Fox sposta la produzione a Taiwan

Fox sposta la produzione a Taiwan

16/02/2014
Whatsapp
16/02/2014

Fox ha annunciato che sposterà gran parte della produzione di forcelle, ammortizzatori e reggisella telescopici per la MTB da Watsonville, California a Taiwan, più precieamente a Taichung.

fox-taichung-1

Siccome circa l’80% dei prodotti Fox servono a Taiwan, il trasferimento della produzione permetterà di ridurre i tempi e i costi. Non servirà più infatti farsi mandare i pezzi negli Stati Uniti, montare le sospensioni e spedire di nuovo il prodotto finito a Taiwan per gli OEM. Il risparmio di tempo potrebbe arrivare a 8 settimane, secondo quanto ha detto il CEO di Fox Larry Enterline in un’intervista a Singletrack Magazine.

Enterline assicura anche che “considerato il crescente costo del lavoro a Taiwan, i risparmi da quel punto di vista non basterebbero a giustificare una mossa così costosa”, insomma il trasferimento della produzione non avrebbe lo scopo di risparmiare denaro sfruttando il basso costo della manodopera taiwanese.

Lo spostamento della produzione a Taiwan inoltre potrebbe aiutare Fox a inserirsi nel mercato OEM per bici di gamma media (1500 – 2000$), dove la concorrenza va forte.

IMG_7316

Lo stabilimento di Watsonville continuerà a produrre forcelle e ammo per tutte le case che producono negli USA e per l’aftermarket.
Inoltre in California ci si concentrerà maggiormente su elementi per veicoli a motore, che hanno grosso mercato negli USA.

Fonti: MTB-News.de e Singletrackworld.com