Trek presenta la nuova Session in versione 27.5 e 29

Trek presenta la nuova Session in versione 27.5 e 29

25/05/2017
Whatsapp
25/05/2017

Il vento di novità che sta portando le ruote da 29 pollici nel mondo della DH ha investito anche Trek. Non c’è da stupirsi, considerando che Trek aveva già realizzato dei prototipi da DH da 29″ diversi anni or sono, ma soprattutto ha dimostrato apertamente di credere nel maggiore formato di ruote in ambito agonistico introducendo l’anno scorso la nuova Slash con ruote da 29, dedicata all’Enduro race.

Il rinnovamento della linea Session include anche una nuova versione da 27.5, che è stata utilizzata dai fratelli Atherton a Lourdes e con la quale Rachel ha vinto la prima tappa di UCI DH World Cup 2017, proseguendo la fila di vittorie consecutive che l’ha vista protagonista della stagione 2016 con il 100% di vittorie tra World Cup e World Championships.

La Session in alluminio invece resta invariata, collocandosi come versione economicamente più accessibile della gamma, rivolta a coloro che gareggiano “una tantum” e/o utilizzano spesso la bici in park. Scopriamo invece come Trek ci presenta queste due nuove versioni della Session Carbon.

Session 27.5 Carbon

La versione 27.5 della Session Carbon è a tutti gli effetti la diretta discendente della primissima versione con ABP nata nel 2007, dalla quale eredita le forme e le caratteristiche principali, segnate da quasi 12 anni di evoluzione che coinvolge le geometrie, i materiali costruttivi e i componenti che la completano. Per quanto riguarda le geometrie, le principali novità riguardano il reach più lungo di 20mm, il movimento centrale più basso di 7mm e l’angolo di sterzo più disteso di 0.6°, mentre la lunghezza del carro resta pressoché invariata.

Rispetto alla attuale versione, il nuovo modello è realizzato con una tecnica costruttiva evoluta della tecnologia OCLV Mountain Carbon che Trek adotta per i telai offroad in carbonio. Una maggiore cura della disposizione degli strati di carbonio ha permesso di aumentare la rigidezza diminuendo al contempo il peso. La rigidezza complessiva è aumentata dell’11% secondo i test di Trek, con un aumento del 19% nell’area del movimento centrale. Inoltre le aree più esposte a urti sono rinforzate con strati aggiuntivi.

Il sistema di sospensione abbandona il tradizionale attacco Full Floater dell’ammortizzatore in luogo di un attacco fisso sul telaio, che aumenta notevolmente la rigidezza e consente di risparmiare ulteriore peso. L’ammortizzatore è metrico e Trek ha realizzato la curva di compressione del cinematismo in stretta relazione con l’utilizzo dei nuovi ammortizzatori FOX Float X2, che vi abbiamo recentemente presentato, anche se dichiara che la nuova Session accoglie altrettanto bene gli ammortizzatori a molla. L’escursione alla ruota è di 210mm.

Trek resta sempre fedele al sistema con snodo ABP che caratterizza la Session dal 2007. La battuta del mozzo posteriore è di 157x12mm.

Anche il Mino Link, il tradizionale sistema di Trek per modificare le geometrie su due preset denominati High e Low, resta invariato. Il Mino Link influisce prevalentemente sulle quote di angolo di sterzo e di altezza del movimento centrale con una differenza di 0.5° sul primo e di 7mm sul secondo.

L’angolo di sterzo può essere ulteriormente personalizzato grazie all’adozione di apposite calotte, fornite al momento dell’acquisto. La Session viene venduta con le calotte a 0° installate e con una coppia di calotte per variare di -1° e un’altra per variare di +1°. Il range totale di personalizzazione dell’angolo di sterzo, tra calotte e Mino Link, va da 62.1° a 64.4°.

Session 29 Carbon

Come anticipato in apertura, Trek ha dimostrato interesse per le ruote da 29″ in DH già diversi anni fa. Nel 2009 ha testato il primo prototipo di Session 29″, con 180mm di escursione, 64.5° di angolo di sterzo e 440mm di chainstay. Un progetto che ha dimostrato del potenziale ma che è stato abbandonato, o meglio lasciato in sospeso, esclusivamente per due motivi: il know how nel campo delle 29 era ancora piuttosto acerbo e soprattutto mancavano i componenti specifici da DH (copertoni, ruote, forcelle) per poter pensare di sviluppare il progetto oltre la fase prototipale.

Successivamente è stato testato un altro prototipo, più evoluto in termini di geometrie ed escursione, che ha fornito delle buone basi per l’attuale modello ma che comunque è rimasto solo un prototipo. Qui lo vediamo montato con componenti attuali.

Infine, con il know how decisamente più maturo in ambito 29 pollici e con le aziende che hanno iniziato a produrre componenti specifiche da DH per il maggiore diametro ruota, Trek ha iniziato a sviluppare i prototipi in alluminio che hanno dato vita alla versione definitiva in carbonio della Session 29. I risultati dei numerosi test, compresi sistemi elaborati di telemetria e rilevamenti con il sistema LIT Pro, hanno decretato la versione 29, in mano agli atleti del Trek Factory Racing, più veloce della 27.5.

La Session 29 Carbon offre le medesime caratteristiche della versione 27.5, con geometrie simili se non praticamente identiche, a parte un angolo di sterzo di quasi 1 grado più disteso e un chainstay 4mm più lungo, ulteriormente a favore della stabilità. L’escursione è ridotta di 20mm rispetto alla “sorella minore”, per un totale di 190mm. La Session 29 Carbon sarà disponibile esclusivamente in versione frameset, che include ammortizzatore FOX Float X2 Factory Kashima, serie sterzo e forcella FOX 49 Factory Kashima, fornita con il telaio in quanto attualmente poco diffusa e di conseguenza non molto semplice da reperire.

Session 27.5 e 29 a confronto

Dal confronto diretto delle geometrie, si evince che Trek ha preferito mantenere le due versioni il più simile possibile, conservando il carattere distintivo della Session Carbon. La differenza di escursione è minima. Anche i dettagli costruttivi sono assolutamente simili, quindi la differenza verte prevalentemente sul diametro delle ruote.

Trek, secondo quanto descrive, ha previsto la Session 27.5 per il 90% del suo attuale pubblico, che utilizza la bici in gara e in bike park e che si aspetta prestazioni di alto livello, ma di base è tradizionalista. La Session 29 invece è potenzialmente indirizzata al restante 10% dei suoi clienti che mirano a prestazioni ancora più elevate e che vedono nella Session esclusivamente un mezzo race, oltre a essere maggiormente predisposti alla novità e al cambiamento.

Geometrie

Allestimenti e prezzi

La disponibilità della Trek Session 27.5 Carbon parte da ora ed è acquistabile sia come telaio che come allestimento 9.9. La disponibilità della Trek Session 29 Carbon inizierà invece da Settembre 2017, solo come frameset (telaio+ammo+forcella). Cliccate QUI per le specifiche degli allestimenti.

Bici complete:
Session 9.9 DH 27.5: €8.199
Session 8 27.5: €4.099

Telai:
Session C 29 (compresa forcella): €5.199
Session C 27.5: €3.599
Session AL 27.5: €2.049

Trek

[ad12]

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
smaz
smaz

“La battuta del mozzo posteriore è di 157x12mm.” Evviva nuovo standard!

D
dangerbiker1987

Non é un nuovo standard. É un mozzo da 150 con battute esterne più larghe come era successo con il 142, che in realtá era un mozzo da 135.

V
Velocity

Infatti come è noto i mozzi da 135 vanno a nozze sui carri da 142….Trek ha colpito ancora con questo 157×12 e già qualcuno con un forte spirito critico lo vede come se fosse normale.Poi questi colossi che dettano legge nel mercato bici cercano personale disposto a lavorare sabato e domenica in tre ruoli diversi tramite agenzia interinale…
Gente svegliatevi che é ora….

V
vaff

Lavorare sabato domenica e festivi per potersi permettere il boost 😀

giorgiocat
giorgiocat

Ma comunque se non sbaglio Trek è già qualche anno che utilizza quella battuta

Pitaro
Pitaro

OT se hai bisogno di qualcuno da mandare sui campi gara penso sia doveroso cercare gente disponibile a lavorare sabato/domenica/festivi…

pirpa

Quanto ero avanti nel 2012:sborone:???

giorgiocat
giorgiocat

@ pirpa Ma l’hai tagliato tu l’archetto?

S
scnia

Dio sia lodato per averci dato l’opportunità di scegliere l’AL che sembra avere anche un prezzo ragionevole.
Comunque se commercializzavano quella azzurra da gara era da aggiungere alla vetrina insieme alla M16 palmer edidition…

teoDH

credo si possa avere col programma di personalizzazione di trek! a costi folli ma si puó, d’altronde anche la palmer costa un sacco!

barbasma

Ohhh su pinkbike c'e' la prova con telemetria alla mano… la 29 straccia la 27.5… in mano ad un tester normale… piu' veloce perfino in curva…

Forse sara' per questo che adesso tutti corrono per portare a fort william una 29?

Solo 2 anni davano per morte le 29 nel gravity.. e adesso la usano in dh…

Forse la presa in giro vera e' stata la 27mezzo… mmmmm

V
Velocity

Presa in giro? Hanno obbligato a rottamare fior di bici da 26 con tutte le palle che hanno raccontato sulle 27.5 che si dovrebbe andare ad aspettarli sotto casa….Inoltre le 29 una volta non giravano in curva e adesso sono addirittura più veloci…
Come diceva qualcuno una volta che hai raggiunto il fondo non è finita perché puoi cominciare a scavare e qui stiamo arrivando in Cina oramai

Y
ymarti

Sempre detto anche se ora è facile ma chi mi conosce sa che ho aspettato a cambiare la 26 che usavo per pedalare con una 29 moderna enduro race.
Ora aspetto la dh 29

O
Oltrepatri

Senza forse…il 27,5 non serve, andava benissimo il 26

giorgiocat
giorgiocat

Mercating ragazzi… Mercating!

filetto
filetto

👍

filetto
filetto

👍👍👍

fitzcarraldo358

La prima 29 sul mercato mi pare. Anche se da qui a settembre quando sarà in vendita fanno in tempo ad arrivare altri.

Vedo anche un Magic Mary 29 in DH casing che non è a catalogo attualmente

[QUOTE="Velocity, post: 8146240, member: 95026"]Infatti come è noto i mozzi da 135 vanno a nozze sui carri da 142….Trek ha colpito ancora con questo 157×12 e già qualcuno con un forte spirito critico lo vede come se fosse normale.Poi questi colossi che dettano legge nel mercato bici cercano personale disposto a lavorare sabato e domenica in tre ruoli diversi tramite agenzia interinale…

Gente svegliatevi che é ora….[/QUOTE]

veramente il 157×12 è lo standard più diffuso sul mercato gravity da almeno 5 anni.

che poi il corpo mozzo del 157 sia lo stesso del 150 /cambia solo la battuta dell'asse) è un fatto, così come per il 142 che è lo stesso mozzo da 135

teoDH

confermo, il 70% dei dh in commercio hanno la battuta 157…

teoDH

praticamente il 29 te lo scontano di brutto, o la forcella costa “solo” 1600 euro? sará per invogliare il mercato?

V
Velocity

[QUOTE="fitzcarraldo358, post: 8146254, member: 35883"]veramente il 157×12 è lo standard più diffuso sul mercato gravity da almeno 5 anni.

che poi il corpo mozzo del 157 sia lo stesso del 150 /cambia solo la battuta dell'asse) è un fatto, così come per il 142 che è lo stesso mozzo da 135[/QUOTE]

Io non lo avevo mai sentito ed ero rimasto al 150×12 forse perché seguo poco il gravità.Che poi il corpo si uguale ci può stare ma che vada bene è un altra storia…

barbasma

[QUOTE="Velocity, post: 8146240, member: 95026"]Infatti come è noto i mozzi da 135 vanno a nozze sui carri da 142….Trek ha colpito ancora con questo 157×12 e già qualcuno con un forte spirito critico lo vede come se fosse normale.Poi questi colossi che dettano legge nel mercato bici cercano personale disposto a lavorare sabato e domenica in tre ruoli diversi tramite agenzia interinale…

Gente svegliatevi che é ora….[/QUOTE]

… i mozzi da 157 sono in vendita online da tempo….mondraker li usa gia' perfino sulle trail…. si tratta di due adattatori… stop… gli stessi che usi per passare da 135 a 142…

Nei fatti potevano passare gia' al 157 e risparmiarci il boost… come del resto il "nuovo" pp20 110 boost…

Signori questo e' il mercato… funziona cosi' dai cellulari alle racchette da tennis…

Chi grida al complotto ovviamente non ha uno smartphone ultimo modello… e gira con una fiat 127…

Pitaro
Pitaro

Mondraker su che trailbike ​usa il 157? Mi sembra che sia solo la Switchblade di Pivot ad usare questa battuta fuori dal DH…

PS a proposito di Mondraker, curioso che abbiano fatto la 29″ da DH e poi a catalogo abbiano solo una XC front con ruote da 29″…

iaio
iaio

Sarà anche il mercato, non per questo si deve per forza abbandonare l’uso di grano salis

fitzcarraldo358

[QUOTE="Velocity, post: 8146263, member: 95026"]Io non lo avevo mai sentito ed ero rimasto al 150×12 forse perché seguo poco il gravity. Che poi il corpo si uguale ci può stare ma che vada bene è un altra storia…[/QUOTE]

non essere aggiornati su tutto ci sta, lanciare invettive sulla base di cose che non si conoscono ci sta meno.

Poi certo un mozzo 150 non lo monti così com'è su telaio per 157, ma normalmente basta un kit di conversione a poca spesa, e ottieni il mozzo 157 (non un adattamento, perchè il mozzo è lo stesso). Stessa cosa per 135/142

barbasma

[QUOTE="Velocity, post: 8146252, member: 95026"]Presa in giro? Hanno obbligato a rottamare fior di bici da 26 con tutte le palle che hanno raccontato sulle 27.5 che si dovrebbe andare ad aspettarli sotto casa….Inoltre le 29 una volta non giravano in curva e adesso sono addirittura più veloci…

Come diceva qualcuno una volta che hai raggiunto il fondo non è finita perché puoi cominciare a scavare e qui stiamo arrivando in Cina oramai[/QUOTE]

Io non ho rottamato nulla… ho preso una 29 subito… e delle 27mezzo me ne sono fregato…

Formato senza senso.. come le fat.. le plus.. e le altre boiate per ciclisti hipster annoiati..

Nelle bdc non si sono mai posti il problema infatti.. le 28 sono il top

Chi ha una 26 dh adesso puo' cambiare sul serio… non ha atteso invano.

Una ruota deve avere un solo scopo… farti andare piu' veloce e con meno fatica…e come ha dichiarato danny hart… non me ne frega niente del dibattito sulle 29 in dh… mi interessa andare piu' veloce!!!

jake blues
jake blues

ti stimo man!

barbasma

[QUOTE="teoDH, post: 8146261, member: 9444"]praticamente il 29 te lo scontano di brutto, o la forcella costa "solo" 1600 euro? sará per invogliare il mercato?[/QUOTE]

Se consideri che trek solitamente fa anche sconti discreti.. il prezzo non e' affatto male…

V
Velocity

[USER=65492]@barbasma[/USER]  non ho un cellulare ultimo modello e nemmeno un auto mia…

[USER=35883]@fitzcarraldo358[/USER] recito il mea culpa anche se le responsabilità di questo andazzo/confusione  che regna sono ben altro che mie e i veri responsabili se la ridono alla grande

fitzcarraldo358

[QUOTE="barbasma, post: 8146284, member: 65492"]e come ha dichiarato danny hart… non me ne frega niente del dibattito sulle 29 in dh… mi interessa andare piu' veloce!!![/QUOTE]

che le 29 siano più veloci lo può dire chiunque le abbia provate e abbia fatto qualche confronto.

e in DH conta solo andare più veloce quindi sempre come dice Danny Hart a breve tutti correranno con le 29.

poi io dopo anni di 29" (quasi dieci ormai) oggi ho anche una 27.5 da enduro, perchè le 29" sono più veloci ma meno divertenti, e anche più difficili da guidare ad alta velocità. questo ai pro interessa zero ma agli appassionati interessa eccome quindi nel settore "gravity for fun" (enduro amatoriale, park, ecc…) rimarranno senza dubbio i due formati.

valeduke
valeduke

Il 157 lo ho anche sul v10, non è altro che un 150 con gli adattatori che portano il 135 a 142

barbasma

Se la ridono.. creano lavoro… il consumismo crea lavoro… per tutti noi.. direttamente o indirettamente

E comunque nelle mtb la dh genera fatturato pari ad un peto di un usignolo… al pari della motogp e' solo terreno di sviluppo… per il mercato…

Pero' commercialmente e' un traino molto piu' evidente dell'ews… che e' una formula talmente anarchica nelle normative… che a livello commerciale non stimola alcun investimento in sviluppi rivoluzionari…

Taso666
Taso666

Mi ricordo di un prototipo Trek DH da 29″ risalente al 2008 o 2009 ed allora era stato scartato.
Ora che il marketing spinge per le 29″ Trek si adegua.
Mah…

F
france-freeride

Se le 29 si prenderanno anche la DH tra poco anche il 27,5 come formato non avrà più senso ma soprattutto un mercato….

barbasma

[QUOTE="Taso666, post: 8146310, member: 45453"]Mi ricordo di un prototipo Trek DH da 29" risalente al 2008 o 2009 ed allora era stato scartato.

Ora che il marketing spinge per le 29" Trek si adegua.

Mah…[/QUOTE]

Veramente non esistevano le forche.. le ruote… le gomme.. manco da enduro 29.. figuriamoci da dh…

barbasma

[QUOTE="Taso666, post: 8146310, member: 45453"]Mi ricordo di un prototipo Trek DH da 29" risalente al 2008 o 2009 ed allora era stato scartato.

Ora che il marketing spinge per le 29" Trek si adegua.

Mah…[/QUOTE]

Veramente non esistevano le forche.. le ruote… le gomme.. manco da enduro 29.. figuriamoci da dh…

Jolly Roger
Jolly Roger

Mi spiace ragazzi, ma un pò di marketing c’è.
Ricordo che quando Specy anticipò tutti con Enduro 29 tutti a criticare, poi ritornò a 27,5 perché tutti gli altri costruttori passarono a quel formato, per poi presentare entrambi i modelli.
Specy non li ha presi i tempi in curva?? E perché Trek presenta, come Specy, entrambi i modelli??

fitzcarraldo358

[QUOTE="Jolly Roger, post: 8146390, member: 16828"]

Specy non li ha presi i tempi in curva?? E perché Trek presenta, come Specy, entrambi i modelli??[/QUOTE]

perchè le bici non si vendono a chi corre per vincere, se non in minima parte…

e questo lo sanno bene tutti i produttori

Jolly Roger
Jolly Roger

Chiarissimo e condiviso!

Pitaro
Pitaro

Non ho capito una cosa, le 29″ vanno talmente più veloce delle 27.5″ (secondo tutti i test di tutti i costruttori/giornalisti ecc..) che gli Atherton hanno corso a Lourdes con la 27.5″ pur avendo a disposizione una versione pressoché di serie della 29″?

barbasma

[QUOTE="Pitaro, post: 8146403, member: 20692"]Non ho capito una cosa, le 29" vanno talmente più veloce delle 27.5" (secondo tutti i test di tutti i costruttori/giornalisti ecc..) che gli Atherton hanno corso a Lourdes con la 27.5" pur avendo a disposizione una versione pressoché di serie della 29"?[/QUOTE]

Anche Hart aveva la 29 pronta.. volendo… dipende dal livello di sviluppo in gara… ai nazionali uk di fort william gee ha usato la 29… hart ci ha vinto con la 29.. commencal comprese le donne ha usato le 29..

Prima di portare in gara una bici un pro vuole essere sicuro… fosse una 26.. 27mezzo… 29…

Comunque a fort william ne vedremo un botto…

barbasma

[QUOTE="Pitaro, post: 8146414, member: 20692"]Mondraker su che trailbike usa il 157? Mi sembra che sia solo la Switchblade di Pivot ad usare questa battuta fuori dal DH…

PS a proposito di Mondraker, curioso che abbiano fatto la 29" da DH e poi a catalogo abbiano solo una XC front con ruote da 29"…[/QUOTE]

Infatti la cosa ridicola adesso e' avere marche con 29 in dh e nessuna 29 enduro a listino…

Il mercato rimediera' presto…

V
Velocity

[QUOTE="iaio, post: 8146486, member: 15102"]Sarà anche il mercato, non per questo si deve per forza abbandonare l'uso di grano salis[/QUOTE]

Non sforzarti usando impropriamente termini forbiti (tra l'altra si dice cum grano salis) e stai tranquillo che il buon senso lo uso sempre.Ammesso che ti riferivi a me ovviamente

bennivoro

io per ora mi tengo la mia norco dh del 2011 con ruote da 26 pollici che per le velocita' che faccio io in curva va anche troppo bene ahah

M
M.a.r.c.o

quindi la 29 ha l angolo di sterzo più aperto rispetto alla 27? e vale lo stesso discorso Delle calotte serie sterzo? a quel punto arriverebbe a 61°

teoDH

Avete disquisito in abbondanza sul senso o meno del formato 29, a mio parere saranno proprio i campi di gara a decretarne il successo o meno, ma nessuno ha parlato del cambiamento più grande di questa nuova session, ovvero l’abbandono del sistema full floater, che a mio parere era invece il grande punto di vantaggio della session, ed è stato per anni un notevole hot point del marketing trek, che l’abbiano abbandonato così a cuor leggero mi da da pensare, saranno stati gli atherton ad aver influenzato questa scelta? d’altronde non è un segreto che sia rachel che gee amino schemi di sospensione semplici e un po’ “ignoranti”, però pensando alle esigenze del rider medio, non mi sembra una gran mossa strategica…

giorgiocat
giorgiocat

Onestamente aveva stupito anche a me l’abbandono del full floater, ma non è il primo modello, anche la slash nuova non ce l’ha più …. l’hanno mantenuto sui modelli con escursione inferiore

wally73
wally73

non ti so rispomdere per quel che riguarda la DH. nelle bici da enduro slash che ho provato brevemente e che avevano i miei amici il sistema flullfloater dava una sensibilità incredibile alla sospensione ma un scarsa efficacia in pedalata. tendente molto al bobbing se non si usavano le piattaforme stabili dell’ammo… trovo in qualche modo sensato l’eliminazione del fullfloater nella nuova slash29 che col formato ruota già di per se è efficiente in pedalata ma gli da più rigidità e meno complicazioni costruttiva. mi sembra sia rimasto nelle escursioni minori e anche li la trovo sensata come cosa usando ammo più corti e quindi ottima sensibilità. con escursioni più piccole…
sulla dh non ne ho idea… magari hanno deciso di dargli più grinta nei rilanci…

la cosa invece su cui nessuno ha detto niente è che la 29 da DH ha escursione da 180… non è poco???
questo mi fa un po’ pensare che la bici sia la 27,5 riadattata e non un progetto nato e sviluppato 29…

giorgiocat
giorgiocat

Forse con i classici 200 incocciano contro la sella con la ruota da 29. Magari ho detto una cavolata eh!

B
bicidiAle

credo che con le prestazioni e le possibilità di regolazione degli attuali ammo sia venuta meno la necessità di cercare particolari curve di progressività attraverso la cinematica del carro, e quindi si è semplificato il telaio togliendo il full floater

lollo72

La Session 29 dedicata al “10% dei suoi clienti che mirano a prestazioni ancora più elevate” ; detto così chi vuole andare più forte e sentirsi un “esclusivo” pro del DH vorrà la 29 !
Adesso tocca a Specialized con una Demo 29 e a RockShox con la Boxxer per le 29 ; se ciò accadrà l’era del DH 29 iniziata sarà !

S
Shelbiminox

Eh dai, ci hanno messo solo 5 anni per capire che la 29″ spianava tutto… In ogni caso stiamo già testando il prossimo standard ruota, il 27,5″! Un mostro d’agilità! I test dimostreranno che lo stesso rider in curva guadagna 1,4 sec! Uscita prevista per il 2021… Stay tuned

Ma perfavore…

barbasma

[QUOTE="teoDH, post: 8146561, member: 9444"]Avete disquisito in abbondanza sul senso o meno del formato 29, a mio parere saranno proprio i campi di gara a decretarne il successo o meno, ma nessuno ha parlato del cambiamento più grande di questa nuova session, ovvero l'abbandono del sistema full floater, che a mio parere era invece il grande punto di vantaggio della session, ed è stato per anni un notevole hot point del marketing trek, che l'abbiano abbandonato così a cuor leggero mi da da pensare, saranno stati gli atherton ad aver influenzato questa scelta? d'altronde non è un segreto che sia rachel che gee amino schemi di sospensione semplici e un po' "ignoranti", però pensando alle esigenze del rider medio, non mi sembra una gran mossa strategica…[/QUOTE]

E' stato abbandonato anche sulla slash 29

Dicono che l'ammo di nuova concezione rimedia alla mancanza….

R
rockarolla

Il che è probabilmente vero.
E rispecchia l’impostazione che i grandi produttori, e non solo, hanno riguardo all’efficienza della sospensione: lavorare sull’ammortizzatore anziché sulla cinematica del carro. Impostazione di certo più semplice ed economica in termini di R&D, ma concettualmente assurda.

barbasma

[QUOTE="lollo72, post: 8146658, member: 111500"]La Session 29 dedicata al "10% dei suoi clienti che mirano a prestazioni ancora più elevate" ; detto così chi vuole andare più forte e sentirsi un "esclusivo" pro del DH vorrà la 29 !

Adesso tocca a Specialized con una Demo 29 e a RockShox con la Boxxer per le 29  ; se ciò accadrà l'era del DH 29 iniziata sarà ![/QUOTE]

La boxxer 29 era gia' sulle commencal 29 ai nazionali uk…

barbasma

[QUOTE="Shelbiminox, post: 8146678, member: 99271"]Eh dai, ci hanno messo solo 5 anni per capire che la 29" spianava tutto… In ogni caso stiamo già testando il prossimo standard ruota, il 27,5"! Un mostro d'agilità! I test dimostreranno che lo stesso rider in curva guadagna 1,4 sec! Uscita prevista per il 2021… Stay tuned

Ma perfavore…[/QUOTE]

Qualcuno giurava che le fat sarebbero arrivate in DH…

Sto ancora aspettando… anche le plus sto aspettando…

Ps: le 27mezzo sono piu' veloci delle 26… come le 29 sono piu' veloci di entrambe.. semplice geometria….ma dovevano vendere le 27mezzo agli haters delle 29… contenti loro…

F
filippo13

Kona …Aurum…..? Hanno abbandonato il float….poveri i clienti ke hanno comprato la 2016 a prezzo pieno….
Da oggi però i prezzi direi migliorati e pareggiato ad altri brand…abke xké sino identiche….
Cmq x le ruote….non vedo il problema…si usa 27.5 se va bene e se ci piace….se no si userà 29

Basta divertirsi!!!!

lionmarck
lionmarck

una domanda sulla battuta 157: che differenza fa il 157 che citate attualmente in uso (derivato dai vecchi 150, come furono i 142 dai 135) e il 157 superboost di un pivot switchblade? Anche quello segue questa storia o esiste davvero un superboost (con flange ancora più larghe quindi come accade sui boost) che permette campanatura più ottimale dei raggi per ruote più performanti e robuste?

Pitaro
Pitaro

“nessuna” sono compatibili al 100% senza fare alcuna modifica. Solo che sulla Switchblade hanno allargato ulteriormente la flangia lato disco (come ha fatto anche Sram per i nuovi mozzi da DH).
Di fatto Pivot non ha introdotto nessun nuovo standard, ha semplicemente messo mozzo posteriore da DH e movimento centrale standard (pf 92) che si può fare mantenendo una linea catena corretta montando le pedivelle Race Face Chinc con la corona al contrario

S
stinky_23

telai molto belli, mi ha sorpreso l’abbandono del sistema fullfloater… riguardo alle 29″ in dh ho ancora molti dubbi:
1- il fatto di dover diminuire l’escursione per non far grattare la ruota mi sembra un bel limite
2- sui tempi non mi esprimo, il crono avrà anche dati precisi, ma dipende troppo dal rider e da altri 1000 fattori
3- L’ALTEZZA del rider. in tutte le prove fatte i vari rider hanno sempre usato taglie XL (se non sbaglio) ed erano tutti molto alti. ma rider “normali” che utilizzino la M? secondo me questo fattore potrebbe cambiare di molto il risultato finale!

giovi@

ragazzi guardate che non sempre un corridore usa il “mezzo” che vuole, spesso sono i dollaroni a far propendere verso un mezzo piuttosto che un’altro, anche a discapito della prestazione. le case spingono verso formati diversi per far credere agli amatori di avere in garage una bici vecchia,ma la verita e ben altra…quando giocavo a bigliardo c’erano campioni che usavano determinate stecche, fatte di deteminati materiali solo perche erano pagati bene per usare un NUOVO modello di stecca., e vi assicuro che alcuni bestemmiavano come turchi ogni volta che usavano certe stecche IMPOSTE da “altri”…ok non erano obbligati, ma diciamo “consigliati” ad usare le nuove stecche in uscita sul mercato, perche come nelle bici, sono i CAMPIONI a invogliare gli amatori verso nuovo modelli di bici, facendogli credere di aver in garage ormai un FERRO VECCHIO. sta a noi capire quale bici sia veramente la migliore, non facciamoci fregare dal marketing delle aziende…fra qualche anno si RITORNERA ALLE 26…e poi ancora alle 27,5, per poi magari scoprire che con le 31 si va piu veloci

DoubleT
DoubleT

pensate raga… che io nel frattempo pedalo!!!

barbasma

Purtroppo per qualcuno non si tornera' alle 26… come non si torna a sciare senza sciancrature… come non si torna a giocare a tennis con le racchette di legno….

E purtroppo la scelta delle 29 non e' imposta.. i confronti telemetrici li hanno fatto tutti..anzi… ci sara' da ridere per i pro che non potranno averla…

Ps: hart non e' affatto alto.. e in dh la misura del telaio riguarda la lunghezza e la stabilita' che ne deriva… in una disciplina dove conta andare dritto e forte…

Negli sci in DH quelli bassi usano i 170? No!

giovi@

i confronti telemetrici non valgono niente, ma dipende dalla pista che si va ad affrontare, ovvio che su una pista larga e scorrevole sia meglio una mtb con le ruote piu grandi…ma voglio vedere nelle curve come fai a svoltare con una bici da 29? dipende tutto dal percorso che si va ad affrontare.

barbasma

Una nota sulla lunghezza delle bici…si stanno allungando tutte perfino le 27mezzo… vedere ews…

barbasma

Io di solito per svoltare con una 29 chiamo la gru

Lo sai cosa e' la telemetria? Mi sa di no.. non credo proprio…

Puoi chiedere a Vergier come ha fatto a fare il miglior tempo a lourdes dove notoriamente c'e' una ciclabile dritta

O ad Hart ai nazionali UK a Fort William

Vaccaladra… siamo ancora qui a dire che le 29 in curva sono lente…

Pitaro
Pitaro

[QUOTE="rockarolla, post: 8148082, member: 100826"]Il che è probabilmente vero.

E rispecchia l'impostazione che i grandi produttori, e non solo, hanno riguardo all'efficienza della sospensione: lavorare sull'ammortizzatore  anziché sulla cinematica del carro. Impostazione di certo più semplice ed economica in termini di R&D, ma concettualmente assurda.[/QUOTE]

Ho dei seri dubbi che sia più economico lavorare su un ammortizzatore piuttosto che sulla cinematica del carro…

È invece un modo intelligente di progettare perché permette di progettare la cinematica senza doversi preoccupare di problemi che sono facilmente risolvibili dall'ammortizzatore (come ad esempio la progressività)