Spyshot: sospensioni Rock Shox elettroniche?

Spyshot: sospensioni Rock Shox elettroniche?

Marco Toniolo, 19/09/2021

Oltre alla ZEB con i pulsanti di sfiato, oggi abbiamo anche visto qualcosa che lascia presagire un grosso progetto di Rock Shox, legato al controllo elettronico delle sospensioni.

Update: abbiamo anche un breve video.

Anche qui troviamo la dicitura Blackbox, ma abbiamo scambiato due parole con l’atleta della bici in questione e ci ha confermato che sono si tratta di un blocco elettronico delle sospensioni che lui può gestire dal comando remoto del reggisella Reverb AXS.

Lo stesso meccanismo si trova anche sull’ammortizzatore. Tutto sta a capire se l’elettronica è anche intelligente, cioé controlla la compressione delle sospensioni da sola, aprendo e chiudendo la compressione a seconda del terreno come il Fox Live Valve, oppure se si tratta solamente di un lock out elettronico.

State sintonizzati perché i nostri paparazzi sono all’opera! Grazie a Mirko Isetta per l’occhio di falco.

 

Commenti

  1. Interessante, ma avrebbe senso se appunto fosse qualcosa di "intelligente" e non un semplice blocco (non vedo questa grande rivoluzione passare dal manuale all'elettronico per questa funzione)
  2. La mia ProFlex del '98 aveva (ha ancora perché la bici esiste ancora, ma è solo un cimelio) la forcella a parallelogramma, il cui monoshock (si chiamava SMARTSHOCK) aveva una una valvola controllata elettronicamente per gestire le compressioni.
    All'epoca si pensava che fosse l'inizio dell'avvento dell'elettronica sulla bici, invece dopo quasi 25 anni si è affermata solo la trasmissione. Per le sospensioni siamo ancora a livello di prototipi o di pochi strumenti di nicchia.