Nuove scarpe Giro Sector

Nuove scarpe Giro Sector

Francesco Mazza, 30/03/2020
Whatsapp
Francesco Mazza, 30/03/2020

Giro presenta oggi un nuovo modello di scarpe dedicate alle discipline che vanno dal gravel al cross country, disponibile in due versioni, quella specifica da uomo e quella specifica da donna.

La tomaia è realizzata con il sistema proprietario di Giro, denominato Synchwire, che crea una sorta di tela sintetica, robusta ed estremamente traspirante, rinforzata da una struttra esterna termosaldata, oltre a uno specifico rinforza per punta e tallone.

La chiusura è affidata a un sistema a doppio BOA L6 con microregolazione di chiusura e apertura con guide dei lacci sia in acciaio che in morbida plastica per combinare robustezza e comfort dove necessario. La soletta offre un supporto medio dell’arco plantare e il trattamento antimicrobico Aegis.

La suola è formata da un robusto piatto in composito di fibra di carbonio con gomma iniettata esternamente a formare la tassellatura del battistrada, oltr agli inserti in acciaio per l’eventuale hardware.

Pesi

  • Sector: 342 grammi (una scarpa taglia 42.5)
  • Sector W: 323 grammi (una scarpa taglia 39.5)

Taglie

  • Sector: dal 39 al 50 (mezzi numeri dal 42.5 al 45.5)
  • Sector W: dal 36 al 43 (mezzi numeri dal 37.5 al 42.5)

Prezzo

  • Sector: €229,95
  • Sector W: €229,95

Giro

 

Commenti

  1. Cioè: le stesse suole e la stessa linguetta delle Privateer, quindi cambia solo la tomaia che ha la medesima forma ma con il boa e costano il doppio?
  2. filixeo:

    Cioè: le stesse suole e la stessa linguetta delle Privateer, quindi cambia solo la tomaia che ha la medesima forma ma con il boa e costano il doppio?
    Con le Privateer hanno in comune solo il battistrada. Oltre alla chiusura con BOA invece che con strap, anche tutti gli altri dettagli sono differenti. La suola delle Privateer è in nylon mentre questa delle Sector è in carbonio. La soletta interna delle Sector è di qualità superiore. La tomaia delle Privateer è in simil-pelle di microfibra mentre la tomaia delle Sector è in un particolare materiale, il Synchwire, che viene utilizzato sulle Imperial da strada che costano infatti 425 euro. Le Privateer nascono come scarpe da trail mentre le Sector sono da gravel e XC. Se proprio vogliamo trovare una similitudine con le Sector, possiamo dire appunto che sono la derivazione off-road delle Imperial da bdc... e costano la metà.