MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Diamonz: carbonio 100% Made in Italy

Diamonz: carbonio 100% Made in Italy

Diamonz: carbonio 100% Made in Italy

19/04/2017
Whatsapp
19/04/2017

[ad3]

[Comunicato stampa]

Diamonz – Made under pressure

Il diamante è la forma più pura in cui il carbonio si manifesta in natura, generato da pressioni elevatissime che trasformano il semplice carbonio nel materiale naturale più duro del nostro pianeta. In modo analogo, la pressione esercitata negli stampi trasforma la semplice fibra di carbonio, sapientemente disposta, in un materiale dalle caratteristiche uniche. Queste prerogative hanno ispirato Diamonz, giovane brand produttore di componenti in carbonio, nella scelta del nome, fusione della parola diamond e del cognome dei fondatori, i fratelli Monzoni.

Il vero Made in Italy

I prodotti Diamonz sono sviluppati dall’ingegnere Fabrizio Dragoni, 4 volte Campione Italiano DH e medaglia di bronzo ai Mondiali di Val di Sole 2016 nella categoria Master 2. La realizzazione è affidata alle mani esperte e qualificate di un’azienda romagnola, leader nella costruzione di parti in carbonio per vetture di Formula 1 e per l’eccellenza dell’automotive italiano.

Operai altamente qualificati selezionano e ritagliano i fogli di fibra di carbonio Toray per posizionarli sapientemente in stampi dedicati, all’interno dei quali vengono chiusi in pressione, messi sotto vuoto e cotti in appositi forni per dare vita al prodotto finito. Un know how che alza significativamente l’asticella della lavorazione del carbonio nel settore mountain bike.

Il cerchio Diamonz

Il primo prodotto nato da Diamonz è il cerchio Carbon 27.5, disponibile sia in versione DH che in versione Enduro. Il design del profilo è asimmetrico per garantire la massima robustezza e la migliore tensionatura dei raggi verso la flangia del mozzo più sottoposta a stress: lato cassetta per la ruota posteriore e lato disco per la ruota anteriore. Il dente è di tipo hookless per la totale compatibilità con gli pneumatici Tubeless Ready. Ciascun dente è realizzato attorno a un’anima costituita da due robusti cavi in carbonio che ne aumentano rigidezza e solidità.

Il cerchio Carbon DH 27.5 ha un peso di circa 15 grammi superiore al Carbon Enduro 27.5 dovuto a una maggiorazione di 2 strati di carbonio che determinano un ulteriore aumento di robustezza. Oltre 1 anno di test sui prototipi, sia in laboratorio che in azione sui tracciati di UCI DH World Cup e World Championships 2016, hanno portato alla versione definitiva del cerchio Carbon 27.5 che entra in commercio con il vanto di non aver subìto alcun danneggiamento durante gli ultimi 6 mesi di intensi test di cui è stata protagonista.

Ogni cerchio viene sottoposto a un selettivo controllo qualità che ne certifica il coefficiente di rigidezza, il cui valore individuale è indicato nella scheda prodotto fornita con il cerchio, abbinata al suo codice seriale. Un processo che garantisce la qualità del prodotto e la rigidezza stabilita da Diamonz per soddisfare le migliori performance di guida.

Il set di ruote

Entrambi i modelli di cerchi sono disponibili come set di ruote complete, con varie opzioni di montaggio. I 32 raggi per ruota sono Sapim double butted 2-1.8-2 fissati su nippli in alluminio Sapim Hexagonal da 14mm. I mozzi si possono selezionare in fase di acquisto tra Hope, Noxon e Nukeproof, nei diversi standard e con ruota libera di tipo Shimano o SRAM XD.

Nastro e valvola UST disponibili come accessori. Numerose opzioni di colore per le decals, con la possibilità di richiedere colorazioni personalizzate oltre alle 6 proposte di serie: Snow White, Paint it Black, Ibiza Yellow, Deep Blue, Karma Orange e Hell Red.

Specifiche tecniche

Profilo asimmetrico
32 fori
Larghezza interna: 28mm
Larghezza esterna: 37mm
Altezza profilo: 28mm
Peso Carbon Enduro 27.5: 460g +/-5%
Peso Carbon DH 27.5: 475g +/-5%
Dimensioni dei pneumatici consigliate: 2.2” – 2.5”

Listino

Cerchio Carbon DH 27.5: €790
Cerchio Carbon Enduro 27.5: €720
Set ruote Carbon DH 27.5 – mozzi Hope: €2.075
Set ruote Carbon DH 27.5 – mozzi Nukeproof: €1.925
Set ruote Carbon Enduro 27.5 – mozzi Hope (standard o Boost): €1.925
Set ruote Carbon Enduro 27.5 – mozzi Nukeproof (standard): €1.850
Set ruote Carbon Enduro 27.5 – mozzi Noxon (Boost): €1.850

Presto disponibili anche la versione 29” di cerchi e ruote e un manubrio in carbonio per DH ed Enduro, attualmente in fase di sviluppo.

I prodotti Diamonz Components sono disponibili sull’e-commerce Diamonz: www.diamonz.bike/negozio

Seguiteci su Facebook e Instagram

Diamonz Components

[ad12]

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
teoDH

Sicuramente un bel prodotto, costruito forse meglio delle tante taiwanate che ci propinano, in linea con i prezzi (ahime troppo alti) di mercato di altri marchi top di gamma, rimane la perplessità che con quello che costa un solo canale in carbonio fatto bene, ci compro quasi due set completi di ruote in alluminio di alta gamma (gli hope vtec dh stanno ora su CRC a poco più di 400 euro), e rimango ancora perplesso sull’usare un componente così bello ma anche così delicato su una DH.

jack11
jack11

il fatto che sia di qualità nettamente superiore di altri secondo me si può vedere nel fatto che non applicano niente sui cerchi (oovero non son verniciati, ne hanno trasparente, sono così come escono dallo stampo), spesso le cose in carbonio escono verniciate per coprire difetti estetici come microporosità eccc..

Pietro.68
Pietro.68

belli son belli, ma per meno ho preso tutta la bici 🙁

Tira la careta
Tira la careta

Ok hookless, ma i due classici rilievi per evitare lo stallonamento, anche nel cerchio sezionato non mi pare di vederli.
O i talloni salgono talmente forzati che non è possibile che stallonino?

attiliolazio
attiliolazio

Spettacolo.

lollo72

Sarò campanilista, ma preferisco spendere certe cifre per un prodotto di nicchia made in Italy piuttosto che qualche blasonoto brand made in Taiwan ; w l’artigianato Italiano .

uomoscarpia
uomoscarpia

sinceramente non ho mai capito dove sta il problema di comprare un prodotto fatto a Taiwan, mica sappiamo lavorare solo in Italia eh….anzi da quelle parti ci sono le più grandi industrie del ciclo…

attiliolazio
attiliolazio

Preferiresti dare 10 euro a tuo figlio per fare un lavoretto fatto bene dentro casa, o 7 euro al figlio del vicino, per un lavoro discreto, sapendo poi che il padre si fa dare 6.90 e il figlio resta con 10 centesimi?

LucaProBiker
LucaProBiker

Dici che il lavoro è fatto bene solo perché lo fa tuo figlio, è come dire che quel cerchio è una schifezza solo perché fatto a Taiwan.

Lo sapevi che i telai in carbonio Btwin li fanno a mano i francesi a Lille?
Beh, non mi pare che sia luogo comune che i telai btwin siano fighi.
Eppure sono fatti in Francia.

uomoscarpia
uomoscarpia

e anche i telai btwin danno garanzia a vita su 300 euro di bici per dire….

fitzcarraldo358

Ma quindi chi li fa? la Riba?

ymarti
ymarti

anche io sono curioso….

jack11
jack11

il gruppo riba credo non sia più italiano, per me li fa la Blacks

Fbf
Fbf

Curioso di vedere cosa sfornano in formato 29…

klasse
klasse

Il poter parlare la stessa lingua con chi ha progettato e realizzato il prodotto a mio avviso non ha prezzo. Se hai un problema ti spiegano dove hanno sbagliato, se sono onesti, e impari qualche cosa al di fuori del tuo settore.
Lo stesso vale per un telaio fatto a mano, ci parli con il progettista e molte volte è lui che ti cuce addosso il telaio per te arrivando a geometrie che seguono la tendenza ma alle volte leggermente fuori ma adatte a te.

fitzcarraldo358

[QUOTE="jack11, post: 8120738, member: 57072"]il gruppo riba credo non sia più italiano, per me li fa la Blacks[/QUOTE]

Riba mi risulta di proprietà del gruppo Bucci, in ogni caso resta un'azienda italiana come produzione. ci lavora mio fratello se ho occasione gli chiederò se li fanno loro, anche se in realtà dubito, da come mi ha parlato dell'azienda.

valeduke
valeduke

Che di delicato non hanno nulla lo dicono anche degli enve …

The Monz
The Monz

Ciao. Se ti fa piacere puoi venire alle gare di Gravitalia o di Coppa del Mondo per toccare con mano il prodotto giusto per toglierti ogni dubbio sulla delicatezza 🙂

valeduke
valeduke

[QUOTE="The Monz, post: 8123785, member: 205643"]Ciao. Se ti fa piacere puoi venire alle gare di Gravitalia o di Coppa del Mondo per toccare con mano il prodotto giusto per toglierti ogni dubbio sulla delicatezza :)[/QUOTE]

Ho toccato con mano gli enve e mi è bastato … grazie dell invito ma uso alu sui cerchi

Cluca
Cluca

.