Incidente mortale nel bikepark di Viola St. Gréé

Incidente mortale nel bikepark di Viola St. Gréé

Marco Toniolo, 04/10/2021

Gran brutta notizia dal bikepark di Viola St. Gree, in provincia di Cuneo. Un biker ligure di 35 anni è caduto ieri su un doppio in legno, finendo nel buco fra le due strutture, ed è morto sul posto per arresto cardiaco in seguito ai traumi subiti.

Il salto, che vedete nella foto qui sopra, si trova nella pista “Saltimbanco” e, stando alle dichiarazioni di chi frequenta il bikepark, erano stati messi dei materassi proprio per evitare gravi conseguenze a chi fosse arrivato corto, come nel caso di ieri.

Stando alle foto pubblicate sull’account FB del bikepark, il salto era stato ultimato questa estate.

Condoglianze alla famiglia e agli amici.

 

Commenti

  1. C'è pure chi ha scritto che i bike park sono come i Lunapark della bici. Questo per me è proprio non aver capito un c... DI TUTTO
  2. Pietro.68:

    Non è detto. Puoi renderlo più sicuro mantenendo i salti ma facendo in modo che se sbagli in salto non muori. Se una struttura (può essere un bp o una pista da sci per dire) la vuoi aperta a tutti l'elicottero che porta via i feriti nel week end deve essere una rarità non la normalità, come invece sembra fosse in quel posto. Almeno da quanto riferito da chi quel posto lo frequenta.
    Gli elisoccorso sono una costante di ogni bike park.
    Da st gree, a Livigno, pila, Paganella Ecc, non è raro che l elisoccorso arrivi più volte a settimana...
    Chi invece finisce al pronto soccorso o se ne va in ambulanza, c'è quasi ogni giorno..!
  3. La mia opinione è che in un bp ogni tipo di tracciato, di qualsiasi difficoltà, debba avere il massimo di sicurezza "oggettiva" possibile, quindi salti "naturali" ben costruiti e ben mantenuti, salti artificiali idem, materassi, protezioni ecc.. a più non posso e segnaletica chiara e ripetuta sulla difficoltà del percorso che si sta affrontando e sulle sue insidie, anche con riguardo a specifici tratti del percorso, con indicazione della relativa chicken line. Chiedo troppo oppure per un servizio che paghiamo sono tutte cose che potremmo pretendere dai gestori?
    Da parte nostra ovviamente dovremmo indossare tutte le protezioni più adeguate e avere sempre contezza di quali sono i nostri limiti