MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Lo spurgo dei freni Shimano

Lo spurgo dei freni Shimano

Lo spurgo dei freni Shimano

21/01/2016
Whatsapp
21/01/2016

[ad3]

La scorsa settimana vi abbiamo mostrato come accorciare i tubi degli impianti freno Shimano. Questa volta vi spieghiamo come spurgare il sistema, che sia  in seguito a un nuovo montaggio, al cambio/accorciamento dei tubi o semplicemente se la frenata è spugnosa o non ottimale.

Attrezzi necessari: chiave inglese da 7mm, kit spurgo Shimano, fluido freni minerale Shimano, detergente, chiavi a brugola, cacciaviti.

IMG_6688

Davide ha sempre qualche trucchetto. In questo caso un pezzo di metallo rotondo, molto importante.

IMG_6689

Questi sono i due elementi più importanti: l’olio minerale ed il kit spurgo, entrambi Shimano.

IMG_6692

Prima cosa da fare: se avete una vite della corsa a vuoto (free stroke), svitatela del tutto.

IMG_6694

Ecco come deve risultare. Se i vostri freni non ce l’hanno, fa lo stesso.

IMG_6699

Ora posizionate la leva del freno in modo che la vite dello spurgo sia al punto più in alto.

IMG_6700

Svitate la vite dello spurgo.

IMG_6702

Assicuratevi che la guarnizione o-ring venga fuori. Se non esce da sola, estraetela voi dall’apertura.

IMG_6707

Recuperate l’o-ring.

IMG_6710

Prendete l’imbuto per lo spurgo.

IMG_6712

E posizionatelo su un comodissimo pezzo di metallo, vale a dire un sottotazza. Trucco del secolo!

IMG_6713

Adesso che il vostro imbutino è bello stabile, versateci dell’olio minerale riempiendo l’imbuto circa a metà.

IMG_6716

Avvitatelo con attenzione nel foro per lo spurgo della pompa.

IMG_6718

Rimuovete il tappo.

IMG_6720

Date qualche pompata sulla leva, vedrete delle bollicine salire dal circuito.

IMG_6735

Ora se dovete spurgare anche la pinza, prendete la siringa.

IMG_6736

Riempitela per 3/4.

IMG_6738

Rimuovete il tappino dell’apertura dedicata allo spurgo.

IMG_6743

Togliete la ruota posteriore.

IMG_6745

Togliete le pastiglie e sostituitele con l’apposito distanziale.

IMG_6747

Usando la vite delle pastiglie, assicuratevi che il distanziale resti al suo posto.

IMG_6752

Collegate la siringa alla pinza e svitate la vite dello spurgo.

IMG_6754

Premendo lentamente sullo stantuffo della siringa vedrete delle bollicine di aria fuoriuscire dall’impianto verso l’interno dell’imbuto.

IMG_6758

Quando non vedrete più bollicine, potrete smettere di premere lo stantuffo, stringere di nuovo la vite dello spurgo e rimuovere la siringa.

IMG_6761

Pulite la pinza con un apposito detergente per freni idraulici.

IMG_6771

Tornate all’imbuto e date qualche altra pompata alla leva.

IMG_6773

Rimuovete lo spessore che avevate messo nella pinza. Prestate attenzione a pulire bene la pinza PRIMA di montare ruota e pastiglie. Va benissimo dell’alcol isopropilico, per esempio in bomboletta spray.

IMG_6775

Rimontate le pastiglie.

IMG_6776

Rimontate la ruota.

IMG_6781

Pompate di nuovo per far emergere eventuali bollicine d’aria residue.

IMG_6783

Inserite il tappo dell’imbuto.

IMG_6784

Svitate l’imbuto.

IMG_6786

Rimettete la vite del foro di spurgo al suo posto sul pompante.

IMG_6792

Pulite bene il pompante.

IMG_6798

Controllare l’allineamento della pinza per evitare che il disco non tocchi.

IMG_6803

Riposizionate la leva del freno e avete finito!

Meccanico: Davide Bagnoli di Punta Ala Trail Center

Freni Shimano su CRC

[ad45]

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
DIAZEVR
DIAZEVR

Piccolo refuso
“Controllare l’allineamento della pinza -per evitare che il disco non tocchi.-”

😉

daniele0511

Bravo Davide, preciso e professionale come sempre.

Però nel kit Shimano il “sottotazza” c’è di suo : http://cdn.hibike.com/image/product/EBD/EBD_ShELT-il.jpg
😉

Giskard_rules
Giskard_rules

Altro consiglio: una volta inserita la siringa da sotto ed aperta la vite di spurgo, prima di premere lo stantuffo, aspirate un pochino in modo da togliere l’eventuale aria presente nella pinza da subito. Poi premete lo stantuffo e spingete l’olio nel sistema. Vero che le eventuali bolle andrebbero in alto, ma almeno così un po’ le togliete subito.

rovert
rovert

OH ti chiedo scusa… 🙁 ho cliccato per errore… Chiedo ai mod di toglierti il meno

zerod10
zerod10

una domanda … ma la vite della corsa a vuoto quando deve essere riavvitata?
Grazie

Sanno
Sanno

manca una parte di procedura, magari secondaria ma che completa il lavoro: mantenendo la siringa collegata ed assicurandosi di avere olio nel bicchierino sul pompante chiudere la vite di spurgo sulla pinza, tirare la leva sul pompante e mantenendola tirata aprire e subito richiudere la vite di spurgo sulla pinza, rilasciare la leva e ripremerla per ripetere l’operazione 3-4 volte finche escono bollicine d’aria nella siringa….

Balzy
Balzy

In realtà il sistema descritto da te sostituisce quello descritto da Davide. Non ha senso fare tutte e due le cose, o ne fai uno o ne fai un altro.

Quello di Davide punta sulla sicurezza (di fatto sostituisce tutto l’olio nell’impianto), ma forse spreca più olio rispetto al sistema che dici tu (che è quello che si usa regolarmente su auto e moto). Inoltre il sistema che dici tu è più comodo se fatto con due persone. Si può fare anche con una (anche io lo faccio da solo), ma in due risulta notevolmente più comodo.

pism
pism

Ma svitare la vite della corsa a vuoto è importante? sto diventando matto…….

Balzy
Balzy

Si, ma con attenzione. In pratica svitando la vite immetti più aria nell’impianto e, di conseguenza, più olio quando fai lo spurgo. Il risultato è che, quando richiudi tutto, hai una pressione più alta nell’impianto e una frenata più potente. Inoltre il punto di attacco della pinza risulta più vicino all’inizio della leva.

L’unico problema, che qui non vedo descritto perché evidentemente non è mai capitato (a me si), è che una pressione troppo alta può rompere il pompante. Suggerisco quindi di svitare la vite solo a metà, per non eccedere con la pressione.

Un altro suggerimento, nel caso in cui si riutilizzino le pastiglie vecchie, è di dare due o tre pompate a vuoto per far uscire un filo i pistoncini, per poi mettere altro olio nell’impianto. In questo modo, quando si rimettono le pastiglie, ci sarà meno spazio tra queste ultime e il disco, riducendo il punto i attacco della leva.

daniele0511

Considerando qual è l’effetto della vite del freestroke, che l’aumento di pressione possa far rompere il pompante lo ritengo abbastanza improbabile.

FLIPTROP
FLIPTROP

Bella guida, molto più semplice da fare visionando il video che non leggendo le varie guide.

Dani1000
Dani1000

Ma non si può fare lo spurgo dell’ impianto come se fosse un impianto idraulico da moto o da macchina?
Ovvero si mette la vaschetta sull pompa. si collega un tubicino di sfiato alla vite di pressione. si danno 3/4 pompate sulla leva, si tiene chiusa la leva, si apre la vite nella pinza, l’ olio vecchio e l’ aria escono nel tubicino di sfiato, si chiude la vite e si lascia la leva. Si ripete l’ operazione finche tutto l’ olio non è stato cambiato.
Io ho sempre fatto così e non ho mai avuto problemi

Sanno
Sanno

io la procedura che dici tu la faccio ma per completare lo spurgo, per cambiare l’olio nell’impianto è molto ma molto più veloce la procedura di Davide…

Funboy
Funboy

E’ la stessa cosa che pensavo anch’io.
E’ vero che l’olio DOT da moto e il minerale da bici è diverso, ma se “spingi” l’olio sia da sopra (per gravità) che da sotto (con la siringa) non è così certo che tutta l’aria salga.
Le bollicine (microscopiche) potrebbero benissimo rimanere attaccate alle imperfezioni del tubo e, almeno nelle moto, il modo migliore è far cadere l’olio dall’alto e togliere l’aria dal basso.
E poi, altro dubbio, come fai ad essere sicuro d’aver cambiato tutto l’olio vecchio col nuovo?
Forse la fluidità e le caratteristiche dell’olio minerale assicurano che l’aria salga e non necessita di un cambio totale.

Fiore761
Fiore761

quale rischio c’è nel fare lo spurgo senza svitare la vite del free stroke?

daniele0511

la regolazione del free stroke non ha più alcuna efficacia. Se invece fai come indicato ce ne ha poca. Meglio che niente…;-)

giurjet
giurjet

@sembola: mi sembri molto esperto di Shimano e freestroke. Puoi dirmi cosa posso fare per avere un punto di attacco frenata costante sui nuovi xt? Il primo set me lo hanno cambiato in garanzia, il secondo (datato 2016) continua a dare lo stesso problema.

NicolaSemboloni
NicolaSemboloni

Per quello che mi è dato di capire leggendo la discussione in proposito (http://www.mtb-forum.it/community/forum/showthread.php?t=332858) c’è poco che si può fare a parte farseli sostituire con un impianto di produzione più recente…

Fiore761
Fiore761

grazie, quindi ci posso girare tranquillamente e quando ho qualche minuto libero lo rifarò.

grazie

Paolino79
Paolino79

Ottimo tutorial, manca qualche piccolo dettaglio, ma nel complesso è la procedura migliore per spurgare i freni shimano. Molto simpatico il meccanico e ottima spiegazione passo passo.
Bravissimi e utilissimi.

hannibal
hannibal

Molto bello il BikeSaver personalizzato e usato come postazione sotto il cavalletto. Quei mm di schiumato sotto i piedi devono dare anche una piacevole sensazione, dovendo rimanere in piedi tutto il giorno.

Fiore761
Fiore761

oggi dopo la quarta uscita con i nuovi shimano xt 8000, senza frenare tanto, avvertivo le leve spostarsi in avanti nonostante stessi frenando senza perdere mordente.
mi viene in mente solo lo spurgo.
il posteriore per far passare il tubo nel telaio ho rifatto lo spurgo, mentre l’anteriore è come da fabbrica.
possibile soprattutto per il posteriore che il freno arrivi non spurgato?
grazie

Fiore761
Fiore761

Ops , intende devo l’anteriore che è come da fabbrica

Genierdoc
Genierdoc

yaya ho sentito qua sul forum che i nuovi xt possono avere il problema dello spostamento casuale del punto d’attacco e che la shimano ne sia consapevole. Ma non ho esperienza diretta…

paxtic75
paxtic75

buona guida questa si capisce bene,una cosa ma l’ olio che avanza si può riutilizzare per altri spurghi oppure va buttato?

Marco Toniolo

buttalo.

francescoMTB1
francescoMTB1

Si , corretto , ma aggiungerei smaltendolo in un centro di raccolta oli esausti , non di per certo buttato nell’ambiente ……… 😉

Teofil75
Teofil75

per il DOT che è igroscopico lo capisco, ma potete spiegarmi perché anche il minerale và buttato?
Quali sono altrimenti le controindicazioni?

francescoMTB1
francescoMTB1

E’ inutilizzabile, devi solo buttarlo via smaltendolo come olio esausto in un centro di raccolta o in una oasi ecologica. Non di per certo disperso nell’ambiente. 😉

sekko84
sekko84

Ciao io vorrei porre una domanda, ma ha senso fare un sottovuoto sull’impianto per poi ricaricare l’olio? Come se fosse un ammortizzatore collegato al macchinario Andreani?

gabola
gabola

In che fase va riavvitata la vite della corsa a vuoto (free stroke)? Prima o dopo aver rimesso la vite dello spurgo? Grazie mille!