BYB Tech Focus

BYB Tech presenta Focus: 5.000 lumen in soli 49 grammi

22

Byb Tech presenta Focus, non una semplice luce bensì un sistema di sicurezza per essere notati quando si pedala su strada, evitando il rischio di pericolosi incidenti con automobilisti distratti.

[Comunicato stampa]  BYB Tech srl, dopo aver introdotto sul mercato il primo sistema di telemetria professionale per MTB e Motocross, che ad oggi è utilizzato da svariati team di Coppa del mondo, sta lanciando “Focus”, un prodotto innovativo che ha l’obiettivo di accrescere la sicurezza stradale di ogni ciclista.



.

Focus, più che una normale luce da bicicletta, permette di segnalare la propria presenza, anche in pieno giorno, mediante un fascio di luce ad altissima potenza (fino a 5000 lumen), paragonabile come intensità e visibilità a quello dei proiettori abbaglianti di un’automobile. Questa enorme potenza è emessa da un dispositivo estremamente compatto, dal peso di soli 49 grammi.

BYB Tech Focus

Perché Focus? Al giorno d’oggi l’80% degli incidenti avviene di giorno, le strade sono sempre più trafficate e i ciclisti sono spesso poco o per nulla considerati dagli automobilisti. Automobili e motocicli dispongono di un dispositivo di segnalazione a distanza e di sicurezza molto efficace: la luce abbagliante. Ci siamo chiesti: “perché non introdurlo anche sulle biciclette?”.

BYB Tech Focus

Focus è un vero e proprio dispositivo di sicurezza, in grado di emettere un fascio luminoso direzionale ad altissima intensità, temporaneo, in un formato leggerissimo e tascabile. È possibile azionare il fascio di luce ad alta intensità senza staccare le mani dal manubrio grazie a un pulsante di attivazione remoto, che può essere cablato e nascosto al di sotto del nastro manubrio oppure, in versione completamente wireless, apposto sul manubrio senza necessità di cablaggio.

Focus può anche funzionare in modalità luce lampeggiante (beacon frontale), in modalità continua per illuminare la strada, o addirittura in modalità luce posteriore (rossa). Ogni modalità può essere personalizzata dall’utente grazie all’applicazione per Smartphone dedicata, che permette di regolare intensità, pattern di lampeggio e di verificare la corretta angolazione ed installazione del dispositivo grazie ai sensori inerziali e giroscopici integrati.

La dimensione è di soli 66 x 41 x 16 mm. La batteria è integrata e permette di emettere centinaia di flash e segnalazioni luminose (ampiamente visibili anche di giorno) con una sola ricarica. L’autonomia della luce varia a seconda delle modalità e dell’intensità luminosa scelte e può arrivare fino ad un massimo di 25 ore. Allo stesso modo, la ricarica della batteria è molto rapida, tanto che è possibile ricaricare il dispositivo in pochi minuti, mentre ci si cambia prima di un’uscita. Focus è anche predisposto per essere collegato alle batterie delle più moderne e-bike, alimentandosi da esse e non necessitando più di essere ricaricato.

Focus è stato progettato con l’obiettivo di realizzare una luce da bicicletta versatile e sicura. Enrico Rodella, fondatore di BYB Tech, afferma: “Da ciclista, Focus rappresenta ciò che non sono stato in grado di trovare sul mercato. Abbiamo deciso di realizzare una luce tutta nostra con il chiaro obiettivo di uscire fuori dagli schemi e colmare il gap tecnologico esistente”.

BYB Tech, per la realizzazione del progetto, ha collaborato con un’eccellenza italiana – vincitrice di svariati premi a livello europeo – nel campo dell’illuminazione scientifica: Relio Labs. Il suo fondatore, Marco Bozzola, afferma: “È solo grazie all’utilizzo delle migliori e più innovative tecnologie, sia a livello hardware che software, che siamo riuscisti a creare un prodotto così rivoluzionario. Da commuter, finalmente posso segnalare la mia presenza e anticipare situazioni di pericolo come se fossi alla guida della mia automobile”.

Focus è un prodotto di altissima qualità, ingegnerizzato e fabbricato in Italia, curato nei minimi dettagli e in corso di brevetto. È disponibile da oggi fino al 25 di Aprile, e i primi clienti che lo ordineranno tramite la piattaforma Kickstarter avranno la possibilità di ottenere degli sconti di oltre il 50% sul prezzo finale di listino. Tutti i dettagli sono disponibili su Kickstarter al seguente link: https://www.kickstarter.com/projects/810309052/be-seen-like-a-car-worlds-smallest-5000-lumens-bike-light

Contatti

Scoprite di più su BYB Tech al sito https://www.bybtech.it/focus e seguendo i nostri canali social. Per maggiori informazioni contattateci al seguente indirizzo: [email protected]

Facebook: https://www.facebook.com/bybtelemetry/
Instagram: https://www.instagram.com/bybtelemetry/

 

Commenti

  1. SlowMotion:

    Quali specifiche? Non ci sono specifiche, solo markettate.
    Un affare del genere, anche concedendo alla batteria 25g dei 49g e quindi ben 5 Wh di capacità, e facendogli emettere flashate molto rapide e molto sporadiche, con 5000lm di emissione non durerebbe neanche 2 ore.
    Teniamo buone le flashate veloci e sporadiche, ma per durare 25 ore con quel peso non può emettere più di 400 lm.
    ma infatti non ho capito se a 5000 lumen può emettere solo 1000 flashate che in termini di tempo a quanto corrispondono? Booo forse sono io che non capisco…
    Però andrebbe inserita una tabella precisa con durata e lumen emessi, così come sarebbe utile una foto con i dettagli del fascio luminoso e magari anche la temperatura colore e l’indice di resa cromatica del led… magari anche solo fornire il tipo di led così se uno è interessato si va a scaricare tutti i dati…
  2. ilrasta:

    A mio parere sulle luci ci vuole know how consolidato per giustificare certe cifre (Olight, Cateye, ecc.), non bastano dei numeri sparati un po' a caso e il bluetooth per controllarla da uno smartphone per giustificare 125€...per un prodotto con mille incognite e specifiche molto vaghe.
    Anche la forma mi lascia un po' perplesso...
    in realtà il produttore ha spiegato esaustivamente nel commento sopra il tuo.

    detto questo secondo me è sicuramente un ottimo prodotto di alta gamma con doti qualitative molto alte e spero per loro che gli vada bene.

    io personalmente mentalmente sono molto restio a spendere certe cifre per gadget tecnologici per la bici.. per le notturne in mtb ho una cinesona presa su aliexpress a meno di 30 euro che dopo 6 anni fa ancora il suo sporco lavoro alla perfezione.. e come posteriore ho una decathlon rossa minuscola che avrà ormai 10 anni e va ancora benone.. e per la visibilità in bdc ho da pochi mesi una olight seemee che è una bomba.. 40 euro, luce fortissima e durata oltre le 5 ore.

    il prezzo per me è fondamentale per un accessorio da mettere sulla bici e che verrà usato in condizioni di fango, cadute, pioggia, salsedine stradale ecc.. preferisco sacrificare un pò la spesa su questi accessori e magari cambiare gomme più spesso.. poi se uno se lo può permettere fa bene anche a spendere tanto sulle luci.. ci mancherebbe
  3. lorenzom89:

    in realtà il produttore ha spiegato esaustivamente nel commento sopra il tuo.

    detto questo secondo me è sicuramente un ottimo prodotto di alta gamma con doti qualitative molto alte e spero per loro che gli vada bene.

    io personalmente mentalmente sono molto restio a spendere certe cifre per gadget tecnologici per la bici.. per le notturne in mtb ho una cinesona presa su aliexpress a meno di 30 euro che dopo 6 anni fa ancora il suo sporco lavoro alla perfezione.. e come posteriore ho una decathlon rossa minuscola che avrà ormai 10 anni e va ancora benone.. e per la visibilità in bdc ho da pochi mesi una olight seemee che è una bomba.. 40 euro, luce fortissima e durata oltre le 5 ore.

    il prezzo per me è fondamentale per un accessorio da mettere sulla bici e che verrà usato in condizioni di fango, cadute, pioggia, salsedine stradale ecc.. preferisco sacrificare un pò la spesa su questi accessori e magari cambiare gomme più spesso.. poi se uno se lo può permettere fa bene anche a spendere tanto sulle luci.. ci mancherebbe
    Hai ragione, ma queste "specifiche" a mio parere andrebbero inserite in primis nella campagna Kickstarter...

    Vedo inoltre che ha la porta di ricarica micro usb, spero che non venga commercializzata con una micro usb ma con una USBC
Storia precedente

Cape Epic 2022: risultati seconda tappa

Storia successiva

GT compie 50 anni

Gli ultimi articoli in News

Il nuovo truck di Mondraker

Benvenuti al nostro tour esclusivo dell’impressionante truck Mondraker Factory Racing! Unisciti a noi per scoprire ogni…