valvola, premo un pulsante, lui gonfia e si ferma alla pressione richiesta, precisa al decimo di bar.

emmellevu
D-Lock

Ancora meglio questo: https://www.amazon.it/dp/B071Y67WGJ/ref=cm_sw_r_cp_apap_1YRATkA4m3HAt

Imposto la pressione che voglio, lo collego alla valvola, premo un pulsante, lui gonfia e si ferma alla pressione richiesta, precisa al decimo di bar.

Sì… questo mi piace

smoio
marco

Le gomme sono più importanti delle sospensioni?

Pressioni cosi basse vanno bene se pesi 30 chili, io non scendo sotto 2,5 se no con le pietre che ci sono butterei gomme a ogni uscita.

yayayaya
yayayaya
HATESECONDS

P.S. e comunque ci sono dei manometri analogici molto precisi alla glicerina, come quelli usati per le gomme dei kart e dei trial, hanno un'escursione ridotta (perfetti quindi anche per le pressioni delle mtb), molto più precisi di tutte quelle cagate digitali che se li confronti tra loro non ti danno mai dei valori uguali … sui kart e sui trial si gira bassissimo di pressione e si fanno gli assetti variando di decimi di PSI … stessa cosa per la MTB …

non ha importanza il valore reale, ma che misuri lo stesso valore ad ogni lettura.
il compressore che ho misura -0,3bar sempre, lo so e gonfio +0,3.
per le bici uso il misuratore digitale schwalbe e se gonfio e sgonfio anche di un pelo lo legge, se stacco e riattacco legge sempre lo stesso valore o al massimo 0,05bar in meno se faccio uscire troppa quando lo metto.
ormai sono sicuro che per me, miei gusti, mio stile di guida l'anteriore deve stare da 1,3 a 1,45 bar in base al percorso che faccio.
se poi fossero 1,8-1,95 a me non cambia nulla

ymarti
ymarti

L'ultimo commento è importante per me.
La riproducibilita' di lettura è più importante della accuratezza del valore in questo caso!

Pietro.68
Pietro.68
fafnir

Non so, non mi convince. Preferisco pompa ignorante ad alto volume per tallonare i copertoni e un manometro a parte per misurare.

questa è una pompa ad altro volume

Danixele
emmellevu

Secondo me, più larga è la sezione della gomma e più precisa deve essere la misura della pressione. Su una fat sbagliare di 0.1 bar è già troppo; con una gomma da 4” girare con gomme a 0.6 bar o a 0.8 bar è significativamente diverso.
Io ho iniziato usando un manometro digitale, che non è comodissimo; poi mi sono costruito una pompa da officina dotata di manometro digitale preciso anche alle pressioni basse. Gonfiare con una pompa da officina con fondoscala a 10 bar non è il massimo; usare il ditometro ancora meno.

Confermo, io che ho "solo" una plus sento differenze di pressione di 0,05 bar. Sia in scorrevolezza che di quanto si può spingere prima di toccare il cerchio.
Variazioni di pressione di 0,1 bar cambiano tantissimo il comportamento già su di una plus, figuriamoci su di una fat.

McGrath
emmellevu

E' scomodo:
– a quanto devo gonfiare? 2 bar
– collego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 1.6
– ricollego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 1.9 … uhmmmmm … quasi
– ricollego la pompa e pompo
– stacco e collego il manometro
– 2.1 … esticaxxxxiiiii !!!

meglio il manometro sulla pompa con fondoscala 4 bar

Ma no dai!
– attacchi la pompa, gonfi un po' più della pressione che vuoi (vuoi 2? gonfia a 2.2)
– stacchi e colleghi il misuratore di pressione, dal misuratore sgonfi fino alla pressione voluta
– stacchi, fatta, facilissimo

emmellevu
McGrath

Ma no dai!
– attacchi la pompa, gonfi un po' più della pressione che vuoi (vuoi 2? gonfia a 2.2)
– stacchi e colleghi il misuratore di pressione, dal misuratore sgonfi fino alla pressione voluta
– stacchi, fatta, facilissimo

E' vero, si può fare anche così.
Comunque la pompa da officina con fondoscala da 4 bar è meglio.

frantic

https://www.amazon.it/SODIAL-Presta…coding=UTF8&psc=1&refRID=CE8YVXFD1QRBVK5CKDE7

https://www.amazon.it/TireTek-Manom…006&sr=1-9&keywords=manometro+pressione+gomme

e di questi cosa ne dite

Vietto

Scusate, dove è possibile trorvare un manometro con fondoscala 4 bar da cambiare alla pompa che uno ha… precisamente… in casa ho almeno un paio di queste vecchie pompe
[​IMG]

Che manometro potrei mettere??

Ovviamente cambierei anche l'attacco della valvola…

garyfishersugar3
garyfishersugar3

L´argomento gomme VS sospensioni evidentemente e´ caldo:
https://www.mtb-news.de/news/2018/05/08/ungefederte-massen/

garyfishersugar3
garyfishersugar3
marco

hehe, i cari amici di mtb news ci guardano

Marco, hai pensato a rifare l´esperimento con sospensioni a molla, dovrebbero essere piu pronte, per via del ridotto "attrito di primo distacco" ( o come cavolo si chiama)?

Niko9
Niko9

Allora è arrivato il misuratore di pressione schwalbe … le pressione che pensavo di avere non erano correttte ! L’anteriore 2.1 si è trasformato in 1.7 e il posterione 2.3 in 1.9 :-P: quindi ne deduco che pure la mia bike ha un comportamento simile a quella di Marco, anzi forse pure peggiore essendo io piu pesante :sumo: … io chiaramente non ho mai notato il comportamento quindi pure i miei cerhi toccano terra pensando il contrario …
questi test sono sempre estremamente interessanti ! Come pure il confronto tra le varie esperienze..
Adesso sono molto curioso di testare un salsicciotto, sono indeciso tra il barbieri e il pepi ?..?? Consigli ? Questi due perchè economici e leggeri, come prima esperienza penso possano essere i piu indicati

frantic

non porrei troppa fiducia al misuratore della schwalbe che ho anch'io, purtroppo

Niko9
Niko9
frantic

non porrei troppa fiducia al misuratore della schwalbe che ho anch'io, purtroppo

E allora quale devo prendere come riferimento ?
Poi solo per capire e fare confronti con esperienze altrui… perche io comunque gonfio sempre così e mi trovo bene così .. poi che ci sia scritto 1.7 o 2.1 è uguale per la gomma, la gonfio sempre uguale prima di ogni uscita

McGrath
Niko9

E allora quale devo prendere come riferimento ?
Poi solo per capire e fare confronti con esperienze altrui… perche io comunque gonfio sempre così e mi trovo bene così .. poi che ci sia scritto 1.7 o 2.1 è uguale per la gomma, la gonfio sempre uguale prima di ogni uscita

Io ho il Topeak Smart Gauge D2, assolutamente perfetto, lo uso per ruote, forcella e ammortizzatore.
Dove l'ho comprato (sportler) c'era un sistema per verificare l'accuratezza di tutte le pompe e i misuratori di pressione, questo risultava perfetto.
Tra l'altro ho potuto verificare che la mia pompa per forcella e ammo è tarata alla perfezione.

kiko5
Niko9

E allora quale devo prendere come riferimento ?
Poi solo per capire e fare confronti con esperienze altrui… perche io comunque gonfio sempre così e mi trovo bene così .. poi che ci sia scritto 1.7 o 2.1 è uguale per la gomma, la gonfio sempre uguale prima di ogni uscita

Misurare qualcosa, e lo dico anche per esperienza professionale, è molto complicato. I vari misuratori di pressione che si trovano in commercio secondo me non vanno intesi come misura in senso assoluto, l’importante è che diano una certa affidabilità dando delle misure ripetibili nel tempo. Il numerino lascia il tempo che trova. Come dici te una volta che hai trovato la tua pressione ideale la replichi affidandoti ad un misuratore, sempre lo stesso.

Danixele
Niko9

E allora quale devo prendere come riferimento ?
Poi solo per capire e fare confronti con esperienze altrui… perche io comunque gonfio sempre così e mi trovo bene così .. poi che ci sia scritto 1.7 o 2.1 è uguale per la gomma, la gonfio sempre uguale prima di ogni uscita

Anche io ho il Schwalbe e invece lo ritengo abbastanza preciso.
L'ho già confrontato anche con altri 2 manometi bilanciati dal gommista e segano tutte le stesse pressioni con minime differenze.
Anche in base a quanto detto in precedenza considerando che io ho una plus e differenze dell'ordine di 0,05 bar le sento abbastanza sia come scorrevolenzza sia per quanto posso spingere prima di toccare il cerchio.

Consiglio banale, azzeralo ad ogni misurazione.

Niko9
Niko9
Danixele

Anche io ho il Schwalbe e invece lo ritengo abbastanza preciso.
L'ho già confrontato anche con altri 2 manometi bilanciati dal gommista e segano tutte le stesse pressioni con minime differenze.
Anche in base a quanto detto in precedenza considerando che io ho una plus e differenze dell'ordine di 0,05 bar le sento abbastanza sia come scorrevolenzza sia per quanto posso spingere prima di toccare il cerchio.

Consiglio banale, azzeralo ad ogni misurazione.

Comunque non ne comprerei un’altro.. Cioè lo spengo su off e si azzera ? Perché non l’ho ancora usato due volte, l’ho acceso, misurato e spento ..

Danixele
Niko9

Comunque non ne comprerei un’altro.. Cioè lo spengo su off e si azzera ? Perché non l’ho ancora usato due volte, l’ho acceso, misurato e spento ..

No, se premi il tasto per 1 o 2 secondi appare la scritta CLE che azzera il misuratore, se invece tieni premuto più a lungo viene OFF e si spegne, oppure per spegnerlo semplicemente lo lasci acceso e si spegne da solo dopo un 20 secondi.

Se misuri più volte senza azzerarlo le misure sono più imprecise.

Io infatti faccio così: parto da gomme più gonfie del necessario, abbasso la pressione grossolanamente senza azzerarlo, poi quando sono più o meno alla pressione giusta lo azzero e faccio uno o due misurazioni per portarla a quella ottimale. Non ho mai trovato soprese nella pressione.

yayayaya
yayayaya
McGrath

Io ho il Topeak Smart Gauge D2, assolutamente perfetto, lo uso per ruote, forcella e ammortizzatore.
Dove l'ho comprato (sportler) c'era un sistema per verificare l'accuratezza di tutte le pompe e i misuratori di pressione, questo risultava perfetto.
Tra l'altro ho potuto verificare che la mia pompa per forcella e ammo è tarata alla perfezione, ed è una rockrider di decathlon…

Tutti dicono di aver tarato alla perfezione forcella e ammortizzatore[emoji1] . Lo ridico, non serve un valore preciso ma ripetibile

Sent from my LG-H870DS using MTB-Forum mobile app

yayayaya
yayayaya
Danixele

No, se premi il tasto per 1 o 2 secondi appare la scritta CLE che azzera il misuratore, se invece tieni premuto più a lungo viene OFF e si spegne, oppure per spegnerlo semplicemente lo lasci acceso e si spegne da solo dopo un 20 secondi.

Se misuri più volte senza azzerarlo le misure sono più imprecise.

Io infatti faccio così: parto da gomme più gonfie del necessario, abbasso la pressione grossolanamente senza azzerarlo, poi quando sono più o meno alla pressione giusta lo azzero e faccio uno o due misurazioni per portarla a quella ottimale. Non ho mai trovato soprese nella pressione.

Il mio schwalbe é preciso pur non azzerandolo.
Tutti questa problemi non li vedo.
Se stacco e di attacco leggo sempre uguale, anzi leggermente in base a quanta aria esce

Sent from my LG-H870DS using MTB-Forum mobile app

Danixele
yayayaya

Il mio schwalbe é preciso pur non azzerandolo.
Tutti questa problemi non li vedo.
Se stacco e di attacco leggo sempre uguale, anzi leggermente in base a quanta aria esce

Sent from my LG-H870DS using MTB-Forum mobile app

Si ma se provi ad azzerarlo e rimisurare vedrai che la pressione te la segna inferiore a quanto segnava non azzerandolo. E da quanto ho visto confrontando con gli altri manometri è più giusta la seconda, quindi quando parte da zero.

frantic

il mio schwalbe purtroppo da misure diverse e discontinue, su amazon parlano bene di questo, poi non so.
https://www.amazon.it/dp/B00W3HWPHO/?tag=mtb_parser-21

Andrea321
marco

qualcuno ha provato questo? https://www.amazon.it/dp/B0051LQ0X4/?tag=mtb_parser-21

io lo uso attualmente, riguardo alla precisione non saprei dirti, rispetto allo schwalbe che avevo prima ricordo che segnava qualche decimo di bar in meno (0,3-0,4 a memoria). Per le sospensioni non l'ho mai utilizzato.

D-Lock

@marco lo uso pure io da qualche settimana, mi pare affidabile, o almeno quando gonfio col compressore digitale la misura che i due mi danno è identica, o sono sbagliati entrambi allo stesso modo oppure qualche livello di precisione lo hanno. Anche io l'ho provato solo sulle gomme per ora. E' comodissimo anche il comando per svuotare l'aria, quando arrivo in cima a una salita e porto le gomme da 1.8/2.0 fino a 1.1 per scendere (ho gli abs roc).

rickyvic
McGrath

Partendo dal presupposto che si, il "sistema" gomma (per "sistema" intendo l'insieme di tipo di gomma, pressione, eventuale camera d'aria) è importante quasi tanto quanto le sospensioni, credo che la cosa veramente interessante sarebbe testare come si comportano i "salsicciotti", che sono straconvinto migliorino la fase di compressione e soprattutto l'estensione.
Considerando che mai più nella vita userò una gomma latticizzata (DH e lattice secondo me è un ossimoro, a meno che tu non sia un pro e che abbia un meccanico che si smerda lui e che ti monta salsicciotti che noi umani non sappiamo nemmeno che esistano) e che il mio "sistema" gomma è composto da Continetal Der Kaiser (spalle 4 plies, 1.2kg) e camera d'aria Michelin DH spessore 1.2mm (il peso, evidentemente, non è la mia preoccupazione), mi verrebbe da pensare che la nuovissima SmartMousse di Mr. Wolf potrebbe davvero essere il sistema definitivo.
Purtroppo uso ancora ruote da 26" e, almeno per il momento, non è disponibile da 26", ma sono arrivato a pensare che potrei quasi comprarla e provare ad adattarla…

Fossi in te farei un test con tubolito ha la resistenza di una camera da dh forse piu e pesa 80g. Costa ma magari nel tempo abbasseranno i prezzi e ne verranno fuori altre.
Ruote leggere sono un altro andare anche in dh.

Sent from my Moto E (4) Plus using Tapatalk

sembola
marco

qualcuno ha provato questo? https://www.amazon.it/dp/B0051LQ0X4/?tag=mtb_parser-21

Io ce l'ho, molto comodo il sistema per rilasciare la pressione e regolarla.

McGrath
marco

qualcuno ha provato questo? https://www.amazon.it/dp/B0051LQ0X4/?tag=mtb_parser-21

E' esattamente quello che ho consigliato qualche post più sopra, io ce l'ho e oltre a funzionare benissimo, nel negozio che lo vendeva c'era un sistema tarato che tutti potevano usare per verificare l'attendibilità di pompe e manometri in vendita (il negozio è Sportler, una specie di Decathlon).
Lo uso per gomme, forcella e ammo. Soldi ben spesi.

McGrath
yayayaya

Tutti dicono di aver tarato alla perfezione forcella e ammortizzatore[emoji1] . Lo ridico, non serve un valore preciso ma ripetibile

Sent from my LG-H870DS using MTB-Forum mobile app

No aspetta, non ho detto di aver tarato alla perfezione forcella e ammortizzatore!
Ho detto che la pompa che uso per forcella e ammo è tarata alla perfezione!
E considerando che è una pompa di Decathlon la cosa mi ha stupito parecchio…

Comunque forcella e ammo sono tarati "quasi" alla perfezione… 🙂

McGrath
rickyvic

Fossi in te farei un test con tubolito ha la resistenza di una camera da dh forse piu e pesa 80g. Costa ma magari nel tempo abbasseranno i prezzi e ne verranno fuori altre.
Ruote leggere sono un altro andare anche in dh.

Sent from my Moto E (4) Plus using Tapatalk

Ma sai che ci stavo proprio pensando?
Tu l'hai provato?
Non trovo nessuna recensione in giro…

McGrath
rickyvic

Fossi in te farei un test con tubolito ha la resistenza di una camera da dh forse piu e pesa 80g. Costa ma magari nel tempo abbasseranno i prezzi e ne verranno fuori altre.
Ruote leggere sono un altro andare anche in dh.

Sent from my Moto E (4) Plus using Tapatalk

Ma sai che ci stavo proprio pensando?
Tu l'hai provato?
Non trovo nessuna recensione in giro…

rickyvic
McGrath

Ma sai che ci stavo proprio pensando?
Tu l'hai provato?
Non trovo nessuna recensione in giro…

Io appena finisco la convalescenza le provo. Sul topic delle gomme cerca e ne abbiamo parlato. Ma non vorrei fare pubblicita perche non selo meritano con quel prezzo.[emoji19]

Sent from my Moto E (4) Plus using Tapatalk

McGrath
rickyvic

Io appena finisco la convalescenza le provo. Sul topic delle gomme cerca e ne abbiamo parlato. Ma non vorrei fare pubblicita perche non selo meritano con quel prezzo.[emoji19]

Sent from my Moto E (4) Plus using Tapatalk

Trovato il topic, ho visto che il distributore italiano partecipa attivamente, ho fatto un po' di domande.
Per quanto riguarda il prezzo, considera che le camere che uso io vanno dai 360 ai 400 grammi l'una contro gli 80 delle Tubolito, se queste Tubolito tengono pressioni basse e non mi fanno rimbalzare come una palla… quei soldi glieli do più che volentieri!

Spero di non essere andato troppo OT, ma magari sapere come si comportano queste camere potrebbe essere interessante anche per l'argomento originale di questo topic!

rickyvic
McGrath

Trovato il topic, ho visto che il distributore italiano partecipa attivamente, ho fatto un po' di domande.
Per quanto riguarda il prezzo, considera che le camere che uso io vanno dai 360 ai 400 grammi l'una contro gli 80 delle Tubolito, se queste Tubolito tengono pressioni basse e non mi fanno rimbalzare come una palla… quei soldi glieli do più che volentieri!

Spero di non essere andato troppo OT, ma magari sapere come si comportano queste camere potrebbe essere interessante anche per l'argomento originale di questo topic!

Leggi pure i commenti nel topic delle gomme alcuni sono contenti. E si usare le camere da dh è un po estremo di questi tempi…. Se col lattice fai a cazzotti mi sa che è l unica soluzione. Non penserei di usare pressioni basse, ma 1.6 1.8 dovrebbe funzionare.

Sent from my Moto E (4) Plus using Tapatalk