Schurter diventa ambassador Bosch

Schurter diventa ambassador Bosch

Marco Toniolo, 29/04/2021

Avete letto bene. Il pluricampione del mondo di XC pensa al suo futuro di atleta in pensione e inizia una collaborazione con Bosch.

YouTube video

For me, an eMTB is the perfect complement to the two-wheeled family. I especially enjoy pushing myself to the limit with the eBike on uphills. The additional power offers exciting possibilities, especially in steep and demanding terrain. I love working with innovative brands so I can bring my experience to the table. As one of the leading eBike drive manufacturers and a strong partner for SCOTT Bikes, Bosch is an ideal partner for me.

By recruiting Nino Schurter, we have gained an absolutely exceptional athlete as our brand ambassador. He embodies the passion associated with the MTB and eMTB scene. Moreover, he also shares the same values as Bosch eBike Systems: a healthy and sporty lifestyle combined with respectful co-existence with nature, forest and mountains.—Tamara Winograd, Head of Marketing and Communications at Bosch

Nelle foto lo vedete con una Scott Ransom eRide, ovviamente motorizzata Bosch. Cosa ne pensate? È forse un segno che Bosch sta lavorando ad un motore leggero come quello che si trova sulla Specialized Levo SL o sulla Orbea Rise?

Commenti

  1. mcpelo68:

    già il colpaccio di bosch...ma che avete capito, sarà "ambassador" dentro i leroymerlin e bricoman e nelle migliori ferramenta nel reparto elettroutensili.
    Magari pagassero me per fare l'ambassador nei brico. Magari andrà anche porta a porta a vendere ebike col bellissimo motore bosch
  2. dang67:

    Le discussioni attuali ebike si ebike no le ho già viste nel mondo alpinistico con la battaglia spit si spit no.
    Il fatto che poi i taselli abbiano vinto non ha fatto si che i produttori smettessero di produrre le protezioni di altro genere.
    Anzi negli ultimi anni il trad climbing è ritornato di moda.

    Secondo me per le bici accadrà più o meno lo stesso, con i due mondi che conviveranno, a volte faticosamente, sullo stesso terreno di gioco.

    PS: viva gli spit! viva le muscolose!
    non c'entra con quello che ho detto, perché non sto dicendo che le ebike devono tutte essere messe sotto la pressa, bensì che una figura come Schurter, l'atleta MTB con la L maiuscola, forse avrebbe potuto pensare un po' di più allo sport professionistico che gli ha dato da vivere per tanti anni, e alle difficoltà dei suoi colleghi XC nel trovare sponsor.

    Un Absalon, per esempio, gira con le ebike ma ha fatto "il passo" in maniera più sobria, senza poi dire che è manager di uno dei team più forti del panorama xc, quindi sa cosa significa battere cassa ogni anno per avere i soldi per gareggiare.