Forcella Fox 34 Grip2 e ammortizzatore DPX2 2021

Forcella Fox 34 Grip2 e ammortizzatore DPX2 2021

Marco Toniolo, 14/04/2020

Dopo la 36 e la 38, Fox presenta anche la nuova 34 con idraulica Grip2 VVC. È pensata per il segmento trail, anche se Fox dice chiaramente che la 32 ormai è destinata solo al xc leggero, principalmente sui frontini. Ricordiamo che in coppa del mondo XC diversi atleti, compreso Nino Schurter, usano una forcella da 120mm di escursione.

Dettagli

  • Idrauliche disponibili: GRIP2 with VVC, FIT4, Live Valve, GRIP
  • Escursione: 120mm-140mm
  • Molla ad aria FLOAT EVOL
  • Diametri ruota: 27.5″ e 29″
  • Offsets: 44mm e 51mm
  • Perno passante: 15QR x 110 Boost, 15QR x 100
  • Peso dichiarato: da 1770 g
  • Modelli: Factory, Performance Elite, Performance,  E-Bike
  • Prezzi: €989 – €1299

Disponibile anche nella versione Step Cast, ma solo con idraulica FIT4 (anche con comando remoto).

Nuovo ammortizzatore Fox DPX2

Novità anche per quanto riguarda l’ammortizzatore DPX2, con una valvola completamente ridisegnata e 10 click per la regolazione della compressione.

Prezzi: €739 – €769

Fox

 

Commenti

  1. giouncino:

    che sia la volta buona di un DPX2 che in modalità FIRM blocca totalmente l'ammo come fa il DPS EVOL? Trovo che sia la più grave carenza del DPX2 rispetto al DPS EVOL...
    È anche il principale motivo per cui in discesa non fa schifo, come invece è il caso del dps
  2. giouncino:

    provati entrambi e con il dps settato come si deve non noto queste grandi differenze (decisamente non fa schifo, magari quello che hai provato era guasto? o con un settings errato per te?), il dpx2 "spiana" un po' di più, ma non tanto da gridare al miracolo. Avesse un vero blocco potrebbe interessarmi, ma poichè ha un lockout ridicolo (almeno finora) non mi interessa.
    Peccato
    Ne ho avuti due ed utilizzati tre, non era certo un guasto e nemmeno un problema di taratura, del resto ha ben poche regolazioni.
    Il problema non è spianare o no, il problema è la totale mancanza di supporto idraulico nella modalità aperta, ma questa è una caratteristica comune a tutti gli ammortizzatori col blocco costruito in quel modo, non è possibile avere una modalità da discesa valida se vuoi anche il blocco, una cosa esclude l'altra con questo sistema di idraulica.

    La durezza del blocco dipende esclusivamente dalla rigidità del pacco lamellare, se è come per i monarch che sono presenti più tarature può essere che in base alle lamelle il blocco sia più o meno deciso fra un ammortizzatore e l'altro.
    Se invece non è una questione di taratura può essere che hai semplicemente aria nell'olio oppure sporcizia.

    Io comunque ho usato anche il dpx2 su una yeti sb130 e ho fatto anche asfalto, non mi è proprio passato di mente di usare il blocco, completamente inutile su quella bici per quanto mi riguarda.
    Dipende dal sistema di sospensione se affonda molto o no in pedalata.
    Per me il DPS è da xc o Trail leggero ma anche per quello la concorrenza offre di meglio a metà del prezzo
  3. Guarda, li ho provati entrambi sulla stessa bici e su due percorsi di test (uno flow su single track con salti e tornanti, e l'altro un bello scassato oc con rocce varie) che conosco bene. Ho misurato anche l'affondamento dei due ammortizzatori in diversi tratti sia in salita che in discesa. Non mi sono basato solo sulle sensazioni anche perché il mio sedere non è molto "sensibile". Alla fine dopo diverse pensate ho deciso di tenere il dps evol e dare via il dpx2.