Selva C: la forcella a molla di Formula diventa realtà

65

Vi avevamo anticipato di una versione a molla della forcella Formula Selva durante lo scorso Bike Connection Winter, offrendovi un breve test di quello che era un prototipo molto vicino al prodotto finito che il brand pratese presenta ufficialmente oggi con il comunicato stampa che pubblichiamo qui di seguito.



.

[Comunicato stampa]  –  La bellezza della molla sta tutta nelle sensazioni, è un fatto di carattere. Una forcella con molla meccanica ha un comportamento che non è né migliore, né peggiore rispetto a quello di una forcella ad aria, è semplicemente diverso. Lo stacco iniziale di una forcella a molla è inconfondibile, la sua linearità irriproducibile. Se queste sono le sensazioni che ricerchi nella tua forcella, la Selva C è quello che fa per te, la forcella “monta e dimentica” per eccellenza.

Negli ultimi anni la richiesta di forcelle da enduro a molla è cresciuta molto e noi non abbiamo potuto fare a meno di accontentarvi. La Selva C ha la stessa idraulica degli altri modelli della famiglia Selva: controllo della Compressione, Tecnologia CTS (Compression Tuning System) con valvole intercambiabili, ritorno, lock-out e lock-out threshold. Per la parte elastica potete contare su ben 4 diverse molle: soft, medium, firm e super firm. Il precarico della molla è regolabile esternamente attraverso il pomello sul lato destro della forcella. Con la Selva C abbiamo unito la semplicità di utilizzo ed il feeling della molla con l’estrema versatilità del sistema CTS, che permette configurazioni praticamente illimitate della curva di compressione.

La Selva non è semplicemente una forcella, ma un sistema di tecnologie. Tutte le forcelle Selva, indipendentemente dal modello, condividono numerosi componenti. Questo ci permette di lavorare a nuovi prodotti e nuove tecnologie di tipo retro-fit, ovvero estendibili a tutti i modelli Selva attualmente sul mercato indipendentemente dall’anno di produzione. Grazie a questo approccio ogni rider può cambiare il lato elastico della sua forcella passando da una Selva S (aria singola) a una Selva R (doppia aria) o una Selva C (molla) e viceversa. Il nostro kit conversione molla, ad esempio, si può montare su tutte le Selva attualmente in circolazione. Alla Formula non vogliamo che un rider percepisca la sua forcella come obsoleta tutte le volte che proponiamo una nuova tecnologia. Al contrario vogliamo che ogni rider che utilizza un prodotto Formula sulla sua bici sia felice e lo tenga più a lungo possibile sulla sua mountain-bike.

Sette colori, sette comportamenti diversi. Grazie alla tecnologia CTS (proprietaria Formula) l’idraulica della Selva C è completamente personalizzabile. Con sette valvole CTS a disposizione ogni rider troverà il settaggio fatto su misura per lui. Grazie ai controlli esterni di compressione e ritorno potrete eseguire il fine-tuning dell’idraulica. Le sette valvole CTS trasformano il comportamento della forcella. Non si tratta di modifiche che possono essere raggiunte con l’ausilio dei controlli esterni tradizionali. La valvola CTS è una parte strutturale fondamentale della cartuccia idraulica, sostituirla significa intervenire sulla cartuccia stessa, cambiandone il comportamento. Un vantaggio evidente di questo sistema è che con due o più valvole è come essere in possesso di due o più forcelle, ognuna adatta ad esigenze diverse. Scopri di più sul CTS su rideformula.com/cts

L’Internal Floating Technology (IFT) permette alle nostre forcelle di avere un livello di scorrevolezza e sensibilità inarrivabile da altri prodotti. In situazioni di riding le forcelle subiscono sempre degli stress laterali, che compromettono il perfetto scorrimento delle parti interne. Grazie alla IFT tutte le parti interne delle nostre forcelle sono strutturalmente integrate agli steli e ai foderi, muovendosi insieme ad essi in caso di stress laterali. Questo permette alla forcella di scorrere sempre con il minimo attrito possibile. La IFT permette un livello di scorrevolezza che nessun trattamento agli steli sarà mai in grado di darvi.

La capacità di una forcella di adattarsi alle flessioni è un fattore chiave per ottenere una guida ancora più precisa. Una forcella con troppa flessione rischia di rendere la guida insicura e facilita la perdita di controllo, soprattutto durante le frenate e in curva. Allo stesso modo è importante che la forcella non sia troppo rigida, perché renderebbe la guida molto faticosa. Quando abbiamo disegnato la Selva C, lo abbiamo fatto con un obiettivo ben preciso in mente, trovare l’equilibrio perfetto tra rigidità e flessione, come in tutte le nostre altre forcelle. Con l’Hexagon Design, siamo riusciti a combinare i vantaggi di una forcella boost con la rigidità di una forcella tradizionale.

Di seguito un video realizzato da Formula che illustra il processo di costruzione e assemblaggio di una forcella Selva nella loro sede di Prato e svela molte curiosità e retroscena in merito al prodotto finito e al mood aziendale di Formula.

YouTube video

.
Specifiche tecniche

Prezzi e disponibilità

La Formula Selva C è disponibile a partire da oggi in tre differenti versioni:
• 27.5 – 160mm di escursione
• 27.5 extended – 170mm di escursione
• 29 (27.5+) – 160mm di escursione

Per tutte le versioni il prezzo è di €950 in colore nero o di €1.060 in colore Ultraviolet.

Formula

Commenti

  1. vortice79:

    Infatti credo che la R sia un po' troppo complicata per me ...sono sei mesi che la uso e ancora non ho trovato il giusto setup.... Se nn la chiami perdita di tempo....scusa...
    Con la pike e selva s nn avevo noie ...
    Cmq stiamo a vedere cosa succede con l'ennesima CTS
    Sinceramente io non ho impiegato così tanto con la Selva R che ho testato a lungo e che utilizzo sporadicamente tuttora. Sì, ho dovuto fare diverse prove ma già dopo poco avevo trovato il giusto equilibrio. Comunque, come avevo scritto nell'articolo del test della Selva R, è una forcella che si rivolge a chi ha effettivamente necessità di personalizzare accuratamente il comportamento della forcella, ma l'ampio range di regolazione può diventare effettivamente un'arma a doppio taglio se non si ha una buona dose di esperienza e sensibilità. Per la stragrande maggioranza dei rider (me compreso) la Selva S è già più che performante. Come mai hai scelto di comprare proprio una Selva R se ti trovavi bene con la Selva S? Comunque tieni presente che la Selva C ha un comportamento ancora differente sia dalla R che dalla S per via dell'elemento elastico molto diverso rispetto all'aria, quindi le regolazioni che potevano andare bene per la Selva S, CTS compresi, andranno nuovamente riviste per ottimizzare il lavoro della parte idraulica con la parte elastica ma il tutto dovrebbe risultare più semplice rispetto alla Selva R... in ogni caso non la definirei lo stesso una perdita di tempo.
  2. frenk:

    Sinceramente io non ho impiegato così tanto con la Selva R che ho testato a lungo e che utilizzo sporadicamente tuttora. Sì, ho dovuto fare diverse prove ma già dopo poco avevo trovato il giusto equilibrio. Comunque, come avevo scritto nell'articolo del test della Selva R, è una forcella che si rivolge a chi ha effettivamente necessità di personalizzare accuratamente il comportamento della forcella, ma l'ampio range di regolazione può diventare effettivamente un'arma a doppio taglio se non si ha una buona dose di esperienza e sensibilità. Per la stragrande maggioranza dei rider (me compreso) la Selva S è già più che performante. Come mai hai scelto di comprare proprio una Selva R se ti trovavi bene con la Selva S? Comunque tieni presente che la Selva C ha un comportamento ancora differente sia dalla R che dalla S per via dell'elemento elastico molto diverso rispetto all'aria, quindi le regolazioni che potevano andare bene per la Selva S, CTS compresi, andranno nuovamente riviste per ottimizzare il lavoro della parte idraulica con la parte elastica ma il tutto dovrebbe risultare più semplice rispetto alla Selva R... in ogni caso non la definirei lo stesso una perdita di tempo.
    Me lo domando anche io perché ho preso la R pensavo sinceramente di trovarmi ancora meglio della s tutto qui ... Tu con tutta la tua esperienza quale è la CTS che si avvicina di più alla s?
  3. jimmy27:

    Io sono molto deluso da formula, ho provato diversi suoi prodotti: freni rx, i c1 disastrosi. Delle ruote da 27.5 con I mozzi che ballavano. Ora ho I cura che non frenano. L'unica cosa che andava bene era la 35 che avevo sulla vecchia bici ma mi sa che adesso anche le forcelle non danno piu come farle.
    I cura non frenano? Questa poi è la prima volta che la sento.. io li ho da un po, non ci ho mai messo mano e hanno sempre e comunque una frenata bestiale.. ho anche la selva s e non posso che dire un gran bene anche di questa..
    Non è che i tuoi freni hanno qualche problema?
Storia precedente

Andreani mette a punto un kit separatore per il Brain Rock Shox

Storia successiva

L’impuntata di San Rocco

Gli ultimi articoli in News