Obbligo di assicurazione per monopattini e bici elettriche?

444

L’assicurazione per la responsabilità civile diventa obbligatoria anche per i veicoli elettrici leggeri, compresi i monopattini e le bici. Lo ha deciso il consiglio dei ministri, il quale ha approvato – in via preliminare – il decreto legislativo che recepisce la direttiva europea sulla riforma della RC Auto, apportando modifiche al Codice della strada e a quello delle assicurazioni private.

Il decreto è stato proposto dal ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso e prevede l’ampliamento della categoria dei mezzi soggetti a obbligo di RC: tra questi, per l’appunto, figurano i monopattini e le biciclette dotati di un accumulatore.



.

Questo quanto riportato da Quattroruote.it.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato in via preliminare, su proposta del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, lo schema di decreto legislativo che recepisce una direttiva europea in materia di RC Auto. Il provvedimento, apporta una serie di modifiche al Codice della Strada e al Codice delle assicurazioni private sulla base di una nuova definizione di veicolo, definendo i casi in cui sussiste l’obbligo di copertura assicurativa.

Per quanto riguarda l’obbligo di copertura assicurativa questo viene esteso ai veicoli a prescindere dal terreno su cui vengono utilizzati; dal fatto che siano fermi o in movimento; dalla loro circolazione in zone il cui l’accesso è soggetto a restrizioni (per esempio mezzi che negli aeroporti trasportano i passeggeri dal gate all’aereo). Inoltre, viene previsto un obbligo specifico per i veicoli elettrici leggeri, tra cui i monopattini.

Questo quanto riportato da Corriere.it.

Quali bici? Anche quelle a pedalata assistita, cioé senza acceleratore? E cosa si intende come “accumulatore”?

Vi teniamo aggiornati.

Commenti

  1. Mi sa che hai frainteso.
    Qui stiamo parlando del fatto che sciare in pista sia pericoloso per l'imperizia e la maldestria DEGLI ALTRI.
    Io posso fare tutti i miei ragionamenti sull'andatura, la velocità e la traiettoria da mantenere in funzione delle mie capacità per ridurre il rischio.
    Poi arriva l'avvinazzato a spazzauovo e mi falcia...

    Se per ridurre questo rischio devo rinunciare a sciare, chi sta imponendo qualcosa agli altri?

    Ma siamo completamente OT.
    Credo che tu abbia davvero frainteso.
  2. marika.f:

    Qui stiamo parlando del fatto che sciare in pista sia pericoloso per l'imperizia e la maldestria DEGLI ALTRI.
    appunto. se ti sembra pericoloso perchè le piste sono piene di gente incapace, basta che non ci vai.
    senza imporre RC, casco, paradenti etc a chi liberamente sceglie di andarci.
  3. boliviano:

    Inutile sfogo razzista. Italiani brava gente, buona pasta e pizza e tutti che pagano le tasse.
    No, purtroppo dato di fatto. Secondo te tutti i Glovo nelle grandi città si metteranno in regola???
Storia precedente

Campionati del mondo DH: preview del tracciato di Fort William

Storia successiva

Chill Trail Metabief

Gli ultimi articoli in News

Brett Rheeder: Circles

Dal deserto di Atacama a Queenstown, alla ricerca di pendii intonsi da percorrere, alle sessioni di…