Nuovo ammortizzatore Marzocchi Bomber Air

10

Marzocchi presenta il nuovo Bomber Air, ammortizzatore ad aria destinato ad essere strapazzato nelle discipline gravity, semplice ma con alcune caratteristiche particolari che lo rendono interessante. Scopriamolo nel comunicato stampa di seguito.

Per una prima prova sul campo, ecco il nostro articolo in inglese.

Disponibile in una vasta gamma di misure, questo ammortizzatore classificato da DH è dotato di un serbatoio asimmetrico studiato appositamente per consentire una migliore compatibilità con tutti i telai e un facile accesso al pomello della compressione.

La collaudata idraulica dell’ammortizzatore combina caratteristiche di guida divertente e che ispirano sicurezza con la nostra comprovata durata da Bomber.

Caratteristiche principali

  • Serbatoio asimmetrico
  • Valvola dell’aria di facile accesso
  • Facilità di regolazione
  • Regolazioni senza click per un maggiore range di posizioni
  • Volume spacer innovativi con incrementi di 0.1 pollici cubi
  • Spacer per ridurre la corsa inclusi nella confezione

Misure disponibili

  • Metric: 190×45, 210×50, 210×52.5, 210×55, 230×57.5, 230×60, 230×65, 250×75
  • Trunnion: 185×52.5, 185×55, 205×60, 205×62.5, 225×75

Specifiche tecniche

  • Escursione da 40 a 75mm
  • Disponibile sia trunnion che standard
  • Regolazioni della compressione e del ritorno
  • Tutte le regolazioni non necessitano di attrezzi
  • Compatibile con l’hardware FOX su cuscinetti
  • Peso: 484 grammi (205x65mm)
  • Prezzo: €639

Marzocchi

Commenti

  1. Ormai Marzocchi è considerata l' entrylevel di Fox ( ed in effetti lo è !) , qui però i prezzi non sono propiamente "entry" .
    Probabilmente lo si vedrà più facilmente sui mezzi da noleggio , il privato con qualche euro/dollaro in più monta direttamente Fox ; i nostalgici della scritta Marzocchi Bomber ormai sono rimasti in pochi e difficilmente fanno ancora gravity "aggressivo" !
  2. Hai ragione tu. Non specificano però per quanto riguarda il ritorno. Dice solo che la percezione della modifica del rebound la si avverte piuttosto bene.
Storia precedente

EWS Canazei 2022, guida all’evento

Storia successiva

Nuova Canyon Lux World Cup in prova

Gli ultimi articoli in News