Nuove Mavic Crossmax SL e XL in alluminio

Nuove Mavic Crossmax SL e XL in alluminio

Marco Toniolo, 02/11/2020

Dopo le  Crossmax in carbonio, oggi Mavic presenta quelle in alluminio. Si tratta dei modelli Crossmax SL, per il cross country, e Crossmax XL per il trail riding.

Tecnologie

Innanzitutto va detto che i cerchi in alluminio vengono prodotti in Francia, dove Mavic riesce ad avere un ottimo controllo della qualità. Tutte le ruote Mavic sono tubeless ready senza bisogno di nastro, grazie alla loro costruzione dove i fori per i raggi sono separati dal canale interno. Per risparmiare peso, Mavic toglie del materiale là dove non serve, come sul cerchio fra un raggio e l’altro.

I nippli in alluminio vengono avvitati direttamente nel cerchio.

La ruota libera ID 360 con sistema Ratchet è quella che vi abbiamo presentato più di un anno fa in questo articolo. Nel video qui sotto (cliccate su cc per i sottotitoli in italiano) è spiegato come funziona:

YouTube video

 

I mozzi sono stati completamente rielaborati, togliendo la regolazione manuale del precarico che tanto aveva fatto dannare i clienti Mavic. I raggi sono tutti lunghi uguale per i modelli in alluminio, sia per la ruota anteriore che posteriore, indipendenemente dal lato.

I cerchi hanno un rivestimento nero chiamato “black shield”, resistente ai colpi e graffi dei sassi. Ha due strati, uno anodizzato interno e uno esterno, opaco.

Infine Mavic propone una versione più economica dei mitici Deemax, ora a 650€. Trovate i dettagli più sotto.

Modelli e prezzi

Mavic

 

Commenti

  1. Barons:

    Visto che siamo nel 2020 forse era meglio un perno con battute come fa dt swiss ad esempio, zero problemi e zero menate per sempre.
    Sono assolutamente d'accordo con te. Tornerò ad interessarmi ai prodotti Mavic se mai cambieranno il tipo di mozzo. Il mio intervento era solo per specificare che sono ancora mozzi con il precarico.
    Tra l'altro il precarico a molla era presente anche prima sui mozzi Mavic usati sulle ruote di bassa gamma, ed era spesso causa di problemi (anche se ad onor del vero il sistema a molla era differente da quello attuale).
  2. abarbi:

    Però queste nuove crossmax hanno ancora il precarico, non più regolabile, ma gestito da una rondella ondulata che agisce come una molla.
    Forse a questo punto era meglio il sistema a ghiera.
    Il sistema a ghiera È meglio, senza ombra di dubbio. In Mavic lo hanno abbandonato perché purtroppo l'utilizzatore medio non era in grado di utilizzarlo correttamente e ha rappresentato una lamentela continua negli anni da parte di questa categoria di utenti (e ne stiamo avendo esaustiva conferma con gli ultimi commenti) di conseguenza, pur consapevoli di eliminare un dettaglio utile a livello pro, hanno optato per una soluzione meramente consumer e quindi più semplice, quella del washer ondulato, che gestisce autonomamente (con i dovuti limiti) il precarico per recuperare il gioco che si viene a creare con l'usura. Invece i sistemi a prova di forumendolo medio, con i perni messi banalmente a battuta sui cuscinetti, presto o tardi iniziano a riflettere sulla ruota il gioco che fisiologicamente iniziano a prendere i cuscinetti, senza possibilità di correggerlo, se non sostituendo i cuscinetti stessi, PRIMA che l'effettiva usura lo richieda... altro che "zero menate per sempre"!
  3. picca:

    Mi accodo anch'io...sarei interesse alle SLS per sostituire le dt Swiss x1900 di primo montaggio sulla mia Alma...non si trova niente di niente
    Un rivenditore Scott di zona ha detto che le nuove mavic sono per la maggior parte disponibili.

    Anche io indeciso se SL o SLS