[Test] Sistema di fissaggio al telaio Wolftooth B-Rad

[Test] Sistema di fissaggio al telaio Wolftooth B-Rad

26/11/2018
Whatsapp
26/11/2018

Durante il test della nuova Remedy abbiamo scoperto che Trek e Wolftooth avevano collaborato per mettere a punto il sistema “B-Rad”. In poche parole, si tratta di una serie di piastre ed adattatori che permettono di montare sulla bici gli oggetti che tipicamente si portano nello zaino, magari con lo scopo di cominciare a girare senza zaino tout court. In particolare, nel caso della Remedy, si tratta di due coppie supplementari di fori da portaborraccia. Nella pratica non si può montare veramente dei portaborraccia a questi fori filettati, non ci sarebbe lo spazio, ma con i giusti adattatori ed una fascia di Wolftooth si riesce ad applicare diversi oggetti al telaio.

Per la maggior parte del tempo ho usato il kit Medium Strap mostrato qui sopra. La Linea B-Rad ad ogni modo comprende diversi altri componenti, come un adattatore per la doppia borraccia o altri più orientati al bikepacking. In alcuni casi ho usato anche il kit Mini Strap per fissare una pompa al tubo obliquo e l’ho trovato adatto anche a fissare una camera d’aria leggera e una piccola cartuccia di CO2. Ad ogni modo, nelle righe seguenti, farò principalmente riferimento al kit Medium Strap.

Caratteristiche (Medium Strap/adattatore)

  • Permette il fissaggio stabile di oggetti con diametro di circa 5 – 8 cm, come ad esempio cartucce di CO2, camere d’aria, giacchette, borselli ecc.
  • Fatto con materiali leggeri, duraturi, resistenti alla ruggine.
  • Comprende la piastra di montaggio, la fascia e viteria con rivestimento anticorrosione.
  • Fascia flessibile e gommata, con elementi riflettenti e imbottitura in schiuma.
  • 42 grammi
  • Made in U.S.A.
  • 29.95 $

 

Il montaggio è banale. Basta avvitare la base in alluminio anodizzato nero al telaio. A quanto ne sappiamo, al momento Trek è l’unica casa che munisce telai full di questi fori aggiuntivi, che permettono di montare il sistema Wolftooth.

Se avete telai diversi però potete comunque usare il Mini Strap con la piastra montata sotto i fori standard del portaborraccia, come mostrato sopra. Non ci sarà spazio per altrettanti oggetti ma funziona molto bene.

Un rettangolo di schiuma separa la piastrina dal contenuto della fascia.

La fascia è piuttosto larga (intorno ai 5 cm) e robusta. È gommata ed ha un inserto riflettente.

Prova sul campo

Il sistema Wolftooth ha diversi vantaggi. È solido e ben fissato al telaio, quindi non si muove su e giù durante le discese e non ruota se lo si colpisce con le ginocchia. Essendo inoltre fissato alla sua piastra anziché intorno al telaio, non graffia la vernice e la finitura, aiutando a conservarne l’aspetto e quindi il valore. Montare la fascia sulla piastra è stato un po’ laborioso, ma una volta fatto questo è facile da aprire per prendere gli oggetti. Quando è ora di montarli di nuovo, ci vuole un attimo ad aprire la fascia, grazie alla piastra che tiene tutto ben fermo.

Conclusioni

Il B-Rad cm è piaciuto molto. È senza dubbio il sistema più solido e silenzioso per fissare alla bici gli oggetti da avere sempre con sé. Speriamo che in futuro altri produttori rendano i proprio telai adatti ad ospitarlo. Non ho nulla da eccepire sul B-Rad, che mi sembra meglio anche di fasce ben fatte come la Backcountry Research Mutherload, inoltre è più pulito e silenzioso di un borsello sottosella. Se la vostra bici è adatta a montarlo, vale sicuramente la pena prenderlo in considerazione.

www.wolftoothcomponents.com

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
crive83enduro
crive83enduro

La piastra in alluminio anodizzato nero, è a contatto diretto con il telaio oppure ha un qualche tipo di inserto morbido sotto?

Malanoch3
Malanoch3

Mi hanno sempre incuriosito queste soluzione, in alternativa al borsello sotto sella. Hanno però un grosso limite, in un giro particolarmente fangoso, c’è il rischio che tutto diventi molto sporco…

A
albatros_la

È vero, si inzacchera tutto e l’umidità a cui è esposta la camera non è il massimo. Se però piace la soluzione si può chiudere tutto in un sacchetto da freezer con un po’ di talco all’interno e poi fissare al telaio con le cinghie velcrate.
D’inverno giro senza zaino e uso le tasche della giacca, dove ovviamente tutto si imbratterebbe di sudore; nei sacchetti da congelatore ci infilo telefono, fazzoletti e tutto ciò che voglio tenere asciutto. Peso ed ingombro praticamente nulli, tenuta assicurata.

prospero58
prospero58

Vedo spesso la bomboletta del Co2 in questi kit…ma non vedo mai la valvola : si usa anche senza (la bomboletta)?

vaitus
vaitus

Una o due borse sopra\sotto il tubo orizzontale e un po di velcro biadesivo per tenerle ferme e passa la paura (ed il fango sugli attrezzi ed il resto).

fafnir
Malanoch3

Mi hanno sempre incuriosito queste soluzione, in alternativa al borsello sotto sella. Hanno però un grosso limite, in un giro particolarmente fangoso, c'è il rischio che tutto diventi molto sporco…

Il borsello sottosella è talmente perfetto che trovo allucinanti queste soluzioni

Nagao72
Nagao72

Borsello sotto sella e full nn vanno d’accordo, questa è un ottima soluzione.
Ma è già da diverso tempo che si usa in ambito gare enduro, wolftooth ha preso l’idea e diciamo “migliirata”

E
elymaury

Ci giro da piu di un anno con borsello sottosella lezyne perfetto non si muove di un millimetro

Lucky86
Lucky86

interessante, ed è ovvio che ogni marchio sta cercando di assecondare queste richieste di mercato. però non mi piacciono queste soluzioni. gli attrezzi si sporcano troppo in mtb e bisogna rimuovere tutto ogni volta che si lava la bici e magari pulire anche quelli… non lo trovo per nulla comodo anche se funzionale a non portarsi lo zaino.

lollo72

Per essere un sistema integrato alla mtb in collaborazione con il produttore , a mio parere sono ancora anni luce indietro rispetto allo swat di Specialized !

Teofil75
Teofil75

il fatto è che credo la soluzione Swat sia stata brevettata da Speccy!!!

pirpa
lollo72

Per essere un sistema integrato alla mtb in collaborazione con il produttore , a mio parere sono ancora anni luce indietro rispetto allo swat di Specialized !

Lo SWAT Specy crea assuefazione soprattutto per la comodità di poter girare senza zaino!
L'unica accortezza è di fare asciugare la roba che hai messo dentro dopo ogni lavaggio bici dato che un po di acqua entra comunque…

frantic
frantic

Domenica ero pieno di fango dappertutto, per fortuna uso lo zaino e tutto quello che serve era perfettamente pulito al suo interno

lumerennù
lumerennù

Io porto sempre lo zaino, insostituibile nei giri montani estivi, soprattutto per metterci la scorta d’acqua e di cibo, mentre d’inverno è utilissimo per tenere capi di abbigliamento caldi e asciutti, oltre alla giacca a vento.
Pertanto resto indifferente di fronte a tutte le soluzioni per mettere/appendere robe al telaio o inserire nello stesso multitool e simili.
Tuttavia, sono contento che esistano, perché c’è chi li preferisce ed io ho sempre sostenuto la libertà di scelta del biker.

Marco Toniolo
frantic

Domenica ero pieno di fango dappertutto, per fortuna uso lo zaino e tutto quello che serve era perfettamente pulito al suo interno

però era sporco lo zaino, haha.

Taso666

Personalmente, tra i vari sistemi di fissaggio al telaio presenti oggi sul mercato penso che il migliore sia quello della Dakine.
https://www.dakine-shop.it/detail/index/sArticle/14398
Primo perché non necessita di un telaio predisposto e secondo perché offre un minimo di protezione in più dal fango.

D
dannyg

Da possessore di una Trek Slash mi sento di dire, IMHO, che lo SWAT di Specialized rimane per il momento il miglior sistema…

A
albatros_la

Girare con la schiena alleggerita dallo zaino è una bella sensazione, ma a dire il vero sono passato al Camelback per la praticità di bere dal tubicino e non per spostare le cianfrusaglie dal sottosella alla schiena (cosa che poi è ovviamente accaduta, visto che lo zaino c’è comunque). La borraccia è dunque la cosa che trovo più scomoda in assoluto e per questo non c’è molta alternativa alla sacca idrica.

K
klasse

se non ce l’hai non sei un ” Endurista”. Anche la fascetta ha il suo stile…

B

Ma invece la borraccia portaoggetti?
Per chi ha il doppio attacco sul telaio sarebbe una soluzione intelligente, gli attrezzi rimarrebbero al riparo da fango ed acqua, oltretutto credo che sia anche più capiente della soluzione piastrina e velcro.

fafnir
Nagao72

Borsello sotto sella e full nn vanno d'accordo, questa è un ottima soluzione.
Ma è già da diverso tempo che si usa in ambito gare enduro, wolftooth ha preso l'idea e diciamo "migliirata"

Le full non hanno la sella?

sahara
sahara

Più che altro se hai il telescopico ti rallenta la salita, sforzandos il meccanismo, e rischia di toccare il copertone

fafnir
sahara

Più che altro se hai il telescopico ti rallenta la salita, sforzandos il meccanismo, e rischia di toccare il copertone

Certo è una cosa da verificare, io ho due full con telescopico, zero problemi.
Ovviamente uso un borsello piccolo, ci sta giusto la camera e due caccia gomme.
Non vedo come possa sforzare il meccanismo una camera d'aria li in un borsello, in quel caso mi farei domande sulla qualità del telescopico.

pol hogan
pol hogan

finalmente un’ idea indispensabilmente rivoluzionaria ……………………………………….

V
vdisalvo

boh, io da anni attacco camere d’aria, miniborse, minipump al telaio (o sella, manubrio, ecc…) con o senza zaino (dipende dall’itinerario e dal periodo) con fasce con velcro, quasi a costo zero. Adesso escono tutti questi oggetti “griffati”, non mi sembrano poi grandi novità…..

pol hogan
pol hogan

se ti riferisci a me.….. era palesemente ironico il mio intervento… 🙂 🙂

pol hogan
pol hogan

🙂

pol hogan
pol hogan

.

fr@nky
Beppazzo

Ma invece la borraccia portaoggetti?
Per chi ha il doppio attacco sul telaio sarebbe una soluzione intelligente, gli attrezzi rimarrebbero al riparo da fango ed acqua, oltretutto credo che sia anche più capiente della soluzione piastrina e velcro.

Esatto

gargasecca
Nagao72

Borsello sotto sella e full nn vanno d'accordo, questa è un ottima soluzione.
Ma è già da diverso tempo che si usa in ambito gare enduro, wolftooth ha preso l'idea e diciamo "migliirata"


Sempre usato.
Al masismo sai cosa mi è capitato?
Una volta mi si è aperto…e ho perso il contenuto per strada…mea culpa…:specc:

Un' altra volta…siccome stavo spingendo in discesa ho sentito che di tanto in tanto la ruota posteriore toccava il borsello…e ho risolto mettendolo nello zaino.
Per il resto…solo vantaggi.

E
Nagao72

Borsello sotto sella e full nn vanno d'accordo, questa è un ottima soluzione.
Ma è già da diverso tempo che si usa in ambito gare enduro, wolftooth ha preso l'idea e diciamo "migliirata"

Io da due anni uso il borsello sottosella del Decathlon su una enduro da 160 di escursione e reggisella telescopico e mai un problema…

nannis
nannis

Borsello decathlon perso al primo salto, non demordo visto che trovo scomodo lo zaino/marsupio, acquisto borsetto Evoc rinforzato.
Funziona, al decimo salto il borsello è al suo posto, ma la ruota me lo ha sfondato e ho perso tutto.
Acquisto fascia in velcro, ho risolto il problema!!!!!

mirko_jimbho84
mirko_jimbho84

io uso zaino sopratutto per portare protezioni, mentoniera,sacca idrica, cambio ecc.. oltre ed essere una protezione per la schiena (Evoc con paraschiena integrato) e non potrei mai farne a meno… però per i giri d’allenamento con la frontina è una soluzione intelligente

JoRo

Sono un po’ più estremo, ho una borsa alpkit nel triangolo (con tutto il necessaire per la bici) e giro col marsupio (con acqua, chiavi, cell)