Ruote tubeless ready: nastratura e latticizzazione

Ruote tubeless ready: nastratura e latticizzazione

28/12/2015
Whatsapp
28/12/2015

[ad3]

Latticizzare una gomma su un cerchio è una di quelle operazioni basilari che ogni mountain biker dovrebbe saper fare. Sui vantaggi di una gomma latticizzata, quindi senza camera d’aria, si sono spesi fiumi di inchiostro, ma ogni tanto è bene ripassare il processo di nastratura e latticizzazione. Abbiamo così approfittato delle nostre nuove ruote FSA Gravity per fotografare e descrivere il processo, con l’aiuto di Davide Bagnoli.

Attrezzi necessari: alcol, uno straccio pulito, nastro, valvola e relativa guarnizione, lattice e un compressore o una pompa a terra.

IMG_5639

Ruote nuove!

IMG_5642

Nella confezione troviamo il kit per il montaggio tubeless. Se non è stato messo a disposizione, se ne trovano facilmente online.

IMG_5643

Il disco in plastica per evitare che la catena cada fra i raggi va bene sulle bici da supermercato, altrimenti il suo posto è questo.

IMG_5644

IMG_5645

Prendete dell’alcol e uno straccio pulito.

IMG_5647

Pulite la superficie del cerchio, anche se è nuovo! L’operazione è necessaria per far sì che il nastro aderisca perfettamente al cerchio, evitando che rimangano dei residui d’olio.

IMG_5651

Individuate il buco per la valvola e calcolate circa 15 cm di distanza da essa.

IMG_5652

Il buco per la valvola.

IMG_5653

Cominciate ad attaccare il nastro partendo da 15 cm dal buco e fate attenzione che sia ben tirato e precisamente nel mezzo del cerchio. L’operazione va fatta lentamente e tenendo i nastro in tensione.

IMG_5656

Una volta completato il giro, sovrapponetelo di circa 10 cm.

IMG_5660

Tagliatelo con delle forbici affilate e assicuratevi che la parte finale sia ben incollata.

IMG_5662

Notate che non ci siano bolle d’aria sotto il nastro. Uno dei motivo per cui il nastro FSA ci è piaciuto molto è proprio la sua ottima proprietà incollante.

IMG_5661

Assicuratevi che tutti i buchi dei raggi siano perfettamente coperti dal nastro, altrimenti il vostro sistema non potrà essere sigillato.

IMG_5666

Trovate il buco della valvola.

IMG_5668

Tagliate un piccolo buco per la valvola, senza inserire del tutto l’attrezzo per non rendere il buco troppo grande.

IMG_5673

Installate la valvola. Da notare che molti cerchi hanno valvole e guarnizioni appositi per adattarsi perfettamente alla forma del cerchio. Stringete la valvola in modo che non giri nel buco (cosa importante in caso di guarnizioni squadrate).

IMG_5675

Dato che abbiamo scelto di montare gomme Mavic, usiamo del lattice dello stesso marchio, ma non è una cosa necessaria. Effetto Mariposa si trova qui nel nostro forum, ad esempio.

IMG_5678

Agitare prima dell’uso…

IMG_5680

Con un lato della gomma già tallonato mettiamo circa 60ml di liquido (gomma da 27.5). Per una gomma da 29 inseritene un poco di più.

IMG_5683

Tallonate anche l’altro lato della gomma.

IMG_5685

Usando un compressore gonfiamo il pneumatico a 3 atmosfere, per tallonarlo perfettamente. A seconda di cerchio e gomma, può essere sufficiente usare una pompa a terra. Fate attenzione alla pressione massima consentita dal cerchio, in particolare quelli in carbonio.

IMG_5691

Fate rotare la ruota per distribuire il lattice e sigillare la gomma.

IMG_5701

Controllate che non ci siano perdite di lattice. Nel caso, continuate a far girare la ruota, anche tenendola in mano orizzontalmente e facendo andare il lattice sulla spalla della gomma. Se tutto è a posto, regolate la pressione dell’aria a seconda delle vostre preferenze, e il lavoro è finito!

[ad45]