trappola per biker

Verona: fili di ferro tesi sul sentiero

68

Nella zona del Monte Cucco a nord est di Verona dei criminali tentano di ferire gravemente i mountain biker mettendo dei fili di ferro tesi sui sentieri. L’ultimo ritrovamento è stato fatto due giorni fa, come segnalato sulla pagina di Kteca – discese MTB a Verona.

L’intenzione è chiaramente quella di ferire i ciclisti, con conseguenze anche gravi. I biker del posto hanno anche segnalato la posizione esatta del filo, il problema è che non si tratta della prima volta di ritrovamenti del genere e che quindi le trappole potrebbero venire messe anche da altre parti.

C’è qualcuno che ha avuto un’esperienza simile nella sua zona? Come l’avete affrontata per beccare i colpevoli?

 

Commenti

  1. Allucinante, non posso credere che chi fa una cosa del genere non sia consapevole che rischia di ammazzare qualcuno.
    E quindi è un criminale a tutti gli effetti.
    Speriamo che venga preso, questo come tutti gli altri.
    Anche qua a Genova più di un anno fa c'era stato un caso simile, e un ragazzo si era tagliato lo zigomo, per poco non ci lasciava l'occhio.
    A questo punto preferisco di gran lunga che il proprietario impedisca il transito alle bici, come è successo ad esempio poche settimane fa su uno dei sentieri più belli di Savona.
  2. Tc70:

    Nessuno le cerca, tanto meno io...è la legge che offre varie possibilità di classificazione dei personaggi...
    Cavolo assurdo , come i criminali che prima architettano l omicidio di qualcuno nei minimi particolari , magari comprando ciò che gli serve per il loro intento poi li sgamano e al processo passa l infermità mentale perché non capaci di intendere e volere , ma cazzo prima hanno inteso molto bene il da farsi….oppure la facoltà di non rispondere , a frustate rispondi se in aula ti fanno una domanda… assurdo
  3. Tc70:

    Pensavo cosi anch' io...quando vidi 2 tedeschi scendere dal monte Denervo ( Bs) con 2 enduroni a motore spento, se no li avrebbero sentiti, son rimasto basito...single largo si e no 50cm con salti e scaloni di almeno 1mt...faticavo io a salirci a piedi (trekking) e questi, dopo esser saliti, e non so ancora come abbiano fatto, ci scendevano!
    Gliene ho dette 4...e non ho avuto risposta, o meglio, mi han detto qualcosa in tedesco, lascio intuire cosa, e li la zona è interdetta a moto e bici da più cartelli, e c è pure una sbarra chiusa...l' avranno scavalcata di notte o mattina prestissimo...
    E son queste le cose che fan girare le balls ad alcuni...avrei chiamato la forestale, ma zona impervia e senza campo telefonico, non ho potuto far nulla se non amareggiarmi tantissimo...poi ci si domanda del perchè di cavi tesi o trappole chiodate...che non condivido sia chiaro...ma caspita, a tutto c è un limite...vorrei vedere se a casa loro, nella Foresta nera lo avessero fatto...cose dell' altro mondo veramente.
    Le moto da cross vanno dappertutto altro che le MTB in discesa…non potrebbero ma lo fanno ugual le perché sempre indisturbati
Storia precedente

Cape Epic 2022: risultati quinta tappa

Storia successiva

Attenti al lupo (valdostano)!

Gli ultimi articoli in News

La miniera

Le miniere di carbone del Belgio, da dove proviene Thomas Genon, il protagonista di questo video,…