MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Garmin presenta Edge 20 ed Edge 25

Garmin presenta Edge 20 ed Edge 25

Garmin presenta Edge 20 ed Edge 25

24/06/2015
Whatsapp
24/06/2015

[ad3]

[Comunicato stampa]

Garmin presenta Edge® 20 e Edge® 25, due nuovi GPS bike computer caratterizzati da alte funzionalità e dal design compatto. Piccoli e leggeri, sono ideali per chi cerca uno strumento preciso, piccolo e pratico. Con i loro circa 25 grammi, sono un vero e proprio concentrato di tecnologia per tutti gli amanti del ciclismo. Con ricevitore GPS ad alta sensibilitàHotFix, permettono di rilevare tempo, distanza, velocita, altimetria e posizione.

GARMIN_Edge_20_ (5)

Prosegue la “campagna” di novità in casa Garmin rivolte al mondo delle due ruote, con l’annuncio di due nuovi bike computer, i più piccoli tra quelli proposti in gamma dall’azienda: Edge 20 e Edge 25. La loro peculiarità sta nelle dimensioni, poiché sono compatti, leggeri e nell’uso estremamente intuitivi, ideali per chi cerca uno strumento affidabile, e allo stesso tempo facile da utilizzare per le proprie uscite in bicicletta. La famosa famiglia di ciclo computer si allarga di due nuovi modelli, ed è sempre più in grado di soddisfare le esigenze di ogni ciclista: dall’atleta professionista che necessita di informazioni quanto più dettagliate per migliorare sempre di più prestazione e risultati, al semplice amatore, che cerca strumenti si affidabili e precisi, ma anche pratici e di facile utilizzo.

GARMIN_Edge_20_ (9)

I nuovi Edge 20 e Edge 25 sono caratterizzati da un’interfaccia semplice e da un display chiaro e di immediata lettura. I nuovi Edge 20 e 25 sono GPS per il ciclismo in grado di fornire dati essenziali quali tempo, distanza, velocita, altimetria e posizione. L’Edge 25 inoltre prevede funzioni di connettivita tali da permettere all’utente di condividere in tempo reale risultati di competizioni o allenamenti sui principali social network. Inoltre, èpossibile interfacciare il GPS a dispositivi accessori (grazie al protocollo ANT+) come la fascia cardio, sensore di velocita e sensore di cadenza o il telecomando da manubrio per avere ancora piu informazioni sulla qualita della propria pedalata e senza dover staccare le mani dal manubrio per leggere i dati.

GARMIN_Edge_20_ (11)

Robusti e resistenti all’acqua, gli Edge 20 e Edge 25 possono vantare un peso piuma di circa 25 grammi. Sono dotati di ricevitore GPS ad alta sensibilita HotFix che permette una precisa ricezione del segnale; inoltre gli strumenti supportano anche il segnale GLONASS della rete satellitare russa.

GARMIN_Edge_25_ (1)

L’autonomia è di circa 8 ore. Edge 25 può essere associato al proprio smartphone, cosìda poter aggiornare in ogni momento il proprio profilo su Garmin ConnectTM, oltre che condividere i dati sui piu famosi social network, e con la funzione LiveTrack sara possibile far conoscere in tempo reale ad amici e parenti la propria posizione, cosìche possano sapere il tracciato che l’utente sta percorrendo in tempo reale.

GARMIN_Edge_25_ (28)

I nuovi Garmin Edge 20 e Edge 25 saranno disponibili nei migliori punti vendita a partire da Luglio 2015 ad un prezzo consigliato al pubblico rispettivamente di 129,00 Euro (Edge 20) e 169,00 Euro (Edge 25). L’Edge 25 è disponibile anche in versione bundle al prezzo di 199,99 Euro.

[ad12]

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
Scaveon
Scaveon

8 ore di autonomia è ridicolo per uno strumento che vuole sostituire anche il ciclocomputer, hanno limato al massimo il peso e poi bisogna viaggiare con la batteria di scorta perchè si rischia lo spegnimento se non è stato caricato al massimo prima della partenza.

scratera
scratera

stiamo parlando però di 25 grammi…

Dandelion
Dandelion

Dubito molto che sia possibile sostituire la batteria

fitzcarraldo358
fitzcarraldo358

anche gli edge più grandi non mi pare brillino per autonomia… il mio 800 mi pare si spenga dopo non più di 10 ore. Per giri più lunghi portarsi un power bank è una buona soluzione.

Nacho02
Nacho02

Servirebbe un kers..

MN_avatar
MN_avatar

che poi mi chiedo a che serva limare i 20 grammi se il fango che si appiccica sulla bici generalmente pesa anche di piu.
Soprattutto se come dite l’autonomia è di sole 8 ore…poche, troppo poche anche per certe marathon!

Pitaro
Pitaro

Se non ti interessana risparmiare 20 grammi (e relativo ingombro) ed hai bisogno di più autonomia in casa Garmin hai già un’ampia scelta! Tra l’altro personalmente mi aspetto che vengano aggiornati al Glonass anche Edge 200 e 500 entro qualche mese…

suewertheim
suewertheim

se si ricarica via micro-usb, non vedo il problema. Se devo fare giri che possono durare anche più di 5/6 ore per quanto mi riguarda porto comunque sempre una power station. la capacità della batteria non può essere elevatissima quindi dovrebbe ricaricarsi in modo abbastanza agevole.
Non sono riuscito però a trovare dati sulla memoria disponibile per caricare tracce… sul sito dice: percorsi memorizzabili -zero-.

Pitaro
Pitaro

C’è la voce “Cronologia giri – up to 10 rides” io interpreto che può tenere fino a 10 tracce sommando quelle registrate pedalando e quelle inserite da seguire. Anche per i vari Edge 200-500-510 dice “Percorsi memorizzabili – zero” però consentono di seguire le tracce senza problemi… non ho ben capito cosa intende Garmin con “Percorsi”

fitzcarraldo358
fitzcarraldo358

Per Garmin i percorsi sono successioni di waypoint da navigare… richiedono una cartografia perchè il dispositivo possa calcolare un percorso tra due punti successivi quindi su questo come sui 200-500-510 non sono utilizzabili.
Diversa cosa le tracce, che sono sequenze di punti molto più fitti uniti in linea retta e non richiedono una cartografia per essere seguite.

Pitaro
Pitaro

Grazie della spiegazione!

life
life

Appena l ho visto mi sono detto ” no dai anche i tamagotchi sulle bici no !!! ” 😀

Pitaro
Pitaro

Si sa se avrà anche il laccetto di sicurezza come il 510?

David Munaò

Bella soluzione, neanche troppo costosa, anche se sembrerebbe piu orientata alla corsa che al ciclismo. Ci si puo caricare mappe su o no?

ovius7
ovius7

Molto carino, simile al Bryton Rider 210 per funzionalità e prezzo.

Fabryp
Fabryp

Esteticamente son belli e il peso e´ favoloso, ok.
Pero’ anche io vedo la durata della batteria come un limite. 8 ore significa che va ricaricato molto spesso e questo non e´ molto comodo… Specialmente per uno che e´ abituato a cambiare batterie al proprio ciclocomputer un paio di volte l’anno al massimo.

igorcek
igorcek

Ma… Supporta due bici?

ale resemini
ale resemini

@Francesco Mazza:
altimetro gps o barometrico?
Grazie

fitzcarraldo358
fitzcarraldo358

gps

marc.nocera
marc.nocera

Se facessero un cinturino da polso come accessorio si potrebbe utilizzare per correre o in qualche escursione a piedi.

luca.pejrani
luca.pejrani

Belli! Uno mi falrebbe proprio comodo al posto dell’Oregon per quando non guido io, giusto per registrare la traccia.

acquistagabri@tiscali.it

Lo compriamo. Vediamo cosa succede. E’ leggero. Bello. Quali sono i limiti ? Direi tanti. Economico non è economico. Di solito occorre prendere il più completo. Il 20 non avrà qualcosa di utile che invece il 25 ha. Sono 169 euro per il 25. Leggero ma … autonomia 8 ore. Non baste per una giornata in bici. Occorre portare il battery pack esterno per alimentarlo. Peccato … il risparmio del peso del 25 va a farsi friggere. Batterie esterne e battery pack pesano. Quindi … va bene solo per le brevi uscite. Non per chi va a farsi le giornate in bici. E di solito sono le giornate delle grandi salite. Inutile ulteriormente non poter disporre del vantaggio del peso. Idem il live track … è utile proprio soprattutto nelle uscite dove si va lontano. Autonomia di memoria. Guarda caso non se ne fa cenno. Se è come il Forerunner 10 orologio per corsa, temo sia il suo punto debole. Se si va a fare cicloturismo e si sta via giorni e giorni senza computer … si cancellano le tracce meno recenti. Direi che serve solo per chi fa allenamenti sportivi. Non di più. Chi esce proprio in bici da corsa senza zaino, ed anche quasi senza borracce ! Meno peso meglio è. Questo è proprio il prodotto adatto. Per gli altri … si vada su altri prodotti.

acquistagabri@tiscali.it

Dimenticavo. Glonass. Utile ? Io ho una mia teoria. C’è sul mio etrex 30. Ma se lo metti in tasca e non sulla piega della bici, ho scoperto che la traccia diventa molto imprecisa. Addirittura di decine di metri. Un’andata e ritorno dovrebbe avere la stessa linea che è il risultato delle due linee sovrapposte, invece le due linee sono molto larghe, anche di decine di metri. Ecco perchè il Glonass è messo sull’Etrex nella Garmin e nell’Ultra per i Two Nav della Compe GPS. Sui prodotti sportivi per bdc, credo sia stato evitato, perchè in genere non tieni il dispositivo in tasca o nello zaino, ma sulla piega della bici. Li la precisione è nettamente migliore. Quindi, anche se i Garmin 810 non hanno il Glonass, è perchè non è stato considerato utile dotarlo di un’ulteriore precisione che non serve. Almeno da quello che deduco io.

Arthur3
Arthur3

La pecca più grande è che non puoi gestire i dati della fascia cardio sulla schermata principale.
Usandolo, sembra che nessuno in garmin lo abbia mai usato su una bici, il software è veramente abbozzato.