Sulle creste sopra il Lago d’Iseo

Sulle creste sopra il Lago d’Iseo

Marco Toniolo, 27/02/2021

Lazzadielle, conoscouto anche come “Ke spettakolooo”, si è goduto una di queste giornate sahariane in alto sopra al lago d’Iseo. Sahariane perché la sabbia del deserto è arrivata fin nelle Alpi, alzando le temperature e facendo dimenticare il gelo di due weekend fa.

 

Commenti

  1. yayayaya:

    belle riprese
    drone Mavic Air 1 o 2?
    nel primo Active Track sembra non seguire il cambio di quota del biker e si pianta , difetto del Mavic Air 1 , ma sulla seconda parte sembra scendere di quota, fattibile con l'1 solo facendosi seguire con le Smasrt Capture che però lo fa ad una distanza molto ravvicinata, non come qui
    Confermo Mavic Air 2. Air 1 fa impazzire nel follow me
  2. Barons:

    Hai fatto bene a precisarlo perché dai video sembra tutto in sella ma a scendere da quel versante la bici diventa un impiccio a piedi almeno fino a croce di pezzuolo.
    Poi per carità, magari lui ha fatto qualche metro in più di me in sella, anche se non sono uno scarsone... ma a livello di tempo da A a B più o meno il 60% lo si passa a piedi, anche a causa del fondo molto sdrucciolevole (e del mio DHR a fine vita ).
    Ciononostante ci tornerei domani!
  3. Barons:

    @Luke_Brixia
    Da che parte sei salito, forcella? Io preferisco salire e scendere da lì, o sempre salire da lì e scendere verso casere.
    No, di lì spesso scendo, salito invece da Gardone Val Trompia - cementata bastarda fino alla Loc. Anveno - poi sentiero 313 con bici in spalle 45 minuti (senza pause!) fino in cima, tra l'altro sabato x cambiare anzichè fare il 313bis (variante bassa) ho fatto la variante alta, molto esposta, sconsigliabile con bici in spalle...