Nuovi freni TRP DH-R EVO

16

TRP è il brand costola di Tektro per i prodotti di alta gamma. Un paio di anni fa avevamo testato i loro freni da enduro, i G-Spec Quadiem. Ora il brand taiwanese presenta la nuova versione dei freni da DH che utilizzano atleti del calibro di Aaron Gwin e Brendan Fairclough.



.

I nuovi DH-R EVO hanno nuove leve più leggere ed ergonomiche, un nuovo pistone del pompante da 9mm di diametro, nuove tubazioni più rigide da 5mm di calibro, un nuovo olio minerale più fluido, nuovi dischi più rigidi e spessi 2.3mm, una nuova formulazione della resina delle pastiglie e un nuovo circuito idraulico all’interno delle pinze.

Dettagli

  • Materiale: alluminio forgiato
  • Pinza a 4 pistoni
  • Distanza della leva regolabile senza attrezzi
  • Olio minerale ad alte prestazioni
  • Compatibilità con MatchMaker e I-Spec II
  • Dischi 6 fori: 180 / 203 / 220 / 223mm
  • Dischi CenterLock: 160 / 180 / 203mm
  • Pastiglie: resina o metalliche
  • Peso: 310g (singolo impianto senza dischi e adattatori)
  • Prezzo: €389 (impianto completo senza dischi)
  • Disponibilità a partire da agosto

TRP Cycling

 

Commenti

  1. gipipa:

    leggo tektro e mi viene la pelle d'oca
    Tektro ha iniziato il progetto TRP (Tektro Racing Products) diversi anni fa utilizzando apposta un nome differente proprio per evitare giudizi affrettati e sbagliati. Chi li utilizza da lungo tempo infatti li reputa tra i freni più affidabili in circolazione.
  2. gipipa:

    leggo tektro e mi viene la pelle d'oca
    a quella cifra vado su alternative di pari prezzo e prestazioni sicure, ad esempio mt7
    Ma perchè parlate senza provare, a parte la recensione del Diretur @marco, in compagnia ci sono due ragazzi che hanno: uno G-SPEC e uno i QUADIEM (versione più economica), mai un problema, vanno benissimo, compatibilità con le pastiglie SHIMANO, già anche questa prima serie aveva tubazioni di diametro superiore/qualità superiore, senza parlare della solidità delle leve freno.
    Al contrario del marchio da te citato che ha i corpi in plastica che se cadi si sfaldano, senza contare il fatto che quando rimetti in sede i pistoni se non apri la valvola di spurgo sul comando esplode il serbatoio.
    Così per dire......
Storia precedente

Il biker imbruttito alla fine della quarantena

Storia successiva

Il gruppo Shimano XT nel dettaglio

Gli ultimi articoli in News