Le sospensioni ed il freddo

21

Le nostre mountain bike sono pensate per gli utilizzi più gravosi, ma ci sono una serie di inconvenienti e di problemi che vengono fuori con le temperature più rigide. Alcuni sono inevitabili e bisogna impararci a convivere, ad altri si può porre rimedio. Quest’oggi vedremo cosa succede allae sospensioni con le temperature tipicamente rigide dell’inverno.

[fncvideo id=256184]



.

 

Muc Off Silicon Spray.
Per risolvere i problemi a freni, reggisella telescopico e altri componenti, leggete qui.

In collaborazione con Bike Lab.

 

Commenti

  1. non avrebbe senso, prima di cambiare la pressione, intervenire sui registri idraulici per le forcelle che lo permettono, aprendoli di qualche click?
  2. mattex82:

    Fai prima a comprane uno nuovo con comando a cavetto. Pensare che esiste la modifica per convertirlo a cavetto la dice lunga su come funzioni bene questo telescopico (mi riferisco al comando!).
    Non credo che risolva il problema. Quando ho revisionato completamente il Reverb che avevo sulla precedente MTB ho notato che il circuito del comando e’ separato da quello del fusto . Mettendo il comando a cavo si risolve la pigrizia del comando ma se l’olio contenuto nel reggisella diventa più viscoso sara‘ comunque più lento nell’estensione
  3. MarcoM85BG:

    EDIT: tralaltro... ho letto e sentito leggende di gente che gonfiava ammo e forca con l'azoto o addirittura (fantascienza!!) GAS NOBILI... oooooh ma quanto vai forte dopo?! Vado subito a comprare una bombola di Argon! :))):
    Faccia poco lo spritoso, io uso Elio, le gonfio molto più del dovuto per fare la salita con la bici bella rigida, poi una volta in cima attacco un tubetto alle valvole e mi insuflo l' eccedenza, in discesa l' elio mi fa sballare!

    F
Storia precedente

[Video] Greg Williamson ad Andorra

Storia successiva

Kit di riparazione forature nascosto nel manubrio da Muc-Off

Gli ultimi articoli in Tech Corner