Nuova MDE Damper con i-Link 2.0

Nuova MDE Damper con i-Link 2.0

26/08/2019
Whatsapp
26/08/2019

 

[Comunicato stampa]  –  MDE bikes presenta il nuovo telaio da Enduro/AllMountain, completamente ridisegnato, con nuova sospensione I-Link 2.0, nuovo design, nuovi perni e cuscinetti maggiorati; più rigido, più leggero, più performante. L’obiettivo di MDE è quello di realizzare il miglior telaio in alluminio da Enduro/AM del mercato. Ordinabile immediatamente sul nuovo sito web con prime consegne a partire da fine settembre / inizio ottobre, è disponibile sia in versione per ruote da 29” che in versione per ruote da 27.5”.

Un punto fisso che MDE si è data nel nuovo progetto è stato quello di ricavare lo spazio per un porta borraccia in posizione classica, sopra al tubo obliquo. Per questo sono stati riposizionati tutti i punti del sistema virtual pivot e il cambiamento è stato così grande che alla fine è stato deciso di rinominare il sistema I-Link 2.0.

Il secondo obiettivo, raggiunto con il nuovo design della sospensione, è stato quello di accorciare di 5mm la lunghezza del carro posteriore: ora i nuovi valori sono 439mm per la 29” e 425mm per la 27.5”. La nuova sospensione si è dimostrata ancora più stabile in pedalata rispetto alla precedente che già era ottima, ha anche maggior progressività per un effetto plush in assorbimento aumentato pur mantenendo una notevole reattività.

Sono state aumentate le dimensioni dei perni della sospensione e sono stati introdotti nuovi cuscinetti maggiorati realizzati su specifiche MDE dalla americana Enduro Bearings, che garantiscono una maggiore rigidità e resistenza senza aumentate il peso, ridisegnate entrambe le bielle della sospensione con quella inferiore ora più corta e compatta e quella superiore con un design aperto che abbraccia il tubo verticale. È stato rivisto tutto il carro posteriore con nuovi particolari CNC e nuove tubazioni più lineari e leggere. Il design del nuovo carro è stato ottimizzato per facilitare la pulizia e lo scarico del fango.

Anche i tubi del triangolo anteriore sono completamente ridisegnati e realizzati tramite idroformatura. Viene introdotto un nuovo tubo sterzo tapered con standard zero stack sia sopra (44mm) che sotto (56mm) e una nuova serie sterzo zero stack realizzata con tolleranza di piantaggio aumentata per garantire un perfetto e duraturo accoppiamento. Il nuovo design del triangolo anteriore con il tubo superiore rastremato e più lineare ha permesso di risparmiare più di 150g sull’intera struttura. Il nuovo telaio è quindi più leggero di circa 150/200g rispetto al precedente in base alla taglia.

MDE introduce anche un nuovo sistema di fissaggio dell’ammortizzatore al carro posteriore con una speciale forchetta che pinza l’ammortizzatore e che si collega al carro posteriore tramite due cuscinetti; questo permette una migliore fluidità di funzionamento e una maggiore durata. Questa forchetta esiste in due misure e permette di montare ammortizzatori con interasse diverso, 230mm metrici o 216mm standard.

A livello di geometria MDE ha optato per differenziare la versione da 29” rispetto a quella da 27.5”. Nel primo caso il nuovo telaio segna un’evoluzione ulteriore delle moderne geometrie per telai da enduro con ruote da 29” con un angolo sella ancora più verticale (77.9°) che garantisce un comportamento eccezionale in fase di pedala in salita in abbinamento con la stabilissima sospensione I-Link 2.0; lunghezze del top tube e reach distese ma non esagerate, angolo di sterzo di 65.5°, BB drop di 22mm per un altezza da terra di 349mm. Il nuovo tubo sterzo ha permesso di avere quote di stack inferiori essendo più compatto a tutto vantaggio della precisione e della manovrabilità dell’avantreno.

La 27.5 ha invece un angolo di sella di 76.5°, reach e top tube simili con angolo di sterzo più coricato 65° e altezza da terra di 342mm. La 29” può essere anche allestita con ruota posteriore da 27.5” ottenendo una geometria più race oriented.

Ricordiamo che MDE offre il servizio Rider Tuned Geometry che permette, in fase di ordine, di richiedere delle personalizzazioni geometriche. Il servizio costa 150 euro e permette di cucirsi addosso la geometria del telaio in base alle proprie esigenze; sono inoltre disponibili moltissime personalizzazioni di colori sia per la verniciature, che per le decals e i particolari CNC, il tutto è facilmente selezionabile in fase di ordine tramite il nuovo configuratore che è stato completamente rivisto e aggiornato.

Con la nuova Damper, MDE introduce anche una nuova serie di protezione del telaio (batticatena e paracolpi) in gomma realizzati con la stampante 3D e frutto dell’esperienza maturata dall’azienda nell’ultimo anno nell’utilizzo di questa tecnologia.

Cosa c’è di nuovo nella Damper 2020

  • nuova sospensione I-Link 2.0 completamente ridisegnata
  • nuovi perni e viti principali con dimensioni maggiorate: erano 12,7mm di diametro ora sono 15mm
  • nuovi cuscinetti realizzati su specifiche MDE dall’ azienda americana Enduro Bearings
  • nuova geometria con carro posteriore più corto di 5mm, reach allungato, angolo sella di 77.9° e angolo sterzo 65.5°
  • nuovo triangolo anteriore con tubazioni idroformate
  • carro posteriore completamente ridisegnato e ottimizzato per lo scarico del fango e la pulizia.
  • nuovo sistema di fissaggio dell’ammortizzatore al carro tramite un supporto con cuscinetti, disponibile in due misure; compatibilità con ammortizzatori con interasse 230mm o 216mm
  • tubo sella dritto per ospitare i moderni reggisella telescopici con predisposizione Stealth di serie con passaggio cavo completamente interno
  • compatibilità con ruote da 29” o 650b+
  • compatibilità solo con corone singole (1×11 o 1×12) fino a 36T
  • nuova serie sterzo Zs44/Zs56
  • porta borraccia in posizione standard sopra al tubo obliquo e facilmente raggiungibile
  • nuovi batticatena e protezioni telaio in gomma stampati 3d direttamente nel laboratorio MDE
  • possibilità di realizzazione su misura

Caratteristiche tecniche

  • tipologia: aggressive AM / enduro/ bike park
  • tubazioni: alluminio 7005 custom hydroformed
  • max corsa forcella: 180mm
  • misure ammortizzatore: 230x60mm | 216x63mm | 230x65mm (compatibilità con ammortizzatori a molla)
  • distanziali ammortizzatore: 22x8mm / 22x8mm (forniti con il telaio)
  • corsa posteriore: 155mm | 160mm | 165mm
  • ammortizzatori disponibili: RockShox Super Deluxe Select+ Debonair 230x65mm | RockShox Super Deluxe Coil Ultimate 230x65mm | RockShox Deluxe Select+ Debonair 230x60mm
  • movimento centrale: 73mm BSA
  • supporto freno posteriore: 160mm post mount
  • asse posteriore: 148x12mm (SRAM Maxle Std)
  • deragliatore anteriore: no
  • staffa removibile ISCG05 (fornita di serie con il telaio) o ISCG03 (optional)
  • diametro reggisella: 30.9mm
  • diametro collarino sella: 34.9mm
  • massima dimensione corona: 36T singola (solo guarnitura Boost )
  • massima dimensione gomma posteriore: 29×2.5″ o 27.5×2.8″
  • peso: 3,00kg in taglia M senza ammortizzatore
  • telaio costruito a mano in Italia

La nuova Damper è acquistabile come kit telaio, con o senza ammortizzatore a partire da 1.690,00 euro. In fase di ordine si può scegliere di abbinare al frameset alcuni componenti presenti nello store MDE, come l’ammortizzatore, la forcella, il reggisella telescopico e altro.

Kit telaio

Colori: a scelta
Forcellini: 148x12mm
Asse posteriore: a scelta perno QR o Brugola
Colarino sella: a scelta QR o Brugola
Ammortizzatore: a scelta diversi disponibili
Forcella: a scelta diverse disponibili
Reggisella: a scelta diversi disponibili
Serie sterzo: MDE HS ZS44-ZS56
Note: collarino e perno posteriore sono inclusi nel prezzo
Taglie disponibili: S – M – L – XL – Rider Tuned Geometry
Prezzo di partenza: 1.690,00 euro
Scegli le opzioni nel configuratore:
www.mdebikes.com/product/damper-29-frameset/
www.mdebikes.com/product/damper-27-5-frameset/

MDE propone anche due allestimenti standard sempre personalizzabili tramite configuratore:
– Race: prezzo di partenza 3.890,00 euro
– Comp: prezzo di partenza 2.990,00 euro

Questi allestimenti sono studiati con un occhio particolare al rapporto qualità/ prezzo/prestazioni e sono una base di partenza ottima alla quali si possono fare modifiche e aggiunte sempre tramite configuratore. Il cliente può anche escludere alcuni componenti in fase di ordine o, se preferisce, può richiedere un preventivo à la carte proponendo ad MDE una sua lista di componenti preferiti.

Allestimento Race

Forcellini: 148x12mm
Serie sterzo: MDE HS ZS44-ZS56
Ammortizzatore: RockShox Super Deluxe Select+ DebonAir 230x65mm
Corsa posteriore: 165mm
Forcella: RockShox Lyric Select+ RC DebonAir 160mm
Ruote: PMP XL27
Gomma anteriore: Maxxis DHF 2.3″ EXO TR
Gomma posteriore: Maxxis DHR 2.3″ EXO TR
Freni: SRAM G2 RSC – Rotor Centerline 180/180
Comando: SRAM GX Eagle
Cambio: SRAM GX Eagle
Guarinitura: SRAM GX Eagle Boost Dub 175mm 32T
Movimento centrale: SRAM DUB BSA 73 mm
Cassetta: SRAM X-Glide 1275 Black 12s 10-50T
Catena: SRAM GX
Attacco manubrio: Truvativ Descendant 50mm 31.8mm
Manubrio: Truvativ Descendant Riser Bar 760mm rise 20mm 31.8mm
Manopole: MDE Lock-on Piramid
Reggisella: Switch SWR 150mm
Sella: WTB Silverado Pro
Pedali: non inclusi
Taglie disponibili: S – M – L – XL – Rider Tuned Geometry
Prezzo di partenza: 3.890,00 euro
Scegli le opzioni nel configuratore:
www.mdebikes.com/product/damper-29-race-bike/
www.mdebikes.com/product/damper-27-5-race-bike/

Allestimento Comp

Forcellini: 148x12mm
Serie Sterzo: MDE HS ZS44-ZS56
Ammortizzatore: RockShox Deluxe Select+ DebonAir 230x60mm
Corsa posteriore: 155mm
Forcella: RockShox 35 Gold RL DebonAir 160mm
Ruote: MDE Rover
Gomma anteriore: Maxxis DHF 2.3″ EXO TR
Gomma posteriore: Maxxis DHR 2.3″ EXO TR
Freni: SRAM Guide RE – Rotor Centerline 180/180
Comando: SRAM NX Eagle
Cambio: SRAM NX Eagle
Guarinitura: SRAM SX Eagle Boost Dub 175mm 32T
Movimento Centrale: SRAM DUB BSA 73 mm
Cassetta: SRAM PG 1210 Black 12s 11-50T
Catena: SRAM NX
Attacco manubrio: Truvativ Descendant 50mm 31.8mm
Manubrio: Truvativ Descendant Riser Bar 760mm rise 20mm 31.8mm
Manopole: MDE Lock-on Piramid
Reggisella: Switch SR 150mm
Sella: WTB Silverado Pro
Pedali: non inclusi
Taglie disponibili: S – M – L – XL – Rider Tuned Geometry
Prezzo di partenza: 2.990,00 euro
Scegli le opzioni nel configuratore:
www.mdebikes.com/product/damper-29-comp-bike/
www.mdebikes.com/product/damper-27-5-comp-bike/

I telai e le biciclette si possono ordinare fin da oggi confermando l’ordine con un acconto del 30%. I telai sono fatti sempre su ordinazione e il tempo di produzione e consegna medio è di 60gg.

I telaio MDE sono prodotti artigianali realizzati completamente a mano nel laboratorio posizionate all’imbocco della Val di Susa vicino Torino, a pochi passi dalle montagne e dai fantastici sentieri che da sempre ispirano e stimolano l’azienda.

MDE Damper 2020 una bici unica, diversa da tutte le altre, che puoi cucirti addosso sia a livello di geometria che di colori, fatta a mano con passione in Italia.

Born in the Alps
www.mdebikes.com

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
F
-filo-

Bici bellissima, ma la cosa che più apprezzo di mde è che fanno un prodotto fatto per durare, che non è schiavo di stupidi standard e che permette totale libertà di configurazione, quando comprerò una bici nuova saranno in cima alla mia lista, bravi👊🏻

L
lucagazza
Sembra a me o come linea è più snella del modello precedente?
Molto contento del fatto che Federico abbia seguito la linea della evoluzione, con migliorie ragionate nel tempo , piuttosto che stravolgere tutto.
Quindi Carve e DH escono di scena o sono in gestazione?
akko69
akko69
la Carve è stata rinnovata lo scorso anno…
L
lucagazza
sì sì lo so, però non vedendole comparire nel menù 2020 mi stavo preoccupando. Probabile che sul sito si intenda solo differenziare l’anno del prodotto.
crab
crab
Da sempre fautore MDE, e attualmente possessore di una damper 27,5, devo dire che mi ha piacevolmente impressionato questa nuova bike. Compreso il portaborraccia che mancava. L’unica cosa che mi lascia un po’ perplesso è il piantone sella molto verticale, sarà forse perché non amo molto le bici dove si è molto caricati sull’avantreno. Spero di poterla provare e rivalutare la mia prima impressione. Bravo Fede.
Marco Toniolo
Da sempre fautore MDE, e attualmente possessore di una damper 27,5, devo dire che mi ha piacevolmente impressionato questa nuova bike. Compreso il portaborraccia che mancava. L’unica cosa che mi lascia un po’ perplesso è il piantone sella molto verticale, sarà forse perché non amo molto le bici dove si è molto caricati sull’avantreno. Spero di poterla provare e rivalutare la mia prima impressione. Bravo Fede.

Se non carichi il peso sull’avantreno non riesci a fare delle curve decenti. Con le nuove geo, poi, è fondamentale caricare la ruota anteriore.

Haran Banjo
Haran Banjo
"Un punto fisso che MDE si è data nel nuovo progetto è stato quello di ricavare lo spazio per un porta borraccia (…). Per questo sono stati riposizionati tutti i punti del sistema virtual pivot e il cambiamento è stato così grande che alla fine è stato deciso di rinominare il sistema I-Link 2.0."
————————————-
A leggerla così, sembra quasi che si sia data priorità assoluta al portaborraccia, rispetto alla naturale ricerca di un miglioramento/evoluzione delle sospensioni.
F
fabrigiramondo
Beh io sono uno di quelli che ha mandato mail su mail sperando in un portaborraccia, ma non pensare che avrebbe fatto stravolgimenti geometrici se non l’avesse messo.
M
mastroxc
Gran bella bike, però ci deve essere un errore perchè il telaio dovrebbe essere piu leggero di 150/200g rispetto al vecchio ma dai dati tecnici pesa 3,10kg in taglia m senza ammo esattamente come il vecchio.
Il sito mi sembra poco chiaro, nello store sono presenti solo le nuove bike mentre mancano la carve la lumberjack ecc
Lucky86
Lucky86
io trovo che sia tra le più belle in circolazione e senza uso del carbonio!
solo non riesco ad abituarmi all’angolo sella così verticale… è ovvio che ha un mare di benefici, soprattutto che chi ha il cavallo più alto non si ritrovi con la sella sopra al mozzo post, però esteticamente non mi piace per nulla, sembra abbia subito un incidente
F
fabrigiramondo
Harán non esageriamo dai, ci sta tenerlo in considerazione ma non per questo quelle bici che lo possiedano funzionano male, vedasi Yeti! Ahahha
Lo switch Infinity mica l’han inventario per vía della borraccia
vaitus
vaitus
Ecco cosa significa scegliere l’alluminio e non il carbonio, puoi aggiornare la geometria quando ti pare senza dover aspettare di ammortizzare i costi degli stampi del carbonio, inutile su questo tipo di bici, evoluzione e risposta alle richieste del mercato più rapida. Brava MDE!
Andrea#11
Andrea#11
Bellissima! Sarà il mio prossimo telaio; alluminio (materiale perfetto per un telaio) e Made in Italy. Di meglio non c’è!
shrubber83
shrubber83
mi piacerebbe assemblarla…
F
fabrigiramondo
Invece io vorrei fare una domanda che sembrerà stupida ma che invece non lo é se non vi fermate all’apparenza, dicono che si possano avere 3 escurioni diverse al posteriore cambiando l’ammortizzatore.
Ho già studiato questo problema piú volte e so anche la risposta ma ve la pongo per essere critici.
Premessa: parlo del rock shox deluxe COIL quindi quello a molla, sapevate che il 230x 65/62.5/60 sono lo stesso ammortizzatore?
E che basta togliere la piastrina sotto il tampone di fine corsa che é di 5/2,5 o 0 mm!
A questo punto mi chiedo se una modifica dell’escursione modifichi anche la progressività del sistema sospensorio.
ci-clo
ci-clo
Su MDE la possibilità di montare diversi ammortizzatori serve se ti ritrovi con il tuo vecchio ammortizzatore 216×63 , magari costato 800€…,e volendolo usare su mde puoi farlo senza doverne comprare uno nuovo. Basta solo far fare una taratura specifica e via. Ovvio che se questo non il caso, e parti da zero, ti conviene prendere il 230×65 che è quello ottimale. La geometria del telaio comunque non cambia e neanche la progressività.
F
fabrigiramondo
Ciao ci-clo, buona risposta, allora mi chiedo se non cambia la progressivitá nelle varíe escursioni, perché uno mai dovrebbe cambiare da 155 a 165 mm l’escursione visto che nell’ipotetica modalità all-mountain (155mm) non avrei una una sospensione piú sostenuta nella prima parte di corsa, cioe in quella che mi permetterebbe una pedalata migliore?
Tirando le somme tra i 155mm e i 165 mm di escursione cambia un centimetro di escursione nella parte finale della corsa della ruota.
Giusto?
ppr
ppr
sto cercando proprio una bici di questo genere ed ero indirizzato fino ad ora su orbea rallon (che ho appena provato a finale nella nuova versione 2020) e mondraker foxy , ma questa mde rimette in discussione la scelta.
mi sembra però che orbea sia molto più competitiva sul prezzo e poi mi chiedo quanto le ruote ,oltre che il telaio, in alluminio invece che carbonio penalizzano la pedalabilità in salita.
gargasecca
gargasecca
sto cercando proprio una bici di questo genere ed ero indirizzato fino ad ora su orbea rallon (che ho appena provato a finale nella nuova versione 2020) e mondraker foxy , ma questa mde rimette in discussione la scelta.
mi sembra però che orbea sia molto più competitiva sul prezzo e poi mi chiedo quanto le ruote ,oltre che il telaio, in alluminio invece che carbonio penalizzano la pedalabilità in salita.

Questa è nuova…da quando le ruote in alluminio "penalizzano" la pedabilità in salita?

:nunsacci:

ppr
ppr
scusa , forse ho detto una cavolata , però ho sempre saputo che se le masse rotanti sono più leggere e più rigide favoriscono la scorrevolezza e quindi la fruibilità della bici in salita , che poi è il fine delle nuove geometrie.
da qui i miei dubbi riguardo le concorrenti come la rallon che con 4.000 te la prendi tutta in carbonio.
Pitaro
Pitaro
Invece io vorrei fare una domanda che sembrerà stupida ma che invece non lo é se non vi fermate all’apparenza, dicono che si possano avere 3 escurioni diverse al posteriore cambiando l’ammortizzatore.
Ho già studiato questo problema piú volte e so anche la risposta ma ve la pongo per essere critici.
Premessa: parlo del rock shox deluxe COIL quindi quello a molla, sapevate che il 230x 65/62.5/60 sono lo stesso ammortizzatore?
E che basta togliere la piastrina sotto il tampone di fine corsa che é di 5/2,5 o 0 mm!
A questo punto mi chiedo se una modifica dell’escursione modifichi anche la progressività del sistema sospensorio.

Si e no… il comportamento del carro a pari tarature dell’ammortizzatore rimane lo stesso, solo che il "muro" di fine corsa arriva in punti diversi del travel.
In pratica il 230×60 ha le stesse curve caratteristiche del 230×65 solo con "tagliati" via gli ultimi 5mm

F
fabrigiramondo
Ciao Pitaro, parlavo con ci-clo e mi chiedevo che senso ha allora poter variare le escursioni se non varía la progressività anzi rischio che con i 155 arrivino piú fondi corsa.
shrubber83
shrubber83
sto cercando proprio una bici di questo genere ed ero indirizzato fino ad ora su orbea rallon (che ho appena provato a finale nella nuova versione 2020) e mondraker foxy , ma questa mde rimette in discussione la scelta.
mi sembra però che orbea sia molto più competitiva sul prezzo e poi mi chiedo quanto le ruote ,oltre che il telaio, in alluminio invece che carbonio penalizzano la pedalabilità in salita.

dubito fortemente che una Damper sia meno competitiva sul prezzo di una Rallon… telaio + ammo ti costa 2000€… io ho fatto un montaggio top e con 4000€ ti porti via un mezzo missile…

gargasecca
gargasecca
dubito fortemente che una Damper sia meno competitiva sul prezzo di una Rallon… telaio + ammo ti costa 2000€… io ho fatto un montaggio top e con 4000€ ti porti via un mezzo missile…

Non direi…visto che con 2mila ci prendi appena una forca+ruote+freni…ti manca tutto il trittico con telescopico…tutto il gruppo, sella, pedali,gomme…mettici "almeno" un altro millino sopra dai… :il-saggi:

shrubber83
shrubber83
Non direi…visto che con 2mila ci prendi appena una forca+ruote+freni…ti manca tutto il trittico con telescopico…tutto il gruppo, sella, pedali,gomme…mettici "almeno" un altro millino sopra dai… :il-saggi:

con Lyrik RC2 Ultimate, Super Deluxe Coil Ultimate, GX 12v, PMP Noxon XL27, G2 RSC, Reggisella da 150, manubrio e stem descendant… fatto tutto sul loro sito: 4120€

io leverei il GX, i G2, le ruote e il manubrio e sei a 2895€, ci metto gruppo full XT 12v con freni a 4 pistoni (750€) e aspetto delle ruote su RCZ tipo E1700 con canale di 25/30… o anche M1700 che paghi 180€. Manubrio Nukeproof carbon a 85€

quindi 2895+750+180+85= 3910 e hai un mezzo montato con sospensioni RS top di gamma, full XT 12v e ruote più che valide

gargasecca
gargasecca

shrubber83 ha scritto: con Lyrik RC2 Ultimate, Super Deluxe Coil Ultimate, GX 12v, PMP Noxon XL27, G2 RSC, Reggisella da 150, manubrio e stem descendant… fatto tutto sul loro sito: 4120€ io leverei il GX, i G2, le ruote e il manubrio e sei a 2895€, ci metto gruppo full XT 12v con freni a 4 pistoni (750€) e aspetto delle ruote su RCZ tipo E1700 con canale di 25/30… o anche M1700 che paghi 180€. Manubrio Nukeproof carbon a 85€ quindi 2895+750+180+85= 3910 e hai un mezzo montato con sospensioni RS top di gamma, full XT 12v e ruote più che valide Clicca per allargare… Se hai fatto i conti giusti…perfetto…ma non mi interesserebbe montare un cancello pesante solo per restare "basso" con il budget…io non l’ avrei MAI montata così… Il trittico Formula sei a 2000€…e parlo di Selva + RuoteFormula3 + Cura 4 pistoni…il reggi lo Yep e sono altri 400€…Manubrio Raceface SIXC e attacco Thomson e manopole sono altri 200€…poi 2 gomme serie con lattice e sono altri 100€, poi ci metti un X01 + guarnitura Carbon e aggiungi altri 1000€…mancano ancora sella e pedali…sella SMP e Mallet Enduro…aggiungi altri 250€…quindi ripeto…non so da dove hai tirato fuori i prezzi…e non ci ho aggiunto la viteria in titanio ed ergal…e siamo a 3950€ e ti ho preso tutto online come riferimenti… Mettici qualche sconto e/o offerta…fai 3500€ super scontato su tutto quello che ti ho messo io…quanto vogliono per telaio e ammo in MDE? Mi pare… Read more »

shrubber83
shrubber83
Se hai fatto i conti giusti…perfetto…ma non mi interesserebbe montare un cancello pesante solo per restare "basso" con il budget…io non l’ avrei MAI montata così… :-|

Il trittico Formula sei a 2000€…e parlo di Selva + RuoteFormula3 + Cura 4 pistoni…il reggi lo Yep e sono altri 400€…Manubrio Raceface SIXC e attacco Thomson e manopole sono altri 200€…poi 2 gomme serie con lattice e sono altri 100€, poi ci metti un X01 + guarnitura Carbon e aggiungi altri 1000€…mancano ancora sella e pedali…sella SMP e Mallet Enduro…aggiungi altri 250€…quindi ripeto…non so da dove hai tirato fuori i prezzi…e non ci ho aggiunto la viteria in titanio ed ergal…e siamo a 3950€ e ti ho preso tutto online come riferimenti…:roll:
Mettici qualche sconto e/o offerta…fai 3500€ super scontato su tutto quello che ti ho messo io…quanto vogliono per telaio e ammo in MDE?
Mi pare 1690€ il prezzo base…con ammo e collarino e ss mi pare venga 2140€…con verniciatura polish…quindi a casa mia siamo a 5640€…+ la spedizione, pellicolatura varie ed eventuali…:il-saggi:

i conti li ho fatti sul sito MDE… di prezzi extra ho messo solo il gruppo completo XT 12v (750€) Manubrio Nukeproof Horizon (85€) e M1700 (180€ su RCZ)

come la monti tu, è veramente un pezzo di gioielleria… che è cmq meno di una Rallon, che se la vuoi montare come dici tu, ci vogliono 10k€ giusto per rispondere a @ppr che me la confronta con una Foxy e una Rallon…

gargasecca
gargasecca
i conti li ho fatti sul sito MDE… di prezzi extra ho messo solo il gruppo completo XT 12v (750€) Manubrio Nukeproof Horizon (85€) e M1700 (180€ su RCZ)

come la monti tu, è veramente un pezzo di gioielleria… che è cmq meno di una Rallon, che se la vuoi montare come dici tu, ci vogliono 10k€ giusto per rispondere a @ppr che me la confronta con una Foxy e una Rallon…

Si ma ti ripeto…se la montassi io quello sarebbe il montaggio…il resto non mi interessa… :prost:

Cmq…era per dire che se uno la volesse montata "bene" cmq c’ è da cacciare il grano…anche se alluminio, fatto a mano ecc…
La cosa che non mi convince è però la geometria del telaio…79° per il piantone mi pare esagerato…quando pedali non avrai + in asse il ginocchio con il pedale…e sbucheranno fuori dolori e doloretti…postura sbagliata ecc…sarebbe da farci un test approfondito.
Se mi vogliono mandare un telaio giù gliela provo io…:-|

F
fabrigiramondo
Sonó abbastanza d’accordo con te, vorrei cederé la posizione a sag.
La_ripida
La_ripida
Bella! Possiedo già due Damper, una 26 e una 27,5: mi son sempre trovata benissimo. Son curiosa di provare questa. W le bici "born in the alps".
30x26
30x26
Si ma ti ripeto…se la montassi io quello sarebbe il montaggio…il resto non mi interessa… :prost:

Cmq…era per dire che se uno la volesse montata "bene" cmq c’ è da cacciare il grano…anche se alluminio, f
La cosa che non mi convince è però la geometria del telaio…79° per il piantone mi pare esagerato…quando pedali non avrai + in asse il ginocchio con il pedale…e sbucheranno fuori dolori e doloretti…postura sbagliata ecc…sarebbe da farci un test approfondito.
Se mi vogliono mandare un telaio giù gliela provo io…:-|

Niko9
Niko9
Bravi ! Molto interessante, figo avere la bici italiana e portaborraccia fondamentale !
30x26
30x26
Il tubo sella verticale è sicuramente utile a chi pedala su pendenze molto accentuate, altrimenti con la posteriore sempre più vicina e l’anteriore sempre più lontana la bici non sta giù. cerca di simulare quel che si faceva una volta spostandosi in punta di sella sui muri. La teoria dice questo, tuttavia Io sono convinto che la gran parte degli utenti di questa bici non pedalera’ principalmente su pendenze estreme ..
Alla fine però non credo che questo possa allontanare potenziali compratori. Chiedete a 100 rider con attitudine fun di scrivere su un foglio i loro dati di altezza ed arretramento sella , non avrete molte risposte… Non per ignoranza, semplicemente perché il rendimento assoluto di pedalata non è la cosa più importante per loro
marco82kg
marco82kg
Con 160/170 davanti non pedali in piano: sceglieresti una bici diversa. Quindi in salita l’angolo sella torna al suo posto, e non devi pedalare in punta sella e l’avantreno non si alza. Quando poi scendi, non ti importa e nulla di dove sia la sella….. Credo che queste nuove geometriche mon siano affatto male, almeno per certe escursioni.
Reynold
Reynold
l’attacco a forchetta (come lo hanno già adottato in tanti prima di mde) dovrebbero adottarlo tutti dato che svincola il funzionamento dell’ammortizzatore dalle forze radiali! forze che aumentano notevolmente usura e resistenza allo scorrimento!
marco82kg
marco82kg
Stupenda: artigianale, prezzo giusto, della in piedi e angolo aperto, carro giusto: se va come promette è una bomba!!! Bravi ragazzi, avanti così!!!!
F
fuze
Molto belle le Geo e la possibilità di personalizzarle con una piccola aggiunta.
Considerate le possibilità di allestimento però è un pò caruccia anche perchè il configuratore non tiene conto dell’IVA… se provate ad aggiungerla al carrello vedrete il prezzo reale. ok la scelta dell’alluminio, ma considerata la concorrenza a mio modesto parere, (o meglio per entrare nelle mie future candidate) dovrebbero tenerla più bassa come costo…Viene a costare quanto una bici in carbonio allestita meglio…tra l’altro la 27,5 comp ha solo forche base e non viene meno di 3800-4000 con componenti decenti
M
mastroxc
In MDE sicuramente sono bravi a fare bici ma per quanto riguarda la comunicazione e il sito lasciano un po’ a desiderare! la configurazione comp della versione da 29 nello store ha prezzo 3890 anziche 2990, in piu i link per la configurazione dei prodotti 2019 o per alcune aree dello store sono non funzionanti. Forse il lancio dei modelli della nuova stagione meritava un po piu di attenzione ai dettagli
Geep
Geep
VIVA MDE!
Marco Toniolo
Il tubo sella verticale è sicuramente utile a chi pedala su pendenze molto accentuate, altrimenti con la posteriore sempre più vicina e l’anteriore sempre più lontana la bici non sta giù. cerca di simulare quel che si faceva una volta spostandosi in punta di sella sui muri. La teoria dice questo, tuttavia Io sono convinto che la gran parte degli utenti di questa bici non pedalera’ principalmente su pendenze estreme ..
Alla fine però non credo che questo possa allontanare potenziali compratori. Chiedete a 100 rider con attitudine fun di scrivere su un foglio i loro dati di altezza ed arretramento sella , non avrete molte risposte… Non per ignoranza, semplicemente perché il rendimento assoluto di pedalata non è la cosa più importante per loro

Non è vero.
Guarda la nuova BMC da xc, usata anche in coppa del mondo, e vedrai che la credenza del filo di piombo è una roba ormai superata https://www.mtb-mag.com/test-bmc-fourstroke-01-one/
Se ne è già discusso molto, vedi anche test https://www.mtb-mag.com/test-pole-machine-tb/
E sia io che @Church , che ha scritto il test della Pole, pedaliamo molto, ripidi compresi. Parlavamo ieri su quale full da xc eventualmente comprare, e abbiamo scartato tutte quelle con gli angoli sella vecchi.

gargasecca
gargasecca
Non è vero.
Guarda la nuova BMC da xc, usata anche in coppa del mondo, e vedrai che la credenza del filo di piombo è una roba ormai superata https://www.mtb-mag.com/test-bmc-fourstroke-01-one/
Se ne è già discusso molto, vedi anche test https://www.mtb-mag.com/test-pole-machine-tb/
E sia io che @Church , che ha scritto il test della Pole, pedaliamo molto, ripidi compresi. Parlavamo ieri su quale full da xc eventualmente comprare, e abbiamo scartato tutte quelle con gli angoli sella vecchi.

Perfetto, ma riporta 75,6° contro i 78,9° se non ho capito male di questa MDE… :il-saggi:

Che si varii tra un 74°/77° asseconda della marca e modello lo abbiamo visto…ma andare "oltre" sarebbe da farci un test per 1 anno intero e verificare se non ne risentano le ginocchia…io intendevo questo.

fafnir
fafnir
Perfetto, ma riporta 75,6° contro i 78,9° se non ho capito male di questa MDE… :il-saggi:

Che si varii tra un 74°/77° asseconda della marca e modello lo abbiamo visto…ma andare "oltre" sarebbe da farci un test per 1 anno intero e verificare se non ne risentano le ginocchia…io intendevo questo.

Non sono comparabili, sono banali dati geometrici in posizione statica. Una bici con piu escursione alla ruota posteriore abbasserà molto di piu l’angolo sella una volta al SAG

Pitaro
Pitaro
Ciao Pitaro, parlavo con ci-clo e mi chiedevo che senso ha allora poter variare le escursioni se non varía la progressività anzi rischio che con i 155 arrivino piú fondi corsa.

La progessione con gli ammortizzatori ad aria si può facilmente modificare inserendo dei riduttori di volume quindi non è un vero problema

fitzcarraldo358
fitzcarraldo358
Ciao ci-clo, buona risposta, allora mi chiedo se non cambia la progressivitá nelle varíe escursioni, perché uno mai dovrebbe cambiare da 155 a 165 mm l’escursione visto che nell’ipotetica modalità all-mountain (155mm) non avrei una una sospensione piú sostenuta nella prima parte di corsa, cioe in quella che mi permetterebbe una pedalata migliore?
Tirando le somme tra i 155mm e i 165 mm di escursione cambia un centimetro di escursione nella parte finale della corsa della ruota.
Giusto?

con ammortizzatore a molla, e con la stessa molla, non vedo effettivamente alcun vantaggio nello scegliere l’escursione minore, ma ci sono anche gli ammortizzatori ad aria nei quali si può variare la progressività, oppure si può montare una molla più dura sull’ammortizzatore con meno escursione in modo da avere una curva di compressione più ripida.

io comunque terrei l’escursione massima, ammortizzatore a molla e sceglierei la molla in modo da avere un buon comportamento anche in pedalata.

fitzcarraldo358
fitzcarraldo358
Parlavamo ieri su quale full da xc eventualmente comprare, e abbiamo scartato tutte quelle con gli angoli sella vecchi.

NS Synonym? avrete per caso occasione di testarla?

M
mastroxc
In MDE sicuramente sono bravi a fare bici ma per quanto riguarda la comunicazione e il sito lasciano un po’ a desiderare! la configurazione comp della versione da 29 nello store ha prezzo 3890 anziche 2990, in piu i link per la configurazione dei prodotti 2019 o per alcune aree dello store sono non funzionanti. Forse il lancio dei modelli della nuova stagione meritava un po piu di attenzione ai dettagli
Marco Toniolo
NS Synonym? avrete per caso occasione di testarla?

Devo sollecitare..

30x26
30x26

marco ha scritto: Non è vero. Guarda la nuova BMC da xc, usata anche in coppa del mondo, e vedrai che la credenza del filo di piombo è una roba ormai superata https://www.mtb-mag.com/test-bmc-fourstroke-01-one/ Se ne è già discusso molto, vedi anche test https://www.mtb-mag.com/test-pole-machine-tb/ E sia io che @Church , che ha scritto il test della Pole, pedaliamo molto, ripidi compresi. Parlavamo ieri su quale full da xc eventualmente comprare, e abbiamo scartato tutte quelle con gli angoli sella vecchi. Clicca per allargare… Veramente church parla di un effetto collaterale che non ha dato particolari problemi dopo ad un po’ di adattamento e modifiche alla sella. Ovviamente dice anche che su ripidissimo si va meglio. Non mi sembra esattamente l’esaltazione del rendimento di pedalata, anche perché l’endurista medio secondo me non si cimenta spesso su passaggi ultra tecnici in salita, normalmente sale sul facile con pendenze medie intorno al 10% o giù di lì , simili a quelle di una bici da corsa. misurando le variazioni degli angoli su questo tipo di pendenze si vede che l’angolo non ha bisogno di discostarsi enormemente da quello classico . infatti BMC stessa nella front di punta per gli agonisti ha degli angoli simili a quelli della bici da corsa, in salita sarà 74, esattamente lo stesso angolo con cui i migliori atleti del mondo scelgono di gareggiare su mortirolo o angliru. Il filo a piombo è certamente un sistema approssimativo, senza basi scientifiche comprovate, tuttavia il fatto che i migliori atleti del mondo… Read more »

karmark25
karmark25
MDE = passione e qualità, e si vede!
shrubber83
shrubber83
secondo voi come verrebbe telaio Ultraviolet con la Lyrik rossa? gli adesivi… neri?
Mostro
Mostro
…mannaggia!! L’ultima volta (2 anni fa) che avete mostrato il Damper 29 non ho saputo resistere e lo comprato!
Ora mi tengo la sete e il vecchio Damper piuttosto di cedere alla tentazione del portaborraccia:loll:

A parte gli scherzi, anche vestita “leggera” e con sospensioni settate a 150 avrebbe il suo perché. Se non avessi da poco preso la Jeffsy29 pro mk2 per pedalare, tra l’altro tirata giù a 12,9kg, conoscendo il mezzo con buona probabilità mi sarei fatto un’altra MDE.

Se il progetto è buono non serve il carbonio ….bici XC escluse..

shrubber83
shrubber83
secondo voi meglio molla o aria? In discesa amo la molla, ma sua una MTB tradizionale non l’ho mai avuta e non so come possa rendere in salita. voi che dite?
fitzcarraldo358
fitzcarraldo358
secondo voi meglio molla o aria? In discesa amo la molla, ma sua una MTB tradizionale non l’ho mai avuta e non so come possa rendere in salita. voi che dite?

sul damper non ho idea, ma in salita generalmente preferisco la molla. è più attiva ma essendo lineare rispetto all’aria ha una curva più ripida nella zona di sag quindi da più sostegno e la sospensione affonda meno.

Mostro
Mostro
Il Damper "vecchio" con il suo Deluxe, in salita affondamento pari allo zero pur rimanendo molto sensibile in fase iniziale… poi ognuno ha i suoi gusti ed esigenze… per dire in confronto con la jeffsy mk2 140mm in quel senso lì fa un pelino meglio..
fafnir
fafnir
secondo voi meglio molla o aria? In discesa amo la molla, ma sua una MTB tradizionale non l’ho mai avuta e non so come possa rendere in salita. voi che dite?

Troppo peso, e il peso conta in salita.

shrubber83
shrubber83
Troppo peso, e il peso conta in salita.

siamo sui 500gr… dici che incidano tanto? io ne peso 82 😀

fafnir
fafnir
siamo sui 500gr… dici che incidano tanto? io ne peso 82 😀

Tutto fa brodo, 500 non sono pochi è come portarsi dietro una borraccia piena in più per tutto il giro…

Andrea#11
Andrea#11
siamo sui 500gr… dici che incidano tanto? io ne peso 82 😀

Io, in salita, con l’ammo a molla senza blocco mi trovo meglio che con l’ammo ad aria nella posizione intermedia (pedal).

Mostro
Mostro
secondo voi meglio molla o aria? In discesa amo la molla, ma sua una MTB tradizionale non l’ho mai avuta e non so come possa rendere in salita. voi che dite?

.. mah!? ..puoi sempre provare a chiedere a Mazza che la provata sia con molla che con aria se ne vale la pena aggiungere peso. A mio parere e anche per quello che mi disse il boss di MDE, per come è stata disegnata la sospensione, no! Poi se giri sempre in park o hai velleità agonistiche ci può stare anche la molla. Insomma, siamo sempre li: tutto molto soggettivo…