Nuovi freni SRAM DB8 con olio minerale

68

SRAM ha introdotto sul mercato un nuovo set di freni per il quale non ha organizzato una vera e propria presentazione ma ne ha fatto trapelare alcune notizie, principalmente pubblicando sul suo canale YouTube la procedura di spurgo dedicata all’utilizzo dell’olio minerale.



.

Esatto, perché i nuovi freni DB8 utilizzano olio minerale, Maxima per la precisione, e quindi prolungano i tempi consigliati per lo spurgo, che necessita di un kit specifico, e per la revisione periodica. L’adozione dell’olio minerale sembra appunto essere una scelta mirata a rendere i freni SRAM più “user friendly”, soprattutto poiché i nuovi DB8  saranno, almeno inizialmente, dedicati al primo montaggio, anche se è trapelato un possibile prezzo di listino aftermarket di 148 euro a impianto.

Si tratta di freni a 4 pistoncini derivati dai Code, infatti utilizzano le medesime pastiglie. I Code restano il top di gamma come prestazioni mentre per i nuovi DB8, SRAM dichiara una potenza del 10% inferiore rispetto ai Code.

SRAM

 

Commenti

  1. Premetto che non ho esperienza con molti tipi di freni e che Attualmente uso i guide, per i miei tracciati sono ottimi per modulabilita' ma in effetti quando ci sono discese lunghe e veloci, intervallate ad esempio da tornanti tendono al surriscaldamento e perdono di potenza. Sono leggero e con una discreta esperienza quindi non ho mai oltrepassato il limite della loro resistenza. Dopo 10 min di mulattiera devo fermarmi e sgranchirmi le mani...
    Però sono abituato e non mi pesa, il vero difetto è la continua manutenzione che bisogna effettuare. In questo momento funzionano da Dio, appena sostituito l'olio e le pastiglie, pulito i pistoncini, quindi nessun rumore!!!
  2. ushba:

    Guarda io ho risolto e ho migliorato di gran lunga i miei Level TLM facendo lo spurgo al contrario di come dice SRAM e riesco anche a mettere in "pressione" l'impianto.
    Ma come fai? chiudi sopra e togli aria da sotto?
  3. frapas70:

    Ma come fai? chiudi sopra e togli aria da sotto?
    semplice:
    Alla leva ci metti solo una canuccia per far cadere il dot in un recipiente e metti la siringa piena di dot sulla pinza poi apri il rubinetto (bleeding edge) e pompi il dot nell impianto, una volta che hai riempito l'impianto, lasciando un dito di dot nella siringa e lasciando aperto il rubinetto, stacchi la cannuccia della leva e ci metti il grano che cosi facendo non esce nessuna quantità di dot perchè non è in 'pressione'.
    Ora torni alla siringa della pinza e pompi sullo stantuffo fino a che non senti che l'impianto è in 'pressione' e lo capisci perchè senti lo stantuffo che non va oltre.........a questo punto chiudi il rubinetto (bleeding edge) e togli la siringa e avrai un impianto molto performante.
    se vuoi dei freni che 'attacchino' subito puoi giocare sullo spessore del distanziale dei pistoncini riducendolo però i freni sram si allungano sempre con l'usura delle pastiglie cosa che con i Cura non succede.
    Io ora sono soddisfatto dei miei Level TLM se non fosse che pesano un pò troppo per i miei gusti.
Storia precedente

Orbea Rallon 2022: una enduro camaleontica

Storia successiva

Questo weekend va in scena la DarkFest

Gli ultimi articoli in News