Bike (e Powder) Magazine chiude i battenti

Bike (e Powder) Magazine chiude i battenti

Marco Toniolo, 06/10/2020
Whatsapp
Marco Toniolo, 06/10/2020

Brutte notizie dall’America: una delle riviste più iconiche del panorama mountain bike cessa di esistere, sia nella sua forma stampata che in quella online. Bike Magazine, che fa parte della stessa casa editrice del mitico Powder, ha chiuso i battenti lo scorso venerdì, e tutti i dipendenti sono stati licenziati.

Il nostro Ian Collins ha così avuto il triste onore di essere stato il fotografo della copertina dell’ultimo Photo Annual, in cui ritrae Brandon Semenuk:

Negli ultimi anni le riviste si erano assottigliate sempre di più, facendo capire che le cose non andassero bene, ma a livello web avevano sviluppato un bel canale Youtube, molto seguito per la “bibbia dei bike test”. Evidentemente non è bastato a convincere la diregenza della holding a continuare le operazioni.

Ironia della sorte, questo è l’anno dei record a livello di vendita di biciclette e prodotti per il ciclismo, ma evidentemente tante aziende sono più propense a riempire i media di comunicati stampa o contenuti gratuiti che non di pubblicità.

 

Commenti

  1. Le aziende ormai sponsorizzano in maniera non più tradizionale... non basta il banner con la pubblicità o la mezza pagina sulla rivista. ci sono gli influencer (ce ne sono anche qua, non esiste solo la Ferragni), ci sono gli ads di google e similari, che per gudagnarci sopra prevedono un traffico molto elevato, cosa che il forum della rivista mi pare non avesse...

    i tempi cambiano e paradossalmente le soluzioni che andavano bene vent'anni fa non funzionano assolutamente oggi.
  2. Continuiamo a seguire il Nostro MTB MAG! Diamogli, come da sempre, la giusta linfa per vivere al meglio! Complimenti alla Nostra redazione e cordoglio per l'iconico Bike Magazine.