MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Nuovo furto in Selle San Marco

Nuovo furto in Selle San Marco

Nuovo furto in Selle San Marco

25/06/2014
Whatsapp
25/06/2014

[Comunicato stampa] Rossano Veneto (Vi), 25 giugno 2014 – Selle San Marco di nuovo vittima di un furto. Dopo il colpo messo a segno circa sei mesi fa, la notte scorsa i ladri sono tornati a far visita alla sede dell’azienda a Rossano Veneto (Vi), riuscendo ad introdursi all’interno della fabbrica, incuranti dei sistemi di allarme installati.

Questa volta i malviventi sono entrati passando dal tetto, dopo aver visionato attentamente tutto il nuovo impianto di allarme. Nonostante il sistema antifurto abbia prontamente rilevato la loro presenza, i ladri hanno agito in tutta velocità per prelevare quanto desiderato.

La stima dei danni è ancora in corso, ma al di là della quantità di merce trafugata, certi sono i danni arrecati alla struttura, causati dai vari tentativi di trovare possibili passaggi d’entrata attraverso il tetto.

Resta lo stupore di fronte a una totale mancanza di senso di sicurezza, anche dopo aver investito ingentemente su di un nuovo impianto di sicurezza, ma che evidentemente non spaventa questi malviventi che agiscono anche dopo aver fatto scattare gli allarmi nel poco tempo a disposizione prima di poter essere scoperti.

La famiglia Girardi, titolare dell’azienda, si dichiara amareggiata per il furto subito, ma non si arrende di fronte a questo ennesimo episodio e ribadisce alle istituzioni la richiesta di maggiore attenzione su questi temi, che stanno purtroppo riguardano tutti, dai negozi ai produttori del mondo della bicicletta.

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
galva
galva

tutta la mia solidarietà alla gente che nonostante tutto va avanti a testa bassa

locolcia
locolcia

La piaga dei furti è, purtroppo, l’immagine dell’Italia nella sua interezza…e si riassume in una sola parola: impunità.
Finché non si manda in carcere chi delinque si potrà fare ben poco….perché diciamocelo: le forze dell’ordine il loro lavoro lo fanno, queste persone vengono prese magari non la prima volta ma alla seconda sì….il giudee che fa? applica la legge….e quindi torniamo all’inizio alla parola che ho scritto….

Non so dove andremo a finire di questo passo….ma qualcosa prima o poi cambierà, spero.

qazed
qazed

a volte nei commenti a furti avvenuti prima delle ultime elezioni alcuni commentavano dicendo di ricordarsi tutto questo quando saremo in cabina elettorale…ma oggi che si può dire ? Che prospettiva abbiamo per il futuro ? Nella mia città il rieletto sindaco dice che si sta benissimo (nonostante in periferia i furti si susseguano notte dopo notte e i giornali locali siano pieni zeppi di articoli a riguardo), le forze dell’ordine sembra che facciano il loro lavoro (cioè ogni tanto pizzicano qualcuno con in macchina attrezzi da scasso) ma alla fine le leggi sembra che non ci siano e tutto va come prima, anzi peggio.

Fabio Allegrini
Fabio Allegrini

Ma che ca… Te ne fai di una partita di selle…. A chi le rivendi?

Giobg1907
Giobg1907

Se lo fanno è perchè qualcuno come loro le ricompra. Perchè ladro è chi le ruba e chi le compra da gente come questa!

rigovit
rigovit

Il problema e’ che essendo merce originale, chi la compra come fa a sapere che e’ rubata specie se la vendono a prezzo scontato di poco?

Cecio

Non ho mai letto citazioni sui furti a “il biciaio” di merate, vicino a casa mia. La settimana scorsa sono entrati per la quinta volta in tre anni, mi pare. 25k € di danni

sambofoto
sambofoto

Conta poco ma davvero piena solidarietà a Selle San Marco

Muca
Muca

forse sarebbe meglio investire in un servizio di vigianza privato, come si faceva “una volta”, i costi non sarebbero poi cosi’ diversi
purtroppo i sistemi di sicurezza hanno falle e le stesse ditte installatrici possono avere, chiaramente a loro insaputa, dipendenti disonesti che danno le dritte giuste in cambio di denaro
massima solidarietà ai titolari di Selle San Marco, mi dispiace!

SuperDuilio
SuperDuilio

Con tutto quello che c’è da fare nelle nostre città: strade da sistemare, verde, rifiuti e molto altro basterebbe mettere sti pezzi di mm….a ai lavori forzati giusto per fargli fare almeno qualche giorno di lavoro in tutta la loro vita anziché fare i parassiti a scapito delle persone oneste.
Ma purtroppo non si può scrivere perché non politicamente corretto……..

Mario.lop
Mario.lop

Madonna quanto mi fanno incazzare questi furti! Ci vogliono trappole per topi stile medioevo per bloccare sti stronzi! Se la giustizia non ci protegge, bisogna arrangiarsi da se! Gas urticanti, tagliole, cavi elettrici! vediamo se gli passa la voglia di rubare!

tanguyx
tanguyx

leggevo che in molte banche hanno adottato un sistema antirapina/antifurto geniale: in caso di allarme subentra un sistema di gas che rendono la visibilità nei locali del tutto nulla e che non fa danni ai ladri ( … essì … in italia ci dobbiamo preoccupare anche di non fargli del male ai ladri … che peste li colga!).

Potrebbe essere una soluzione … chissà.

Comunque onore alla San Marco per la tempra e lo spirito che dimostra!