MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | MTB MAG Awards 2016: la YT Jeffsy CF vince la categoria Trail

MTB MAG Awards 2016: la YT Jeffsy CF vince la categoria Trail

MTB MAG Awards 2016: la YT Jeffsy CF vince la categoria Trail

03/01/2017
Whatsapp
03/01/2017

[ad3]

Eccoci nuovamente ad approfondire i risultati dei sondaggi che si sono chiusi alla mezzanotte del 31/12/2016, nei quali oltre 43.000 lettori di MTB-MAG hanno votato la loro bici preferita tra quelle candidate dalla redazione in 4 differenti discipline.

Migliore bici da Trail

trail

YT ha dominato anche i risultati del sondaggio inerente le Trail bike con la Jeffsy CF che ha ottenuto il 21% dei voti. Specialized riesce a intromettersi tra i brand a vendita diretta con la Stumpjumper FSR 29 che ottiene un ottimo 14% dei voti, confermandosi una delle bici di riferimento del segmento Trail. Parimerito con la Specy al 14%, troviamo la Canyon Spectral CF. Queste 3 bici da sole ottengono circa la metà dei voti dell’intero sondaggio, su 16 candidate.

La Trek Fuel EX 29 guadagna l’8% dei voti e si posiziona di poco davanti alla Santa Cruz Hightower. Seguono Orbea Occam AM, Evil The Following e Giant Trance Advanced con il 5% dei voti.

jeffsy

Nuovamente congratulazioni a YT Industries!

[ad12]

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
Marco Cecconato

Allal faccia dei grandi marchi blasonati?

Rayearth
Rayearth

è solo una questione di prezzi.. ora YT è vista come la beniamina che regala le bici e tutti la votano.. che il prodotto sia valido non lo mette in dubbio nessuno, ma non più di altri.

LorenzoPastesini
LorenzoPastesini

d’accordisssssssimo

rikiuan
rikiuan

Allora lo fate apposta!

fabiosky80
fabiosky80

Non me ne voglia nessuno ma purtroppo il Dio denaro ci sta togliendo anche la possibilità di sognare e finiamo per valutare la bici dei sogni solo quella che (forse) ci possiamo permettere. Ci sarebbero moltissime cose da dire a favore della vendita on line o a sfavore ma semplicemente mi limiterò a porre un’interrogazione banale, se doveste scegliere gratuitamente tra una bellissima mtb di un marchio blasonato e una bellissima mtb di un marchio che fa solo vendita on line, chi sceglierebbe la seconda?

Mauro Franzi
Mauro Franzi

@chiche Io sceglierei quella che a mio giudizio funziona meglio, fregandomene altamente di cagate come il blasone. Nel 2016 di trailbike ne ho provate parecchie, e ti posso garantire che la Jeffsy non ha nulla da invidiare ai modelli dei marchi storici.

Pietro.68
Pietro.68

@Mauro Franzi obiettivo e schietto come sempre!!!!
@chiche il tuo discorso mi fa pensare che la tua bici l’hai presa solo per la scritta che c’è sull’obliquo…

fabiosky80
fabiosky80

@Pietro.68
sono seriemente contento che tu abbia potuto provare tante bici in maniera da poter essere veramente obiettivo, io invece andando in bici da soli dodici anni ho potuto provare in questo periodo solo 4-5 bici bene, e sulla base delle geometrie e sistemi di sospensione ho sempre scelto il modello successivo. Beato chi ne può provare tante

Pietro.68
Pietro.68

questa tua considerazione non c’entra nulla con la domanda che hai fatto tu sul “blasone”.

fabiosky80
fabiosky80

Sono d’accordissimo con te ma dei 43000 lettori di mtb forum in quanti hanno provato tante bici in modo da poter valutare in maniera obiettiva? E in quanti hanno le capacità di farlo? Personalmente leggo molte recensioni di tanti prodotti ma poi alcune volte non mi ritrovo in quello che altri dicono.

Mauro Franzi
Mauro Franzi

@chiche Da un punto di vista puramente teorico per poter votare la migliore bici di una determinata categoria bisognerebbe aver provato tutti i modelli esistenti. Nella realtà nessuno ha questa possibilità, neppure chi per mestiere testa biciclette. Ciò detto, prendiamo questo sondaggio per quello che è, senza la pretesa che abbia la scientificità di un test di laboratorio. E possibilmente senza farsi venire un travaso di bile perchè ha vinto una bici che costa la metà della propria “blasonata” (e che comunque va molto ma molto bene).

fabiosky80
fabiosky80

Credimi io i travasi di bile non me li faccio venire per la bici, assolutamente, anche perchè al di là di tutto ho le bici che vorrei avere, è puramente per qestione di onestà intellettuale che mi sono permesso di porre una domanda.

nicola47
nicola47

@chiche, io non comprendo questa storia del blasone, chi ha il blasone e chi no? Perché da quel che mi risulta sono fatte tutte a Taiwan, dato che per bici blasonate dubito tu stia parlando di Ancillotti, Liteville o simili..

LorenzoPastesini
LorenzoPastesini

d’accordo, difatti ho l’impressione che queste votazioni poco valgono se non a indicare le preferenze di una certa pletora di persone che usano una MTB

mountaindoctor
mountaindoctor

Sorry but… This is nonsense 🙂
Interrogazione ancora piú banale (se si puó…): se doveste scegliere gratuitamente tra due bellissime mtb SENZA un marchio sull’obliquo, valutando geo, montaggio, peso e prezzo, cosa scegliereste?

mountaindoctor
mountaindoctor

PS: “scegliere gratuitamente” e “valutando il prezzo” sono due elementi dello scenario che non si contraddicono l’un l’altro: il posizionamento sul mercato attraverso il prezzo al dettaglio é parte fondamentale di una strategia di marketing, e aiuta a comunicare il “valore” di un prodotto/servizio.

cheyax
cheyax

A me piace la commencal meta v4.2 puramente per gusto personale, ormai tutte le bici funzionano bene, sia che il telaio costi 400€ sia che costi 4000€, alla fine la scelta della bici dipende da cosa hai bisogno, a seconda del tuo stile di guida, quindi è ovvio che ognuno di noi abbia una bici ideale diversa, non c’è bisogno di fare le corciate per dimostrare che la YT è meglio della specialized o della evil

Yiyo
Yiyo

scusate ma non e un sondaggio? quindi ogni uno può dire la sua si per piacimento al marchio che chi a avuto il culo di provarle (non ce niente di più gioioso che provare delle bici) credo la maggior parte di noi non siamo dei professionisti ma guidatori chi più che meno con esperienza .E non e lo stesso una bici di 400 a una di 4000 prova a farti un giro pedalato o discendistico che sia con una e altra e dimmi con quale ti diverti di più.

epikappa
epikappa

Scusa ma perché dovrei avere dubbi su un marchio come YT INDUSTRIES che quest’anno con Aaron Gwin ha persino vinto la World Cup di Downhill?
E come puoi leggere nell’articolo specificano che la bike usata non è stata modificata in maniera particolare rispetto al modello in vendita al pubblico.

https://www.yt-industries.com/en/blog/detail/sCategory/74/blogArticle/430

La vendita online abbatte i prezzi come in ogni settore, non è questione che siccome costa meno allora vale meno. È la strategia di marketing solo online che permette questi prezzi.

gove87
gove87

Condivido pienamente!

vaff
vaff

La vera caduta dei blasoni è iniziata quando hanno iniziato a produrre telai in oriente ma a prezzi finali per i clienti addirittura aumentati..

DoctorMTB
DoctorMTB

Negli ultimi 3 anni l’aumento ingiustificato die prezzi della MTB ha reso i marchi più blasonati antipatici.
Aprendo un enorme varco a marchi vendita diretta.
La Specialized attenta se ne è accorta riducendo il listino quest’anno……. ma troppo tardi.
Se poi tra i marchi vendita diretta c’è chi non si accontenta di quella fetta di mercato lasciata libera da marchi blasonati ….Ecco che esplode YT industries rapporto qualità prezzo imbattibile.
Parliamoci chiaro sarà difficile da digerire per tutti quelli che hanno speso n-euro per i soliti noti marchi, Ma questa bici ad un prezzo più basso offre una qualità per niente inferiore ansi per me tra componentistica telaio e geometrie è anche superiore.
La bici l’ho provata versione base e mi ha sorpreso in tutto la comprerò.

DoctorMTB
DoctorMTB

Personalmente anche il fatto di spingerci ad avere 3 mtb in garage non mi ha mai convinto.
E parliamoci chiaro oggi la trail_bike (intesa come tutto fare) ha ruote 29er ed escursione da 140mm.
Specialized-YTindustries

pol hogan
pol hogan

fatemi capire …. tutti quelli che hanno votato YT sia per il trail che per l’enduro è perchè la ritengono veramente la miglior bici ( DA POSSESSORI ) o perchè , come dicono giustamente in molti , sono belle e abbordabili per molti ( da qui le maggiori preferenze ) ??? perchè altrimenti il sondaggio sarebbe dovuto essere …” quale bici bella posso permettermi ” ….

Pietro.68
Pietro.68

invece tu DA POSSESSORE hai avuto tutte quelle che erano in lizza e quindi hai potuto dare un voto che vale molto più di quello degli altri non possessori. Giusto?

pol hogan
pol hogan

innanzi tutto non ho votato ….
mi tengo la mia Specialized Enduro da 29 del 2015 che per la mie capacità và più che bene , senza elargire gratuitamente commenti tecnici del quale non sono assolutamente padrone …..

per curiosità , però , leggo spesso ciò che si scrive e il mio commento era per capire se la maggior parte di quelli che hanno votato abbia effettivamente avuto o almeno provato le bici che hanno vinto …

non vederci polemica …non era proprio mia intenzione ….. “possesore” in maiuscolo è perchè per giudicare una cosa devo averla provata o quanto meno posseduta …

tutto qui …

lucal82l
lucal82l

Infatti non si tratta di giudicare nessuno, si tratta di dire se una bici ti piace più di un’altra IN GENERALE, da quando serve averle provate entrambe?

Pietro.68
Pietro.68

se ragionassimo come dici tu allora ognuno dovrebbe votare solo la bici che ha o che ha avuto, se ha la fortuna di trovarla fra quelle in lista.
Invece questo sondaggio non era su “che bici stai usando” ma “quale bici è la migliore” quindi si votava facendo diverse valutazioni anche sulla basa del gusto personale, delle recensioni lette, di quanto ti ha raccontato chi le ha provate e anche, perchè no, del rapporto qualità/prezzo.
Non ha vinto specy? Meglio. Speriamo che specy ne tenga conto!
(ps ho anche io una specy).

DoctorMTB
DoctorMTB

Hanno votato per quello che rappresentano soldi ben spesi.
Il top di gamma YT costa 4500 euro non sono pochi….ma sono giusti rispetto a quello che offrono.
Marchi più blasonati per lo stesso prodotto ne spendi 8000 euro.. e tutto sembrano tranne che soldi ben spesi.

lucal82l
lucal82l

Ancora con sta storia?????
Non serve essere possessori per votare una bici che ti piace. Se non l’avete capito è spiegato almeno 300 volte nei sondaggi stessi e successivi commenti.
Vincere non vuole assolutamente dire essere la miglior bici, ma quella più apprezzata in generale, quindi per molteplici fattori, dal pubblico dei lettori.

bracco1980
bracco1980

Da possessore prima di una capra cf comp del 2015 e poi adesso di una capra cf pro race…ti posso dire che e’ una bici fantastica….per come vado io e per l’uso che ne faccio io.
E…..ti diro’ che mi piace pure a livello estetico. Poi e’ palese che ognuno interpreta, e quindo vota al sondaggio, secondo la sua libera interpretazione, la posseggo allora la voto, mi piace allora la voto etc….

sunsetdream
sunsetdream

YT piace per molti motivi, e pure a me piace. Detto questo ritengo che in ogni caso i marchi che vendono solo on line costino comunque troppo. I marchi distribuiti dai bicivendoli tra sconti e permute si avvicinano molto ai prezzi assolutamente fissi ed intrattabili dei marchi venduti on line. Non entro in merito all’assistenza post vendita (per me un valore altissimo), ma credo che le bici comunque costino troppo “a prescindere” e che YT e CANYON ed altri marchi che vendono on line non siano assolutamente immuni da tale difetto. Bella bici e grazie.

dlacego

Il fatto che sia per la categoria Enduro che per questa quasi tutti i commenti siano pro o contro il prezzo la dice lunga sui motivi della vittoria: chi ha soldi in tasca sceglie senza preconcetti, chi non ne ha sceglie quello che può permettersi. La seconda categoria è quella più numerosa.

Mauro Franzi
Mauro Franzi

@tylerdurden71 Infatti nella categoria xc ha vinto Scott, marchio notoriamente economico. I pallosi discorsi sul prezzo nascono perchè qualcuno non accetta che una bici come la Jeffsy possa essere desiderata quanto o più dei modelli dei marchi più famosi, quindi bisogna trovare un motivo “non tecnico” per giustificare la cosa.

lucal82l
lucal82l

E aggiungo che se vai a vedere i test delle suddette YT i commenti negativi li trovi col lanternino, poi vincono i sondaggi come bici preferita (non MIGLIORE come qualcuno si ostina a voler intendere) e di colpo non vanno più bene a nessuno…

jimmy27
jimmy27

Vero! Rode pensare che le bici on-line non sono solo economiche ma anche belle e desiderate! ?

fabiosky80
fabiosky80

Va beh c’è di bello che se la vuoi provare due o tre giorni, basta comprarsela, tanto ha un rapporto qualità prezzo imbattibile!

Francesco Mazza
Francesco Mazza

C’era un video di un comico con la parodia di uno spot Mercedes, che diceva chiaramente che le Mercedes non servono a nulla in più di un’altra qualsiasi macchina per portarti da un punto A a un punto B. Quello a cui serve una Mercedes è farsi invidiare dai “poveracci”. “Non stiamo facendo lo spot della nostra Mercedes per farla comprare da te, poveraccio, lo stiamo facendo affinché tu la possa desiderare, invidiare, così che chi la compra possa sentirsi migliore di te”.

Credo che quello che da fastidio a molti sia proprio il fatto che le YT o Canyon, non siano più solo le scelte di ripiego dei suddetti “poveracci”, ma siano una scelta di ottima qualità che INOLTRE hanno un prezzo abbordabile. Chiaramente ferisce l’orgoglio aver speso 8.000 eurini per una bici che, oltre ad andare bene uguale a una da 4.000, non è nemmeno più oggetto di invidia da parte dei “poveracci”.

crifla
crifla

Bingoooo!!! =)

fabiosky80
fabiosky80

È fantastico ed appropriato il paragone con le macchine, se mi avessere chiesto quale era la miglior macchina famigliare io non avrei risposto quella con il miglior rapporto qualità prezzo (la mia) ma semplicemente, al dilà di tutto, quella che avrei preferito avere. Una Golf o una Mercedes ti portano da A verso B più o meno nella stessa maniera.

mountaindoctor
mountaindoctor

Commento azzeccato ma che, a mio parere, non calza completamente, Frank…
I marchi come Mercedes puntano sull'”esperienza di guida”, per differenziarsi. E bisogna ammettere che fare lo stesso percorso con una Panda o una Classe A é diverso (detto da uno a cui le auto non scaldano e non hanno mai scaldato…).
Il punto, sempre secondo me, non é che la “bici online” faccia fare gli stessi tempi della “bici del negozio”, ma che ormai a livello di “esperienza di riding” siamo lí.

Francesco Mazza
Francesco Mazza

Il punto del mio commento però è un altro, ed è quello successivo al video. Non è il paragone sull’esperienza di guida o sulle prestazioni, anzi, non è nemmeno un paragone con le auto ma con il concetto espresso nel video, ovvero il fatto che alcuni marchi vend(ev)ano prevalentemente grazie all’essersi (auto)imposti come marchio implicitamente superiore, elitario, oggetto di invidia per chi non poteva permetterselo e oggetto di vanto per chi poteva sfoggiarlo. Spesso l’acquirente di alcuni brand “rinomati” era implicitamente soddisfatto di suscitare invidia nel prossimo, tra gli amici o anche solo nei confronti dello sconosciuto incontrato in bike park o sui trail. Ora pare che non suscitino più neppure tanta invidia. Questi sondaggi ci mostrano come le cose stiano cambiando… anche perchè, a differenza di una Mercedes che effettivamente offre molto più di una Clio, per le MTB non basta un prezzo di listino sproporzionato per rendere una bici necessariamente migliore di un’altra.

mountaindoctor
mountaindoctor

Sono d’accordo.

scylla
scylla

a me più che invidia fanno tenerezza, uno che spende molto più di me per una bici montata a povertà e miseria (nonostante importatori come dsb dicano che non è vero), con colori assurdi tipo cyano o magenta (che vanno di moda giusto l’anno in cui esce e poi le ritrovi 13 mesi dopo tutte in vendita sul mercatino o su subito) solo per ingrandire il loro piccolo ego e dire hai visto eh…..

delobo
delobo

Scrivo poco, molto poco…..ma questo è uno dei commenti più azzeccati che abbia letto ultimamente…..solo questo volevo dire 😉

ymarti
ymarti

Frank sei sempre il numero 1. Concordo. E alla fine, credo sia lo stesso discorso, perchè si posta sui social tutto? per far incazzare l’amico poveraccio….
ora mi vendo il video e lo giro ai poveracci (chissà perchè ;-))

AndreaBerardi
AndreaBerardi

Cmq io…di queste YT non ne ho MAI vista una in giro…almeno qui dalle mie parti…e Appennino Laziale-Abbruzzese…

TuriDut
TuriDut

allora vai in bici da solo..
qui nel lazio di capra ad esempio ce ne sono quante ne vuoi, io mio amico di uscite ne ha preso giusto una cf a 3000 euro scontatissima e poteva prendersi quello che voleva ( alla moglie ha appena preso una lapierre da am in negozio per capirci )
ma la ha scelta perche va BENISSIMO , ha sospensioni ottime è leggera e si porta bene in salita.
Alla fine ha pure risparmiato.
Ps: la abbiamo provata tutti e tutti con le stesse conclusioni positivissime anche scendendo da santacruz e vari porn bike…
il prodotto vale e basta

marpa
marpa

… se una bici costa 8k euro si leggono critiche che dicono che è una follia, se un’ottima bici costa 4k euro ma è venduta online sono poveracci quelli che la comperano I quali si sono dovuti “accontentare della bici anonima” ache se poi magari è montata meglio di quella blasonata … onestamente considerando che uno con I propri soldi ci fa quelllo che vuole a me pare che alcuni marchi che vendono online stiano facendo ottimi prodotti (ed il più delle volte I loro telai sono fatti negli stessi stabilimenti dove si producono quelli blasonati con caratteristiche molto simili) a prezzi accessibili . Sulla differenza di prestazioni credo che sia il mercato a dettare le regole. Se queste bici “anonime” andassero tanto peggio di quelle blasonate , anche se costassero meno della metà delle top non le comprerebbe nessuno mentre mi sembra che I commenti di chi le possiede siano per la maggioranza positivi. Il problema dell’acquisto online è che non è per tutti per I soliti problemi discussi a ridiscussi più volte .

Nicograndi
Nicograndi

In effetti se non funzionassero le varie Strive, Capra, Spectral, Jeffsy, rimarrebbero nei magazzini. La stessa Strive, nonostante i problemi di consegna e affidabilità iniziali, la Capra con il carro, hanno continuato a vendere, possibile che tutti quelli che le provano e acquistano, compresi i vari tester, non capiscano nulla. Personalmente a livello di budget mi trovo ben al di sotto dei 4K, quindi non saprei dove collocarmi, aspetto le ottime offerte di fine anno che i marchi on line propongono e riesco sempre ad accontentare le mie esigenze di biker.
Riguardo la classifica, le bici sono tutte bellissime e sicuramente funzioneranno anche bene, come veniva detto in precedenza, se le dipingessimo tutte dello stesso colore, senza marchio, forse noi comuni mortali non ci renderemo conto delle differenze, resta il fatto che alcune hanno prezzi, visti anche i tempi, a mio parere assolutamente improponibili.

marte23
marte23

Grazie a questo interessantissimo sondaggio abbiamo finalmente smascherato delle aziende di ladri truffatori e farabutti come yeti santacruz intense ibis Rocky Mountain che per anni hanno sfruttato la stupidità degli appassionati, era ora… a questo punto proporrei di nominare cavalieri del lavoro e paladini dell’onestà i dirigenti di yt canyon rose (sempre per fare i nomi più blasonati).
P.S.
Da indiscrezioni pare che santacruz stia studiando dei telai jeffsy per correre ai ripari.
Quante certezze…..

DoctorMTB
DoctorMTB

bhe se ne sono approfittati un bel pò.

Mauro Franzi
Mauro Franzi

@marte23 Qui non ci sono ladri o benefattori, ma solamente gente che per sopravvivere deve fare profitto, indipendentemente che si chiami YT, Ibis, Liteville o cippalippa e che venda on-line o attraverso i canali tradizionali.

scylla
scylla

guardati gli utili di aziende come santacruz e poi capirai chi è lo scemo….

harlock@71

No scusa, ma una rose in alu contro la mia Stumpjumper in alu con lo sconto del 10% che ti fa chiunque se non dai dentro l’usato… che differenze trovi… pagata 2500€ modello 2017.
Non avrei problemi a comprare una YT Jeffsy se mi capitasse di vederla dal vivo. Ma acquistare una mtb solo perché i forum dicono che va bene mi sembra esagerato. Veramente, non è ho mai visto una e non conosco nessuno che la conosca.

Mauro Franzi
Mauro Franzi

@[email protected] Qual è nel dettaglio il paragone che stai facendo? Nel senso: quale allestimento di STPJ stai paragonando a quale modello/allestimento Rose?

dlacego

Siete proprio delle palle al piede… tutto il post incentrato sui prezzi! Pensavo di leggere qualche confronto interessante di chi, magari, ha posseduto più modelli dello stesso settore… così per farmi un’idea che vada al di fuori dai test ufficiali. Ma niente… solo prezzi e giustificazioni da chi può spendere e chi no. Siamo arrivati addirittura a parlare di Mercedes…

nberna
nberna

Parole sante. Certo che se dal pedalare si passa al bici-feticismo questo è il risultato! Che 2 palle, chiudo.

bork
bork

Non voglio commentare nè il risultato nè il flame che si è creato (anche se ho votato jeffsy) ma suggerisco alla redazione per la prossima volta di non mostrare i risultati fino al termine delle votazioni per aumentare un pò la suspence (e anche i flame 🙂

FrancoGiancola
FrancoGiancola

Le chiacchiere stanno a zero..Da possessore di YT vi dico che è una bomba…Se non siete capaci di acquistare on line per via della lingua inglese (con cui per forza di cose dovete comunicare anche via telefono) o della mancanza di fiducia che in questi casi può subentrare sono problemi vostri…Quindi pagate di più e muti. Per come la vedo il prezzo fa spostare la bilancia Delle preferenze sempre…e per tutto. Prezzo più basso non vuol dire minor qualità ma semplicemente catena di vendita più corta. ,,?✌✌✌✌

Mauro Franzi
Mauro Franzi

@nicola47 Liteville produce in oriente, nonostante molti credano il contrario.

nicola47
nicola47

@MauroFranzi, non lo sapevo, peró le ricordo in ogni caso come bici molto curate nei dettagli.. comunque resto dell´idea che non ha senso parlare di prodotti blasonati e non, dato che sono fatti quasi tutti a Taiwan, a parte rare eccezioni, tipo Ancillotti e Sarto, sperando che anche Sarto non produca in estremo oriente 🙂

darioss
darioss

Due ottime bici nei primi due posti 🙂

scnia
scnia

Ops…e son 2… 🙂

jodi78
jodi78

per quanto riguarda nel confrontare due bici dovremmo solo guardare la qualità del telaio, tutto il resto viene da produttori esterni (ammortizzatori, ruote, freni, cambio, cuscinetti). Se prendiamo il top di gamma di YT jeffsy viene circa 4500€ mentre a parità di montaggio per una Santa, una Specialized o altri marchi blasonati si va sicuramente a più del doppio… La qualità del telaio e il rincaro del rivenditore vale sul serio così tanto?!

fabiosky80
fabiosky80

La tua valutazione è giusta e la domanda ha una risposta scontata che è sicuramente no. A me ne sorge un’altra, è possibile che queste case riescano a vendere al costo della sola componentistica una bici intera? Evidentemente si, come possono fare? Io non ho mai trovato nessuno che mi regalasse qualcosa di valore nella vita.

Mauro Franzi
Mauro Franzi

@chiche Ma tu credi che YT (o qualunque altro grosso marchio) paghi la componentistica quanto la paghi tu in afermarket?

canyon67
canyon67

Sicuramente no. Però credo che YT e Canyon abbiano dei numeri di produzione inferiori rispetto a Specialized, Scott… ecc.
Quindi il costo della componentistica per chi acquista una maggior quantità di pezzi dovrebbe essere minore eppure le loro bici costano il doppio comunque.
Credo anche io che non ci sia giustificazione.

FrancoGiancola
FrancoGiancola

Facile….. Si chiama vendita diretta. Producono ad ordine e pagamento ricevuto in modo da ottimizzare tutto il processo produttivo. Perché vi stupite tanto del commercio bike on-line quando invece comprare il 90% dei regali di Natale su Amazon x risparmiare??

DoubleT
DoubleT

ma… cheppalle!!!
se costa troppo no! se costa poco no! se costa il giunto nemmeno ancora!
uff… ma per ‘ste bici, a prescindere dal prezzo, quello che conta non dovrebbe essere che siano effettivamente adatte per l’uso per cui sono state progettate? ma su questo aspetto direi che non ci sono dubbi, altrimenti non sarebbero state inserite in ‘sti “benedetti” sondaggi. e allora, uno sarà padrone di comperare, con i soldi che ha, quel cacchio che gli pare? oppure deve sottostare ai giudizi di chi magari si è dimenticato cosa vuol dire pedalare? perché a me pare che ormai questo importi veramente poco.

anubis81
anubis81

Altro punto di discussione è che non è solo la modalità di vendita a fare la differenza sul prezzo… per esempio scott investe sicuramente molto in ricerca e sviluppo per i nuovi prodotti… ma non credo più di un suo concorrente on line…però scott ha sul suo libro paga gente come Nino Shurter, Jenny Rissveds, Brandon Fairclought ecc…questo ha incidenza diretta sul prezzo finale del prodotto… mettiamoci anche quello che investe in marketing ,pubblicità e una fetta di guadagno degli intermediari e si spiega come i prezzi lievitino di anno in anno. Aggiungo che i vari marchi blasonati hanno un ventaglio di prodotti molto più ampio di alcuni venditori on line, sempre per restare in tema scott produce anche linee di abbigliamento ma anche bici per bambini da donna ecc… il loro listino è il frutto di ragionamenti su scala più ampia…yt ha in listino pochi modelli di bici e ogni modello ha si e nò 4/5 allestimenti… questo unito alla vendita diretta gli permette di tenere relativamente basso il prezzo a parità di qualita di prodotto finale con il resto del mondo…

Marco Toniolo

Aron Gwin, Lacondeguy, Zink non ti dicono niente? 😉

scylla
scylla

si ma loro vincono perchè sono forti eh….mi sembra di discutere con la gente che crede ai complotti

Paolo M.
Paolo M.

Da qui si capisce quanti cm ce lo mettono nel lato “B”
le marche top …..!
Porca vacca la YT ha prezzi che su altri brand blasonati le trovi solo sui mercatini dell’usato!
Eppure guadagnano anche quelli della YT,
sarà che si accontentano di guadagnare il giusto??

Pace fratelli.

saetta1980
saetta1980

Leggere i commenti dei risultati di questi awards ( li ho letti tutti e di tutte le categorie ) fa sorridere e in un certo senso anche tristezza . Due fazioni contrapposte con la presunzione di aver per forza ragione , chi risparmia online denigra il ” pollo ” che acquista il marchio TOP , chi acquista il TOP denigra il ” poveraccio ” dell’online ……. quando l’unica cosa che conta sarebbe pedalare e avere una bici che ti piace e con la quale ti trovi bene !! Io ho sempre acquistato in base al mio portafoglio e alla mia necessità senza mai pensare a suscitare invidia o ammirazione ( che è davvero da sfigati sentirsi fighi o migliori per un mezzo a pedali ) ma solo pensando al mezzo che mi piaceva e potevo permettermi fosse online o negozio fisico . Io ho votato la specy , la YT non mi piace .

SIMOLETI0399
SIMOLETI0399

Pochi mesi fa non ho preso una YT perché non era disponibile la giusta Taglia e perché il modello che mi interessa è in fase di rinnovamento. La mia scelta è andata così su un modello di un marchio blasonatissimo!!
Sono contento della mia attuale bici, ma come marchio mi sarebbe piaciuto qualcosa con un’immagine un po’ più giovane ed anticonformista come YT!!!?

iaio
iaio

Sto aspettando che yt esca la sua pedalata assistita sperando nello stesso rapporto q/p..

GPA
GPA

Una discussione tutta imperniata sui soldi,su chi li ha,chi no,e di conseguenza chi può permettersi cosa. Nella mia esperienza di 30 anni di MTB,ma anche in altri ambiti sportivi e non,ho sempre visto spendere cifre folli e spesso ingiustificate non i veri ricchi,ma quelli che lo vogliono sembrare con quello che “espongono”, perché molte volte poi non lo usano nemmeno o non ne sono in grado. I veri ricchi, invece,sono quelli che vogliono dimostrare agli imbecilli di cui sopra di aver speso ben meno con stessa o miglior resa. E poi ovviamente ci sono quelli che devono fare i conti con il portafoglio e quindi cercano il miglior rapporto qualità prezzo,e ritengo siano la maggioranza. Quindi evitiamo questi discorsi triti e ritriti, perché tanto le varie tipologie di acquirente esisteranno sempre, con l’invito a chi ha avuto modo di usare la bici votata di spiegare le sue motivazioni

Ispettore Zenigata
Ispettore Zenigata

trovo più corretto usare il termine Market Leader invece che blasone. I market leader sono quelle aziende che oltre ad avere un peso importante a livello di vendite riescono ad influenzare il mercato. Ci sono in campo tecnologico, automotive e anche nel nostro piccolo orticello.
penso che il senso MTB MAG AWARDS sia basato sulle più desiderate, se volete vedere quella che va meglio ci sono state delle belle comparative.
Per il prezzo, la differenza è data dalla distribuzione, avere un passaggio in più costa di più. fate un esperimento, andate dal meccanico sotto casa e chiedete il prezzo di un freno o una forcella, poi guardate a quanto si trovano in rete. Il margine è esagerato? forse, ma i costi (e le tasse)non sono da meno, senza considerare che viviamo in un mercato bulemico che vomita novità a ritmo serrato rendendo rapidamente obsoleto il giocattolo che compriamo oggi e quindi le eventuali rimanenze di magazzino. Inoltre c’è l’usato, uno dei punti di forza è la gestione dell’usato, l’acquisto on-line non lo prevede, il sivende sottocasa quasi sempre si.

sames
sames

@GPA
… Da possessore della Jeffsy cf pro, raccolgo l’invito a spiegare le motivazioni di apprezzamento. Premetto che sono in tg. S e che le 29 esteticamente gradevoli in questa taglia sono poche. Comunque, estetica a parte che è soggettiva (io ad esempio amo l’all black), posso dirti che la bike per uso trail è veramente valida. Io la uso in posizione high e conil peso attuale di 11.8 kg si arrampica pure bene. Il montaggio della versione pro con 4000 euro (che sono cmq tanti) offre: ruote carbon dt swiss 1200 che sono favolose, guarnitura race fece next, ultra leggera e ultra rigida, freni guide ultimate potenti e ben modulabili… insomma praticamente tutto quanto di meglio si possa desiderare…
come si fa a non prenderla?

GPA
GPA

@Harvey: ecco questo è un discorso sensato, anche se molti ti diranno:”hai provato le altre?” No,e non te ne frega niente perché ti trovi al meglio con quel mezzo. Che io,da ex possessore di Transition Bandit primo tipo,con la 34 e ruote American Classic,uno dei primi se non il primo nella mia zona ad usare 29 per AM,prima che me la rubassero,considero molto interessante e, ovviamente, competitivo. Delle ruote hai già sufficientemente abusato?

sames
sames

@GPA
… ne ho provate diverse di bike, i test day me li faccio quasi tutti nel nord italia, ho provato specy, trek, bmc, cannondale, scott, ecc. però con la yt ho avuto fortuna perché l’ho presa senza provarla!
Mi sono studiato le geometrie e mi sono letto tutte le recensioni in tedesco di prove e blog…
I cerchi carbon li proteggo con due NN da 2.60, si perde un po’ in scorrevolezza ma grande gtip e confort…

l.j.silver
l.j.silver

infatti il montaggio della versione top ha dell’incredibile……
son contento abbia vinto, al momento è il prodotto con il miglior rapporto qualita’-prezzo in circolazione e su questo credo non ci siano dubbi

jledenham
jledenham

Ma secondo voi il buon senso dsb che appena la rivista scrausa riporta che la santacruz x o y va bene ci ricama sopra pagine…questo risultato lo condividerà?

ymarti
ymarti

dsb nella sua pagina ha scritto, commentando un risultato di un’altro sito che riportava yt al secondo posto come bike con migliore rapporto qualità/prezzo, “interessantissimo il risultato yt……”

Claudiop77
Claudiop77

Quanti commenti sui marchi ecc, e quante polemiche, secondo me queste votazioni servono solo alla redazione per aumentare i click le pagine lette e i commenti, perchè non ha senso o la redazione fa un test comparativo delle varie bike più interessanti e elegge la migliore secondo i tester o fa una votazione con un titolo diverso quale è la bike dei vostri sogni….. allora nessuno voterebbe YT …..
Io personalmente prenderei una YT top di gamma venderei il telaio nuovo e metterei il tutto su un telaio di un marchio Blasonato? forse si forse no ma sicuramente un telaio con soluzioni ricercate, qualcosa di nicchia a me non piace avere la bike che hanno tutti.
Perchè se il marchio blasonato è SantaCruz …. potrebbero rimanere tutte invendute per me … la tipica bike del Milanese / Monza Brianza che ha un botto di soldi e si fa infinocchiare…. il tipico che con una Nomad o una Bronson fa sentieri che farebbe qualsiasi persona con una bike da 500€ …….
Ora prenderò una valanga di insulti, rep negative, ma io dico quello che penso.

Claudiop77
Claudiop77

Propongo la votazione per le FRONT da ENDURO vedrete che ne usciranno delle belle.. roba da NERD della MTB

Mauro Franzi
Mauro Franzi

@Claudiop77 Direi piuttosto roba da ERNIE della mtb! 🙂

Claudiop77
Claudiop77

Anche quello è vero ma divertenti e li il 90% sono bike costruite pezzo per pezzo, quindi roba da veri appassionati del mezzo oltre che della MTB in generale.
In questo caso la votazione sarebbe quale è il telaio che vorreste per la vostra front da enduro?

darioss
darioss

Sarebbe troppo poco interessante perchè i toni sarebbero molto più civili, da veri appassionati. Sono i flame che fanno click e i flame li portano i bimbiminkia…ce lo vedi un bimbominkia con la front in ferro pesante da poveraccio/sfigato?

Mauro Franzi
Mauro Franzi

@fafnir Hai visto che bici sta vincendo il sondaggio per la bici dell’anno con quasi il doppio dei voti sulla seconda in classifica? Mi sa che la tua teoria vacilla 🙂

Claudiop77
Claudiop77

Quindi arriverà anche la votazione per le front da enduro?? Visto che stanno avendo successo??

Mauro Franzi
Mauro Franzi

@Claudiop77 Dubito, ma mai dire mai (in ogni caso non lo decido io).

darioss
darioss

@Mauro Franzi mi sa che l’unica cosa che vacilla è la tua capacità di leggere e comprendere

Mauro Franzi
Mauro Franzi

@fafnir Haha, hai mangiato chiodi arrugginiti a colazione? Rilassati, la faccina sorridente stava a sottolineare il tono semiserio. In ogni caso il risultato della HT nel concorso per la bici dell’anno dimostra chiaramente che le cose stanno un po’ diversamente da come le descrivi tu.

canyon67
canyon67

Ho votato Spectral visto che ne possiedo una in versione 6. Avevo preso in considerazione anche YT per una questione estetica ma ho preferito rimanere su un modello con ruote da 27.5 e un po mi spaventava il peso dichiarato di 14.3 rispetto i 13.1 della Spectral (che comunque non sono pochi)
Per questa tipologia di bici ho potuto fare una comparazione solo con una Genius che ho potuto pedalare un paio di volte. Da profano non ho colto sostanziali differenze. Arrivando da un altra biammortizzata ma da xc, una Scott Spark Sl, devo ammettere che mi si è aperto un mondo nuovo in discesa pur essendo molto pedalabile in salita.

Deroma
Deroma

eh si però che [email protected]@o 85 commenti e ne avessi letto uno sulle qualità tecniche delle varie bici…. solo commenti barbosi sul prezzo…. ma è un forum di mtb o di economia?
(si lo so manco il mio commento aggiunge molto……)

rimirkus1975
rimirkus1975

Rispetto ovviamente i risultati, ma mi piacerebbe capire cosa ha di migliore la Jeffsy ad esempio confronto la S.J , e non venitemi a parlare di rapporto qualità prezzo , ma restiamo sulle qualità tecniche che sarebbero quelle da valutare per giudicare la bontà di un mezzo. Ad esempio su una bike da trail l’assenza di un portaborraccia potrebbe essere un fattore tecnico a sfavore e anche se costasse 1/10 rimarrebbe con quella mancanza .

sames
sames

@lollo72
…..scusa, ma quale sarebbe la bike senza portaborraccia tra quelle in lizza?

rimirkus1975
rimirkus1975

Quello del portaborraccia era solo un ipotetico esempio di un fattore che potrebbe influenzare un giudizio tecnico costruttivo piuttosto che il pluricitato prezzo. Comunque anche sulla più votata Jeffsy lo spazio dedicato a tale utilizzo (portaborraccia) non è propriamente dei più ampi ed ergonomici specie nelle tg piccole e se paragonato ad uno swat di Specialized.

sames
sames

…il rischio di difendere una bike piuttosto di un altra perchè la si possiede è alto…
Tuttavia cercando di essere indipendente evidenzio che la Jeffsy ha un portaborraccia dedicato da 500, ml 150 in meno rispetto allo standard. Secondo me tale scelta giustamente privilegia l’aver creduto in una certa geometria del telaio a tal punto da produrre una borraccia dedicata.
Secondo te, dal mero punto di vista geometrie/prestazioni del telaio, sarebbe stato opportuno modificare un progetto in cui si crede per 150 ml di acqua in più (e anche 150gr di peso in più…)?
Ti assicuro che nei miei giri non ho mai sentito alcun disagio per quei 150 ml di acqua in meno a disposizione…. che di certo in ogni caso hanno un’importanza marginale rispetto al comportamento della bici e quindi nella sua valutazione complessiva….
Poi questo non toglie che la Specy sia comunque una gran bici (alla quale mi pare di capire vada la tua preferenza) tant’è che è arrivata seconda….

rimirkus1975
rimirkus1975

Quello del portaborraccia era solo un esempio (sulla mia bike c’è , ma non l’ho mai utilizzato per borracce che contengano liquidi) mi pareva solo che dagli ultimi commenti si attribuisse la “vittoria” della Jeffsy più per il suo rapporto qualità prezzo che per le sue specifiche costruttive.
Personalmente ho votato anche io la Jeffsy , perchè se dovessi scegliere una trail-bike è quella che mi aggrada di più per estetica, geometrie e formato ruote ; poi ovviamente se ne avessi una apporterei delle varianti come ho sempre fatto con altri mezzi, ma sarebbe una buona base di partenza.
Lo swat di Specialized è un vezzo aggiuntivo che può rivelarsi comodo, ma di certo non è un fattore determinante per la scelta di una mtb.

l.j.silver
l.j.silver

qualita’-prezzo
e cosa sarebbe la qualita’ se non le caratteristiche costruttive e la resa sui sentieri?
YT vince perchè oltra a costare quel che costa va anche piu’ che bene e fa pure bici belle…

Mauro Franzi
Mauro Franzi

@lollo72 Io le ho provate entrambe e preferisco la Jeffsy perchè in discesa permette andature più aggressive, sia per qualità geometriche che di risposta della sospensione posteriore. La SJ è più facile ed intuitiva, quindi dipende un po’ da cosa si cerca in una bici.
Del portaborraccia non mi importa nulla (comunque ce l’ha anche la Jeffsy), ed il vano nel telaio della Specy non riesco proprio a vederlo come una rivoluzione che permette chissà quali miglioramenti nel bilancio di un’uscita in mtb.
Ovviamente sono preferenze soggettive, infatti la mia personale classifica sarebbe diversa anche nelle posizioni che seguono (e la Specy non sarebbe seconda).

luca.pejrani
luca.pejrani

Non capisco alcune perplessità. Perché mettere in discussione il risultato di un sondaggio? Un sondaggio non è necessariamente un giudizio tecnico: potrei scegliere una bici, perché mi piace il colore, perché è del mio marchio preferito o perché effettivamente se dovessi comprare oggi comprerei proprio quella sulla base di una serie di fattori altamente soggettivi.
Peraltro, se ben ricordo, non sono state date indicazioni su come valutare le candidate, ma si è semplicemente lasciato agli iscritti al forum ampia libertà. La MTB che accumula il maggior numero di preferenze non è necessariamente migliore delle altre, ma dimostra comunque un gradimento di un ampio settore di pubblico. L’informazione che ne esce è essenzialmente questa: la tale bici piace a molti, dove “piace” indica una preferenza accordata secondo criteri personali non omogenei. Può interessare o meno, ma capisco meno le contese sulla questione.

GPA
GPA

Concordo pienamente con andy_g sul tipo di valutazione fatta. L’esempio del portaborraccia non è certo indicativo, specie su bici che verosimilmente 99 su 100 bikers useranno con zaino idrico. Piuttosto,ricollegandomi all’articolo sul boost, ho notato che il telaio Jeffsy monta in effetti al post. il 12X148,mentre davanti hanno lasciato il 15X100. Sulla base dei consigli scaturiti dal citato articolo,comprare una bici nuova adesso così montata, specie se 29, formato sul quale pare si abbiano i migliori riscontri (io non ho esperienza in merito,mi ero fermato al 12X142 +15X100), equivale ad acquistare qualcosa di già vecchio. Probabilmente, visto che montano una signora forka su una signora ruota, hanno un certo stock a magazzino (altrimenti non si potrebbero fare certi prezzi) e devono andare ad esaurimento. Quanto sarà penalizzante essere uno degli ultimi ad acquistare con lo standard vecchio in relazione al valore dell’usato? Sarebbe interessante l’opinione di chi si intende di marketing del settore, così come si potrebbe parlare dei rapporti, dove sui modelli top si vede ormai 1X12. Il tutto senza voler criticare una gran bici, che mi attira molto, né tantomeno il risultato del sondaggio,proprio in quanto tale.
PS:@ Harvey: devi avere una bella gamba per girare con 2 NN da 2.6,non ti invidio solo la bici. . . .

sames
sames

@GPA…. non hai niente da invidiare… ho un allenamento da amatore… si perdono 3/4 km/h con le NN 2.60 mescola trailstar ma sui percorsi scassati la bici è più gripposa e confortevole rispetto alle ONZA da 2.40 montate di serie. Le uso ad 1.2 bar al posteriore e 1.1 bar all’anteriore (peso 67 kg).

daredevil665
daredevil665

@Harvey, ma con quelle pressioni, non risci di ammaccare il cerchio in discesa o di sentire degli sbandamenti in curva?

andreriki
andreriki

che pena, ormai in ogni post si parla SOLO di prezzo….anche nel tech corner…
tutti con il sangue avvelenato

Superpiero
Superpiero

Ciao, io penso che ognuno di noi sceglie un marchio o una bici in funzione di molteplici fattori. La YT Jeffsy sarà un’ottima bike, ma io personalmente non l’ho mai provata, quindi non l’ho votata. Al contrario compro e uso il marchio Trek, perché ho un ottimo negoziante vicino casa che organizza diversi bike test. Da non sottovalutare che rivendo le mie bici precocemente, e mi vengono valutate sempre ottimamente con l’acquisto del nuovo modello. Questo fattore pesa moltissimo sulle mie scelte. Ben vengano marchi come YT, Canyon o Rose, perché rendono il mercato più equilibrato, e amici possessori di questi marchi, sono molto contenti. Mi rendo conto di essere viziato dal fatto che il mio negoziante mi risolve qualsiasi problema all’istante, contrariamente un marchio venduto via web, ha dei tempi tecnici da rispettare, pur mantenendo uno standard qualitativo alto. Non vi nascondo che per alcune manutenzioni che posso gestire in autonomia( freni, pneumatici, cassette, corone ecc.) mi rivolgo alla rete con discreti risparmi, anche se con un attenta ricerca, molte volte le occasioni vere le ho trovate proprio presso alcuni negozianti specializzati.

GPA
GPA

Validissimo il discorso di Superpiero. Dimostra come ci si possa trovare bene nel negozio fisico, quindi complimenti al negoziante
Ma il discorso esula dalla valutazione della bici imho

 

POTRESTI ESSERTI PERSO