Bike Festival 2020 cancellato definitivamente

Bike Festival 2020 cancellato definitivamente

Staff, 09/06/2020

Gli organizzatori del Bike Festival alzano definitivamente bandiera bianca: dopo diversi rinvii, il festival di Riva del Garda è stato cancellato per l’anno 2020, secondo il volere della regione Trentino. L’appuntamento è per il 2021, dal 30 aprile al 2 maggio.

I pettorali di partenza per le gare 2020 sono validi anche per il 2021.

Due to a recent decision of the Italian region of Trentino, the 27th edition of the MTB event at Lake Garda for 2020 unfortunately has to be cancelled. We respect the decisions from Trentino, which are very regrettable for all of us, and hope for your understanding. 

But there is also good news. A new date has already been fixed for 2021. From April 30th to May 2nd 2021, Lake Garda will be the starting point for the mountainbike season 2021.

Already booked starting places remain valid for the new date in 2021. Participants can send their questions at any time to [email protected].

Fonte

 

Commenti

  1. scratera:

    ..per fortuna non siamo governati da gente del tuo calibro....mio povero e ignorante pensiero...che dalla mia ignoranza esco anche in bici usando la mascherina per rispetto delle altre persone ....
    Io invece la mascherina la indosso solo se non posso mantenere la distanza di sicurezza e nei luoghi chiusi come previsto dalle norme e pure i guanti li indosso solo se mi obbligano (preferisco lavarmi e disinfettarmi le mani piu volte evitando contatti con il viso)...Probabilmente a molti piace respirare C02 inutilmente per rispetto degli altri che magari e specialmente in bici sono a 10 mt di distanza o non ci sono proprio
    Per quanto riguarda la competenza dei nostri Governanti e di certi presidenti di Regione del Nord Italia stendiamo un velo pietoso che non è il luogo adatto a discutere di politica.
    Il rispetto invece secondo me va dato a 360° quindi anche sul Web o verso la Natura compresi gli orsi che fanno gli orsi e via dicendo
  2. scratera:

    ..farlo a casa tua...
    Fortuna che non tutti i trentini hanno la tua mentalità altrimenti avreste grossi problemi con il turismo che se non erro è l’attività principale della regione..