[Test] Nuova sella Specialized Power

[Test] Nuova sella Specialized Power

02/03/2015
Whatsapp
02/03/2015

Non passate al prossimo articolo. Cliccate qui, ne vale la pena. Lo so, i test sulle selle sembrano sempre tutti uguali, con la conclusione che “ognuno ha la propria fisionomia”. Cosa vera, ma ora immaginatevi una sella dalla forma particolare, che non avete mai visto prima. Immaginatevela 3 cm più corta e leggermente più larga del solito, ed avrete la nuovissima Specialized Power.

toniolo-specialized-power_004

L’idea è nata per diminuire la pressione sulle parti basse quando si sta in posizione aerodinamica sulle bici da corsa. Nella mountain bike, a prima vista, sembrerebbe un prodotto adatto solo a chi pedala usando un grande dislivello fra sella e manubrio ma, una volta provata, mi sono reso conto che il suo ambito di utilizzo è più ampio di quello che può sembrare a prima vista.

toniolo-specialized-power_001

Il montaggio deve avvenire nella stessa posizione di una sella classica, secondo le proprie quote biometriche, per evitare di spostare il baricentro in avanti, sfalsando la posizione del ginocchio.

La domanda che mi sono subito posto riguardava i passaggi ripidi, quelli in cui uno si sposta in punta di sella per tenere l’anteriore attaccato al terreno. 3 centimetri in meno, a prima vista, rendono questa operazione impossibile. Mi sbagliavo. Su una micidiale (e per fortuna breve) rampa sterrata del 25%, che sono solito percorrere durante uno dei miei giri soliti, mi sono trovato in punta di sella, ma senza alcun problema di scivolamento in avanti o mancanza di contatto fra sedere e sella stessa. Il tratto è tecnico, quindi mi muovo con il busto e con i gomiti per passare su alcuni gradoni rocciosi. Per rendervi l’idea, ho scattato queste foto che riproducono la mia posizione sul ripido.

IMG_3506 IMG_3507

Appurato che la Power non dà problemi in questo frangente, il resto si limita, se così si può dire, ad una delle selle più comode che abbia mai provato. Non è la prima volta che pedalo su una sella Specialized con Body Geometry, visto che uso tutt’ora la Toupe che ho montato esattamente un anno fa sulla Ibis Ripley, ma la Power è su un altro pianeta, pur essendo la larghezza in prova la stessa, e cioè 143mm. La mancanza di un “naso” accentuato” elimina i problemi di pressione anteriori, che sono spesso quelli che costringono diversi biker a montare selle dalla punta ribassata, e che non sono sempre riconducibili ad una posizione aerodinamica. A seconda del più o meno accentuato dislivello fra sella e manubrio, infatti, la classica sella preme su una zona particolarmente sensibile del corpo e, constatato che si può fare a meno di 3 cm di sella, viene da chiedersi perché nessuno ci abbia pensato prima.

toniolo-specialized-power_002

Non voglio addentrarmi in considerazioni sulla rigidità delle ali o dello scafo nel suo complesso, perché la sella in test è una pre produzione. Infatti non troverete quel colore verde in vendita, bensì le colorazioni che vedete qui sotto, abbinate a scafi e carrelli in diversi materiali e pesi, per arrivare al top di gamma S-Works. La Power è disponibile in tre misure: 143mm (in test), 155mm e 168mm, con due diverse imbottiture: una minimalista (in test) ed una più spessa.

Prezzi e taglie

S-WORKS Power Carbon Team (143mm, 155mm) – 249€
S-WORKS Power Carbon Black (143mm, 155mm) – 249€
Power Pro Black (143mm, 155mm) – 185€
Power Expert White (143mm, 155mm) – 119€
Power Expert Black (143mm, 155mm) – 119€
Power Comp Black (143mm, 155mm, 168mm) – 79€

Specialized.com

IMG_3502

IMG_3501

IMG_3504 IMG_3503 IMG_3505

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
giugge62
giugge62

Niente monolink?

Worldbike Formia

Sulla carta sembra interessante, ed un pensierino ce lo potrei anche fare.
Peccato, però, che Le ultime due selle Specialized mi abbiano fatto soffrire le pene dell’inferno (specialmente l’ultima, la Henge) e che ora con la WTB Volt abbia finalmente ritrovato la pace del mio posteriore.

giamay
giamay

Il fatto che prima dell’acquisto una sella andrebbe sempre provata per qualche uscita, cosa quasi sempre impossibile da fare.
Comunque questa mi incuriosisce molto e aspetto novità su versioni e relativi listini, sicuramente non saranno dei più economici

Saverio s
Saverio s

mi sembra molto interessante come sella, e pure bella. sicuramente ottima.
mi spaventa molto pero’ l’ultima frase: i prezzi so no da definire………

kristian
kristian

beh..ci sono selle da triathlon molto simili… forse nessuno ha avuto il “coraggio” di provarle in mtb..

comunque ben venga

Ginogion
Ginogion

E in discesa? come si muove tra le gambe? Il fatto che sia più larga mi fa pensare a dei bei lividoni nell’interno coscia anche se il profilo è ben arrotondato 🙂

Marco Toniolo
Marco Toniolo

non è più larga, vedi misure

crifla
crifla

Interessante! Io mi trovo benissimo con le selle body geometry, utilizzo una phenom. Ma mi lascia un pò perplesso la larghezza: solitamente facevano 130 e 143 mm adesso solo misure larghe? e chi c’ha bacino stretto?!

tmarco1
tmarco1

Si sa qualcosa sui pesi?

scinto59

anni fà avevo avuto una unseddle…..a parte che quella ruotava anche….e secondo me era fastidioso e inutilizzabile su mtb…il fatto che non avesse il naso in effetti dava dei vantaggi evidenti alla prostata ed infatti da allora io tendo a tenere le selle normali più inclinate in avanti rispetto al normale.

ED_HC
ED_HC

la sensibilità in discesa non risente in alcun modo del diminuito contatto con l’interno coscia?

Marco Toniolo
Marco Toniolo

Sinceramente non ho notato differenza, va però detto che io normalmente abbasso la sella in discesa e premo il ginocchio contro il telaio

l.j.silver
l.j.silver

dovreste se possibile farla provare a qualcuno che in passato ha avuto problemi all’area pelvica e che utilizza abitualmente sele simili, cosi’ da sapere come si comporta in questi casi.

DoubleT
DoubleT

cacchio è una vita che chiedo una sella così!!!

Dani1000
Dani1000

Dici che la largehezza è la stessa? ma in foto sembra che la power sia almeno un centimetro più larga, illusione ottica?
Le sella da donna non sono già normalmente un pochino più corte e larghe? per sentito dire e per conoscenza diversi uomini si trovano molto meglio con le selle da donna e le usano regolarmente, anch’io sono molto tentato di provarne una visto che ho il bacino largo
Questi hanno preso le selle da donna che non si vendono, gli hanno cambiato le cuciture, il nome e la destinzaione d’ uso ed ecco il nuovo prodotto. Poca spesa tanta resa

Marco Toniolo
Marco Toniolo

Quella nella foto è una Sanmarco, fra poco faccio la foto con la Toupe.
La Power non è una sella da donna, non ci vuole molto a capirlo.

Dani1000
Dani1000

Non ho detto che è una sella da donna. Ho detto che assomiglia molto ad una sella da donna come concetto e anche forme. Esistono già diverse persone che hanno fatto una scelta simile e pure io l’ ho valutata. Non è un concetto rivoluzionario, hanno allargato la scelta delle loro selle in maniera furba ed intelligente. Sono stati bravi. il mio era un commento sarcastico a questa frase del tuo articolo: ” Cosa vera, ma ora immaginatevi una sella dalla forma particolare, che non avete mai visto prima. Immaginatevela 3 cm più corta e leggermente più larga del solito, ed avrete la nuovissima Specialized Power.” che forse hai copiato dalla brochure che ti ha spedito Specialized

Marco Toniolo
Marco Toniolo

@dani1000
dovrei lavorare nel marketing allora, perché è tutta farina del mio sacco

Dani1000
Dani1000

peccato che sia farina del tuo sacco, perchè per essere un articolo di rivista avrei preferito un commento diverso dal giornalista che l’ ha scritto, diciamo meno sensazionalistico, invece sembra proprio uno slogan pubblicitario. peccato…..

Marco Toniolo
Marco Toniolo

La frase è del tutto innocua:

ma ora immaginatevi una sella dalla forma particolare, che non avete mai visto prima. Immaginatevela 3 cm più corta e leggermente più larga del solito, ed avrete la nuovissima Specialized Power.

Non dice che va bene, che va male, ma solo che ha una forma diversa dal solito. Mi dispiace che ti turbi così.

Dani1000
Dani1000

Non sono affatto turbato dalla tua frase, ma le parole sono importanti e se uno scrive: “immaginatevi una cosa mai vista prima, dalle forme particolari” si aspetta qualcosa di più… soprattutto se a scriverlo è un giornalista che sta facendo un test

sunrider88
sunrider88

Mi trovi completmente d’accordo,fabbricano lo stesso tamburo,lo suonano più forte e ti raccontano di eccezzionali innovazioni

sunrider88
sunrider88

P.S. ciò non toglie che da utilizzatore da anni di selle da donna non lo trovi un prodotto interessante.

Balzy
Balzy

Molto bella l’idea, e molto bella la sella… tuttavia attualmente non sento il bisogno di cambiare la mia Max-Flite di Selle Italia. Quando si rovinerà a tal punto da doverla cambiare però la voglio provare!

ferrilamiere
ferrilamiere

una domanda marco
ma il punto anatomico è quello classico a 72mm ?
perchè a vederla sembra più larga anche verso centro sella oltre che nelle ali

ferrilamiere
ferrilamiere

up @Marco Toniolo

Marco Toniolo
Marco Toniolo

@mauron domani misuro

Marco Toniolo
Marco Toniolo

@mauron
Il punto anatomico di 72mm dista circa 13.5 cm dal fondo sella invece dei classici 12.5

ferrilamiere
ferrilamiere

grazie
molto interessante

Haran
Haran

Argghhh pure io tra un po’ dovrò cambiare sella, che dilemma!!!
Provengo da una Selle Italia SLR XP senza “flow” (odio le selle coi buchi), abbastanza comoda, stavo pensando ad una Tundra 2, della quale ho sentito parlar bene. Ora c’è pure questa più corta… devo provarla!

Haran
Haran

Peccato che sia solo “flow” (bucata)…

Carlettorusso
Carlettorusso

@marco Non ho domande, ma solo un appunto, e penso di parlare a nome della maggior parte dei lettori…… avrei preferito vedere il sedere di una ragazza al posto del tuo.

l.j.silver
l.j.silver

interessante, uso le smp (glider) da quando anni fa’ ebbi problemi alla zona pelvica ( leggi prostata ) e mi trovo bene, mi piacerebbe provare qualcosa di simile sperando che sia meno cara delle smp ma ne dubito.

panzer division
panzer division

siamo in due caro Silver….come ricordi immagino. la SMP mi ha salvato da quel terribile inverno-primavera senza bici. questa sella sembra molto interessante per chi ha avuto la prostatite.
spero di riuscire a provarla.

l.j.silver
l.j.silver

inquel periodaccio avevo provato diverse selle, tra cui la adamo.
http://www.selleism.it/
ma decisamente quella con cui mi trovai meglio fu ed è la glider, non importa molto che la sella sia piu’ lunga o piu’ corta o piu’ stretta, per la mia condizione quello che importa è che la zona pelvica non sia compressa eche l’appoggio sia sulle ossa ischiatiche, per cui prediligo selle con queste caratteristiche.
di questa speci non mi convince molto il canale centrale poco ampio.
stesso “difetto ” delle adamo.

Leonebaburi
Leonebaburi

Resterà sempre una questione molto personale ma io ho alleviato (non mi sbilancio oltre…..) una fastidiosa prostatite con una selle italia Max SLR Gel Flow da 145mm…… e in cascata ne ho subito preso un’altra per la 2a bike, con tanto di ringraziamento di mio fratello, ho addirittura smesso le creme antisfregamento. Il buco serve, eccome, ma non solo quello…..

gabrireghe
gabrireghe

@marco
sarebbe utile magari una foto dall’alto con le due selle sovrapposte.. la specy e la san marco/altro. per vedere la differenza di forma in tutte le direzioni
grazie

gabrireghe
gabrireghe

@Marco Toniolo
vedi sopra

Marco Toniolo
Marco Toniolo

@gabrireghe
Domani faccio la foto con la Toupe sopra

Tira la careta
Tira la careta

Corta, più larga, …….. ma allora è una FAT saddle ….. il mio posteriore diventerà bellissimo… 🙂 🙂 🙂

stons65
stons65

Certo che Specialized da quando non cagava Mtb-forum si evoluta parecchio! Pure un prodotto pre-serie in prova!!! Dai confessate che avete per le mani la nuova Epic mod. 2016!!! 🙂

Sender 9.0
Sender 9.0

mahhhhh, sera vero k vendeno la sella solo con una nuova bici ??????

Saverio s
Saverio s

io mi fido del DIRETUR, e del suo parere
attendo eventuale test piu’ dettagliato con pesi e prezzi, ma penso che sara’ il mio prossimo up grade.
(…anche se con la nuova PHENOM piu’ corta di 1 cm mi trovo molto bene).

Giovanni1999
Giovanni1999

per i prezzi: se devo essere sincero, pensavo peggio…

Michele Bean

esiste da tempo e si chiama The Unsaddle…

Specypippo
Specypippo

quando saranno in vendita ?

Haran
Haran

Mi piacerebbe vedere la foto della bici fotografata nella sua interezza ripresa da un lato, con questa sella montata, per valutarne l’impatto visivo, per vedere se fa apparire l’insieme sgraziato.

E’ una curiosità… non che sia granché importante, se poi la sella alla prova dei fatti è comoda come pare dicano tutti i tester in rete 😉

Marco Toniolo
Marco Toniolo

@Haran
settimana prox la posto

Haran
Haran

Grazie! 😉

officialsm
officialsm

Ma come mai mon c’è da 130-135 e parte da 143? Per compensare la lunghezza ridotta?

frantic
frantic

purtroppo devo dire che questa sella è fragile, io ne ho rotta una con una semplice caduta, e un mio amico ne ha rotte 2, una con una semplice caduta da fermo e l’altra mentre pedalava in piedi i pantaloni si sono aggrappati alla punta della sella e si è rotto lo scafo