Garmin Trekmap Italia V4 Pro

Garmin Trekmap Italia V4 Pro

08/05/2015
Whatsapp
08/05/2015

[ad3]

[Comunicato stampa] Una copertura eccezionale del territorio grazie aTrekMap Italia v4 PRO, l’ultima release della nota cartografia di casa Garmin. TrekMap Italia v4 PRO è la più accurata e precisa mappa topografica per sistemi GPS di tutto il territorio italiano mai realizzata da Garmin: oltre alla tradizionale cartografia in scala 1:25.000, il nuovo prodotto include infatti i dati territoriali di ben nove regioni italiane, garantendo un dettaglio elevatissimo ed una grande accuratezza descrittiva del territorio.

Non mancano ovviamente i contenuti dedicati, ossia i dati delle reti escursionistiche e dei percorsi ciclabili, ottenuti tramite le autorevoli collaborazioni poste in essere con il CAI ed altri “specialisti” di queste discipline. TrekMap Italia v4 PRO include inoltre un DEM (modello digitale del terreno) ad alta definizione, e permette il calcolo del percorso Active Routing, che diversifica il tragitto in base all’attività impostata dall’utente sul suo strumento.

La nuova mappa GPS è il risultato della collaborazione avviata dalla sede italiana di Garmin con nove regioni (Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Liguria, Toscana e Sardegna) che hanno messo a disposizione del team di lavoro Garmin i propri dati (Carta Tecnica Regionale e Data Base Topografici in scala 1:5.000 e 1:10.000), permettendo di realizzare così una cartografia topografica con un eccezionale dettaglio. Questo notevole sforzo produttivo è il primo esempio in Italia di utilizzo dei dati cartografici Regionali su un’area così vasta, ed è diretta conseguenza della nuova tendenza della Pubblica Amministrazione, che rende disponibili i dati alle Aziende che desiderano utilizzarli per costruirci prodotti, anche per utilizzo commerciale. Nel resto dell’Italia la copertura è fornita attraverso dati in scala 1:25.000, nell’attesa che altre Regioni rendano disponibili i loro dati cartografici.

garmin_tmi v4_finale ligure

La cartografia contiene inoltre circa 150.000 km di rete escursionistica, realizzata con dati di elevata precisione ed affidabilità (tutti controllati con strumenti GPS da personale specializzato) messi a disposizione, oltre che dagli uffici territoriali delle Regioni già citate, anche da alcune Sezioni del Club Alpino Italiano, dagli uffici turistici delle Province interessate, e da numerosi Parchi nazionali e locali.

La nuova cartina è completamente “routable” su strada e fuoristrada, ovvero l’utente può seguire le indicazioni turn-by-turn del proprio GPS muovendosi su strade asfaltate, carrarecce, sterrati e sentieri. Nelle zone coperte dai dati delle Regioni, la rete delle “strade bianche” è di oltre 470.000 chilometri, con una copertura capillare del territorio.

TrekMap Italia v4 PRO è rivolta a due famiglie di utenti: da una parte gli appassionati di trekking, dall’altra i biker. Due target group differenti che hanno esigenze diverse, e proprio per questo è possibile scegliere gli itinerari da percorrere in base alla propria tipologia di mobilità, a piedi o con la mountain bike. Inoltre, TrekMap Italia v4 PRO è particolarmente indicata anche per gli amanti dei motori fuoristrada, come 4×4 e moto enduro.

garmin_tmi v4_palmanova

Oltre 1.100.000 punti di interesse (POIs) sono rilevati e raccolti in un centinaio di categorie, sono presenti i nomi delle località (anche le più piccole) e gli edifici isolati sulle montagne e fuori dagli agglomerati urbani, utili punti di riferimento. A questo si aggiunge la possibilità della ricerca di indirizzi in luoghi abitati.

TrekMap Italia v4 PRO è infine totalmente plug-and-play: inserendo la microSD nello strumento Garmin, il GPS è automaticamente operativo senza nessuna altra installazione. E per usare la cartografia nel computer, basta installare il nostro software gratuito BaseCamp, in grado di leggere la carta dalla scheda di memoria.

TrekMap Italia v4 PRO è pienamente compatibile con i GPS delle famiglie Montana, Monterra, Edge (solo Edge 810, Edge Touring, Edge 1000), GPSMAP (solo 62 e 64) e Oregon (solo le serie 6xx / x50), mentre le funzionalità di base della cartografia sono disponibili su tutti gli strumenti Garmin (con schermo a colori ed un minimo di 24 Mb di memoria).

Garmin TrekMap Italia v4 PRO è disponibile in tutti i Dealer Garmin al prezzo consigliato di € 149,00 Euro

Per informazioni: www.garmin.com/it

garmin_tmi v4 package cover

[ad12]

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
ziodimio
ziodimio

179 euri mica spiccioli…

Dr.Martin84
Dr.Martin84

Grazie… Ho preso la V3 4 giorni fa’… Si può aggiornare?

claudio.b
claudio.b

La “vecchia” V3 non meritava certamente il prezzo richiesto, la copertura era solo parziale, in alcune aree inesistente e comunque sempre inferiore a OpenStreetMap che oltretutto è gratuita ed aggiornata settimanalmente.
Per 149 € spero che abbiano migliorato tanto tanto, personalmente prima di spendere tanti soldi per la V4 vorrò vederla e provarla molto molto accuratamente.

Denni5
Denni5

Ma la serie Etrex quindi non potrà installarle?

DoubleT
DoubleT

ecchecazzo e l’edge 800???

Vongraz
Vongraz

niente di speciale e prezzo elevato
la grafica ed il dettaglio ricorda, ma non è certo superiore, offerta da openandromaps.org
che mette a disposizione una copertura internazionale di mappe vettoriali
di eccellente qualità , aggiornate mensilmente e totalmente gratuite.
… Peccato solo non possiate intallarle sui Garmin 😛

Dragrace04
Dragrace04

Perché dici questo?
Io su garmin uso la openmtbmap…

Dragrace04
Dragrace04

Scusa…ho letto solo ora il nome diverso

Rota Giovanni
Rota Giovanni

Anacronistica per me.
Da quando ci sono le OPENMAP non ha assolutamente senso pagare x prodotti del genere.
Oltretutto le OPENMAP sono aggiornate quotidianamente.
Ho un gps NAVAD TRAIL e con le openmap ho sentieri locali che difficilmente verranno mai tracciati da Garmin.
X chi fa MTB consiglio di abbandonare simili prodotti.
Oltretutto le mappe del forum sfruttano le OPENMAP in ragione dell maggior dettaglio e affidabilità.
Se fate mtb bbbandonate i gps che non sfruttano queste mappe.

giannidipie
giannidipie

usate le openmap, sono opensource e sempre aggiornatissime
http://geodati.fmach.it/gfoss_geodata/osm/italia_osm.html
io le uso su un gps twonav e vanno una bomba.
Ci vuole solo una certa abilità a portarle sul device, ma vale la pena
😉

edimarco
edimarco

Non c’è il Lazio? Mi tengo la V3!

Brigante Zentetico
Brigante Zentetico

Chi conosce le mappe Garmin sa bene che passando dalla Land Navigator (la prima Trek Italia) alla Trekmap V2, poi alla V3 il miglioramento è stato risibile, ed addirittura per molte cose c’è stata una involuzione …….
Le OpenStreetMap, nella loro versione OMTB Map https://openmtbmap.org/download/ sono altra cosa.
Il Top è usare direttamente i dati grezzi OSM per farsi le proprie mappe (esistono gli strumenti per farlo, ma sono pochi quelli abbastanza imparati per farlo, vedere la sezione GPS del foro). Così non c’è altra mappa che può reggere il confronto …….
Infine è noto che le mappe Garmin sono care, ma è noto pure che Garmin ha fatto il suo successo facendo in modo che le sue mappe, che sono veramente tante e di tutti i tipi, se uno vuole ….

bikerciuc
bikerciuc

Ciao a tutti,
tra il giugno 2014 e il maggio di quest’anno, ho effettuato nelle valli Tanaro, Arroscia, Argentina e in un Piccolo pezzo della val Neva una serie di rilevazioni GPS della sentieristica esistente per una casa editrice del torinese che produce cartine escursionistiche. Avendo lavorato molto sul CTR regione Liguria posso dire che sì è molto dettagliato ma che non sempre è accuratissimo nel riportare il reale andamento di taluni sentieri e soprattutto nel distinguere quelli che sono sentieri principali dalle tracce secondarie (spesso utilizzate per fini forestali o altro).
Al salone del libro di quest’anno con inizio Giovedì prossimo 14 maggio (chi vuole mi contatti in caso in privato e darò i riferimenti) verrà presentata una cartina del Finalese completamente rilevata GPS in scala 1.25000 su supporto antistrappo. Tra breve uscirà anche quella dell’Alta Val Tanaro ,Alta Valle Argentina e valle Arroscia. Le carte conterranno tutti i sentieri utili all’escursionismo ed al mountain biking inclusi i percorsi alcuni resort Freeride presenti sulle realtà territoriali comprese nelle cartine. Verranno fornite anche su supporto digitale utilizzabile con programmi GIS quali il LAND.

mikku
mikku

D’accordo, però per gli scarsamente smanettoni come il sottoscritto, si tratta di un prodotto completo e facile, senza dimenticare il grosso lavoro che sta alle spalle di simili software.
Se avessi due lire disponibili, personalmente preferirei questi prodotti “plug and play”, come ho fatto in precedenza.

daniele0511

Le OpenMtbMap sono “plug and play”…

michib
michib

Fatico a comprendere le politiche di prezzo di Garmin: se costassero meno (diciamo un terzo) ne vendrebbero molte di più perchè ci si eviterebbe volentieri lo sbattimento di ricorrere alle alternative, di varia natura.
Inoltre mappe belle e con prezzo accessibile sarebbero un incentivo a vendere i device, che cominciano ad essere molti

breinok
breinok

Forse non faccio testo perchè sono decisamente uno smanettone, però da anni uso le openstreetmap con vari programmi (uno fra tutti, Viking http://sourceforge.net/projects/viking/) e contribuisco a tracciare i sentieri o a correggene i dati.
Bisogna che per fare un lavoro di pianificazione accurato spesso è necessario integrare i dati cartografici con le foto satellitari di Bing o GoogleMaps e soprattutto con la cartografia classica. L’Emilia Romagna mette a disposizione un ottimo servizio: http://servizimoka.regione.emilia-romagna.it/appFlex/sentieriweb.html con tracce GPS dei sentieri CAI riportate sulla cartografia 1:25000 – 1:5000. L’unico vero limite è proprio questa cartografia perchè è spesso datata, mostrando tracce e tratturi che oggi spesso sono in condizioni pietose perchè non mantenute da decine di anni.

Haran
Haran

I prezzi dell’hardware e del software Garmin sono assolutamente fuori dal mondo. In particolare le mappe, per quello che costano, non valgono assolutamente il prezzo IMHO.
Io uso Oruxmaps (forse il miglior software per girare in MTB) su un vecchio Xperia Active col suo supporto a manubrio dedicato… Openmaps e/o cartine CAI scansionate e georeferenziate, o anche foto dal satellite offline (!), e sono a posto… è un po’ da smanettoni, magari, serve batteria in + da portarsi nello zaino, ma vuoi mettere!

scratera
scratera

…aspetiamo di vederle…cosi ad occhio dalle poche immagini sembra che anche queste come le garmin transalpin v4pro e le ski map http://www.garmin.com/it/sport-invernali abbiano usato i dati openmtbmap….bisognerebbe però poter leggere le specifiche sule lecenze per poterlo dire come si può legere da quello delle ski map https://static.garmincdn.com/shared/it/landing-pages/inverno-garmin/EULA-SW-OSM.pdf

scinto59

Open sorveglianza…questa è l’unica parola d’ordine veramente importante quando si parla di cartografia…è non solo…tutto il resto è fufra…Che magari va bene x 6 mesi E poi è antiquata!

Saleen95
Saleen95

qualcuno mi sa dire qual è attualmente un buon GPS cartografico su cui installare la cartografia OpenStreetMap / OpenMtbMap?

Ho letto sopra del Navad Trail ma sia dal sito che dal topic dedicato sembra quasi che non sia già più in produzione…
Altre alternative?

Grazie!

rudechef
rudechef

etrex touch 35