SRAM presenta le nuove Rail 40

SRAM presenta le nuove Rail 40

Francesco Mazza, 01/05/2015
Whatsapp
Francesco Mazza, 01/05/2015

[ad3]

Ancora novità dedicate alla linea 2016 di SRAM, con le nuove Rail 40. Le ruote da Enduro di media gamma del colosso americano, sviluppate con l’aiuto di rider del calibro di Jerome Clementz e Nicolas Vouilloz, sono state progettate e realizzate seguendo quelli che SRAM dichiara essere i 5 punti chiave a cui hanno fatto riferimento: peso, inerzia, sistema di ingaggio, rigidezza e durevolezza.

rail 40 cover

Il cerchio ha un profilo asimmetrico ed è realizzato con spessori differenziati allo scopo di fornire più rigidezza e robustezza possibile a fronte del massimo risparmio di peso. Questa tecnologia, alla ricerca del miglior compromesso, si chiama Taper Core e prevede inoltre una lavorazione a spessore rastremato delle spalle del cerchio, che riducendo il peso limita anche l’inerzia del cerchio, garantendo comunque elevata rigidità e robustezza. Il cerchio è di tipo Wide Angle, quindi con 23mm di larghezza interna, ed è giuntato tramite saldatura per il massimo della robustezza. Il canale è UST, quindi Tubeless nativo senza la necessità di nastri o altre trasformazioni.

SRAM_MTB_RAIL_40_27.5in_Rear_Side_White_MH

I mozzi utilizzano la tecnologia Speedball, ovvero una semplicissima ma determinante attenzione alle tolleranze delle sedi dei cuscinetti e dei cuscinetti stessi, che sono forniti dal medesimo produttore con delle specifiche che si interfacciano perfettamente con quelle dei mozzi, per garantirne la durata e limitare la possibilità che prendano gioco, senza necessità di essere registrati. La ruota libera adotta il sistema Double Time, ossia 4 cricchetti a molla che fanno presa alternativamente 2 per volta su una ghiera a 26 denti, per un totale di 52 punti di ingaggio.

SRAM_MTB_RAIL_40_27.5in_Rear_Dynamic_White_MH

I raggi sono 24 per ciascuna ruota, a doppio spessore con profilo a lama. Hanno la caratteristica di avere la medesima lunghezza per ogni posizionamento, quindi non occorre munirsi di raggi di ricambio di misure adatte al lato drive o a quello non drive della ruota posteriore, così come per il drive o il non drive dell’anteriore, ma con una singola misura si possono sostituire, se necessario, tutti i raggi del wheelset Rail 40.

SRAM_MTB_RAIL_40_27.5in_Front_Side_White_MH

Le ruote SRAM Rail 40 sono disponibili sia nel formato 27.5 che nel formato 29. I mozzi sono interamente convertibili tra tutti i formati più comuni per le ruote front (15×100 e 20×110) e per le ruote rear (135 QR, 10×135, 12×135 e 12×142) e sono inoltre disponibili in versione Boost (15×110 e 12×148). Per il corpetto della ruota libera è disponibile sia il classico 9/10 velocità che, ovviamente, il tipo SRAM XD.

SRAM_MTB_RAIL_40_27.5in_Front_Dynamic_White_MH

Il peso della coppia di ruote nella configurazione più leggera si attesta a 1810g per il formato 27.5 e a 1900g per il formato 29. La disponibilità parte da Giugno 2015.

Prezzi

Rail 40 27.5 Front 15×100/20×110 – 336€
Rail 40 27.5 Front 15×110 Boost – 342€
Rail 40 27.5 Rear QR/12×142 corpetto 9/10v – 390€
Rail 40 27.5 Rear QR/12×142 corpetto XD – 390€
Rail 40 27.5 Rear 12×148 Boost corpetto 9/10v – 397€
Rail 40 27.5 Rear 12×148 Boost corpetto XD – 397€

Rail 40 29 Front 15×100/20×110 – 336€
Rail 40 29 Front 15×110 Boost – 342€
Rail 40 29 Rear QR/12×142 corpetto 9/10v – 390€
Rail 40 29 Rear QR/12×142 corpetto XD – 390€
Rail 40 29 Rear 12×148 Boost corpetto 9/10v – 397€
Rail 40 29 Rear 12×148 Boost corpetto XD – 397€

SRAM

[ad12]