Technomousse Blue Vertigo, l’inserto a spirale

8

[Comunicato stampa] Technomousse lancia sul mercato Blue Vertigo, un prodotto studiato principalmente per esaltare le discipline XC e marathon ma adatto anche alle trail bike.



.

A prima vista Blue Vertigo si differenzia da tutti altri inserti presenti sul mercato per la sua forma rivoluzionaria (patent pending). La superficie a spirale concava ne riduce drasticamente il peso, mantenendo inalterate le performance durante il suo utilizzo. Questo particolare design garantisce l’ingresso/uscita dell’aria e dei liquidi di sigillatura in maniera uniforme ed omogenea, evitando che l’inserto ne ostruisca passaggio.

Blue Vertigo è realizzato con un materiale plastico ultraleggero che non interferisce sulla cinematica della ruota, permette un rotolamento efficace e fluido, migliorando l’impronta a terra del copertone durante la guida a basse pressioni.

Blue Vertigo si posiziona all’interno del canale del cerchio creando una sorta di cuscinetto tra esso e la gomma, consentendo allo pneumatico di lavorare senza nessuna interferenza con l’inserto, offrendo la massima protezione del cerchio un caso di impatto violento e una incredibile scorrevolezza anche in caso di perdita di pressione.

Blue Vertigo è compatibile con tutte le valvole tubeless presenti sul mercato, mantiene tutte le “features” che caratterizzano da sempre il brand TechnoMousse:

  • 100% made in Italy
  • Nessuna data di scadenza
  • Nessun sgretolamento dovuto all’utilizzo
  • Nessun assorbimento di qualsiasi tipo di liquido

Il nuovo Blue Vertigo esce sul mercato nella misura da 29” offrendo un ampio range di compatibilità tra larghezza pneumatico e canale del cerchio.

Per chi volesse toccarlo con mano, il nuovo Blue Vertigo verrà presentato al pubblico durante il Bike Festival di Riva del Garda (29-30 aprile – 1° maggio 2022).

Technomousse

 

Commenti

Storia precedente

Specialized Enduro in versione mullet

Storia successiva

La nuova YT Capra ora anche in alluminio

Gli ultimi articoli in News

Posso la borraccia?

Durante l’ultima salita del Monte Grappa il dominatore del Giro d’Italia 2024, Tadej Pogacar, viene affiancato…