Rotor presenta la trasmissione a 13 velocità

Rotor presenta la trasmissione a 13 velocità


Se un paio di anni fa il 13 anni fa è stato oggetto di un nostro supercliccato pesce di aprile, oggi non c’è niente di fake nella news del gruppo Rotor 1×13.

Si tratta di una trasmissione a funzionamento idraulico con diversi pacchi pignoni disponibili:

10-52t
10-36t
10-39t
10-46t

Con la 10-52 il range di rapporti coperto è del 520%, cioè maggiore del nuovo Shimano XTR 1×12.

Le corone disponibili vanno dal 38t e arrivano al 52t, con differenze incrementali di 2 denti l’una dall’altra.

Una cosa molto interessante di questo gruppo, dal semplice nome di Rotor 1×13, è la sua modularità fra le discipline MTB, strada e ciclocross: quello che cambia è infatti il comando a manubrio. In foto potete vedere quello da mountain bike.

Il corpetto è uno Shimano HG. Per farci stare il 10, questo pignone è stato spostato sull’esterno. Visto che la cassetta da 13v è più larga di una da 11, le flange saranno più vicine, con tutte le problematiche legate alla rigidità della ruota e in totale controtendenza rispetto a Boost e SuperBoost.

Al momento non abbiamo informazioni su pesi e prezzi.

81
Leave a Reply

  Subscribe  
più recente più vecchio più votato
Notificami di
andy_g
andy_g

Probabilmente è progettato per un cambio 12v, ma con che comando funzionerebbe? Se i pignoni son più vicini ce ne vuole uno ad hoc.

rikiuan
rikiuan

C’è pure la foto guarda

andy_g
andy_g

Ah già, il telefonino non me l’aveva caricata.

tylerdurden71
tylerdurden71

No grazie

bonny92
bonny92

già il 12v da quel che leggo non è proprio esente da problemi (gx) ora si sta già passando al 13v…
Spero che sram non faccia le cose di fretta.
Dovrebbe pesare 335g la cassetta leggevo in un altro articolo, ma non specifica con quali rapporti..

Gzaf
Gzaf

Idraulico perché? La classica cordina non sarebbe abbastanza precisa / avrebbe abbastanza forza oppure per quale motivo?

cheyax
cheyax

Rotor produce già un gruppo con cambio idraulico per bdc e il deragliatore posteriore è stato particolarmente apprezzato per la potenza e la precisione migliore rispetto a uno meccanico e la manutenzione molto meno frequente, quindi credo sia logico continuare su questa strada

frmanisi
frmanisi

…… le flange saranno più vicine, con tutte le problematiche legate alla rigidità della ruota e in totale controtendenza rispetto a Boost e SuperBoost

quest’ultima parte è MOLTO INTERESSANTE! Chissa che ne pensano i produttori dei telai…..si starannno gia strofinando le mani….abbiamo trovato il modo di fare nuovamente cassa!

gto
gto

Ciò che cambia è il mozzo non le battute del telaio, anche perché dubito che qualcuno costruirebbe un telaio attorno ad un gruppo specifico, tra l’altro neppure di un top brand .

frmanisi
frmanisi

….quello che dici è vero…ossia che cambia solo il mozzo….ma se hanno cambiato i telai per renderli più rigidi grazie ad un mozzo specifico…credi davvero che non si inventeranno qualcosa per ‘ritornare’ quanto meno alla stessa rigidità? e cmq nonn lo definirei un non top brand….manco SRAM prima dell’avvento delle 11 e 12 V lo era…la maggior parte del mercato la faceva SHIMANO

albatros_la
albatros_la

È riduttivo pensare che SRAM non fosse un top player prima dell’avvento dell’11 e del 12 V. L’11 V è stato introdotto nel 2012 e SRAM era già un’azienda con 25 anni di storia alle spalle, nei quali aveva già fatto acquisizioni che sostanzialmente solo un top player può permettersi (Sachs nel 1997, RockShox nel 2002, Avid e Truvativ nel 2004, Zipp nel 2008, Quarq nel 2011 [fonte Wikipedia]).

bepo7310
bepo7310

Direi sopratutto inutile, range maggiore per poter montare una corona più grande. Non è solo un aggravio di peso?
Se poi fosse vera la cosa dell’azionamento idraulico, lo voglio vedere in inverno…
Ma forse puntano al mercato gravel – BDC che in inverno girano meno.

Forst
Forst

Verissimo, infatti i freni idraulici d’inverno non funzionano…

fyase
fyase

Commento veramente sensato…. I freni funzionano perché se anche l’ olio è più denso sei tu con il dito che freni e eventualmente premi di più… Se hai il cambio fatto così la vedo più complicata visto che il movimento per salire/scendere di marca sarà predeterminato…. Vedi reverb infatti….

Forst
Forst

Veramente il commento poco sensato è il tuo. Hai anche confuso la viscosità con la densità, la densità varierà si e no del 2% fra le temperatura più bassa e quella più alta. Il problema dell’olio, se lo vogliamo chiamare problema è il cambiamento di viscosità con il variare della temperatura, problema che si potrebbe ovviare utilizzando acqua al posto dell’olio o olio specifico. Tutte cose a cui ovviamente gli ingegneri che l’hanno progettato non hanno pensato…

albatros_la
albatros_la

Uhm… ma la flangia lato disco ha metà raggi rispetto alla flangia lato cassetta?
Comunque è solo questione di tempo. È abbastanza chiaro che il numero di rapporti sia destinato ad aumentare fino ad eliminare totalmente la necessità di una doppia, così come quest’ultima ha eliminato la necessità di una tripla. Questa non sarà forse la soluzione, ma è normale e giusto che qualcuno cerchi di alzare l’asticella.
Sul comando idraulico sono scettico e lo vedo più come una chicca che come una necessità legata a brevetti.

aleghe
aleghe

Per me, la doppia ha soppiantato tripla xché con meno peso si è ottenuto un ragionevole compromesso di rapporti, perdendo solo qualcosa sui più lunghi; sempre per me la scelta del mono ha meno valore tecnico e più emozionale, come il colore bianco delle auto di questi ultimi anni, e i più che lo hanno scelto, tra quelli che frequento, cmq anche con il 22 cmq avrebbero preferito scendere su certe salite

albatros_la
albatros_la

Mah, io non sono passato al monocorona perché lo troverei un compromesso non accettabile, ora come ora, per le mie gambe. Sono passato invece da tripla a doppia perché non è stato affatto un compromesso: avevo 14 rapporti usabili e non sovrapposti prima, ho 14 rapporti usabili e non sovrapposti ora. L’1×12 non ha ovviamente 14 rapporti, il 13 ci si avvicina di più(!). Ciò detto il mono non è solo estetica… Il giorno che coprirà il range di rapporti che mi serve anche in termini di “risoluzione”, sarò ben felice di eliminare il deragliatore anteriore.

pcortesi
pcortesi

Ciò detto il mono non è solo estetica… Cit.

Da quando ho il monocorona NON mi è mai caduta la catena e non ne ho mai rotta una, a differenza di quello che succedeva con la doppia e chissà perchè succedeva sempre sulle cambiate di corona e non di pignoni. Oltre a questo permette una maggiore libertà costruttiva sui telai. Io alla doppia non tornerei mai e sono tutt’altro che un pro. inoltre, sempre per questioni di gambe ho notato che , se non riesci a tirare un 42 in salita, fai fatica a tirare il 10 in pianura quindi corona più piccola e risolvi. Con il 50 (o 51 di Shimano), la situazione migliora ulteriormente……

albatros_la
albatros_la

È curiosa la suscettibilità di alcuni. Piovono dei “-” anche per delle opinioni personali e soggettive che si basano sulle proprie esigenze e capacità. Qualche azionista di SRAM? Licenziatario del brevetto? 😉

Gianz

Con il 10-52, quando decidi di usare il 52, probabilmente la gabbia del deragliatore posteriore andrà a scavare una traccia sul sentiero… :mrgreen:
Spero l'abbiano rinforzata per bene, che starà a 5 cm da terra.

Andrea321
Andrea321

più o meno zapperà come il nuovo XTR quando lavora sul pignone più grande da 51 denti

mengus

…quanto amo ancora la doppia…:}}}:

cheyax
cheyax

Per le MTB non serve a molto, ma comunque l’azionamento idraulico è interessante

gto
gto

anche io come idea lo trovo interessante , non sono rari i casi di mal funzionamenti legati a passaggi cavo infelici e scorrimenti difficoltosi in fase di rilascio. Poi ovviamente bisogna vedere come funzionerà sul campo ma i presupposti per un regolo la prima volta e me ne dimentico ci sono tutti .

Pietro.68
Pietro.68

fino a che non devi spurgare…

cheyax
cheyax

Per quanto riguarda lo spurgo usa olio minerale e non è sottoposto ad alcuno stress termico, quindi un anno e mezzo, anche due a seconda delle condizioni dovrebbe durare

gianni1879
gianni1879

Secondo te è più semplice montare un cavo o un comando idraulico? Se la gente ha già problemi con un semplice cavo forse è meglio che lo fare ad uno esperto. Attendiamo etap che forse è più innovativo

mcpelo68

ottimo ma… a stò punto, aspetto con ansia la 14v.:smile:

andry-96

il futuro dubito che sarà il cambio idraulico, etap e di2 mi sembrano delle soluzioni molto più efficaci (a parte il prezzo)

Pietro.68
andry-96

il futuro dubito che sarà il cambio idraulico, etap e di2 mi sembrano delle soluzioni molto più efficaci (a parte il prezzo)

beh. prevedere il futuro in un settore in cui ogni 20 giorni c'è una innovazione o comunque una variazione degli standard è cosa da vanna marchi…

bonny92
Gianz

Con il 10-52, quando decidi di usare il 52, probabilmente la gabbia del deragliatore posteriore andrà a scavare una traccia sul sentiero… :mrgreen:
Spero l'abbiano rinforzata per bene, che starà a 5 cm da terra.

Ma poi arriveranno le 32" a risolvere il problema[emoji1]

Inviato con la posta pneumatica da un centro di igiene mentaleMTB-Forum mobile app

Tc70

Bisognerà vedere 3 cose:

Prezzo
Peso
Affidabilità

dopodichè si saprà se troverà proseliti o meno…

Andrea321
Andrea321

stavo per chiedermi che senso hanno le 13 velocità (per avere due denti in più sui pignoni e per una migliore spaziatura dei rapporti ?) e poi leggo che le corone vanno dalla 38 alla 52…o c’è qualcosa di sbagliato nell’articolo (28T al posto di 38T) oppure davvero questo gruppo è adatto solo per veri campioni, tra quelli che conosco nessuno riuscirebbe a tirare un 38-52 in una salita che si rispetti.

shrubber83
shrubber83

sembrano più da gravel che da MTB… io cmq ho un 30/42 che è solo leggermente più morbido del 38/52

canyon67
canyon67

Bè dai lo sviluppo metrico è quasi uguale a quello della mia Spark che monta una doppia 26/36 con cassetta 10v 11/36. E ti assicuro che non sono un campione, anzi……

andry-96
Pietro.68

beh. prevedere il futuro in un settore in cui ogni 20 giorni c'è una innovazione o comunque una variazione degli standard è cosa da vanna marchi…

Assolutamente, ma credo che andare verso l’elettronica piuttosto che verso complicazioni meccaniche sia un trend abbastanza generale

Mostro

Se c'è problema con il freddo se ne saprà qualcosa, no !!? Dal momento che esiste già quello da strada..
Inoltre può funzionare anche con le 12v azionando un selettore e questa è una buona cosa, cosi non ci si incasina con mozzi, misure differenti ecc…

Gianz

Ieri ho assistito ad una garetta per MTB qui vicino casa mia. Niente di che: una cronoscalata che non so nemmeno fin dove arrivasse, con lungo tratto su strada asfaltata (orrore!).
Io camminavo su questa strada, per raggiungere un sentiero che avrei fatto a piedi: di fianco a me sfilavano atleti lanciatissimi, a velocità che andavano dai 15 km/h a salire.
Tutti con signore bici: telaio in carbonio, rigorosamente monocorona.
Così ho ripensato alle discussione avute qui sul forum: quanto consuma il monocorona, se valga o meno la pena adottarlo e così via. Io uso ancora la tripla (che non è mai uscita di produzione, eh… esiste ancora, persino sui gruppi nuovi tipo M7000 e M8000).

Poi, ad altra successiva analisi ho capito la differenza molto più macroscopica tra i miei mezzi e quelli degli atleti che correvano: il fisico!
Erano tutti magrissimi, spalle ridotte all'osso, busto bello strettino, vitino da vespa. E gamba… molta gamba.
A quel punto ho realizzato che probabilmente per 3/4 degli utilizzatori medi di MTB il discorso mono è davvero una coperta troppo corta. Che mica tutti fanno gare XC di un certo livello (e quella di ieri, per quanto mi riguarda, pareva quasi un qualcosa di casalingo) e che forse si presta troppa attenzione più al mezzo che non alle gambe. D'altra parte: i gruppi fanno guadagnare soldi ai produttori… l'allenamento e basta: no. :mrgreen:

albatros_la
albatros_la

La coperta non è corta: il range di rapporti oramai copre bene una doppia 2×10. Io ad esempio ho una doppia 38-26 con pacco pignoni 11-36. La coperta di un 1×11 con un 34 davanti sarebbe praticamente uguale a ciò che ho ora. Come dicevo in altri post, penso che di un 1×11 o di 1×12 soffrirei i salti tra i vari rapporti e… ne soffrirebbe il mio portafogli. La doppia invece non fa rimpiangere la tripla quanto a “risoluzione”. Non sono certo un campione, non faccio gare, e pedalo tre ore nel weekend.

fafnir
Forst

Veramente il commento poco sensato è il tuo. Hai anche confuso la viscosità con la densità, la densità varierà si e no del 2% fra le temperatura più bassa e quella più alta. Il problema dell'olio, se lo vogliamo chiamare problema è il cambiamento di viscosità con il variare della temperatura, problema che si potrebbe ovviare utilizzando acqua al posto dell'olio o olio specifico. Tutte cose a cui ovviamente gli ingegneri che l'hanno progettato non hanno pensato…

Però i freni si scaldano parecchio e in poco tempo, non è lo stesso per reggisella e eventualmente cambio.
Io ho avuto questi problemi con reverb, non ho idea di come funzionerà una trasmissione idraulica, magari non ci sarà alcun problema…

Forst
fafnir

Però i freni si scaldano parecchio e in poco tempo, non è lo stesso per reggisella e eventualmente cambio.
Io ho avuto questi problemi con reverb, non ho idea di come funzionerà una trasmissione idraulica, magari non ci sarà alcun problema…

Che io sappia il reggisella funziona male a basse temperature per via del lubrificante presente sullo stelo e non per l'olio presente nel circuito.

gargasecca

albatros_la La coperta non è corta: il range di rapporti oramai copre bene una doppia 2×10. Io ad esempio ho una doppia 38-26 con pacco pignoni 11-36. La coperta di un 1×11 con un 34 davanti sarebbe praticamente uguale a ciò che ho ora. Come dicevo in altri post, penso che di un 1×11 o di 1×12 soffrirei i salti tra i vari rapporti e… ne soffrirebbe il mio portafogli. La doppia invece non fa rimpiangere la tripla quanto a "risoluzione". Non sono certo un campione, non faccio gare, e pedalo tre ore nel weekend. No…la doppia non viene "coperta" con 1x11v a meno di utilizzare pacchi pignoni speciali con il 9denti. Nella migliore delle ipotesi hai: 10/42 11/46 11/50 come soluzioni extra economiche hai Garbaruk 10/46 – 10/48 – 10/50 ma con un bel costo e pignoni + "sgranati" tra di loro. L' unica soluzione per avere la coperta "giusta" è il 30 davanti e il 10/50 SRAM o il 10/51 Shimano… Per doppia io intendo il 36/22 davanti accoppiato al 11/36 10v dietro…dove ho 20 rapporti tutti usabili con un pelino di sobvrapposizione. Detto questo…la mia trasmissione XTR a 10v a gabbia media…una volta montata te ne dimentichi…con buona pace dei cambi catena, regolazioni, gabbia che arano il terreno ecc. L' unica è passare al 12v…Sram o Shimano che sia…ma al momento per me la spesa non vale l' impresa…fosse una bici nuova la monterei XTR 12v senza alcun dubbio, ma avendo in casa una bici relativamente nuoa… Continua a leggere »

albatros_la
albatros_la

Sul fatto che un 2×10 abbia tutti i rapporti usabili ho qualche dubbio (incrociando a tutta l’usura aumenta), ma soprattutto dipende se serve veramente usare certi incroci quando sono sovrapposti ad altri meno critici. Un 34 accoppiato con l’11/50 copre praticamente lo stesso range della mia doppia 38/26 accoppiata all’11/36. Quindi sì: se uno vuole evitare gli aftermarket, è “costretto” al 12V per avere la stessa copertura. Ne faccio anch’io una questione di economia, ma sono anche impensierito dai salti di velocità. La bici è del 2012… ma può camminare ancora parecchio!

canyon67
canyon67

Rimane il fatto che una cassetta e catena xt a 10v la porti a casa con 70 euro, il 12v credo che costi qualcosina in più……..

D-Lock

gargasecca No…la doppia non viene "coperta" con 1x11v a meno di utilizzare pacchi pignoni speciali con il 9denti. Nella migliore delle ipotesi hai: 10/42 11/46 11/50 come soluzioni extra economiche hai Garbaruk 10/46 – 10/48 – 10/50 ma con un bel costo e pignoni + "sgranati" tra di loro. L' unica soluzione per avere la coperta "giusta" è il 30 davanti e il 10/50 SRAM o il 10/51 Shimano… Per doppia io intendo il 36/22 davanti accoppiato al 11/36 10v dietro…dove ho 20 rapporti tutti usabili con un pelino di sovrapposizione. Detto questo…la mia trasmissione XTR a 10v a gabbia media…una volta montata te ne dimentichi…con buona pace dei cambi catena, regolazioni, gabbie che arano il terreno ecc. L' unica è passare al 12v…Sram o Shimano che sia…ma al momento per me la spesa non vale l' impresa…fosse una bici nuova la monterei XTR 12v senza alcun dubbio, ma avendo in casa una bici relativamente nuova (non ha 2 anni) assemblata volutamente da me in quel modo…me la godo…:yeah!: Tu pensa che io invece sto facendo il ragionamento opposto, metterò probabilmente tra un pò il 10-46 di Garbaruk a 11v al posto dell'NX perchè il 42 a volte mi sta corto, mentre non mi interessa più di tanto il salto tra i pignoni quanto piuttosto il range. 11v "per me" sono più che sufficienti. PS: sono andati a controllare, di 20 ne hai 14 vere, le altre 6 sono sovrapposte, e rispetto al Eagle 30-50 hai giusto un rapporto in… Continua a leggere »

gargasecca
D-Lock

Tu pensa che io invece sto facendo il ragionamento opposto, metterò probabilmente tra un pò il 10-46 di Garbaruk a 11v al posto dell'NX perchè il 42 a volte mi sta corto, mentre non mi interessa più di tanto il salto tra i pignoni quanto piuttosto il range. 11v "per me" sono più che sufficienti.

PS: sono andati a controllare, di 20 ne hai 14 vere, le altre 6 sono sovrapposte, e rispetto al Eagle 30-50 hai giusto un rapporto in più, il 36-11. Che immagino userai spessissimo quando fai i trenini in pianura insieme ai bitumari… 😛 (si scherza eh)


In realtà…in 1 anno di uscite uso il 36/11 in 2/3 avventure, di rientro alla macchina, vedi giro di Carsoli o quello di Viterbo.
Cmq…di rapporti completamente "sovrapponibili" nel range dei 5cm…ce ne sono 4 sulla trasmissione della 26" 2x9v e sono 2 sulla trasmissione della 27,5" 2x10v.
Quindi di "reali" rapporti utilizzabili, ne ho:
2x9v –> 18-4= 14v
2×10 –> 20-2= 18v

Quindi ben lontano dal "monocorona"…dove ripeto, l' unico che potrebbe coprire dal + piccolo al + grande avendo qualche buchetto al centro è il 12v
:razz:rost:

Gianz
albatros_la

La coperta di un 1×11 con un 34 davanti sarebbe praticamente uguale a ciò che ho ora. Come dicevo in altri post, penso che di un 1×11 o di 1×12 soffrirei i salti tra i vari rapporti e… ne soffrirebbe il mio portafogli.

Ma, appunto, non rischi di avere un salto tra i vari rapporti troppo marcato? Ho visto gli ultimi pignoni: per garantire tanti denti al pignone più grande dopo un certo punto fanno dei salti da 6 denti al colpo, se non di più. A quel punto la progressione va un po' a farsi benedire, penso. Che poi, vabbè: bisognerebbe anche capire quanto venga realmente percepita questa progressione. Di certo la tripla mi permette minimo 25 combinazioni, di cui alcune sovrapponibili.
Una cosa che pensavo in questi giorni però è relativa alla corona davanti: pur sviluppando un rapporto metrico assai simile, mi sono accorto a suo tempo che usare, che so, il 24 o il 30, con gli adeguati pignoni, mi dava un risultato in pedalata leggermente diverso.

lorenzom89
lorenzom89

sensazionalismo e pressapochismo. spero proprio non ne vendano uno.
come fai a presentare una trasmissione senza presentare ne la catena, ne il cambio posteriore???

questa è la tipica news che serve solo a far pubblicità al marchio e ad alimentare le chiacchiere da bar durante i giri in bici.. tanto sappiamo tutti che nessuna bici nuova uscirà mai con trasmissione rotor e nessuno sarà indeciso tra shimano/sram e rotor..

zero sostanza.

gargasecca
Gianz

Ma, appunto, non rischi di avere un salto tra i vari rapporti troppo marcato? Ho visto gli ultimi pignoni: per garantire tanti denti al pignone più grande dopo un certo punto fanno dei salti da 6 denti al colpo, se non di più. A quel punto la progressione va un po' a farsi benedire, penso. Che poi, vabbè: bisognerebbe anche capire quanto venga realmente percepita questa progressione. Di certo la tripla mi permette minimo 25 combinazioni, di cui alcune sovrapponibili.
Una cosa che pensavo in questi giorni però è relativa alla corona davanti: pur sviluppando un rapporto metrico assai simile, mi sono accorto a suo tempo che usare, che so, il 24 o il 30, con gli adeguati pignoni, mi dava un risultato in pedalata leggermente diverso.

+ è piccola la corona davanti e + l' effetto "criceto" si accentua…per avere le gambe meno a "stantuffo" si usa la corona + grande fino alla fine del pacco pignoni…e poi si fa l' incrocio scalando dietro 3/4 rapporti, non so se mi sono spiegato…:il-saggi:

Gianz

Si beh, è lo stesso mio sistema, solo che di solito, quando passo di corona, di pignoni ne scalo un paio (per avere un rapporto effettivamente più agile di quello che sto per cambiare).

Mostro
lorenzom89

sensazionalismo e pressapochismo. spero proprio non ne vendano uno.
come fai a presentare una trasmissione senza presentare ne la catena, ne il cambio posteriore???

Se cerchi trovi tutto!! Non mi spiego il motivo perché non su questo Mag??

andry-96
albatros_la

Sul fatto che un 2×10 abbia tutti i rapporti usabili ho qualche dubbio (incrociando a tutta l'usura aumenta), ma soprattutto dipende se serve veramente usare certi incroci quando sono sovrapposti ad altri meno critici. Un 34 accoppiato con l'11/50 copre praticamente lo stesso range della mia doppia 38/26 accoppiata all'11/36. Quindi sì: se uno vuole evitare gli aftermarket, è "costretto" al 12V per avere la stessa copertura. Ne faccio anch'io una questione di economia, ma sono anche impensierito dai salti di velocità. La bici è del 2012… ma può camminare ancora parecchio!

serve il 10-50 con l'11 non basta, anzi per coprire la doppia 22-36 10v QUASI perfettamente servirebbe il 10-51 con corona 32 shimano, altrimenti il rapporto corto non è motlo simile alla doppia

albatros_la
andry-96

serve il 10-50 con l'11 non basta, anzi per coprire la doppia 22-36 10v QUASI perfettamente servirebbe il 10-51 con corona 32 shimano, altrimenti il rapporto corto non è motlo simile alla doppia

Sì è corretto, errore di battitura: i conti li avevo fatti col 10/50 prendendo a riferimento l'Eagle 12V.

fitzcarraldo358

13v ci avviciniamo all'optimum anche per bdc monocorona. spero arrivino altre soluzioni con uno standard per il mozzo posteriore che possa ambire ad una diffusione decente.

gargasecca
albatros_la

Sul fatto che un 2×10 abbia tutti i rapporti usabili ho qualche dubbio (incrociando a tutta l'usura aumenta), ma soprattutto dipende se serve veramente usare certi incroci quando sono sovrapposti ad altri meno critici. Un 34 accoppiato con l'11/50 copre praticamente lo stesso range della mia doppia 38/26 accoppiata all'11/36. Quindi sì: se uno vuole evitare gli aftermarket, è "costretto" al 12V per avere la stessa copertura. Ne faccio anch'io una questione di economia, ma sono anche impensierito dai salti di velocità. La bici è del 2012… ma può camminare ancora parecchio!

Ok…ma 26davanti con pignone massimo da 36…ci faccio poco davvero.
Per i giri che facciano noi non basta.

Sent from my SM-A530F using MTB-Forum mobile app

lollo72

Non so , sarei un pò preoccupato con 13v , ho paura che porti sfiga ! aspetto il 14 😉

lollo72
lollo72

Non so , sarei un pò preoccupato con 13v , ho paura che porti sfiga ! aspetto il 14 😉

bonny92
Andrea321

stavo per chiedermi che senso hanno le 13 velocità (per avere due denti in più sui pignoni e per una migliore spaziatura dei rapporti ?) e poi leggo che le corone vanno dalla 38 alla 52…o c'è qualcosa di sbagliato nell'articolo (28T al posto di 38T) oppure davvero questo gruppo è adatto solo per veri campioni, tra quelli che conosco nessuno riuscirebbe a tirare un 38-52 in una salita che si rispetti.

Chi fa gare a livello amatoriale prima del 12v usava 34/36 con il 42 dietro…38/52 non mi pare un rapporto cosi duro

Inviato con la posta pneumatica da un centro di igiene mentaleMTB-Forum mobile app

bonny92

Gianz Ieri ho assistito ad una garetta per MTB qui vicino casa mia. Niente di che: una cronoscalata che non so nemmeno fin dove arrivasse, con lungo tratto su strada asfaltata (orrore!). Io camminavo su questa strada, per raggiungere un sentiero che avrei fatto a piedi: di fianco a me sfilavano atleti lanciatissimi, a velocità che andavano dai 15 km/h a salire. Tutti con signore bici: telaio in carbonio, rigorosamente monocorona. Così ho ripensato alle discussione avute qui sul forum: quanto consuma il monocorona, se valga o meno la pena adottarlo e così via. Io uso ancora la tripla (che non è mai uscita di produzione, eh… esiste ancora, persino sui gruppi nuovi tipo M7000 e M8000). Poi, ad altra successiva analisi ho capito la differenza molto più macroscopica tra i miei mezzi e quelli degli atleti che correvano: il fisico! Erano tutti magrissimi, spalle ridotte all'osso, busto bello strettino, vitino da vespa. E gamba… molta gamba. A quel punto ho realizzato che probabilmente per 3/4 degli utilizzatori medi di MTB il discorso mono è davvero una coperta troppo corta. Che mica tutti fanno gare XC di un certo livello (e quella di ieri, per quanto mi riguarda, pareva quasi un qualcosa di casalingo) e che forse si presta troppa attenzione più al mezzo che non alle gambe. D'altra parte: i gruppi fanno guadagnare soldi ai produttori… l'allenamento e basta: no. Con un 50 coperta corta? 32/50 e zappi il terreno con le pedivelle talmente è morbida Inviato con la… Continua a leggere »

andry-96
bonny92

Chi fa gare a livello amatoriale prima del 12v usava 34/36 con il 42 dietro…38/52 non mi pare un rapporto cosi duro

Inviato con la posta pneumatica da un centro di igiene mentaleMTB-Forum mobile app

Immagino xc perhe fare Marathon col 36-42 la vedo dura

bonny92
andry-96

Immagino xc perhe fare Marathon col 36-42 la vedo dura

Si esatto non ho specificato

Inviato con la posta pneumatica da un centro di igiene mentaleMTB-Forum mobile app

Gianz
bonny92

Con un 50 coperta corta?
32/50 e zappi il terreno con le pedivelle talmente è morbida

Beh, non è detto che sia importante SOLO la salita. Con un 32 davanti non rischi di andare di frullino in pianura? Se guardo lo sviluppo metrico: 32×11 fa 6,80, mentre 40×11 fa 8,50. Ho capito che tirare un 40×11 con la MTB sia più raro, ma potrebbe capitare, no?
Per questo intendevo "coperta corta", rischi di avere gli estremi un po' tirati, tutto qua.

AlBike72
mcpelo68

ottimo ,ci voleva la 13v. ma… a stò punto, aspetto con ansia la 14v.:smile:

Missa che non devi aspetare molto. Ci ha pensato CeramicSpeed. Ho contato 14 velocita ma magari ho contato male e sono 15v. :mrgreen:

Mostro

Wow! 330 grammi la cassetta 11/46 12v che Monti dappertutto! (Oltre alle altre opzioni)
Disponibilità primavera 2019, così si sa presto cosa aspettarsi nel bene e nel male… dicono prezzi da alta gamma della concorrenza, c’era da aspettarselo..
Non c’è stress dal calore e di pressioni, quindi in teoria gli spurghi è il cambio d’olio con intervalli molto lunghi:-):-)

bonny92
Gianz

Beh, non è detto che sia importante SOLO la salita. Con un 32 davanti non rischi di andare di frullino in pianura?

Come detto col 32/50 zappi il terreno tanto è morbido, il 32 lo usano e usavano molti sulle 11v con il 12v vedo che si parte dal 32 ma anche su bici di serie si monta spesso il 34.
Con il 32/10 vai di frullino sopra ai 37/38? Di più per molti non credo serva andare, a quelle velocità più di qualcuno in bdc lo passi…
Ho avuto la tripla 46/36/26 e sinceramente non serve neanche a me che uso rapporti abbastanza duri e faccio spesso asfalto, visto che fino a poco fa non avevo la bdc, io uso il 32 10/42 e il 34 10/42 in base al periodo.
Quindi coperta corta con 32 o 34 e dietro 10/50 credo che non lo sia per molti, di sicuro la coperta corta è per chi non è mai andato in bici

Inviato con la posta pneumatica da un centro di igiene mentaleMTB-Forum mobile app

SilviBike
SilviBike

di questo passo piano piano arriviamo a 15 😀

albatros_la
AlBike72

Missa che non devi aspetare molto. Ci ha pensato CeramicSpeed. Ho contato 14 velocita ma magari ho contato male e sono 15v. :mrgreen:

Bella l'idea, peccato sia scarsetta come punti di ingaggio. Non oso immaginare quanto debba essere rigido il tutto per evitare che salti sotto sforzo.

temeka47x825

Impatto visivo tremendo. La cassetta diventera’ presto una ruota nella ruota.

temeka47x825

Scusate , articolo molto bello ed esaustivo come tutti quelli del mtb mag

gam0319
gam0319

Ci ha fatto togliere la doppia corona all’inno:
“Undici bastano e avanzano”
Poi
“Ma dodici è meglio”
Siamo al
“Ma vuoi mettere tredici?”

E se tornassimo alla doppia?

andry-96
bonny92

Come detto col 32/50 zappi il terreno tanto è morbido, il 32 lo usano e usavano molti sulle 11v con il 12v vedo che si parte dal 32 ma anche su bici di serie si monta spesso il 34.
Con il 32/10 vai di frullino sopra ai 37/38? Di più per molti non credo serva andare, a quelle velocità più di qualcuno in bdc lo passi…
Ho avuto la tripla 46/36/26 e sinceramente non serve neanche a me che uso rapporti abbastanza duri e faccio spesso asfalto, visto che fino a poco fa non avevo la bdc, io uso il 32 10/42 e il 34 10/42 in base al periodo.
Quindi coperta corta con 32 o 34 e dietro 10/50 credo che non lo sia per molti, di sicuro la coperta corta è per chi non è mai andato in bici

Inviato con la posta pneumatica da un centro di igiene mentaleMTB-Forum mobile app

Che il 32-50 su una bici da 29 sia proprio così corto è un tuo parere però!
Bisogna vedere come pedala uno e quanta gamba ha, io il 22-36 sulla mia bici lo uso spesso, sia perché preferisco cadenze non troppo basse sia perché faccio spesso salite al 15/20% e più( domenica 1800m dislivello e qualche rampa che arrivava al 30%)

Vietto
andry-96

Che il 32-50 su una bici da 29 sia proprio così corto è un tuo parere però!
Bisogna vedere come pedala uno e quanta gamba ha, io il 22-36 sulla mia bici lo uso spesso, sia perché preferisco cadenze non troppo basse sia perché faccio spesso salite al 15/20% e più( domenica 1800m dislivello e qualche rampa che arrivava al 30%)

Sul discorso 32×50 ti do ragione, io ho 30×50 e a parte un primo momento quando avrei voluto mettere il 32 ora me lo godo per bene.
Ammetto che sono uno che preferisce salvaguardare la gamba e andare agile, quando riesco in salite cerco di tenere le 80 pedalate/minuto

bonny92

andry-96 Che il 32-50 su una bici da 29 sia proprio così corto è un tuo parere però! Bisogna vedere come pedala uno e quanta gamba ha, io il 22-36 sulla mia bici lo uso spesso, sia perché preferisco cadenze non troppo basse sia perché faccio spesso salite al 15/20% e più( domenica 1800m dislivello e qualche rampa che arrivava al 30%) 32/50 non è abbastanza morbido se ho capito bene? Io sono 2 anni che vado in bici ed ho iniziato proprio con la bici attuale con mono 32 10/42 all'inizio era abbastanza duro ora per me va bene, unica cosa preferirei un 44/46 dietro per aver maggior cadenza con il 32 davanti, e peso 80kg quindi più del ciclista medio. Se vendono bici di serie con il 32 o 34 con 10/50 penso che sia sufficiente per la quasi totalità delle persone, se guardi anche le bici da trail o am montano di serie solitamente un 30 o 32 col 10/50. I giri da 1500 e + si facevano e si fanno anche con il 10/42 e lo stesso per le rampe ora si ha a disposizione il 50 che è davvero per tutti, io almeno la penso cosi. Poi se uno lo vuole ancor più morbido può diminuite ancora la corona sapendo che perderà sul lungo. Ieri nel 3d mono o doppia efficienza meccanica, uno con la enduro scriveva che voleva rimettere la doppia perché in salita il 30/46 andava bene ma su asfalto nei trasferimenti per… Continua a leggere »

andry-96

bonny92 32/50 non è abbastanza morbido se ho capito bene? Io sono 2 anni che vado in bici ed ho iniziato proprio con la bici attuale con mono 32 10/42 all'inizio era abbastanza duro ora per me va bene, unica cosa preferirei un 44/46 dietro per aver maggior cadenza con il 32 davanti, e peso 80kg quindi più del ciclista medio. Se vendono bici di serie con il 32 o 34 con 10/50 penso che sia sufficiente per la quasi totalità delle persone, se guardi anche le bici da trail o am montano di serie solitamente un 30 o 32 col 10/50. I giri da 1500 e + si facevano e si fanno anche con il 10/42 e lo stesso per le rampe ora si ha a disposizione il 50 che è davvero per tutti, io almeno la penso cosi. Poi se uno lo vuole ancor più morbido può diminuite ancora la corona sapendo che perderà sul lungo. Ieri nel 3d mono o doppia efficienza meccanica, uno con la enduro scriveva che voleva rimettere la doppia perché in salita il 30/46 andava bene ma su asfalto nei trasferimenti per tornare a casa faticava a tenere i 30km/h ed era troppo corto… Il mondo è bello perché è vario (cit)[emoji1] Inviato con la posta pneumatica da un centro di igiene mentaleMTB-Forum mobile app il 22-36 è più corto, penso che anche il 32-50 vada bene( anche perchè ora la mia bici è un mattone) però sicuramente con una corona da 34… Continua a leggere »

gargasecca
andry-96

il 22-36 è più corto, penso che anche il 32-50 vada bene( anche perchè ora la mia bici è un mattone) però sicuramente con una corona da 34 soffrirei tanto era questo quello che volevo dire, io in bici ci vado da un anno e mezzo, a giudicare da strava e da come vanno i compagni di uscite non mi sembra di essere troppo scarso. sicuramente non girerei col 32-42 ecco


lascia perdere…quando la matematica NON è un' opionione e non si vuole capire che l' unico sovrapponibile al 22-36 è un 30-50…è inutile insistere…:razz:rost:

bonny92
gargasecca

lascia perdere…quando la matematica NON è un' opinione e non si vuole capire che l' unico sovrapponibile al 22-36 è un 30-50…è inutile insistere…:razz:rost:

Guarda che ho capito benissimo… so che il 22/36 è più morbido non serve un genio per arrivarci…
credo solo che per molti il 22/36 è molto morbido e il 32/50 sia sufficiente per tutti….non mi pare ci sia una gran differenza tra i 2 rapporti, basta provarli per rendersene conto…
Quelli che vedo in giro col mono (la quasi totalità) solitamente non montano 28 o 30 abbinato al 50 e non mi sembra che in salita tornino indietro…poi si può montare quello che si vuole c'è chi usa il 3×10 ed è contento.
MI fa strano leggere ora che c'è il 12v che le 11v siano diventate praticamente improponibili da spingere

andry-96
gargasecca

lascia perdere…quando la matematica NON è un' opinione e non si vuole capire che l' unico sovrapponibile al 22-36 è un 30-50…è inutile insistere…:razz:rost:

il 30-50 è addirittura più corto, penso che il 32-50 vada bene come ho già detto, quello che volevo dire è che il 34-50 o il 32-42 sono decisamente troppo per le mie gambe e percorsi

gargasecca
bonny92

Guarda che ho capito benissimo… so che il 22/36 è più morbido non serve un genio per arrivarci…
credo solo che per molti il 22/36 è molto morbido e il 32/50 sia sufficiente per tutti….non mi pare ci sia una gran differenza tra i 2 rapporti, basta provarli per rendersene conto…
Quelli che vedo in giro col mono (la quasi totalità) solitamente non montano 28 o 30 abbinato al 50 e non mi sembra che in salita tornino indietro…poi si può montare quello che si vuole c'è chi usa il 3×10 ed è contento.
MI fa strano leggere ora che c'è il 12v che le 11v siano diventate praticamente improponibili da spingere


Ma il punto è…quello che TU ritieni "sufficiente per tutti"…nella realtà non lo è…e ti abbiamo portato ad esempio i nostri esempi.
Tra i miei soci abbiamo, IO il 22-36… hmkid
">hmkid ha il 30-46 sandrino">sandrino ha il 28-42 @Alessandro ha il 32-50 e @Innocenzo ha il 30-46…e facciamo giri in montagna…non ultimo il Vallone delle Cese (zona Gransasso) dove io non ho potuto…e sono giri da 30/35km con 1500mt di dislivello…:il-saggi:

bonny92
gargasecca

Ma il punto è…quello che TU ritieni "sufficiente per tutti"…nella realtà non lo è…e ti abbiamo portato ad esempio le nostre esperienze.
Tra i miei soci abbiamo, IO il 22-36… hmkid
">hmkid ha il 30-46 sandrino">sandrino ha il 28-42 @Alessandro ha il 32-50 e @Innocenzo ha il 30-46…e facciamo giri in montagna…non ultimo il Vallone delle Cese (zona Gransasso) dove io non ho potuto…e sono giri da 30/35km con 1500mt di dislivello…:il-saggi:

22/36 0,61
32/50 0.64
30/46 0,65
28/42 0,66
32/42 0,76 se mi dici che questo che uso io non è sufficiente per tutti sono daccordo, gli altri rapporti IO grosse differenze non ne vedo e come tu spingi il 22/36 spingeresti anche il 32/50 SECONDO ME.
Come detto sopra c'è chi usa la 3×10 quindi a qualcuno servirà ancor più morbido,quando dico che il 12v è per tutti non intendo chi non ha mai usato una bici quello si pianta anche con la doppia…poi parlavo di bici da xc se mi dici che su una enduro da 16kg il 32/50 non è sufficiente per tutti e serve una doppia allora ti do ragione, anche se quelle bici non le vedo spesso scalare le montagne ecco.

gargasecca
bonny92

22/36 0,61
32/50 0.64
30/46 0,65
28/42 0,66
32/42 0,76 se mi dici che questo che uso io non è sufficiente per tutti sono daccordo, gli altri rapporti IO grosse differenze non ne vedo e come tu spingi il 22/36 spingeresti anche il 32/50 SECONDO ME.
Come detto sopra c'è chi usa la 3×10 quindi a qualcuno servirà ancor più morbido,quando dico che il 12v è per tutti non intendo chi non ha mai usato una bici quello si pianta anche con la doppia…poi parlavo di bici da xc se mi dici che su una enduro da 16kg il 32/50 non è sufficiente per tutti e serve una doppia allora ti do ragione, anche se quelle bici non le vedo spesso scalare le montagne ecco.

Noi abbiamo SOLO bici da Enduro…con zaino e protezioni a seguito, 1 volta su 2 casco Integrale…e parlo della mia Altitude, Patrol, Nomad4, Intense e GT…bici da 150/160/170mm e dai 13 ai 15kg asseconda del montaggio.
Sì…probabilmente il 32-50 lo spingerei…ma come dicevo prima…togliere tutta la trasmissione XTR per fare la "modifica" a 12v…per me la spesa non vale l'impresa.
Prendessi una nuova bici allora 12v XTR senza pensarci…:-o

Mostro
bonny92
gargasecca

Noi abbiamo SOLO bici da Enduro…con zaino e protezioni a seguito, 1 volta su 2 casco Integrale…e parlo della mia Altitude, Patrol, Nomad4, Intense e GT…bici da 150/160/170mm e dai 13 ai 15kg asseconda del montaggio.
Sì…probabilmente il 32-50 lo spingerei…ma come dicevo prima…togliere tutta la trasmissione XTR per fare la "modifica" a 12v…per me la spesa non vale l'impresa.
Prendessi una nuova bici allora 12v XTR senza pensarci…:-o

eh allora è un altra cosa forse nei miei primi messaggi non l'ho specificato (errore mio allora) ma io mi riferivo a bici da xc, con enduro ma anche am e trail bike la doppia ha senso ancora eccome!
Il discorso dei soldi non fa una piega ovviamente.