MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Neopos: i rivoluzionari spacer per le forcelle Formula

Neopos: i rivoluzionari spacer per le forcelle Formula

Neopos: i rivoluzionari spacer per le forcelle Formula

04/04/2018
Whatsapp
04/04/2018

Formula presenta un innovativo sistema di riduzione del volume dell’aria per le sue forcelle, paragonabile concettualmente ai token o spacer di altre marche, ma realizzato con un materiale comprimibile che implica un comportamento più evoluto e una serie di benefici che il brand pratese ci illustra nel comunicato stampa ufficiale, qui di seguito.

[Comunicato stampa]

C’è qualcosa di nuovo nell’aria.
Neopos è una tecnologia che rappresenta il prossimo step evolutivo delle sospensioni ad aria, un’innovazione all’avanguardia che cambierà in positivo la vostra esperienza di riding. Neopos sta per “new positive”, ovvero una tecnologia che migliora il comportamento della camera positiva della vostra forcella ad aria. In fase di ricerca e sviluppo dal 2011, Neopos permetterà alla vostra forcella ad aria di raggiungere livelli di comfort, risposta e prevedibilità impensabili prima di questo momento.
Ogni grande innovazione deve anche guardare alla semplicità di utilizzo, il sistema Neopos è stato sviluppato proprio in questo senso. Il nuovo stadio evolutivo delle sospensioni ad aria è oggi alla portata di tutti i rider.

Una curva più lineare, sfruttando tutto il travel disponibile.
Il Neopos non è un semplice volume spacer, anzi, il Neopos cambia completamente il concetto stesso di volume spacer. Grazie al fatto di essere comprimibile il Neopos permette di rendere più lineare la curva di progressione di una forcella ad aria, evitando così l’eccessiva progressività fornita dai tradizionali volume spacer ma senza rinunciare a tutto il sostegno necessario nella parte centrale della corsa.
Con il Neopos potrete contare su tutto il sostegno a metà corsa che vi da un volume spacer tradizionale, ma senza avere brusche impennate della curva di compressione nella parte finale. La progressività rimarrà sempre graduale, in modo da farvi sempre utilizzare tutta la corsa disponibile sulla vostra forcella.

Un aumento graduale ed ottimale del livello della pressione dell’aria.
Grazie alle sue caratteristiche fisiche e meccaniche il Neopos permette di ottenere un risultato fino ad oggi impensabile per le sospensioni ad aria. Durante la fase di lavoro della forcella il Neopos all’interno della camera positiva si comprimerà, permettendo così un aumento graduale ed ottimale del livello della pressione dell’aria. Un risultato che non può essere raggiunto né con una sospensione ad aria tradizionale, né con una sospensione ad aria che utilizza volume spacer rigidi.

La risposta di una sospensione ad aria non è costante nel tempo.
Il Neopos non è semplicemente un volume spacer più efficace. Il cuore della tecnologia Neopos risiede infatti in qualcosa di completamente nuovo.
La curva di progressione di una sospensione ad aria non è indipendente dalla velocità di affondamento. Al variare della velocità di affondamento l’aria varia anche la sua risposta. In una situazione di riding, dove le velocità di affondamento cambiano di continuo, la risposta di una sospensione ad aria tradizionale sarà quindi non costante nel tempo, non prevedibile al 100%, o più semplicemente verrà percepita come più nervosa di una sospensione a molla.

La risposta di una molla elicoidale è sempre prevedibile.
In una sospensione a molla elicoidale invece la situazione è completamente diversa. La molla infatti restituisce sempre la stessa risposta alla medesima forza applicata, è cioè completamente indipendente dalla velocità di affondamento. Questo si traduce in quella sensazione generale di comfort e sicurezza che di solito le sospensioni a molla trasmettono ai rider. La molla, essendo sempre costante nella risposta, rende la sospensione più prevedibile, trasferendo al rider un maggior senso di controllo.

Il tempo di espansione del Neopos è sempre costante.
La caratteristica fisica del Neopos è quella di un lento tempo di espansione che è sempre costante, cioè è indipendente dalla velocità di compressione.
Non importa quanto velocemente si comprimerà il Neopos, il tempo di espansione sarà sempre lo stesso e costante nel tempo. Se la sospensione viene sottoposta ad una elevata velocità di compressione, il Neopos si comprimerà velocemente ma si espanderà comunque più lentamente rispetto alla velocità di compressione. Per questo motivo il vero vantaggio della tecnologia Neopos si apprezza meglio su grafici che mostrano l’intero ciclo di lavoro compressione/estensione di una sospensione.

Con una molla elicoidale, la forza restituita è sempre costante.
Con una molla elicoidale la forza restituita dalla sospensione al rider, sia in compressione che in estensione, è sempre costante, perché non dipende dalla frequenza di lavoro della sospensione stessa. Alle frequenze di lavoro alle quali normalmente una sospensione è sottoposta, un ciclo di lavoro compressione/estensione di una molla elicoidale, a parità di carico, sarà lo stesso sia alle alte velocità che alle basse velocità.

Con il Neopos, la risposta della sospensione tende ad essere più costante.
In una sospensione ad aria, con o senza volume spacer, la forza restituita al rider, sia in compressione che in estensione, non è costante perché dipende delle frequenze di lavoro.
Grazie al funzionamento del Neopos, la risposta della sospensione tenderà ad essere più costante al variare delle frequenze di lavoro.
La conseguenza è che il Neopos tende a rendere il ciclo compressione/estensione più indipendente dalle frequenze di lavoro della sospensione che, in una situazione di riding, variano di continuo. Il risultato sarà una sospensione ad aria più costante, prevedibile e confortevole, cioè più simile a come spesso viene percepita una sospensione a molla.

Inserire il Neopos nella vostra forcella Formula è semplicissimo, basta seguire questi step:
– Rimuovere l’aria dalla camera positiva utilizzando l’apposita pompa ad alta pressione Formula.
– Svitare il tappo della camera positiva utilizzando l’apposito tool che trovate nella scatola after market della vostra forcella Formula.
– Inserire uno o più Neopos all’interno della camera positiva (un massimo di tre Neopos indipendentemente dall’escursione della forcella).
– Chiudere nuovamente il tappo della camera positiva.
– Introdurre nuovamente la pressione desiderata.

Procedura di rimozione:
– Rimuovere l’aria dalla camera positiva utilizzando l’apposita pompa ad alta pressione Formula.
– Svitare il tappo della camera positiva utilizzando l’apposito tool che trovate nella scatola after market della vostra forcella Formula.
– Comprimere la forcella fino a quando il Neopos non sarà visibile.
– Rimuovere il Neopos con le mani o utilizzando una chiave esagonale da 4mm inserendola nel foro.
– Chiudere nuovamente il tappo della camera positiva.
– Introdurre nuovamente la pressione desiderata.

Il Neopos può essere utilizzato con tutte le forcelle ad aria Formula con diametro steli 35mm (Selva, Nero R, Thirty-Five). È possibile utilizzare un massimo di 3 Neopos indipendentemente dall’escursione della forcella.
A partire da maggio 2018 tutte le forcelle Nero R saranno fornite con due Neopos nella camera positiva. Dato che il sistema 3Air della Nero R permette di customizzare la curva di progressione nei minimi dettagli, non sarà necessario aggiungere o rimuovere Neopos in questa forcella. Nella Nero R il Neopos svolge la funzione di rendere più confortevole la risposta del lato elastico ad aria.

Set da n. 3 Neopos
Prezzo al pubblico suggerito: € 29,00
Disponibilità: IMMEDIATA

Neopos è una tecnologia che cambierà per sempre il vostro modo di percepire una sospensione ad aria. Un’innovazione semplice ma allo stesso tempo rivoluzionaria. Il feeling e il comfort di una sospensione a molla ma con le possibilità di customizzazione e la leggerezza di una sospensione ad aria.

Formula

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
leio
leio

Molto interessante. Anche se mi ricorda,in modo più semplificato, il funzionamento del kit IRT delle forcelle manitou….
Inoltre non ho ben capito la seconda parte dell’articolo. Ovvero sull’estensione della risposta elastica. Ma se è vero che il neopos si riestende con più lentezza,nei colpi in successione veloce avremo una camera positiva più ampia in quel frangente?quindi meno progressività?
Non sono un ingegnere e non riesco a capire i benefici del neopos sopra descritti durante l’estensione avendo un comportamento non sempre omogeneo.

brubikeboard
brubikeboard

Funziona così?
Copia e incolla dal pdf di Formula, e.. fatto l’articolo!
..due righe di commento, Sig. Francesco?

Marco Toniolo

Cosa deve commentare, se non l’ha provato?

Fbf
Fbf

Sembra una soluzione efficace!

romphaia
romphaia

Perché la pressione varia con la velocità di affondamento? Forse la pressione non varia in tempo reale con il volume?
Non capisco il vantaggio del fatto che l’estensione del neopos è rallentata. Mi sembra un modo per intortare un difetto che non si riusciti a risolvere, magari mi sbaglierò. Poi per quanto riguarda la maggiore costanza di prestazioni alle varie velocità, guardando i grafici sembra che col neopos non ci siano miglioramenti… la differenza tra le alte e le basse è la stessa…
Comunque un’ottima invenzione, un modo di fare quello che vari altri sistemi fanno da anni (a partire dal vecchio talas con la camera IFP) in modo molto più semplice. Lo comprerò senz’altro.

cheyax
cheyax

Mi sembra di ricordare che l’aria si riscaldi momentaneamente quando sale la velocità di compressione quindi da una risposta più dura, ma la cosa credo sia molto più notevole negli ammortizzatori non so quando influenzi la forcella (dato che il volume di aria è molto maggiore e le sollecitazioni minori), poi non è per forza una cosa negativa, aiuta a dare la sensazione di maggiore leggerezza rispetto agli ammo a molla quando si pompa su un ostacolo o si fa un bunny hop

BAROLO71
BAROLO71

gran bella cosa…e a prezzo del tutto ragionevole…fosse stato di Mr W….sarebbe costato almeno 100 eu 😉

Tronicox
Tronicox

Tre elastomeri probabilmente in poliuretano, tagliati a getto d’acqua e con una piccola serigrafia fatta a laser, se hanno speso tanto gli sono costati 2 € l’uno … il prezzo ragionevole è tutto da individuare in che contesto.

BAROLO71
BAROLO71

non hai tutti i torti…pero’ se funzionano e’ una cifra del tutto ragionevole !

Keru
Keru

chissà se la temperatura esterna e le sue variazioni hanno un influenza sulle proprietà di questo coso…

Tronicox
Tronicox

Qualsiasi elastomero risente l’influenza della temperatura, col freddo indurisce e col caldo si rende più morbido, ci sono formule più sensibili delle altre, ma completamente stabili o con comportamento neutro no.

jimmy27
jimmy27

Voglio un test del mag!

Dumpweed
brubikeboard

Funziona così?
Copia e incolla dal pdf di Formula, e.. fatto l'articolo!
..due righe di commento, Sig. Francesco?

È un comunicato stampa di Formula :/

whattis
whattis

@francesco mazza
Le forcelle Formula usano dell’olio nella camera positiva al posto dei classici volume reducers. Cambiando la quantita’ di olio si puo’ influenzare la linearita’ della forcella a fine corsa. Visto che il Neopos entra nella stessa camera dove e’ normalmente presente l’olio, mi sorge una domanda: bisogna rimuovere l’olio dalla camera prima di utilizzare il neopos o il neopos lavora come aggiunta alla funzione che gia’ fornisce l’olio? Ho cercato nel PDF di Formula ma la parola olio non viene neanche citata. Che mi stia sbagliando io? Grazie in anticipo per un vostro feedback.

DoubleT
DoubleT

e se usciva il primo di aprile?

BSC srl www.pepi.it
BSC srl www.pepi.it

Le varie combinazioni per variare la curva di compressione esistono da molti anni .
L abbinamento aria con elastomero e una possibilità che in BSC è già stata adottata molti anni fa.
https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1912126752450309&id=1583763605286627

alcos
alcos

@tutti – ma secondo voi visto il tipo di funzionamento si può inserire in tutte le forcelle ad aria? io ho un RS Pike al momento!

::::FLARE::::
::::FLARE::::

Probabilmente il volume dello spacer deve essere relazionato a quello della camera della forca. Penzo….. vedrai che usciranno kit per tutte le forche, vuoi chhe si perdano l’occasione di vendere a tutti e non solo agli utenti formula ?

::::FLARE::::
::::FLARE::::

Sulla carta ottima idea. Resta da vedere se porta un vantaggio pratico rilevabile. Formula tira fuori cose abbastanza uniche, tipo i cts, che però devo ancora capire e inquadrare. È davvero una possibilità di tuning in più, o i risultati di cambiare una valvola sono gli stessi di girare i registri di una compressione a due vie, con in più il fastidio e il costo del cts? In sostanza non riesco a capire quanto lavorino gli ingenieri e quanto gli uomini del marketing dietro l’ideazione di queste trovate.
Non dico male o bene, ma per ora sospendo il giudizio. Quando avrò qualche km sulla mia nuova selva, montata e non ancora usata scioglierò la prognosi…..

gargasecca
gargasecca

quando avrai qualche km…ti accorgerai che è una signora Forcella…
Riguardo al nuovo “gommino” da mettere nella camera positiva…anche nella mia ho inserito 25cc di olio per renderla + progressiva a fine corsa, visto che mi piace tenerla un pochino + sgonfia e mi capita di mandarla a “pacco”.
Me ne farò mandare uno…e vediamo come si comporterà la 35.

::::FLARE::::
::::FLARE::::

Ne sono certo garga, non sono ancora convinto di quanto ci sia di marketing e quanto di vero vantaggio nel sistema dei cts.

andrea.zucchini
andrea.zucchini

Cmq ce ne sono mille di c….ate per il solo marketing la penso come te, ma le valvole regolano proprio il passaggio dell’olio da sopra a sotto quindi, olio contro il marketing vince olio per una questione fisica 🙂

andrea.zucchini
andrea.zucchini

Ciao io ho la selva da settembre circa, posso dirti che le valvole funzionano e si sentono bene. Io ora ho la rossa, prima con la blu era un pò floscia anche con le basse tutte chiuse , e mettendo più aria diventava tutto troppo duro. Invece la valvola fa in modo che la forcella lavori sopratutto nella parte alta , e la cosa è chiaramente percettibile.

gipipa
gipipa

idea molto interessante. probabilmente si parla di differenze molto sottili, ma che ai più esperti ed attenti potrebbero dare quel quid in più.

Lucky86
Lucky86

se fosse uscito il primo di aprile avrei pensato che fosse un pesce..
comunque sembra una buona soluzione e mi sembra intelligente anche se vedremo se quanto descritto a parole e a grafici effettivamente si avverte guidando.
il livello di queste forcelle formula sembra si stia alzando sempre di più!

gipipa
gipipa

la logica di funzionamento è teoricamente giustissima. ma mi aspetti che nell'uso pratico si parli di differenze piccole. avvertibili solo dai biker più esperti e su percosri impegnativi.
il paragone con l'olio ha poco senso. un liquido incomprimibile si comporta come un token di plastica.
questo "tappo" per come è fatto potrebbe anche adattarsi a forcelle di altre marche, per chi volesse fare epserimenti vari.

Pietro.68

ma vengono lasciati liberi di "fluttuare" all'interno della camera positiva???
sicuramente permettono di adattarli alle proprie esigenze mettendone 1 o più. E anche mezzo in quanto immagino che sia semplice segarli a metà…

::::FLARE::::
::::FLARE::::

Caro anche per quello….fammi pensare….ci facciamo graziosi monili per le signore?

fabius8
fabius8

ahahahahah gli ELASTOMERI di primi anni 90′!!!!! grandissimi che invenzionona che hanno fatto!
aspetta tiro fuori la mia vecchissima Answer Manitou da ben 50mm. di escursione e con 3 tipi di elastomeri….e la metto in vendita, vuoi vedere che ci faccio il grano?
AHAHAHAH mi ci andava proprio questa……

gargasecca
gargasecca

frenk Come promesso, ho potuto consultare Formula per rispondere alle domande tecniche che avete posto nei commenti. (A rispondere agli off-topic invece ci pensa @sembola ) Per quanto riguarda l'olio contenuto nella camera dell'aria e precedentemente utilizzato come sistema di riduzione del volume, i Neopos lo sostituiscono a tutti gli effetti. Utilizzando i Neopos va lasciato all'interno della camera esclusivamente il quantitativo minimo di lubrificazione, pari a 3cc. Per chi sospetta che fosse una soluzione già vista, Formula precisa che in realtà in questo caso i Neopos non hanno alcuna funzione "meccanica" relativa all'elemento elastico quindi non sono equiparabili di fatto a un elastomero. L'elemento elastico resta esclusivamente l'aria. Il Neopos è sospeso all'interno della camera e ha la funzione di ridurne il volume, offrendo al contempo la funzione di una sorta di "filtro", in grado di modificare la risposta dell'aria rendendo la curva di compressione più prevedibile e confortevole, evitando la caratteristica tipica degli spacer di rendere la forcella estremamente progressiva solo nell'ultimissima parte di corsa e intervenendo invece su circa metà corsa, con una progressione livellata su maggiore escursione. Per chi si chiede invece se i Neopos siano compatibili anche con altre forcelle, Formula risponde che "si tratta di un sistema sviluppato e testato esclusivamente per forcelle Formula e che qualsiasi utilizzo su altri prodotti è a rischio e responsabilità dell'utente finale". Questa la posizione ufficiale di Formula. Tra le righe comunque, al netto del comprensibilissimo e legittimo "scarico di responsabilità" da parte di Formula, si intuisce che… Read more »

Pietro.68
gargasecca

Quindi sostituisce l' olio.
Domanda…ma per un "setup" ancora + mirato…o si taglia uno di questi Nuopos…o si gioca con la quantità dell' olio, può aver senso?
:il-saggi:

meglio tagliarli secondo me. L'olio va ad inficiare l'effetto di questi specers in quanto non comprimibile. Se effettivamente questi cilindri in espanso si comprimono con la compressione della forcella secondo me hanno trovato l'uovo di colombo…

Pietro.68

non ricordo più chi lo faceva ma qua sul mag avevano presentato un sistema che prevedeva nella parte alta della cartuccia aria un pistone con una molla tarabile, che si comprimeva a mano a mano che aumentava la pressione all'interno della camera positiva, rendendo più lineare il funzionamento della forca.

gargasecca
gargasecca
frenk

Presumo che la differenza tra ogni singolo Neopos inserito nella forcella non sia così radicale da necessitare una soluzione intermedia. Non ho domandato circa la possibilità di tagliare i Neopos ma, da come mi è stato illustrato il funzionamento, il rischio è che, modificando le dimensioni, il Neopos tagliato e compresso a causa della pressione stessa dell'aria che aumenta durante la compressione, possa ruotare durante il funzionamento della forcella e posizionarsi di traverso all'interno della camera, rimanendo incastrato in fase di estensione, variando quindi la funzione per la quale è stato progettato.

Perfetto e mi sta bene…anche perchè poi tagliare il gommino da 28€…non tanto mi pare una buona soluzione.
Hai per caso chiesto se a contatto con l' olio…si "impregni" dell' olio stesso o è esente da questa problematica?

frantic
Pietro.68

non ricordo più chi lo faceva ma qua sul mag avevano presentato un sistema che prevedeva nella parte alta della cartuccia aria un pistone con una molla tarabile, che si comprimeva a mano a mano che aumentava la pressione all'interno della camera positiva, rendendo più lineare il funzionamento della forca.

MRP

teoDH

E’ ancora il 1° aprile?
No dai, davvero, siamo tornati agli elastomeri? Tutto per cercare (invano) di imitare il comportamento della molla… siamo alla follia, e invece di produrre le forcelle (dovevano consegnarmi la Nero C a marzo e se va bene l’avrò a ottobre) perdono tempo a far ste cose? Io cmque ho uno scatolone di tappi di sughero e di silicone, se volete ve ne vendo qualcuno…

Pietro.68
frenk

https://www.mtb-mag.com/video-cartuccia-mrp-ramp-control/

ricordavo male. nella MRP anche la molla del pistoncino è ottenuta con l'aria della camera positiva. quindi il funzionamento non è proprio lo stesso…

ymarti
ymarti

Visti i riscontri -seppur in un campione statistico non troppo ampio- la domanda è: quanti ne pensano di vendere aftermarket quelli di Formula?

🙂

andrea_89
andrea_89

Commenti per la maggior parte ridicoli come al solito…
Prima ci si lamenta che non ci sono mai novità, poi Formula introduce ne offre una assoluta e giù di critiche sul prezzo (per 30 euro poi…) o compararla con forcelle di 20 anni fa…

teoDH

veramente di novità assolute non ne vedo, vedo un modo di tamponare un problema tipico delle sospensioni ad aria, d’altronde i token di fox fanno la stessa cosa, solo che sono rigidi e non comprimibili

ymarti
ymarti

Sono commenti ridicoli, forse sì. Di certo stanno propinando come una novità sensazionale un tappo a circa 30 euro….e a parte tutto…visti i riscontri sembra solo che uno 0,1% sia disposto a provarli. Quindi il mio commento è……..hanno fatto bene i conti sul ROI? Se si, a loro quei tappi costano 1 centesimo, indi qualsiasi numero ne vendano vanno in positivo.
Se no, soldi di project management buttati…..
Questa è la mia opinione.
PS: adoro formula e i suoi prodotti ma questi tappi dovrebbero regalarli o quasi….

teoDH

Di sicuro in produzione quei cosi non costano più di 4-5 centesimi di euro…

actdrum
actdrum

orda dirò una idiozia, ma scusate una domanda : se ognuno di questi aggeggi occupa per es. 10cc di volume quando è esteso, significa che da compresso a metà ne occupa 5. Quindi quei 5 che non occupa più che fine hanno fatto ?? voglio dire, la camera positiva della forca è cmq un ambiente chiuso ermeticamente, quindi o si crea un vuoto o evidentemente questi aggeggi sono porosi e l’aria che apparentemente occupano, in realtà comunque all’interno della camera positiva c’è , solo che è distribuita all’interno dei suoi pori.

Sto dicendo una stronxata ??

Tronicox
Tronicox

Attenzione non sono porosi, sono prodotti espansi a cellule chiuse, per dirla breve ci sono delle microcellule che compongono la struttura del materiale, in queste microcellule è presente un gas inerte che rende il prodotto elastico comprimibile e che da il ritorno alla forma originale una volta compresso. Quindi lui si comprime e si riestende senza aver bisogno far entrare od uscire nessun volume d’aria.

actdrum
actdrum

e mi viene un’altra domanda, ma ripeto, probabilmente sono io che non ci capisco nulla.
Se i Neopos si espandono più lentamente di quanto si comprimono, in pratica se io atterro da un salto e arrivo a fondo corsa, si dovrebbe comprimere al massimo, quindi che succede ? i successivi metri di strada che percorro li faccio in pratica come se nella forcella non ci fosse alcun tipo di token perchè nel frattempo il Neopos non si è espanso ?
Se fosse cosi a che serve ?
dovrei guidare sapendo che dopo ogni impatto grosso la forca è più lineare rispetto a prima del salto ??
sicuramente mi sfugge qualcosa , non può essere cosi.

gargasecca
gargasecca
ymarti

Sono commenti ridicoli, forse sì. Di certo stanno propinando come una novità sensazionale un tappo a circa 30 euro….e a parte tutto…visti i riscontri sembra solo che uno 0,1% sia disposto a provarli. Quindi il mio commento è……..hanno fatto bene i conti sul ROI? Se si, a loro quei tappi costano 1 centesimo, indi qualsiasi numero ne vendano vanno in positivo.
Se no, soldi di project management buttati…..
Questa è la mia opinione.
PS: adoro formula e i suoi prodotti ma questi tappi dovrebbero regalarli o quasi….

Concordo che potrebbero anche regalarli agli utenti "affezionati" del marchio…:roll:

::::FLARE::::
::::FLARE::::
andrea.zucchini

Cmq ce ne sono mille di c….ate per il solo marketing la penso come te, ma le valvole regolano proprio il passaggio dell'olio da sopra a sotto quindi, olio contro il marketing vince olio per una questione fisica 🙂

Sono sicuro che funzionino e che lo facciano bene, i tecnici di formula sono bravi. Quello che devo ancora capire è se era meglio avere le due care rotelline blu della fox per alte e basse velocità o i cts formula da comprare, smontare e rimontare. Di certo per formula è meglio il cts, visto che genera ulteriore mercato…. fine OT, scusate.

pk71
actdrum

orda dirò una idiozia, ma scusate una domanda : se ognuno di questi aggeggi occupa per es. 10cc di volume quando è esteso, significa che da compresso a metà ne occupa 5, e qui 5 che non occupa più che fine hanno fatto ?? voglio dire, la camera è cmq un ambiente chiuso, quindi o si crea un vuoto o evidentemente questi aggeggi sono porosi e l'aria che apparentemente occupano, in realtà comunque all'interno della camera positiva c'è , solo che è distribuita all'interno dei suoi pori.

Sto dicendo una stronxata ??

Per quel che ne so si dovrebbe comprimere solo se al suo interno le celle sono chiuse, se sono aperte (tipo una spugna, non si comprime perché il gas (l'aria) è in equilibrio. E' quello che succede con i polmoni sott'acqua, in apnea si comprimono, con le bombole (con la pressione dell'aria in equilibrio con quella esterna) no. Sicuramente saranno a cellule chiuse ma resta il fatto che comunque con i vari cicli (e ne fa parecchi) l'aria all'interno delle celle tende ad uscire e il "tappo" perderà la sua elasticità, per fare sempre un paragone con l'ambiente subacqueo, è quello che succede alle mute in neoprene che con il tempo si assottigliano e perdono elasticità ed potere isolante.

giorgiocat
andrea_89

Commenti per la maggior parte ridicoli come al solito…
Prima ci si lamenta che non ci sono mai novità, poi Formula introduce ne offre una assoluta e giù di critiche sul prezzo (per 30 euro poi…) o compararla con forcelle di 20 anni fa…

Veramente di solito le critiche in ambito MTB ci sono perchè ce ne sono troppe di novità (vere o molte volte presunte);-)
Detto questo , questi di Formula vanno paragonati con gli spacer delle altre forcelle, che anche quelli non sono altro che anelli di plastica ma che se servono a fare il loro lavoro… e allora che dovremmo dire del costo dei kit di guarnizioni di una qualsiasi forcella? Tutti anellini di gomma e plastica ma fatti apposta

actdrum
actdrum

@PK71,
grazie per la risposta. In effetti avevo anche io ipotizzato un concetto di materiale a cellule chiuse, però mi pare strano che in quel caso possa tornare al suo stato originale con la velocità che secondo me invece sarebbe richiesta.
Personamente tutti i polimeri a cellule chiuse che ho avuto per le mani mi sono sempre sembrati materiali molto molto lenti nel riprendere la loro forma una volta compressi.

Mauro Franzi
Pietro.68

ricordavo male. nella MRP anche la molla del pistoncino è ottenuta con l'aria della camera positiva. quindi il funzionamento non è proprio lo stesso…

L'IRT di Manitou funziona concettualmente allo stesso modo dei nuovi spacer Formula, ma il sistema è più sofisticato e permette una personalizzazione della risposta molto maggiore (in pratica è come se si potesse scegliere la durezza dello spacer). Come funziona nel dettaglio è spiegato qui: https://www.mtb-mag.com/test-forcella-manitou-mattoc-pro-2/

AlBike72

Ma fare palle di gomma. o simili, gonfiate con varie pressioni per diverse risposte? Se non funzionano almeno si puo dire che si ha la forcella con le pale. 😐

cowboykite80

Mi meraviglio di alcuni utenti che commentano senza aver capito che come spiegato da Formula questi "tappi" non hanno funzione meccanica, servono solo ad occupare volume ed essendo comprimibili lo fanno in maniera modulata. Maggiore pressione nella camera, minore spazio occupato, progressività "progressiva" se mi passate il gioco di parole o meglio progressività controllata dalle proprietà fisiche specifiche del tappo. A mio parere non ha nulla a che vedere con niente in commercio ed è sicuramente più semplice e leggero di qualsiasi meccanismo.
Non capisco perché chi cerca di trovare la leggerezza dell'aria con le caratteristiche della molla debba essere sempre criticato oltremisura. Questa potrebbe essere la strada giusta.
Ovviamente va tutto testato e provato, l'unico dubbio, già sollevato, è la durata.

cowboykite80

Costano un po' di più dei token rigidi ma neanche poi tanto.Vedi l’allegato 251756

cowboykite80
Tronicox

Qualsiasi elastomero risente l'influenza della temperatura, col freddo indurisce e col caldo si rende più morbido, ci sono formule più sensibili delle altre, ma completamente stabili o con comportamento neutro no.

Come l'olio del resto. Se non giri costantemente a -10 credo sia un fatto irrilevante.

gipipa
gipipa

confermato che fluttuano e che non hanno funzione meccanica, a pari diametro degli steli credo che non ci dovrebbero essere grossi problemi ad utilizzarli anche su forcelle di latra marca
stando solo attenti che la loro lunghezza non superi quella del masismo numero di token, o similari, previsto
pena in caso di fondo corsa lo schiacciarli, con esiti tutti da scoprire

per la questione del sughero contro leastomero, la differenza la fa la diversa velocità di compressione ed estensione del materiale. è il ciclo di isteresi mostrato nel grafico. ogni materiale ha il suo.

Pietro.68
muldox

L'IRT di Manitou funziona concettualmente allo stesso modo dei nuovi spacer Formula, ma il sistema è più sofisticato e permette una personalizzazione della risposta molto maggiore (in pratica è come se si potesse scegliere la durezza dello spacer). Come funziona nel dettaglio è spiegato qui: https://www.mtb-mag.com/test-forcella-manitou-mattoc-pro-2/

grazie Mauro.
Era proprio a questo IRT che mi riferivo nel mio posto precedente, piuttosto che all'MRP.
Questi tappi permettono di sostenere di più la parte centrale della corsa, poi con il proseguire della compressione delle forca e quindi con l'aumento della pressione interna i tappi cominciano a comprimersi e quindi a ridurre il loro volume, liberando "spazio" e quindi "limitando" l'aumento di pressione rendendo il tutto più lineare, eliminando il picco finale di pressione tipico dei sistemi ad aria, specie in quelli con grandi volumi (vedi i problemi del monarch plus debon air).

Tronicox
Tronicox
cowboykite80

Mi meraviglio di alcuni utenti che commentano senza aver capito che come spiegato da Formula questi "tappi" non hanno funzione meccanica, servono solo ad occupare volume ed essendo comprimibili lo fanno in maniera modulata. Maggiore pressione nella camera, minore spazio occupato, progressività "progressiva" se mi passate il gioco di parole o meglio progressività controllata dalle proprietà fisiche specifiche del tappo. A mio parere non ha nulla a che vedere con niente in commercio ed è sicuramente più semplice e leggero di qualsiasi meccanismo.
Non capisco perché chi cerca di trovare la leggerezza dell'aria con le caratteristiche della molla debba essere sempre criticato oltremisura. Questa potrebbe essere la strada giusta.
Ovviamente va tutto testato e provato, l'unico dubbio, già sollevato, è la durata.

Per essere comprimibili dovranno avere una densità abbastanza bassa, penso tra i 30 e i 50 kg metro cubo, per essere resistenti all'olio anche se pur poco meglio un poliuretano rispetto al polietilene.
Sono talmente semplici nel loro concetto di utilizzo che trovo strano non ci abbiano pensato prima.

Mauro Franzi
Pietro.68

grazie Mauro.
Era proprio a questo IRT che mi riferivo nel mio posto precedente, piuttosto che all'MRP.
Questi tappi permettono di sostenere di più la parte centrale della corsa, poi con il proseguire della compressione delle forca e quindi con l'aumento della pressione interna i tappi cominciano a comprimersi e quindi a ridurre il loro volume, liberando "spazio" e quindi "limitando" l'aumento di pressione rendendo il tutto più lineare, eliminando il picco finale di pressione tipico dei sistemi ad aria, specie in quelli con grandi volumi (vedi i problemi del monarch plus debon air).

Esatto! Ma mentre con l'IRT ti puoi aggiustare la curva come vuoi regolando la pressione della camera, qui te la tieni così com'è, visto che il grado di comprimibilità dei Neopos quello è e quello rimane.

pk71

Potrebbero provare a farli un po più lunghi e renderli regolabili tramite un sistema a vite che li attraversa e che li “pre-comprime”. …..

pk71

Anche se capisco ed ammeto che sia interessante il fatto di poter controllare la compressione, non capisco perché rallentarne l’espansione. Una delle regole del reboud è quello di averlo il più veloce possibile per evitare di mangiarsi l’escursione durante una serie di compressioni e nella parte elastica della forcella ci si mette qualcosa che espandendosi meno veloce dell’aria, frena (anche se di poco) il pistone.
Correggetemi se sbaglio l’interpretazione.

tylerdurden71
tylerdurden71

Ultimamente i prodotti made in Italy mi hanno sempre deluso… quindi prima di pensarci aspetti di vedere le prove: facile fare comunicati stampa altisonanti, ma l’importante è quello che viene dopo.

cowboykite80
pk71

Anche se capisco ed ammeto che sia interessante il fatto di poter controllare la compressione, non capisco perché rallentarne l'espansione. Una delle regole del reboud è quello di averlo il più veloce possibile per evitare di mangiarsi l'escursione durante una serie di compressioni e nella parte elastica della forcella ci si mette qualcosa che espandendosi meno veloce dell'aria, frena (anche se di poco) il pistone.
Correggetemi se sbaglio l'interpretazione.

Credo che non importi la loro velocità di memoria. Con urti di grande entità in rapida successione quello che dovrebbe contare è la progressività nella parte finale della corsa che è data dal volume minimo raggiunto dallo spacer. Questi servono a dare sostegno nella parte centrale senza far impennare la curva nell parte finale di travel.

A questo punto mi chiedo se il funzionamento non vada a doppiare quello delle valvole CTS. Aria e idraulica hanno funzioni ben distinte.

Se uno fosse contento della valvola blu ma volesse un po' più sostegno nella parte centrale potrebbe provare con i neopos invece di passare alla rossa?

pk71
cowboykite80

Credo che non importi la loro velocità di memoria. Con urti di grande entità in rapida successione quello che dovrebbe contare è la progressività nella parte finale della corsa che è data dal volume minimo raggiunto dallo spacer. Questi servono a dare sostegno nella parte centrale senza far impennare la curva nell parte finale di travel.

A questo punto mi chiedo se il funzionamento non vada a doppiare quello delle valvole CTS. Aria e idraulica hanno funzioni ben distinte.

Se uno fosse contento della valvola blu ma volesse un po' più sostegno nella parte centrale potrebbe provare con i neopos invece di passare alla rossa?

A guardare il grafico comment image però sembra per appiattire la curva, quindi guadagnando linearità nella parte finale, mantenendo pressoché invariato il carico nel punto massimo del travel, si perda parecchia sensibilità nella parte iniziale della corsa

Mauro Franzi
pk71

Potrebbero provare a farli un po più lunghi e renderli regolabili tramite un sistema a vite che li attraversa e che li "pre-comprime". …..

Così facendo però andresti a variarne anche il volume, compreso quello della camera principale che si ingrandirebbe. Non solo, ma varierebbe anche la pressione dell'aria.

cowboykite80
pk71

A guardare il grafico comment image però sembra per appiattire la curva, quindi guadagnando linearità nella parte finale, mantenendo pressoché invariato il carico nel punto massimo del travel, si perda parecchia sensibilità nella parte iniziale della corsa

Varia la sensibilità iniziale aumentando la pressione da 60 a 65. Bisognerebbe vedere le curve con 1 – 2 – 3 neopos mantenendo costante la pressione.

cowboykite80
pk71

A guardare il grafico comment image però sembra per appiattire la curva, quindi guadagnando linearità nella parte finale, mantenendo pressoché invariato il carico nel punto massimo del travel, si perda parecchia sensibilità nella parte iniziale della corsa

Tra spacer a 60 e neopos a 60 le curve nella parte finale sono diverse, più impennata con spacer. Per ottenere lo stesso valore finale con neopos alzano la pressione a 65 perdend sensibilità iniziale come giustamente notavi prima [emoji6]

Pietro.68
muldox

Esatto! Ma mentre con l'IRT ti puoi aggiustare la curva come vuoi regolando la pressione della camera, qui te la tieni così com'è, visto che il grado di comprimibilità dei Neopos quello è e quello rimane.

giusto. ma puoi sempre aggiungere un altro pezzo di NEOPOS oppure prendere NEOPOS con densità diverse (sempre che decidano di farli).

Mauro Franzi
Pietro.68

giusto. ma puoi sempre aggiungere un altro pezzo di NEOPOS oppure prendere NEOPOS con densità diverse (sempre che decidano di farli).

Aggiungendo un altro pezzo di Neopos però vai a ridurre la camera principale, quindi non è esattamente lo stesso effetto che otterresti inserendone uno di diversa durezza. Inoltre, sia in un caso che nell'altro, significherebbe aprire la forcella, mentre con l'IRT basta cambiare la pressione della camera "secondaria" attraverso la valvola che sta sulla testa della forcella.

cowboykite80

Disponibilità immediata ma dove???

federico.g
federico.g

Li faranno anche per forcelle fox???

cowboykite80
federico.g

Li faranno anche per forcelle fox???

Leggere snche i post precedenti???

ymarti
ymarti
gargasecca
gargasecca

Direi che questo video possa fugare ogni dubbio…:il-saggi:

cowboykite80
gargasecca

Direi che questo video possa fugare ogni dubbio…:il-saggi:

Sembra l'uovo di Colombo… l'idea almeno.
Oggi dovrebbe partire la distribuzione. Io ho già ordinato un kit.

cowboykite80

Appena ritirati… Ma non aspettatevi una recensione a breve [emoji30]

tango
tango

scusa io non riesco a trovarli dove la hai presi?

cowboykite80
tango

scusa io non riesco a trovarli dove la hai presi?

Ho chiesto "privatamente" ad un negozio di ebay che me li ha gentilmente procurati.
http://www.kw570.it/

tango
tango

presi ,li ho montati sulla mia lyric,domani prova,oggi a riva parlando con tecnico di formula, mi ha dettto che non cisono problemi a montarli su forcelle di altra marca, ovviamente a parità di diametro d
steli,e mi ha consigliato di mettere 2 neopos ed aumentare di 10 psi la pressione aria

cowboykite80
tango

presi ,li ho montati sulla mia lyric,domani prova,oggi a riva parlando con tecnico di formula, mi ha dettto che non cisono problemi a montarli su forcelle di altra marca, ovviamente a parità di diametro d
steli,e mi ha consigliato di mettere 2 neopos ed aumentare di 10 psi la pressione aria

Interessante

Teo85
tango

presi ,li ho montati sulla mia lyric,domani prova,oggi a riva parlando con tecnico di formula, mi ha dettto che non cisono problemi a montarli su forcelle di altra marca, ovviamente a parità di diametro d
steli,e mi ha consigliato di mettere 2 neopos ed aumentare di 10 psi la pressione aria

Ciao! Se posso chiederti, ti ha consigliato di aumentare la pressione rispetto ai token in plastica o a prescindere? Grazie

fantasma asx
fantasma asx

Salve a tutti,
sabato a Riva ho parlato con i ragazzi di Formula e ho preso un kit di spessori da provare

fantasma asx
fantasma asx

Salve a tutti,
finalmente oggi ho potuto provare questi spessori nella Liryc da 160 mm, la prova è stata fatta con 3 Neopos e 85 PSI 10 in più di quello che usavo con normali Token.
In un primo momento mi sembrava solamente un pò più elastica niente di più, ma quando sono andato sullo scassato ho potuto notare una netta differenza rispetto alla versione con i Token, più si va forte più si avverte che la forca praticamente ingoia tutto e smorza sensibilmente le botte sul manubrio dando la sensazione di maggiore sicurezza, il travel usato è stato quasi 25 mm in più rispetto all’utilizzo dei Token.
Penso che la cosa giusta per una forca di 160mm e di due Neopos , vi aggiorno appena farò questo test.

gargasecca
gargasecca
fantasma asx

Salve a tutti,
finalmente oggi ho potuto provare questi spessori nella Liryc da 160 mm, la prova è stata fatta con 3 Neopos e 85 PSI 10 in più di quello che usavo con normali Token.
In un primo momento mi sembrava solamente un pò più elastica niente di più, ma quando sono andato sullo scassato ho potuto notare una netta differenza rispetto alla versione con i Token, più si va forte più si avverte che la forca praticamente ingoia tutto e smorza sensibilmente le botte sul manubrio dando la sensazione di maggiore sicurezza, il travel usato è stato quasi 25 mm in più rispetto all'utilizzo dei Token.
Penso che la cosa giusta per una forca di 160mm e di due Neopos , vi aggiorno appena farò questo test.

Fammi capire…:nunsacci:…con i Token abbassavi la forca fino ad un certo punto…e con i Neopos la abbassi di 25mm in +?
Forse era da rivedere il setup già in partenza…non credi?

:il-saggi:

fantasma asx
fantasma asx

Intanto ti ringrazio per il -1!!!!!
Ovviamente se non hai capito come funzionano i Neopos cosa rispondi a fare?
Comunque te lo spiego io così impari qualcosa, con tre token e 80 psi la forca per i primi 50 mm per come piace a me è perfetta, verso i 110 mm mura, con i Neopos invece si riesce a sfruttare quasi 135/140 mm ben sostenuto su 160 di corsa effettiva senza andare mai a pacco , questo era l’obbiettivo da raggiungere.
Grazie Formula per averci dato un piccolo particolare che fa un grande lavoro……

frantic

una curiosità, ma i neopos della formula, a che pressione iniziano a comprimersi,
chiedo questo , perchè se io gonfiassi la forcella normalmente a 90 psi e loro si comprimono del tutto a 80 psi, a questo punto non servirebbero a niente, in quanto sarebbero già del tutto compressi con la pressione del normale utilizzo.
ci sono dati a riguardo?

cowboykite80
frantic

una curiosità, ma i neopos della formula, a che pressione iniziano a comprimersi,
chiedo questo , perchè se io gonfiassi la forcella normalmente a 90 psi e loro si comprimono del tutto a 80 psi, a questo punto non servirebbero a niente, in quanto sarebbero già del tutto compressi con la pressione del normale utilizzo.
ci sono dati a riguardo?

La domanda è legittima ma credo si risponda da sola. Sarebbe abbastanza incomprensibile creare un accessorio che non funzioni, no? Mi sembra abbastanza naturale che siano concepiti per comprimersi a pressioni superiori di quelle scritte sulla tabella della taratura "statica", altrimenti non avrebbero proprio senso.

frantic

si, ok,
immagina un biker che pesa 50 kg e un biker che pesa 110 kg

Pietro.68
frantic

si, ok,
immagina un biker che pesa 50 kg e un biker che pesa 110 kg

in questo caso cambiano tante cose. anche il numero di neopos.
comunque per logica direi che sicuramente cominciano a comprimersi a pressione ben più alte dei 90/100 psi a cui si può arrivare a gonfiare la forcella.

gargasecca
gargasecca
fantasma asx

Intanto ti ringrazio per il -1!!!!!
Ovviamente se non hai capito come funzionano i Neopos cosa rispondi a fare?
Comunque te lo spiego io così impari qualcosa, con tre token e 80 psi la forca per i primi 50 mm per come piace a me è perfetta, verso i 110 mm mura, con i Neopos invece si riesce a sfruttare quasi 135/140 mm ben sostenuto su 160 di corsa effettiva senza andare mai a pacco , questo era l'obbiettivo da raggiungere.
Grazie Formula per averci dato un piccolo particolare che fa un grande lavoro……

Una forcella che "mura" a 110mm…beh permettimi…o fa cagare…o non la sai settare.

Sent from my SM-A530F using MTB-Forum mobile app

fantasma asx
fantasma asx

Ci rinuncio.

kini56

Arrivati ieri e montati oggi nella mia yari da 180mm. Ne ho inseriti 2 , pressione di 70 psi per 71 kg.di peso. Prime impressioni positive, parte bene sulle piccole asperità, da metà escursione in avanti digerisce bene gradini e sassi ,senza reazioni strane. Netto miglioramento nell'inserimento in curva , mi permette di piegare in modo deciso. Aspetto di provarla seriamente a caldirola o in qualche bike Park appena meteo e lavoro me lo consentono.[emoji12]

Sent from my FEVER using MTB-Forum mobile app

ymarti
ymarti

Hai tolto dei Token classici? Oppure hai aggiunto i neopos ai Token che già avevi?

cowboykite80
ymarti

…Oppure hai aggiunto i neopos ai Token che già avevi?

Tanto varrebbe mettere una rigida [emoji16]

kini56
ymarti

Hai tolto dei Token classici? Oppure hai aggiunto i neopos ai Token che già avevi?

Nessun token presente

Sent from my FEVER using MTB-Forum mobile app

Pietro.68

come ti trovi??
li hai testati un po' di più?

delobo

Molto interessante. ….ma vedo che è da un pò che nessuno condivide le proprie impressioni :nunsacci:

BlackAngel

Forcella Lyrik charge2 RCT3 su Thok Mig-R, nella configurazione origginaria montavo 3 token con 90PSI. Ora sostituiti i 3 token con 3 neopos e sempre 90psi.
La forcella ha cambiato proprio il suo comportamento. con i Neopos è molto lineare durante tutta l'escursione. La forcella non va mai a muro anche in situazioni di forte stress continuativo, situazione in cui con i token si irrigidiva. Trasmette molte meno vibrazioni e la sensazione è di fluidità continua. L'escursione viene usata tutta, e te ne accorgi solo quando ti fermi e vedi l'oring di corsa massima, ma mai avendo quella sensazione di fondo corsa molto brutta. In pedalata risulta molto più stabile (minor effetto bobbing).
Consiglio a tutti l'adozione del neopos

delobo
BlackAngel

Forcella Lyrik charge2 RCT3 su Thok Mig-R, nella configurazione origginaria montavo 3 token con 90PSI. Ora sostituiti i 3 token con 3 neopos e sempre 90psi.
La forcella ha cambiato proprio il suo comportamento. con i Neopos è molto lineare durante tutta l'escursione. La forcella non va mai a muro anche in situazioni di forte stress continuativo, situazione in cui con i token si irrigidiva. Trasmette molte meno vibrazioni e la sensazione è di fluidità continua. L'escursione viene usata tutta, e te ne accorgi solo quando ti fermi e vedi l'oring di corsa massima, ma mai avendo quella sensazione di fondo corsa molto brutta. In pedalata risulta molto più stabile (minor effetto bobbing).
Consiglio a tutti l'adozione del neopos

Grazie :prost:

zorro77
BlackAngel

Forcella Lyrik charge2 RCT3 su Thok Mig-R, nella configurazione origginaria montavo 3 token con 90PSI. Ora sostituiti i 3 token con 3 neopos e sempre 90psi.
La forcella ha cambiato proprio il suo comportamento. con i Neopos è molto lineare durante tutta l'escursione. La forcella non va mai a muro anche in situazioni di forte stress continuativo, situazione in cui con i token si irrigidiva. Trasmette molte meno vibrazioni e la sensazione è di fluidità continua. L'escursione viene usata tutta, e te ne accorgi solo quando ti fermi e vedi l'oring di corsa massima, ma mai avendo quella sensazione di fondo corsa molto brutta. In pedalata risulta molto più stabile (minor effetto bobbing).
Consiglio a tutti l'adozione del neopos

Waooo pare prorpro una figata, voglio provarli!! dove si comprano?

Pietro.68
BlackAngel

Forcella Lyrik charge2 RCT3 su Thok Mig-R, nella configurazione origginaria montavo 3 token con 90PSI. Ora sostituiti i 3 token con 3 neopos e sempre 90psi.
La forcella ha cambiato proprio il suo comportamento. con i Neopos è molto lineare durante tutta l'escursione. La forcella non va mai a muro anche in situazioni di forte stress continuativo, situazione in cui con i token si irrigidiva. Trasmette molte meno vibrazioni e la sensazione è di fluidità continua. L'escursione viene usata tutta, e te ne accorgi solo quando ti fermi e vedi l'oring di corsa massima, ma mai avendo quella sensazione di fondo corsa molto brutta. In pedalata risulta molto più stabile (minor effetto bobbing).
Consiglio a tutti l'adozione del neopos

certo che 0 psi e 3 token sei uno che ci da dentro!!!

BlackAngel
Pietro.68

certo che 0 psi e 3 token sei uno che ci da dentro!!!

E che le ebike sono pesanti e salti, anche piccoli, ed ostacoli presi in velocità mettono a dura prova le sospensioni, infatti sto valutando di montare una molla al posteriore, ho l'ammo che va a pacco malgrado i 190 psi

Inviato dal mio ONEPLUS A5000 utilizzando Tapatalk

Pietro.68
BlackAngel

E che le ebike sono pesanti e salti, anche piccoli, ed ostacoli presi in velocità mettono a dura prova le sospensioni, infatti sto valutando di montare una molla al posteriore, ho l'ammo che va a pacco malgrado i 190 psi

Inviato dal mio ONEPLUS A5000 utilizzando Tapatalk

190 psi su che ammo?

BlackAngel
Pietro.68

190 psi su che ammo?

Rs Deluxe

Inviato dal mio ONEPLUS A5000 utilizzando Tapatalk

Pietro.68

io il mio debonair lo tengo a 250 e non ho la elettrica…

BlackAngel
Pietro.68

io il mio debonair lo tengo a 250 e non ho la elettrica…

Mi sembra un tantinello alta, ma sicuramente hai fatto le tue prove.
Io ho un sag del 25%, 3 token ma non c'è niente da fare, già con salti di un metro vado a fondo corsa di brutto e comunque nella guida rimbalza troppo malgrado tutta frenata.
La gomma posteriore è da 2.8 ed è gonfiata a 1.3 psi

Inviato dal mio ONEPLUS A5000 utilizzando Tapatalk

fafnir
BlackAngel

Mi sembra un tantinello alta, ma sicuramente hai fatto le tue prove.
Io ho un sag del 25%, 3 token ma non c'è niente da fare, già con salti di un metro vado a fondo corsa di brutto e comunque nella guida rimbalza troppo malgrado tutta frenata.
La gomma posteriore è da 2.8 ed è gonfiata a 1.3 psi

Inviato dal mio ONEPLUS A5000 utilizzando Tapatalk

Forse rimbalza proprio perché è troppo frenata.
Inoltre i token maledetti creano un'energia elevata in estensione quando ti avvicini a fine corsa, questo scompone ancora di più la bici e ti porta a chiudere ancora di più il ritorno.

Eviterei di confrontare PSI o SAG fra ammortizzatori e bici diverse, magari misurati anche in modo diverso. Non porta a nulla.

BlackAngel
fafnir

Eviterei di confrontare PSI o SAG fra ammortizzatori e bici diverse, magari misurati anche in modo diverso. Non porta a nulla.

Concordo
Era solo per dire che il sag è apposto per la mia thok.
Comunque chiudiamo questo ot
Ciao

Inviato dal mio ONEPLUS A5000 utilizzando Tapatalk

Pietro.68

ma sti NEOPOS vengono venduti solo in confezioni da 3?
Non è possibile prenderli singolarmente?

pirpa

http://www.deaneasy.it/abdforktune/

di questo sistema che sembra simile come concezione che ne pensate?

officialsm

i NEOPOS sono installabili su Pike?

BlackAngel
officialsm

i NEOPOS sono installabili su Pike?

Si

officialsm
BlackAngel

Si

Immagino posso fare da solo. Quanti ne metto? Peso 60 kg e ora sono sui 45-50 psi.

Grazie per l'aiuto!

BlackAngel
officialsm

Immagino posso fare da solo. Quanti ne metto? Peso 60 kg e ora sono sui 45-50 psi.

Grazie per l'aiuto!

dipende da te, attualmente quanti token hai?
inizialmente sostituisci il numero dei token con la quantità di neopos e mantieni la stessa pressione. da li poi ti regoli se aumentare la pressione o aggiungere un ulteriore neopos

officialsm
BlackAngel

dipende da te, attualmente quanti token hai?
inizialmente sostituisci il numero dei token con la quantità di neopos e mantieni la stessa pressione. da li poi ti regoli se aumentare la pressione o aggiungere un ulteriore neopos

Al momento zero token

BlackAngel
officialsm

Al momento zero token

allora mettine 1 con la stessa pressione

Carmelo 74

Salve anche io sto per provare i neopos. Al momento su una lyrik, monto 3 token con un sag del 27% circa, peso 72 kg vestito e tengo una pressione di 60 psi sui 55 consigliati. Volevo chiedere: faccio prima a mettere tutti e 3 i neopos al posto dei token o è consigliabile partire con 2? Io preferisco una forcella sostenuta, e quello che vorrei abbassare e la forte progressività sul fine corsa. Poi magari… oltre ai neopos… ci potrebbe scappare anche un token?!?! Cosa ne pensate?

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

BlackAngel
Carmelo 74

Salve anche io sto per provare i neopos. Al momento su una lyrik, monto 3 token con un sag del 27% circa, peso 72 kg vestito e tengo una pressione di 60 psi sui 55 consigliati. Volevo chiedere: faccio prima a mettere tutti e 3 i neopos al posto dei token o è consigliabile partire con 2? Io preferisco una forcella sostenuta, e quello che vorrei abbassare e la forte progressività sul fine corsa. Poi magari… oltre ai neopos… ci potrebbe scappare anche un token?!?! Cosa ne pensate?

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

Ciao, io ti consiglio di sostituire tutti i token con i neopos e di provare con la stessa pressione

Inviato dal mio ONEPLUS A5000 utilizzando Tapatalk

Carmelo 74
BlackAngel

Ciao, io ti consiglio di sostituire tutti i token con i neopos e di provare con la stessa pressione

Inviato dal mio ONEPLUS A5000 utilizzando Tapatalk

Grazie, credo che farò così. Poi magari porto la pompetta e in caso farlo la pressione.

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

Carmelo 74
fantasma asx

Salve a tutti,
finalmente oggi ho potuto provare questi spessori nella Liryc da 160 mm, la prova è stata fatta con 3 Neopos e 85 PSI 10 in più di quello che usavo con normali Token.
In un primo momento mi sembrava solamente un pò più elastica niente di più, ma quando sono andato sullo scassato ho potuto notare una netta differenza rispetto alla versione con i Token, più si va forte più si avverte che la forca praticamente ingoia tutto e smorza sensibilmente le botte sul manubrio dando la sensazione di maggiore sicurezza, il travel usato è stato quasi 25 mm in più rispetto all'utilizzo dei Token.
Penso che la cosa giusta per una forca di 160mm e di due Neopos , vi aggiorno appena farò questo test.

Provati anche io oggi. Confermo le sensazioni, ma io ho solo cambiato i 3 neopos al posto dei token, non variando la pressione. Il sag sembra di poco maggiore, ma la forcella lavora in modo più sostenuto. Durante tutta la corsa il comportamento è stato fluido e corposo, mai brusco. Malgrado il percorso impegnativo…(Ho pizzicato 2 volte in 800m) non sono mai andato a pacco, mantenendo 1,5 cm dal fine corsa. Per me non costano il prezzo che li vendono, ma il loro funzionamento vale la cifra pagata.

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

toscky

Ragazzi scusate, ma siccome il costo non è poi così irrisorio, vorrei conferma che i neopos in vendita al seguente link vanno bene per una forcella fox da 34.
https://www.ebay.it/itm/Formula-Kit…211-00-Attrezzo/401604375155?var=671347901654

Il dubbio mi viene leggendo che il venditore dice "utilizzabile esclusivamente con Forcella a steli di 35mm"

grazie

gargasecca
gargasecca
toscky

Ragazzi scusate, ma siccome il costo non è poi così irrisorio, vorrei conferma che i neopos in vendita al seguente link vanno bene per una forcella fox da 34.
https://www.ebay.it/itm/Formula-Kit…211-00-Attrezzo/401604375155?var=671347901654

Il dubbio mi viene leggendo che il venditore dice "utilizzabile esclusivamente con Forcella a steli di 35mm"

grazie

Non sono "certificati" per utilizzarli al di fuori delle forcelle Formula…35 o Selva che sia.
Il fatto di poterli montare su altre forcelle e che alcuni utenti hanno provato con successo, non è contemplato…tutto qui.
:prost:

Carmelo 74
gargasecca

Non sono "certificati" per utilizzarli al di fuori delle forcelle Formula…35 o Selva che sia.
Il fatto di poterli montare su altre forcelle e che alcuni utenti hanno provato con successo, non è contemplato…tutto qui.
:prost:

Montare è una parola grossa[emoji28].
Sono dei cilindretti dal diametro di 27mm, ed entrano senza problemi in steli da 34-35-36 ecc. Quindi se si vuole diminuire il volume d'aria di una di queste forche, va più che bene, considerando anche che non essendo rigidi, migliorano i fine corsa rendendoli più morbidi.

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

toscky
gargasecca

Non sono "certificati" per utilizzarli al di fuori delle forcelle Formula…35 o Selva che sia.
Il fatto di poterli montare su altre forcelle e che alcuni utenti hanno provato con successo, non è contemplato…tutto qui.
:prost:

Carmelo 74

Montare è una parola grossa[emoji28].
Sono dei cilindretti dal diametro di 27mm, ed entrano senza problemi in steli da 34-35-36 ecc. Quindi se si vuole diminuire il volume d'aria di una di queste forche, va più che bene, considerando anche che non essendo rigidi, migliorano i fine corsa rendendoli più morbidi.

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

Chiaro, l'importante è che non possano fare alcun danno e che entrino nella 34.

grazie

Carmelo 74
toscky

Chiaro, l'importante è che non possano fare alcun danno e che entrino nella 34.

grazie

[emoji106]

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

Seby.c

volevo sapere da chi li utilizza da diverso tempo su Rock Shox, se ne vale la pena montare i neopos e che benefici hanno trovato….

attualmente uso tre Token su lyrik 80 psi sag 27%

BlackAngel
Seby.c

volevo sapere da chi li utilizza da diverso tempo su Rock Shox, se ne vale la pena montare i neopos e che benefici hanno trovato….

attualmente uso tre Token su lyrik 80 psi sag 27%

Dovresti togliere i token con altrettanti neopos e provare in primis con la stessa pressione e se vai a pacco, difficile, aggiungi 5/10psi
Vantaggi
Forca più sensibile ai bassi e medio urti
Meno vibrazioni (principalmente perché essendo più sensibile le smorza)
Mai più effetto muro nel tratto alto

Inviato dal mio ONEPLUS A5000 utilizzando Tapatalk

Carmelo 74
Seby.c

volevo sapere da chi li utilizza da diverso tempo su Rock Shox, se ne vale la pena montare i neopos e che benefici hanno trovato….

attualmente uso tre Token su lyrik 80 psi sag 27%

Io sulla liryk montavo 3 token, per averla piu sostenuta, ma di contro diventava parecchio progressiva. Adesso monto un neopos e un token. Il neopos si sente che sostiene nella parte iniziale, e con aggiunta del token avverto che il funzionamento continua con una dolce progressione fino alla fine. Sconsiglio l'utilizzo di più neopos, perché mura parecchio sulle compressioni ad alta velocità.

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

BlackAngel
Carmelo 74

Io sulla liryk montavo 3 token, per averla piu sostenuta, ma di contro diventava parecchio progressiva. Adesso monto un neopos e un token. Il neopos si sente che sostiene nella parte iniziale, e con aggiunta del token avverto che il funzionamento continua con una dolce progressione fino alla fine. Sconsiglio l'utilizzo di più neopos, perché mura parecchio sulle compressioni ad alta velocità.

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

Carmelo,
io ho una Thok, una bici abbastanza pesante, ed ho 3 neopos che hanno sostituito altrettanti token e quest'effetto muro, che avevo con i token, non l'avverto.
La forka risulta sensibile ai bassi e molto lineare fino ai 3/4 di escursione per poi divenire progressiva.
Considera che
la bici pesa 25Kg (ho anche l'ammo a molla che contribuisce 😉 )
io peso in ordine di marcia 75Kg
la forka è una lyrik 29/27,5+ da 160mm
la parte ad aria ha 90psi

Seby.c

Grazie a tutti..

li ordino e farò delle prove graduali vediamo come mi trovo… i token murano parecchio e vorrei evitare questa situazione

Carmelo 74
BlackAngel

Carmelo,
io ho una Thok, una bici abbastanza pesante, ed ho 3 neopos che hanno sostituito altrettanti token e quest'effetto muro, che avevo con i token, non l'avverto.
La forka risulta sensibile ai bassi e molto lineare fino ai 3/4 di escursione per poi divenire progressiva.
Considera che
la bici pesa 25Kg (ho anche l'ammo a molla che contribuisce 😉 )
io peso in ordine di marcia 75Kg
la forka è una lyrik 29/27,5+ da 160mm
la parte ad aria ha 90psi

Io e il mio amico, finché andavamo ad andatura tranquillo, apprezzavamo il sostegno dei neopos su percorsi non molto scassati, ma appena facevamo un po sul serio… sullo spaccato murava da subito.
Detto questo non che io ho ragione e tu torto… magari abbiamo percezioni diverse su Bici diverse e su sentieri diversi.

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

Seby.c
Carmelo 74

Io e il mio amico, finché andavamo ad andatura tranquillo, apprezzavamo il sostegno dei neopos su percorsi non molto scassati, ma appena facevamo un po sul serio… sullo spaccato murava da subito.
Detto questo non che io ho ragione e tu torto… magari abbiamo percezioni diverse su Bici diverse e su sentieri diversi.

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

le sensazioni sono soggettive in base a diversi fattori :Trail, stili di guida, bike ecc..

avere un minore affaticamento ed una maggiore sensazione sui piccoli impatti è ottimo se mura sui salti fa il suo lavoro…

attualmente su lyrik 29 160 sto 3 token 80psi rebound a 6 /8 da tutto aperto la sfrutto quasi tutta…

Sent from my SM-N960F using MTB-Forum mobile app

Carmelo 74
Seby.c

le sensazioni sono soggettive in base a diversi fattori :Trail, stili di guida, bike ecc..

avere un minore affaticamento ed una maggiore sensazione sui piccoli impatti è ottimo se mura sui salti fa il suo lavoro…

attualmente su lyrik 29 160 sto 3 token 80psi rebound a 6 /8 da tutto aperto la sfrutto quasi tutta…

Sent from my SM-N960F using MTB-Forum mobile app

Condivido quanto sopra,eccetto che non mura sui salti, ma sugli ostacoli in rapida successione. Il rebound lo tengo tutto aperto perché i neopos gia di suo rallentano il ritorno.

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

Seby.c
Carmelo 74

Condivido quanto sopra,eccetto che non mura sui salti, ma sugli ostacoli in rapida successione. Il rebound lo tengo tutto aperto perché i neopos gia di suo rallentano il ritorno.

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

si irrigidisce sul veloce scassato…

perché il neopos rallentano il ritorno??

Sent from my SM-N960F using MTB-Forum mobile app

Carmelo 74
Seby.c

si irrigidisce sul veloce scassato…

perché il neopos rallentano il ritorno??

Sent from my SM-N960F using MTB-Forum mobile app

Non so perché, ma il neopos lavora sulla parte iniziale, quindi sui grossi impatti lavora bene, ma se ne metto più di uno mura da subito, e non a fine corsa.
Inoltre la velocità di estensione è lenta come quella di compressione, ecco perché smorza anche il ritorno.

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

Seby.c
Carmelo 74

Non so perché, ma il neopos lavora sulla parte iniziale, quindi sui grossi impatti lavora bene, ma se ne metto più di uno mura da subito, e non a fine corsa.
Inoltre la velocità di estensione è lenta come quella di compressione, ecco perché smorza anche il ritorno.

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

Ordinati arrivano giovedì…!!!

appena li provo vi darò le mie impressioni.:spetteguless:

Carmelo 74
Seby.c

Ordinati arrivano giovedì…!!!

appena li provo vi darò le mie impressioni.:spetteguless:

Con che configurazione intendi iniziare?

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

Seby.c
Carmelo 74

Con che configurazione intendi iniziare?

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

stesso setting di adesso (80psi,rebound 6,compressione in base a dove giro ….ecc) ma con due neopos,casomai metto o tolgo Neopos o modifico a pressione

Seby.c
Carmelo 74

Con che configurazione intendi iniziare?

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

stesso setting di adesso (80psi,rebound 6,compressione in base a dove giro ….ecc) ma con due neopos,casomai metto o tolgo Neopos o modifico a pressione

Seby.c
Carmelo 74

Con che configurazione intendi iniziare?

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

stesso setting di adesso (80psi,rebound 6,compressione in base a dove giro ….ecc) ma con due neopos,casomai metto o tolgo Neopos o modifico a pressione

Carmelo 74
Seby.c

stesso setting di adesso (80psi,rebound 6,compressione in base a dove giro ….ecc) ma con due neopos,casomai metto o tolgo Neopos o modifico a pressione

Fai un po' a modo tuo, ma ti dico da subito che con lo stesso setting avrai un po' più sag, e dovrai da subito aprire rebound e compressioni rispetto a prima. In pratica il neopos funge da registro di compressione e rebound ad alte velocità. Cmq tienici aggiornati.
Ps. prima di decidere prova pure con 1 neopos e 1token .

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

Carmelo 74
Seby.c

stesso setting di adesso (80psi,rebound 6,compressione in base a dove giro ….ecc) ma con due neopos,casomai metto o tolgo Neopos o modifico a pressione

Fai un po' a modo tuo, ma ti dico da subito che con lo stesso setting avrai un po' più sag, e dovrai da subito aprire rebound e compressioni rispetto a prima. In pratica il neopos funge da registro di compressione e rebound ad alte velocità. Cmq tienici aggiornati.
Ps. prima di decidere prova pure con 1 neopos e 1token .

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

Carmelo 74
Seby.c

stesso setting di adesso (80psi,rebound 6,compressione in base a dove giro ….ecc) ma con due neopos,casomai metto o tolgo Neopos o modifico a pressione

Fai un po' a modo tuo, ma ti dico da subito che con lo stesso setting avrai un po' più sag, e dovrai da subito aprire rebound e compressioni rispetto a prima. In pratica il neopos funge da registro di compressione e rebound ad alte velocità. Cmq tienici aggiornati.
Ps. prima di decidere prova pure con 1 neopos e 1token .

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

Seby.c
Carmelo 74

Fai un po' a modo tuo, ma ti dico da subito che con lo stesso setting avrai un po' più sag, e dovrai da subito aprire rebound e compressioni rispetto a prima. In pratica il neopos funge da registro di compressione e rebound ad alte velocità. Cmq tienici aggiornati.
Ps. prima di decidere prova pure con 1 neopos e 1token .

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

seguirò il tuo consiglio sicuramente…

ho chiesto pareri prima dell'acquisto per questo.. cercherò di fare dei passi graduali e posterò la mia esperienza al riguardo.

Io nella Lyrik ho la cartuccia Rct3 2019 e la molla pneumatica Debonair (quella rossa)

Sent from my SM-N960F using MTB-Forum mobile app

Carmelo 74

Per chi volesse saperlo, i neopos entrano anche negli steli da 32, ho tolto 2 token dalla mia fox 32 e ho aggiunto un neopos. L'ho fatto sperando che sia più sostenuta ad inizio corsa, senza essere troppo progressiva.. Vediamo come si comporta

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

Seby.c

Qualcuno ha provato a tagliare e a metterli Nell ammortizzatore?

Sent from my SM-N960F using MTB-Forum mobile app

fafnir
Seby.c

Qualcuno ha provato a tagliare e a metterli Nell ammortizzatore?

Sent from my SM-N960F using MTB-Forum mobile app

Ottima soluzione per mandare in vacca l'ammortizzatore

Mostro

Che poi anche con la quasi totalità delle forche è meglio fare attenzione. Le Formula non hanno la camera negativa e positiva comunicanti, giusto!?
Nelle moderne RS o Fox qualora si dovesse degradare il polimero (e secondo Pinkbike con il tempo succede) eventuali frammenti potrebbero ostruire o creare scompensi alle due camere.
Ora!… nulla è proibito, ma sicuramente non potete fare come gli utenti Formula che possono tranquillamente far lavorare i Neopos dentro la loro camera positiva, oltretutto lubrificata, e dimenticarsi di guardarci dentro.:medita:

Seby.c
fafnir

Ottima soluzione per mandare in vacca l'ammortizzatore

la. mia era una domanda, se nn sbaglio qualche post fa qualcuno aveva già scritto questa cosa…

Grazie per il consiglio [emoji106]

Sent from my SM-N960F using MTB-Forum mobile app

fafnir
Seby.c

la. mia era una domanda, se nn sbaglio qualche post fa qualcuno aveva già scritto questa cosa…

Grazie per il consiglio [emoji106]

Sent from my SM-N960F using MTB-Forum mobile app

Si sbriciola già senza tagliarlo, figurati se lo modifichi. Non è un materiale adatto a queste cose, va bene sulla forcella e basta

toscky

Mi potete indicare un sito dove si comprano a prezzi umani?
Io li trovo solo a a ca. 30€ + spedizione

gargasecca
gargasecca
toscky

Mi potete indicare un sito dove si comprano a prezzi umani?
Io li trovo solo a a ca. 30€ + spedizione


quello costano…il set è composto da 3pz

Seby.c
gargasecca


quello costano…il set è composto da 3pz

preso su Ebay

Sent from my SM-N960F using MTB-Forum mobile app

Aquaman

Presi anch'io per la mia pike. Tolgo un token metto un neopos. Vediamo cosa cambia. Sinceramente sono scettico e anche poco esperto da notare microcambiamenti.

toscky
Aquaman

Presi anch'io per la mia pike. Tolgo un token metto un neopos. Vediamo cosa cambia. Sinceramente sono scettico e anche poco esperto da notare microcambiamenti.

Anch'io li ho ordinati da una settimana e mezzo da un sito italiano ma non mi sono ancora arrivati.
Io credo che toglierò i tre token adesso montati sulla mia fox factory per sostituirli con altrettanti neopos, così di sicuro ne comprendo la differenza e mi regolo di conseguenza

Carmelo 74
toscky

Anch'io li ho ordinati da una settimana e mezzo da un sito italiano ma non mi sono ancora arrivati.
Io credo che toglierò i tre token adesso montati sulla mia fox factory per sostituirli con altrettanti neopos, così di sicuro ne comprendo la differenza e mi regolo di conseguenza

Ciao, prova gia fatta e poco redditizia. Ti do un consiglio: togli 2 token e metti un neopos, se la senti sostenuta all'inizio , ma poco progressiva alla fine, aggiungi un altro token, se è poco sostenuta aggiungi un altro neopos. Provala su dei rock garden, se non mura spaccando le braccia allora vai benissimo. Ps i neopos rallentano il rebound, quindi apritelo tutto e poi settate di conseguenza.

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

Carmelo 74
Aquaman

Presi anch'io per la mia pike. Tolgo un token metto un neopos. Vediamo cosa cambia. Sinceramente sono scettico e anche poco esperto da notare microcambiamenti.

Ciao, ottima idea se gia monti 2 token, ma se ne monti solo 1… prova a lasciarlo e diminuisci la pressione (mantenendo un sag del 25/30%). Come già detto apri il rebound.

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

Carmelo 74

Per chi possa essere interessato, ho messo un neopos anche su una factory 32, lasciando anche 1 token. Prima del neopos dovevo tenere un sag del 15/18% per non far affondare la forca nel ripido, non potendo sfruttare cosi tutta la corsa, adesso col neopos sag 22/25% forca sostenuta, sensibile, reattiva… il top.

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

toscky
Carmelo 74

Ciao, prova gia fatta e poco redditizia. Ti do un consiglio: togli 2 token e metti un neopos, se la senti sostenuta all'inizio , ma poco progressiva alla fine, aggiungi un altro token, se è poco sostenuta aggiungi un altro neopos. Provala su dei rock garden, se non mura spaccando le braccia allora vai benissimo. Ps i neopos rallentano il rebound, quindi apritelo tutto e poi settate di conseguenza.

Sent from my SM-A320FL using MTB-Forum mobile app

Seguirò il tuo consiglio.

grazie

toscky

Neopos provato,
ricordavo di avere dentro 3 token invece erano 2, così ne ho tolto uno e l'ho sostituito con un neopos ed ho aperto di un clik il rebond (ora ne rinagono solo 2 al tutto aperto).
Forse ho sbagliato ad aumentare il precarico da 55 a 60 psi, infatti mi sono rimasti 25mm di forcella non sfruttati su 140mm, la cui cosa non mi dispiace in quanto vorrei riservarmi un po di corsa per sicurezza, ma 25mm sono troppi.
Ad ogni modo la forcella mi è sembrata avere la stessa sensibilità ai picoli urti (nonostate i 5 psi aggiunti) e più sostenuta oltre metà corsa, quindi obiettivo raggiunto.
I prossimi test saranno con:
– un token e un nepos con pressione 55 psi
– 2 neopos senza alcun token.
Tenete però conto che ho fatto un'altra modifica testata contemporaneamente al neopos, ovvero ho montato le boccole eccentriche (lascio un commento nella sezione dedicata) per aprire l'angolo sterzo………ed inoltre ho sostituito il dhr2 dd con il michelin wild enduro front