Meglio tubeless o camera d’aria?

Meglio tubeless o camera d’aria?

Daniel Naftali, 01/07/2020
Whatsapp
Daniel Naftali, 01/07/2020

La domanda è seria: meglio tubeless o camera d’aria? Quando pubblichiamo un articolo riguardo a lattice, sistemi antiforatura o attrezzi per riparazione delle gomme, immancabilmente qualcuno commenta che, per lui, la camera d’aria è la migliore soluzione. Fermo restando che il tubeless va di forza annoverato fra le innovazioni che più hanno cambiato (in meglio) la mountain bike, è innegabile che porti con sè dei problemi. Altrettanto innegabile è che questi problemi siano di facile soluzione e che i vantaggi siano maggiori degli svantaggi.

 

Vantaggi sistema tubeless

  1. Meno soggetto alle forature.
  2. Minor peso.
  3. Possibilità di usare pressioni minori aumentato trazione e grip.
  4. Molto spesso la riparazione è veloce tramite i vermicelli.

 

Svantaggi sistema tubeless

  1. Il lattice sporca ed è difficile da pulire.
  2. È necessario controllare il livello di lattice ogni tanto perché si secca.

Vantaggi camera d’aria

  1. Semplicità d’uso.
  2. Se non si usa spesso la bici basta una pompata e si è pronti a partire.

Svantaggi

  1. Molto soggetta a pizzicature e forature.
  2. Peso.
  3. Resistenza al rotolamento.
  4. Il copertone deve essere gonfiato a pressioni maggiori rispetto al tubeless, condizionando in negativo la trazione ed il grip.

 

Detto ciò, dipende anche da come si usa la bicicletta. Se si pedala una volta ogni tot su percorsi facili, meglio una camera d’aria perché il lattice si seccherebbe durante le lunghe pause di inattività. Se si gira spesso, o almeno durante i weekend, non c’è niente che batta il sistema tubeless.

Voi quale sistema usate?

 

Commenti

  1. lumerennù:

    ho letto sul forum che non è consigliato diminuire la pressione/aumentarla a seconda del terreno, nel corso del giro. E' una tecnica usuale tra chi usa la camera, ben gonfia sulle salite scorrevoli, da sgonfiare in discesa. Con i tubeless viene sconsigliata, anche se sentendo un mio amico che la usa, dice che non crea problemi di indurimento precoce del lattice.
    Che dite? usate sempre la stessa pressione?
    è una pratica che ha senso solo se ti devi fare lunghe salite scorrevoli (magari anche asfalto) per poi giungere finalmente alla altrettanto lunga discesa (situazione abbastanza tipica di AM ed Enduro)... per percorsi vari e "mossi" invece dovresti fermarti quante volte nel corso di un'uscita? No grazie... e questo al netto del fatto che di salite "scorrevoli" in MTB ne faccio proprio pochine quindi le pressioni basse mi aiutano con la trazione (ed il confort).
    Comunque si, secca prima... introduci aria nuova quindi lo esponi ogni volta ad ulteriore evaporazione (fenomeno della saturazione e sovrasaturazione, metereologia generale e fisica di base), ma se serve lo fai... conscio che i rabbocchi (e l'eventuale pulizia interna del copertone) dovranno essere giocoforza più frequenti
  2. Barons:

    Io giro con bici cazzuta pesante e gomme pesanti e arrivo in cima alle oltre prima di molte non buco mai... La cosa che mi fa incazzare che non portano nemmeno la cavolo di pompa e devo pure usare la mia....
    te l'ho detto: smettete di fargli assistenza e di aspettarli... gli passa la voglia in un attimo...