Mondraker rinnova la Summum Carbon

Mondraker rinnova la Summum Carbon

Francesco Mazza, 08/06/2021

A pochi giorni dalla prima gara di DH World Cup della stagione 2021, Mondraker presenta la nuova Summum Carbon che vedremo tra le mani di Laurie Greenland, Brook Macdonald ed Eleonora Farina. Ultima evoluzione della bici che ha conquistato oro, argento e bronzo ai campionati del mondo in Val di Sole, la nuova Summum mantiene il design e le caratteristiche vincenti del precedente modello mentre vede molti dettagli affinati e aggiornati.

Il design è quello tradizionale di Mondraker e della Summum, ma se osservate con attenzione i dettagli, potete notare numerose novità nelle forme del telaio che rendono questa nuova Summum ancora più sinuosa ed elegante ma grintosa al tempo stesso.

Non è certo un mistero che Mondraker abbia sempre curato molto il design, creando un layout completamente nuovo nel mondo bici rispetto al design piuttosto standardizzato di molti altri brand, tuttavia le forme del telaio non sono fini a loro stesse ma includono degli aggiornamenti in termini di rigidezza strutturale e di leggerezza. Il telaio infatti ferma l’ago della bilancia a 2.800 grammi senza ammortizzatore grazie alla costruzione in fibra di carbonio ad alto modulo con tecnologia Stealth Air.

Il sistema di sospensione Zero è stato aggiornato con una nuova biella anch’essa in carbonio, cava, che ora ospita un ammortizzatore con attacco trunnion. Tutto il cinematismo ruota su cuscinetti angolari a doppia fila di sfere. La curva di compressione è stata aggiornata per ottenere ulteriore sensibilità nella prima parte dei 200mm di escursione e maggiore progressività nel resto della corsa. Include il sistema MIND per il setting delle regolazioni dell’ammortizzatore.

La nuova Summum è proposta sia in versione 29 pollici che in versione mullet, che Mondraker chiama MX, con ruota anteriore da 29 e posteriore da 27.5. Confermata ovviamente la Forward Geometry con le quali Mondraker ha rivoluzionato il concetto di geometrie nel mondo della MTB. Per il nuovo modello di Summum, il reach è stato allungato ulteriormente.

Le geometrie sono regolabili tramite flip chip per la lunghezza del carro (+/- 5mm) e tramite calotte per l’angolo di sterzo (+/- 1° o +/- 2°), tutti accessori forniti di serie con la bici o con il telaio. Il passaggio dei cavi è interno e guidato, il telaio include i respingenti per gli steli della forcella, l’obliquo e il chainstay sono protetti da gusci in gomma e l’ammortizzatore è riparato da un apposito parafango.

Due gli allestimenti disponibili, la Summum Carbon RR che rappresenta il modello replica di quello utilizzato dal team di coppa e la Summum Carbon R, montata con componenti più economici. Disponibile anche il solo telaio con ammortizzatore FOX DHX2 Factory, serie sterzo e attacco manubrio dedicato alle Forward Geometry.

Mondraker

 

Commenti