MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | [Video] Motori vietati

[Video] Motori vietati

[Video] Motori vietati

04/03/2019
Whatsapp
04/03/2019

Non è un articolo contro le Ebike, ma un bellissimo video di due amici tedeschi che decidono di andare dalla Germania a Nizza usando le bici e gli sci, senza usare nessun mezzo di trasporto o impianto di risalita. Da vedere assolutamente!

 

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
ilDav
ilDav

Sci sulla bici l’avevo già visto, ma sci e bici in spalla mi mancava proprio! 😀

Sims
Sims

Stupendo

crab
crab

Non riesco a vedere il video

Andrea Chiesa
marco

si, il passaggio sul Furka è a dir poco epico.
@Church ora non devi più lamentarti se i passi sono chiusi, prossima meta Nufenen prima che lo aprano a metà giugno!

Ah sai che non c’è bisogno che mi stimoli troppo !

cianci
cianci

bello bello bello

cianci
cianci

bellissimo tutto, la parte del grande pazzesca, di la in svizzera verso fine stagione è sempre pieno di ragazzini che saltano i muri di neve sulla strada, praticamente diventa uno snowpark, fighissimo

GigioPups

Video (e avventura) spettacolare … massimo rispetto.
E nulla di paragonabile, ma in certi tratti il pensiero a Nardi e Ballard è scappato

PaolinoWRC
PaolinoWRC

visto al BANFF… un attimo masochisti però tanta roba

monta
monta

pazzesco bici sullo zaino e discesa sci piz bernina bellissimo

BAROLO71
BAROLO71

Che avventura!!!
Immagini super e sciatori bravissimi….veramente ciclo-alpinisti !!

giobike73
giobike73

Straordinario !!!

elbiund
elbiund

molto bello e una grande avventura!

yura

Me lo sono voluto godere con calma questa sera: pazzesco davvero, tenacia, determinazione, forza, resistenza, tecnica, capacità…devo andare re avanti ? Sugli sci sono quasi marziani…voglio dire che se non visti di matti che fanno backflip a nastro e zompi da paura, ma questi hanno anche sciato (a tuono) pareti impegnative davvero, se ho visto bene la Ovest del Bishorn, la Nord del Combin de Valsorey, dal Bernina non ho ben capito…cazzo tanta roba !

:hail:

Gligio
Gligio

Finalmente qualcuno che non si ostina ad andare in bici quando vanno usati gli sci!

vdisalvo
vdisalvo

il film è bello, bellissima idea e bellissima realizzazione. Fatto da professionsti che li hanno seguiti, evidentemente in più fasi.
Loro sono bravissimi sciatori, e sicuramente grandi “atleti” (nel senso più generale del termine).
Tutto però una grande finzione, finzione cinematografica ovviamente.
Intanto è ovviamente impossibile riuscire a trasportare su una bici tutta l’attrezzatura da sci alpinismo, da campeggio e il necessario per stare via un mese e mezzo in autosufficenza. Si vede (come in tutti i filmati di questo genere, di cui il web è pieno) che caricano nelle borse la solita caffettiera per il solito caffè all’alba in un posto bucolico, ma nei pochi secondi dove caricano il bagaglio non ho visto gli scarponi da sci, almeno la finzione potevano farla fatta meglio !
Ripeto, bel filmetto, bravi loro, ma non mi venite a parlare di determinazione e tenacia perchè proprio non ce le vedo.
Forse varrebbe la pena ricordare Hermann Buhl che nel 1952 salì in solitaria la parete NE di Pizzo Badile, partendo da casa sua, in Austria, in bicicletta. Al ritorno, sempre in bici – almeno così vuole la leggenda – si addormentò alla guida e si svegliò dopo un tuffo nell’Inn !

tostarello
vdisalvo


Forse varrebbe la pena ricordare Hermann Buhl che nel 1952 salì in solitaria la parete NE di Pizzo Badile, partendo da casa sua, in Austria, in bicicletta. Al ritorno, sempre in bici – almeno così vuole la leggenda – si addormentò alla guida e si svegliò dopo un tuffo nell'Inn !

allora ricordiamo anche l'impresa di Hans Kammerlander

DA NORD A NORD
Nel 1991 Hans Kammerlander, unitamente alla guida alpina di Vipiteno Hans-Peter Eisendle, ha scalato in 24 ore le pareti nord prima dell’Ortles e poi della grande torre delle Tre Cime di Lavaredo (la via Comici). I 246 km che separano le due montagne sono stati percorsi dai due alpinisti in bicicletta su strade asfaltate.

http://www.kammerlander.com/it/vita/cronologia-degli-eventi/

alcos
alcos

ma al 28’55” la curva l’ha chiusa o ha tirato un bel drittone!?

maxym
maxym

Bellissimo!!! tutto…l’impresa, le riprese, la fotografia, il viaggio…bravi!

yura
vdisalvo

il film è bello, …bravi loro, ma non mi venite a parlare di determinazione e tenacia perchè proprio non ce le vedo.
Forse varrebbe la pena ricordare Hermann Buhl che nel 1952 salì in solitaria la parete NE di Pizzo Badile, partendo da casa sua, in Austria, in bicicletta. Al ritorno, sempre in bici – almeno così vuole la leggenda – si addormentò alla guida e si svegliò dopo un tuffo nell'Inn !

Va beh, siccome ho parlato io di tenacia e determinazione ti rispondo che, PER ME, partire in bici con quei carichi e girarsi tutte le Alpi con salite di quel livello non vedo come altro si possa definire. Sono stati seguiti da qualche troupe? certo che si e l' hanno anche scritto nei titoli di coda come già detto da Marco, non ci vedo nulla di male anzi !!!
Però sminuire il tutto perchè Buhl 60 anni fa è andato in bici al Badile o Detassis ha fatto lo stesso nonmiricordopiùdove…mah, sarà che io sono un gran pippa, ma spararsi tutti quei chilometri e tutte quelle salite in un mese e mezzo ed in quel modo mi pare proprio TANTA TANTA ROBA. Poi pensala un pò come vuoi, il mondo è bello perchè è vario !

:balla-co:

boa
boa

ragazzi, siete eccezionali, forti, bravi, complimenti.