[Test] Nuovo reggisella telescopico Fox Transfer

[Test] Nuovo reggisella telescopico Fox Transfer

Marco Toniolo, 14/04/2020
Whatsapp
Marco Toniolo, 14/04/2020

Fox presenta la seconda generazione del suo reggisella telescopico Transfer, che vede molti cambiamenti a livello strutturale, mentre la cartuccia sigillata rimane identica. Ho avuto modo di provarlo durante l’ultimo mese, montandolo sulla Pivot Switchblade di cui ho pubblicato il test qualche giorno fa, e dove nessuno si è accorto della novità in zona sella.

Dettagli

  • Funzionamento idraulico con attuazione tramite cavo in acciaio.
  • Nuovo morsetto sella pensato per ridurre la lunghezza del Transfer.
  • Nuova leva comando remoto per trasmissioni monocorona. Quella per i cambi 2x è invariata.
  • Disponibile solo con passaggio interno cavi.
  • Misure: diametri 30.9 e 31.6mm, escursioni di 100, 125, 150, e 175mm.
  • Lunghezza totale e lunghezza di inserimento nel tubo sella diminuite come segue:
    – 175mm, 30.6mm più corto rispetto al vecchio modello, 8.6mm minor inserimento tubo sella
    – 150mm, 38.7mm più corto rispetto al vecchio modello, 15.5mm minor inserimento tubo sella
    – 125mm, 43.5mm più corto rispetto al vecchio modello, 20.3mm minor inserimento tubo sella
    – 100mm, 48.4mm più corto rispetto al vecchio modello, 25.2mm minor inserimento tubo sella
  • Peso (dichiarato) inferiore di 25gr. rispetto al vecchio modello.
  • Il nuovo comando remoto è compatibile sia con Matchmaker che con I-SPEC EV.
  • Disponibile con trattamento Kashima o in nero anodizzato.
  • Prezzi: €339 – €429
  • Comando remoto venduto separatamente per €69.

La differenza più appariscente è il morsetto per fissare la sella e la zona sottostante: il primo ha una forma piatta, il secondo invece protrude verso il basso per adattarsi al dado che fissa lo stelo, permettendo di guadagnare spazio prezioso per contenere la lunghezza totale del Transfer.

Il design è ben progettato, sia per la sua forma piatta, sia perché non ci sono viti svolazzanti, rendendo l’operazione di fissaggio della sella molto più semplice che su prodotti concorrenti. Le teste delle viti vanno infilate nella parte superiore del clamp, e poi tirate.

La parte inferiore del clamp, bassissima.

La testa dello stelo. La cartuccia del Transfer è sigillata ed identica alla vecchia. Immutato è anche l’alloggiamento del cavo d’acciaio che proviene dal comando remoto, nella parte inferiore del reggisella.

Il comando remoto, avvitato ad un collarino manubrio Shimano I-SPEC EV. La leva è più lunga e più larga della vecchia.

Anche il dado che fissa lo stelo ha un nuovo design.

Montaggio e prova sul campo

Il montaggio è identico al modello precedente: il Transfer arriva con un cavo d’acciaio in cui è inserito un nottolino più grande, da inserire nel morsetto del reggisella, ed una guaina. Entrambi sono da tagliare a seconda delle esigenze, la parte finale del cavo viene poi piegata e nascosta in una cavità della nuova leva, studiata per questo scopo. La procedura è molto semplice e veloce.

La leva è morbida, con una corsa lunga il giusto per non dover premere troppo a fondo con il pollice. La sua lunghezza non va ad interferire con la mano quando si impugna il manubrio. L’attacco al collarino ha due fori per poter scegliere se avvicinarla più o meno alla manopola.

Il Transfer ha un minimo gioco laterale anche da nuovo, cosa che però non dà fastidio una volta in sella. Il suo funzionamento idraulico è identico al suo predecessore, cioé fluido ma progressivo verso fine corsa. Rimane anche il classico rumore metallico quando si riestende completamente, cosa che mi è sempre piaciuta perché indica che la sella è nella posizione di pedalata. La velocità di riestensione è leggermente regolabile tramite la tensione del cavo. Non ci sono valvole per inserire aria e variare la velocità.

Consapevole dei problemi che ultimamente il vecchio Transfer ha dato a diversi biker in fase di riestensione, me compreso su due modelli da 175mm (uno montato sulla Scott Ransom e uno sulla Pivot Switchblade), ho chiesto a Fox se il nuovo modello li avesse risolti, e mi è stato risposto che tali problemi insorgevano sui modelli da 175mm in presenza di temperature rigide. La risposta è stata piuttosto vaga con un “dovrebbero essere stati risolti“. Dato che il test si è svolto principalmente con temperature primaverili, e con un Trasnfer da 150mm  di escursione, non riesco a  dirvi di più. In ogni caso, Fox risolve il problema in garanzia.

Per quanto riguarda il reggisella in prova, il suo funzionamento è stato impeccabile durante tutta la durata del test. La nuova leva è molto più ergonomica della vecchia ed è ora all’altezza del prodotto.

Fox

 

Commenti

  1. frapas70:

    eh certo, solo che il 30.9 con uno spessorino lo monti sul 31.6 mentre il 34.9 ci vuole un mega-spessore
    Non capisco il senso del tuo discorso,ma ok..

    ciccioo:

    Prendi un brandx3 anni quasi, mai un minimo problema. Giusto per farti male.
    È su da 6 mesi e funziona da dio..ma il Transfer factory è cmq una figata e si intona con gli steli delle sospensioni..
  2. [email protected]:

    Andando avanti di questo passo ti facciamo cambiare ammo e forcella x intonarli al reggisella
    L'arancio là davanti non si tocca..

    Cmq pensavo fosse palese che stessi scherzando sul tema colore..mi sembra assurdo avere un prodotto in assistenza da ottobre,non averlo ancora ricevuto in sostituzione,ma averne avuto uno rattoppato ugualmente non funzionante (e mi verrà dato (semmai arriverà) un nuovo prodotto cmq già vecchio) e ora vedere presentato un nuovo prodotto che cmq non si sa se ha risolto i problemi del precedente