DT Swiss aggiorna la gamma 1200

11

DT Swiss aggiorna tutta la sua gamma 1200 con dei nuovi cerchi in carbonio, frutti di un nuovo processo di produzione.

[Comunicato stampa] Se un tempo le ruote in carbonio erano un concept nuovo nel mondo della mountain bike, oggi si trovano praticamente ovunque. Per far sì che la gamma 1200 si distingua veramente con ruote MTB dalle prestazioni elevate, DT Swiss ha dovuto rompere gli schemi: un nuovo processo di fabbricazione dei cerchi, unico nel settore, crea cerchi resistenti ma leggeri grazie alla massima compressione dello strato di carbonio, mentre un’accurata tecnica di controllo della qualità ispeziona ogni cerchio certificando la presenza di imperfezioni minime. Non è necessario alcun passaggio finale per rifinire le superfici; il processo crea cerchi pronti per l’uso, direttamente dallo stampo. Questo processo, combinato alle regolazioni dei componenti su misura per ogni stile di guida, si traduce in sistemi perfezionati per soddisfare le tue aspettative più elevate. Le ruote 1200 sono rivolte a chi cerca di migliorare costantemente, e non ha paura di rompere gli schemi.



.

Nuova tecnologia di stampaggio del carbonio

Un processo di fabbricazione dei cerchi innovativo, unico nel settore, e un’ispezione non distruttiva di ogni prodotto, strato per strato, consentono di ottenere cerchi leggeri ma resistenti per un’esperienza di guida di lunga durata. Inoltre, le ruote della gamma 1200 presentano strati di carbonio che racchiudono l’intero cerchio al fine di solidificarne le spalle contro gli impatti più pesanti, con l’ausilio fibre lunghe e ininterrotte.

Mozzo 180

Per soddisfare ogni tua ambizione, le ruote della gamma 1200 sono dotate di un mozzo 180 di ultima generazione. Leggero, rigido e con cuscinetti ceramici SINC super scorrevoli, il cuore delle ruote 1200 girerà quasi all’infinito, portandoti sulla vetta di un ghiacciaio sperduto o a un’altra vittoria.

Raggi DT revolite

Ad eccezione della HXC 1200 SPLINE, che monta raggi specifici eMTB, tutte le ruote della gamma 1200 sono dotate di raggi DT revolite. Questi raggi combinano resistenza e leggerezza, presentando una forma unica che supera tutti gli altri raggi MTB della loro categoria di peso in termini di durata.

Tutta la gamma, i pesi e i prezzi sul sito DT Swiss.

Commenti

  1. Barons:

    Cioè?
    Secondo me se aumenti gli ingaggi il pedali kb diminuisce…
    Teoricamente maggiori ingaggi hai più il pedal KB è rilevante...ma dipende da molti altri fattori (schema sospensivo, velocità di rotazione della ruota, "marcia") [MEDIA=youtube]jzf_mEINIUE[/MEDIA] ....dopo uno schema alla lavagna ...dal minuto 4.00 la dimostrazione sulla bici del pedale kickback
  2. lorenzom89:

    È una cosa che secondo me ha pregi e difetti...
    Pregi: più leggeri e resistenti, meno problemi col nastro (che sinceramente ho avuto molto raramente)
    Difetti: costo (penso si assemblino solo a mano, non tramite macchinari automatici), se rompi un raggio è più brigoso

    Comunque i fulcrum sono così
    DT raggia le ruote quasi esclusivamente a mano, avevo anche fatto un servizio da Taiwan dove lo mostravo.

    Barons:

    Cioè?
    Secondo me se aumenti gli ingaggi il pedali kb diminuisce…
    https://www.dtswiss.com/it/ruote/tecnologia-ruote/tecnologia-angolo-di-innesto#:~:text=Il%20pedal%20kickback%20%C3%A8%20un,alla%20sospensione%20di%20muoversi%20liberamente.
Storia precedente

Dove pedalare?

Storia successiva

[Update] Il percorso del XC di Crans Montana sembra il più tecnico di sempre

Gli ultimi articoli in News