[Video] Nuova Commençal Clash

[Video] Nuova Commençal Clash


Commençal presenta la Clash, una nuova bici che fondamentalmente è l’erede dalla Meta SX e che trae evidente ispirazione dalla Furious. Una bici interamente in alluminio e dall’indole aggressiva, adatta all’enduro così come alle giornate di abusi in bike park o più semplicemente a quello che una volta veniva chiamato freeride.

165mm di escursione posteriore abbinati a forcelle da 180mm di corsa, con la compatibilità per forcelle da 170. Un sistema di sospensione che si basa su un single pivot indiretto, il cui rinvio è infulcrato in modo coassiale rispetto al perno ruota, come l’ABP di Trek o lo Split Pivot di Devinci per intenderci. Il cinematismo utilizza cuscinetti sigillati Enduro.

L’ammortizzatore metrico da 230x65mm è azionato da una massiccia biella in alluminio ed è ancorato al telaio in corrispondenza di una nicchia che gli permette di ruotare senza interferenze quando viene compresso. La curva di compressione è ottimizzata per ospitare sia ammortizzatori ad aria che a molla.

Le ruote sono da 27.5″ e il telaio accetta pneumatici fino a 2.6″ di larghezza. Il passaggio di cavi e tubazioni è interamente interno sia al telaio che al carro, per una linea estremamente pulita.

Protezioni abbondanti e ben sagomate, sia sotto al tubo obliquo che sul fodero del carro, con uno spessore adeguato ai peggiori abusi.

Geometrie

Allestimenti e prezzi

Clash Signature

Clash Race

Clash Essential

Clash Origin

Clash telaio

Commençal

  1. Ma solo a me sembra che stiano sfornando bici senza un filone logico? cioè il senso di questa bici sarebbero i 5mm in più di escursione rispetto la meta?.. e poi non c’era pure la supreme sx (schema sospensivo a parte per carità).. bho sarà ma ormai che le nuove cosiddette endurone (170mm e ammortizzatore a molla) questo segmento freeride mi sembra ormai sfumato, evvidentemente non lo è per il marketing dato la storia che ha fatto! IMHO

    0
  2. Ma commencal sforna una bici nuova in alluminio ogni due per tre perché non riesce a farne nemmeno una di decente ?
    C’avrá almeno tre modelli che si sovrappongono nella stessa categoria di endurone spinto…

    0
  3. 1. Era molto meglio la supreme sx, l’ho pure provata ed è una gran bici, spero non la mandino in pensione (l’unico motivo per cui non se ne vedono molte credo sia il prezzo non in linea con le altre bici del marchio)
    2. Le commencal mi sono sempre piaciute perché avevano qualche mm in più sul carro rispetto alla concorrenza che le rendeva precise sullo scassato e meno sbilanciate sulla ruota posteriore, non capisco proprio perché abbiano invertito la tendenza

    0
  4. Beh dai, con tutto il rispolverare il passato, potevamo esimerci dal vedere tornare le bici da freeride?
    bene, almeno sono più degne delle enduro…
    Adesso aspettiamo il Blindside, il VPFree, e magari una Rocky Switch (ah no, c’è già la Pipedream)

    0
  5. cheyax

    1. Era molto meglio la supreme sx, l’ho pure provata ed è una gran bici, spero non la mandino in pensione (l’unico motivo per cui non se ne vedono molte credo sia il prezzo non in linea con le altre bici del marchio)
    2. Le commencal mi sono sempre piaciute perché avevano qualche mm in più sul carro rispetto alla concorrenza che le rendeva precise sullo scassato e meno sbilanciate sulla ruota posteriore, non capisco proprio perché abbiano invertito la tendenza

    Per il punto 1 direi che per esprimere un tale assolutismo dovresti quanto meno averle provate entrambe… non solo una.

    Per quanto riguarda il punto 2 invece direi che ti manca una buona fetta di storia di Commençal, dato che i primi modelli di Supreme DH (una quindicina di anni fa) avevano escursione di 180mm quando tutta la concorrenza andava dai 220mm di media fino ai 254mm del V10. La Supreme DH rivoluzionò il mercato delle bici da DH con un mezzo volutamente agile e nervoso che influenzò anche gli altri produttori e la DH stessa… e a Max Commençal è successo più di una volta di insegnare agli altri come si fanno le biciclette vincenti, a partire dalle Sunn Radical in poi, fino a oggi! Così… per dire.

    0
    1. Sul punto 1 devo ammettere di aver esagerato, sul punto 2 è stata una incomprensione: non ho mai sostenuto che siano stabili (non lo sono a parte le ultime uscite, soprattutto in ambito enduro/freeride che è quello di cui si sta parlando) ma bensì precise e bilanciate (tra ruota anteriore e posteriore), cosa ben diversa, e non credo tu possa darmi torto sul fatto che abbiano sempre avuto il carro relativamente lungo rispetto alla media, invece ora sono passati da 440/438 o quote simili a 432 sulla nuova meta e 434 su questa

      0
    1. ti consiglio di cercare nel forum articoli e discussioni a proposito delle geometrie più recenti, cioè bici più lunghe, carri e attacchi più corti, sterzi aperti e piantoni sempre più verticali ( mi ricordo che l’ultima Santacruz che ho avuto aveva un’orizzontale di 59,5 cm in taglia L, roba che oggi farebbe rabbrividire…). E se ti interessa un po’ di storia della mtb, puoi leggerti qualcosa a proposito di Gary Fisher e della sua Forward Geometry, roba di un bel po’ di anni fa, dove per la prima volta Gary propose geometrie simili alle attuali . E poi ,naturalmente, la Genesis geometry di Mondraker……

      0