Huck Norris: nuovi inserti a doppia mescola

Huck Norris: nuovi inserti a doppia mescola

Francesco Mazza, 01/02/2021

Huck Norris presenta un nuovo modello di inserti, basato sull’attuale modello ma realizzato con una doppia mescola, una più soffice per migliorare l’assorbimento dei piccoli urti e fornire un assorbimento più progressivo e l’altra più dura per proteggere il cerchio e di conseguenza il copertone dalle pizzicature in caso di urti di maggiore entità.

Il MegaNorris, questo il nome del nuovo inserto, è disponibile in tre versioni con diverse dimensioni e quindi differenti destinazioni d’uso e peso, ciascuna con un nome. La versione Toast è dedicata al cross country ed è l’unica realizzata con singola mescola morbida, adatta anche alla ruota anteriore per trail ed enduro. La versione Sandwich è dedicata a trail ed enduro, soprattutto alle ruote posteriori. La versione Hamburger è dedicata invece agli usi più gravosi come DH, enduro racing e bici elettriche.

Ciascuna versione è disponibile in due differenti larghezze, 55 o 60mm, per adattarsi al meglio alla misura di cerchio e copertone all’interno dei quali viene installato.

Huck Norris

 

Commenti

  1. I riferimenti li hai appena citati tu, ho ripetuto quanto ho letto nei messaggi e null altro.
    Ho tra l altro citato fatti che hanno coinvolto il recente presente di chiunque ( l ultimo anno e mezzo) e dunque non vedo ciò che tu vuoi menzionare.
    Ricordo di abitare in Italia dove è ancora presente la libertà di pensiero.
    Cordiali saluti
  2. Gigispeed3:

    I riferimenti li hai appena citati tu, ho ripetuto quanto ho letto nei messaggi e null altro.
    Ho tra l altro citato fatti che hanno coinvolto il recente presente di chiunque ( l ultimo anno e mezzo) e dunque non vedo ciò che tu vuoi menzionare.
    Ricordo di abitare in Italia dove è ancora presente la libertà di pensiero.
    Cordiali saluti
    Non offendere l'intelligenza di chi legge negando il plateale confronto "nostalgico" che hai fatto tra l'attuale situazione e il trascorso regime. La libertà di pensiero la puoi esprimere rispettando in primo luogo il regolamento della community che ti ospita... per tutto il resto c'è facebook.