Liquido sigillante Onza

14

Onza presenta il suo liquido sigillante, realizzato con lattice sintetico, anallergico e privo di ammoniaca. Il composto è addizionato di microfibre per tappare fori fino a 6mm, secondo quanto dichiara Onza.

Liquido sigillante Onza

Il liquido sigillante è formulato per non seccarsi all’interno del copertone ma solo in caso di forature. È compatibile con le bombolette di CO2.

Liquido sigillante Onza

Disponibile nel formato da 250ml a €16,90 o nel formato da litro a €33,90.

Onza

 

Commenti

  1. lorenzom89:

    su amazon trovi la tanica di lattice liquido naturale da 5 litri a 32 euro..
    A meno di non usarlo in gruppo, per una singola bici 5 litri sono troppi, si secca prima di consumare una buona parte.
    Ma tu lo hai provato nella ruote della bici? Magari cercando qualcosa di simile ma in quantità minori si risparmia
  2. lorenzom89:

    ok allora spiegami come fa Barbieri a vendere la COPPIA di Anaconda 3.0 + 2 coppie di ottime valvole a 38 euro??
    quando poi hai Vittoria o Mr Wolf o Technomousse che costano il doppio o il quadruplo!?!?

    a me utente finale cosa mi interessa se tu spendi tanto per produrre e se ti fai fregare dai terzisti? a me interessa il risultato.. cioè salvare il cerchio e proteggere la gomma dalle pizzicature..
    Le anaconda nuove 3.0 le sto usando e non sono minimamente parenti con le vecchie, sono super dense , resistenti e leggerissime e sono vendute a un prezzo più che onesto.. gli altri inserti per me non hanno motivo di esistere..
    Intanto puoi rilassarti un poco perchè siamo qui a discutere serenamente, quindi certi toni perentori servono a poco.
    Ogni azienda lavora per profitto e non per fare beneficenza, i margini devono esserci altrimenti meglio lasciar perdere. Poi quello che cercavo di spiegare era semplice, mica tutte le aziende possono avere filiere di produzione per produrre ogni articolo che vendono, quindi si fanno fare ll pezzo da altri e poi lo rivendono. Non capisco cosa intendi per "ti fai fregare da terzisti". Se pensi che sia una cagata produrre certi manufatti, ti sbagli di grosso. Va da se che chi si fa produrre lo paga 1 quantomeno se ci vuole guadagnare lui lo farà pagare 2 e se gira i vari distributori e filiera, all'utilizzatore costerà ancora di più. Tu utilizzatore finale non sei mica obbligato a comprarlo da lui, ci sono un sacco di opzioni come scrivevi, perciò hai la fortuna di avere ampia scelta.
  3. lorenzom89:

    non mi sembra di aver usato chissà quali toni.. ho argomentato normalmente.. facendoti esempi e paragaoni basati sulla mia esperienza..

    io dico solo che sono un pò stufo della "fuffa" e delle giustificazioni che usano certe aziende per sparare certi prezzi...
    del tipo:
    è difficile da produrre
    è fatto da un terzista
    è completamente made in italy
    è fatto tramite un processo xyz
    è fatto tramite un materiale datoci in concessione dall'esercito del paese xyz
    è garantito a vita (la vita di chi?)
    è super testato e approvato da topo gigio
    è fatto in maniera eco quà eco là.. peccato che a fine ciclo di vita comunque inquini.. e hai usato risorse per produrre

    ecc... ecc..

    queste "giustificazioni" poi non è che non le sopporto perchè siano vere o no.. non le sopporto semplicemente perchè hanno reso la mtb (o la vogliono rendere) una pratica più cara e costosa di sempre.. ormai conviene girare in moto..

    quindi se mi vengono a dire "eh ma la mia specialized da 10mila euro è qualitativamente una spanna sopra, poi coi miei mr wolf da 200 euro vola"
    io rispondo.. "beh la mia cube che costa 1/4 con inserti anaconda da 40 euro la coppia" va sostanzialmente uguale.. a meno che non sei nei primi 50 top rider del pianeta..

    quindi in conclusione spesso e volentieri questa ultra qualità e ultra costosità non ha nessunissimo senso.. se non per chi vende..
    Tranquillo ho interpretato male io, come sai, scrivendo e facile non capirsi:prost:
    Quella è la potenza del marketing, deve venderti la stessa cosa degli altri e convincerti che è meglio la sua;-)
    Io ti posso parlare delle dinamiche di una azienda come la mia che produce per terzi, e ti posso assicurare che i costi ci sono e il profitto è sempre poco.
    Poi il tuo ragionamento dei costi generali del settore ciclo (inteso come vendita del prodotto finito) che sono troppo alti e ingiustificati non fa una piega. La nostra unica arma è non comprare...
Storia precedente

Tom Pidcock pronto per Albstadt e Nove Mesto

Storia successiva

Bici della settimana: la Nukeproof Mega di Marcovallauri

Gli ultimi articoli in News

La miniera

Le miniere di carbone del Belgio, da dove proviene Thomas Genon, il protagonista di questo video,…