Come funziona il Variable Valve Control sulle nuove Fox 36 e 38

Come funziona il Variable Valve Control sulle nuove Fox 36 e 38

Marco Toniolo, 09/04/2020

Quando vi ho presentato la nuova Fox 38 ho accennato al VVC (Variable Valve Control), dicendo che non fosse facile da spiegare a parole. In questo video Jordi Cortes, ingegnere di Fox, va nel dettaglio.

YouTube video

 

Per chi si fosse perso il test della 38, lo ripropongo qui:

YouTube video

 

 

Commenti

  1. fafnir:

    Non è un semplice precarico di una molla come nelle altre, cambia il punto di pivot del pacco lamellare quindi l'effetto è diverso.
    Comunque le forcelle Fox lo avevano già sulla grip 2 pistone ritorno, adesso lo hanno messo anche sulla compressione mettendoci il nome figo e sbandierandolo ai 4 venti, ottimo marketing nulla da dire.
    Mi pare che anche ohlins usi questo sistema, sugli ammortizzatori, ma non vorrei dire una cavolata
    se non è un precarico, in pratica cosa cambia? sposta il fulcro dove fanno leva le lamelle per piegarsi e far passare il liquindo? è questo che intendi? in pratica non ha intervalli regolari ma sono proporzionali?
  2. enzo steppa:

    appunto: precarica il pacco lamellare, ma non è pivot sul pacco
    Quindi nulla di nuovo sotto il sole, ma magari questo sistema è più efficiente nella regolazione.
  3. enzo steppa:

    parlano di "seconda valvola" con riferimento al "wing" che agisce sulla base del pacco lamellare.
    la differenza allora c'è sul Wing: invece che un precarico lineare (solita molla), sarà un precarico verosimilmente "progressivo" dato che il Wing offrirà una resistenza più che proporzionale alla regolazione.

    in ogni caso, siamo qui per comprendere e cercare di capire con i limiti di ognuno di noi.
    io metterei da parte frasi o commenti che non aiuta a tale scopo, ma che anzi creano confusione.
    ad esempio, il tuo ultimo messaggio che qui riporto non spiegava niente di tecnico, ma era più un impropero nei nostri confronti
    Ho messo un link con animazione e descrizione vocale piuttosto chiara, tu lo hai quotato liquidandolo velocemente come classico precarico dimostrando di non aver quindi ascoltato il video.
    Come avrei dovuto fartelo notare?

    Che poi tu non creda sia diverso da una regolazione classica ci può anche stare,ma dovresti prima elaborare il discorso.