Da Magura una concept bike senza cavi in vista

Da Magura una concept bike senza cavi in vista

Francesco Mazza, 22/04/2020
Whatsapp
Francesco Mazza, 22/04/2020

Lo scorso giugno vi abbiamo presentato l’ambizioso progetto Magura Cockpit Integration, con il quale il brand tedesco ha inserito i freni all’interno del manubrio nascondendo interamente sia il serbatoio che le tubazioni e lasciando all’esterno esclusivamente le leve. Oggi Magura per mostrare il potenziale di questa tecnologia e gli sviluppi che potrebbe avere per le bici del futuro, ha realizzato una concept bike, nella quale tutte le tubazioni, a eccezione ovviamente di quella del freno anteriore, sono completamente nascoste… anche grazie al telescopico elettronico Vyron eLECT, sempre di Magura, e alla trasmissione SRAM AXS, che di cavi non ne hanno affatto bisogno.

Magura

 

Commenti

  1. Burìk:

    Io sono del parere diametralmente opposto, meno [o zero] elettronica c'è e meglio è. Sono della scuola di buonanima di Henry Ford, quel che non c'è non si rompe.
    in certi casi l'elettronica semplifica... anche io sono un fan del Less is More
    per quanto concerne moto, auto, macchine fotografiche etc io ho sempre avuto una predilezione per il "tutto meccanico"... sulla mia motoretta (Z1 900 1974 tutta preparata da sparo anni 70) potevo metterci le mani io su quasi tutto... l'unica cosa che facevo fare ad uno specialista era lo smontaggio, pulizia, elaborazione del corpo carburatori (oltre allo studio dei flussi di aspirazione/scarico per l'elaborazione di teste, valvole, camme, pistoni, carburatore e scarico).
    Ed era una vera goduria metterci le mani...
  2. Mi piace l'idea di avere i pompanti dei freni interni al manubrio ma con quel sistema si perdono tutte le regolazione delle leve (alto/basso-DX/SX).
    Per mettere le leve un po' più in basso l'unica cosa da fare è ruotare il manubrio e se le voglio un po' più lontane dalle manopole me lo scordo.....
    Bello bello ma non lo trovo funzionale.